Ultimo aggiornamento: 27.01.20

 

Principale vantaggio

La possibilità di inserire la destinazione desiderata utilizzando i comandi vocali. Questa funzione, chiamata Speak&Go, torna molto utile per chi guida veicoli di grandi dimensioni come camion o furgoni, in quanto richiedono la massima attenzione e precisione alla guida. Il navigatore memorizzerà i percorsi più utilizzati in modo da permettere al conducente di trovare subito quello giusto per effettuare la consegna. 

 

Principale svantaggio

Il navigatore (ecco i migliori modelli) richiede frequenti aggiornamenti senza i quali non sarà possibile sfruttarlo al massimo. Questi vanno fatti manualmente e comprendono anche le mappe, quindi chi non è molto pratico di tecnologia potrebbe avere qualche difficoltà a tenere il navigatore sempre aggiornato all’ultima versione. Per eseguire l’aggiornamento è necessario un PC o un laptop al quale collegare il navigatore tramite il cavo USB incluso nella confezione. Gli aggiornamenti per il traffico e autovelox sono gratis per un anno, dopo il quale sarà necessario pagare un abbonamento.

 

Verdetto: 9.7/10

Un navigatore valido consigliato a chi guida camion e vuole sempre trovare il percorso giusto per effettuare quanto prima la propria consegna in base al carico. Non è il più economico sulla piazza, specialmente se messo in confronto con altri modelli della stessa marca comunque utilizzabili su camion e altri veicoli. A questo si aggiunge la necessità di aggiornare ripetutamente il prodotto che può risultare abbastanza scomoda. In conclusione possiamo consigliare questo TomTom solo a professionisti che dispongono di un buon budget.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Calcolo preciso

Progettato proprio per chi guida camion o mezzi che devono trasportare carichi pesanti, questo TomTom permette di calcolare con estrema precisione il percorso. Non solo sarà possibile ottenere quello più veloce, ma anche trovare il più adatto in base al carico trasportato, inserendo le dimensioni e il peso. 

Questo consente di viaggiare in tutta sicurezza, senza rischiare di finire in delle stradine impervie o troppo strette quando si entra nelle città o nei paesi dove bisogna effettuare la consegna. 

Oltretutto il navigatore calcolerà anche la velocità limite che si può percorrere su determinate strade anche in base al peso del carico, al quale si potrà aggiungere anche il tipo. Sarà possibile specificare infatti se si trasportano materiali pericolosi e infiammabili, in modo da permettere al navigatore di cercare le strade meno trafficate, quando possibile.

Speak & GO

Una funzione molto gradita è lo Speak&Go che consente di impostare il percorso desiderato tramite i comandi vocali. Questa opzione torna molto utile quando occorre cambiare rotta mentre si sta guidando, oppure impostare un nuovo percorso nel caso si sbagli strada e quella ricalcolata dal navigatore non sia soddisfacente. 

In questo modo non sarà necessario fermarsi per poterla digitare sullo schermo, molto utile sia quando si guida nei centri abitati sia sulle autostrade. Per accedere a questa funzione non è necessario collegare lo smartphone via wireless o Bluetooth, in quanto il navigatore dispone di un microfono integrato. Chi guida camion potrà sfruttare lo Speak&Go per controllare il navigatore senza togliere mai gli occhi dalla strada e le mani dal volante.

 

Aggiornamenti

Come tutti gli altri modelli TomTom, anche questo dispone di mappe che è possibile aggiornare gratuitamente per tutta la durata del prodotto. Per farlo però è necessario collegare il TomTom a un PC o laptop tramite il cavo USB, in modo da poter scaricare gli aggiornamenti e trasferirli automaticamente. 

Per quanto riguarda il traffico e gli autovelox, le segnalazioni saranno gratuite per un intero anno di utilizzo, al termine del quale sarà necessario pagare un abbonamento. Anche queste due funzioni non dispongono di aggiornamenti automatici. 

Chi non dispone di un computer vorrà probabilmente cercare un altro navigatore, in quanto senza questi dispositivi non sarà possibile scaricare le versioni aggiornate e soprattutto le nuove mappe che vengono rilasciate ogni anno.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Ultimo aggiornamento: 27.01.20

 

Principale vantaggio

Nel costo del TomTom è inclusa una SIM con piano dati che permette di ricevere notifiche in tempo reale sul traffico, sugli autovelox e su altre funzioni del dispositivo. Visto il prezzo non proprio basso del prodotto, troviamo questa aggiunta molto gradevole, in quanto la maggior parte dei navigatori è sprovvisto di SIM e costringe gli utenti ad acquistarne una separatamente.

 

Principale svantaggio

Il navigatore può segnalare anche i limiti di velocità della strada sulla quale si sta viaggiando, sebbene questa funzione non è molto precisa, quindi consigliamo di non farci troppo affidamento. Alcuni limiti di velocità non vengono aggiornati, per questo le informazioni fornite dal navigatore potrebbero non corrispondere a quelle attuali.

 

Verdetto: 9.8/10

TomTom non si smentisce mai quando si tratta di navigatori GPS e lo dimostra nuovamente con questo modello di altissima qualità. Una qualità che in questo caso però si paga abbastanza caro, infatti consigliamo questo apparecchio solo a chi viaggia davvero tanto per lavoro o per piacere e dispone di un buon budget. Proprio il costo elevato del prodotto non ci permette di premiarlo a pieni voti, ma lo consigliamo comunque a chi cerca un navigatore di buona (controllare qui la lista delle migliori offerte) qualità che tra le altre cose fornisce anche una scheda SIM inclusa nel prezzo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Funzionalità

La caratteristica che più colpisce è la vasta gamma di funzioni che possono tornare davvero molto utili alla guida al fine di viaggiare con la massima sicurezza e facilitare il percorso, evitando spiacevoli inconvenienti. A differenza di altri modelli presenti sul mercato, questo TomTom si presenta con una SIM integrata inclusa nel prezzo che permette di accedere immediatamente a queste funzionalità. 

Per esempio sarà possibile far interfacciare il proprio smartphone con il navigatore, abilitando i comandi vocali di Siri e Google Now per poter controllare tutto tenendo sempre le mani ben ferme sul volante. Sarà anche possibile leggere i messaggi ricevuti sul cellulare direttamente sullo schermo del TomTom. 

Si riceveranno anche avvisi sul traffico in modo da poter decidere di cambiare percorso e ripianificare il proprio viaggio. Allo stesso modo sarà possibile individuare la posizione degli autovelox e venire notificati quando si sta raggiungendo una zona controllata, al fine di poter rallentare ed evitare così spiacevoli multe. Non manca la possibilità di controllare l’orario di arrivo e di cercare più di 113 milioni di punti d’interesse nelle varie località.

Installazione

Montare l’apparecchio nella propria vettura è un’operazione davvero molto semplice, basta attaccarlo al parabrezza tramite l’apposita calamita che consente di mantenere il dispositivo sul supporto a ventosa. 

Questo offre una buona stabilità al TomTom che rimarrà saldamente attaccato senza cadere rovinosamente mentre state guidando, cosa che oltre a farvi perdere tempo vi potrebbe anche far sbagliare strada. Il supporto con la ventosa si può regolare a piacimento, in modo da poterlo fissare sia sul parabrezza dell’automobile, sia sul cruscotto. 

Una volta montato basterà accendere il GO 6200 per poter iniziare subito a programmare il proprio percorso. Nulla vieta di portarlo in casa per poter scoprire e studiare tutte le opzioni e le funzioni aggiuntive in tutta tranquillità.

 

Pratico

Lo schermo del prodotto è abbastanza ampio, arriva ad una risoluzione di 800 x 480 pixel più che sufficiente per poter vedere chiaramente le mappe e le opzioni. Supporta sia la navigazione in 2D sia quella in 3D tramite la quale è possibile vedere una rappresentazione grafica dei punti d’interesse e degli edifici. 

Non manca la modalità notturna, utile quando si guida in condizioni di scarsa visibilità. Il display touch consente di accedere velocemente a tutte le funzioni, zoomare sulla mappa o selezionare il punto di arrivo del percorso in modo da vedere più chiaramente la strada prima di partire. Se sbagliate strada, il navigatore ricalcolerà rapidamente il percorso in modo da non farvi troppo tempo.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Ultimo aggiornamento: 27.01.20

 

Principale vantaggio

È possibile usarla anche di notte grazie alla modalità per la visione notturna. A differenza di altre telecamere, questa Toguard promette molto bene a riguardo, con una qualità d’immagine al buio di ottimo livello che permette di distinguere chiaramente veicoli, oggetti e pedoni anche in condizioni di scarsa visibilità. Merito di un sensore a raggi infrarossi di buona fattura che permette anche di registrare video notturni.

 

Principale svantaggio

Sebbene questa telecamera per auto sia dotata di una batteria interna, risulta insufficiente a fornire una buona carica. Il suo scopo infatti è quello di tenere in memoria le impostazioni, mentre per utilizzare la telecamera in modo ottimale sarà necessario collegarla alla presa accendisigari dell’auto. Questo vi obbliga a sistemare i cavi in modo da non ostruire i vostri movimenti mentre siete al volante.

 

Verdetto: 9.8/10

Prezzo conveniente e tante funzionalità interessanti ci hanno convinto a premiare con un voto molto alto questa telecamera di Toguard. La possibilità di configurarla con dispositivi portatili tramite Wi-Fi la rende estremamente pratica e facile da usare, inoltre sarà possibile usarla anche come telecamera posteriore per il parcheggio. Tutte queste qualità la rendono una delle migliori dell’anno, per questo la consigliamo ai nostri lettori in cerca di un’offerta conveniente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Qualità visiva

La telecamera Toguard garantisce una qualità video molto alta grazie a ad un sensore di immagine IMX323 di ottima fattura che permette di catturare immagini a 1080p con ben 30 frame per secondo. La risoluzione HD vi consente di vedere chiaramente i video per distinguere ogni dettaglio in caso di incidente, inoltre si rivela particolarmente utile in fase di parcheggio dato che potrete calcolare al meglio la distanza con ostacoli o altri mezzi di trasporto. 

L’angolo di visione di 170° fornisce una vasta visuale di quello che succede intorno alla macchina, ideale per registrare prove di vandalismo o di un eventuale incidente senza che nulla sfugga alla propria vista. 

Lodiamo anche la modalità per la visione notturna della telecamera (ecco i migliori modelli) che grazie al sensore di alta qualità, mostra immagini al buio estremamente dettagliate. Una funzione che può tornare utile quando parcheggiate o guidate in zone poco illuminate.

Installazione

Un altro punto a favore di questa telecamera è la sua installazione davvero molto semplice. È sufficiente inserire una scheda Micro SD formattata e compatibile nell’apposita porta all’interno della telecamera, poi posizionare l’adesivo sul parabrezza e inserire la dash cam. 

Successivamente non dovrete fare altro che collegarla con il cavo di alimentazione all’accendisigari e il gioco sarà fatto. Il modello dispone di una batteria interna, ma questa viene usata solo per mantenere in memoria le impostazioni salvate, quindi non potrete usarla come fonte di alimentazione principale. 

La dash cam si può montare anche sul retro del veicolo in quanto è possibile configurarla con il proprio smartphone. In questo modo sarà possibile usarla per parcheggiare il veicolo in modo ottimale, particolarmente utile se guidate un SUV o un furgone. Per collegare la telecamera allo smartphone potrete usare il Wi-Fi integrato e scaricare l’apposita app per poter gestire la registrazione o riproduzione dei filmati, scattare foto e condividere il tutto su social network come Twitter e Facebook.

 

Funzionalità

Oltre alla possibilità di registrare video, la telecamera mette a disposizione diverse funzioni interessanti che possono tornare molto utili durante la guida o il parcheggio. La registrazione in loop consente alla dashcam di sovrascrivere i filmati di lunghezza impostabile dai 3 ai 10 minuti, in modo da lasciare sempre spazio libero sulla scheda SD quando questa è piena. 

Il G-Sensor e il Blocco di Sicurezza si attivano in caso di collisione, in modo da tenere il video salvato e impedire che venga cancellato automaticamente dalla registrazione in loop. Il G-Sensor funziona anche in caso ci siano tamponamenti o atti di vandalismo mentre l’automobile è parcheggiata, accendendo la dash cam automaticamente e registrando un minuto di video. 

In questo modo potrete portare le prove alle forze dell’ordine. Infine troviamo il modulo GPS in grado di catturare la velocità e la posizione del veicolo per poterle in seguito verificare sul proprio laptop o PC.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Ultimo aggiornamento: 27.01.20

 

Principale vantaggio

Il sensore CMOS Sony IMX323 integrato garantisce una qualità delle immagini davvero stupefacente. La telecamera riprende a 1080p con ben 30 fotogrammi al secondo, quindi oltre alla nitidezza visiva si potranno osservare anche i movimenti di altre auto e pedoni, inoltre si potranno registrare eventuali prove di un incidente con più precisione. A questo si aggiunge l’ampio angolo di visuale che arriva a ben 170°. 

 

Principale svantaggio

Nonostante questa dash cam abbia componenti di alto livello, non supporta la connessione Wi-Fi, quindi per poter rivedere i video ripresi sarà necessario estrarre la microSD in memoria e collegarla ad un PC con tramite l’apposita porta. Non molto comodo, specialmente se il vostro laptop o PC non dispone di porta SD, in tal caso potete comprarne un adattatore.

 

Verdetto: 9.8 / 10

Non si trova facilmente una telecamera per auto con questo rapporto qualità-prezzo. Il sensore Sony e la visuale ampia sono i suoi punti di forza, rendendola particolarmente adatta per chi cerca una buona telecamera in grado di mostrare chiaramente cosa succede dietro alla vettura. La mancanza del Wi-Fi è un difetto un po’ grossolano che non ci permette di promuovere il modello Aukey a pieni voti, ma per il resto ve la consigliamo caldamente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Qualità d’immagine

Le telecamere per auto (lista dei migliori prodotti) servono per registrare eventuali incidenti o atti di vandalismo, quindi se possedete un’automobile e volete stare più sicuri quando guidate, allora questa Aukey potrà darvi molte soddisfazioni. Al suo interno è stato installato un sensore di alto livello firmato Sony, più precisamente il IMX323 che consente di catturare video a 1080p con 30 fotogrammi al secondo (fps). 

Questo vuol dire che potrete visualizzare e riprendere immagini in HD con una buona fluidità che vi potrà aiutare ad effettuare manovre con più precisione e a vedere chiaramente eventuali tentativi di vandalismo o tamponamenti da parte di altri veicoli. Il campo visivo di 170° vi consente di vedere anche gli angoli, così potrete controllare esattamente la dinamica di un incidente.

Pratica

L’installazione della dash cam è abbastanza semplice, quindi non dovreste avere troppi problemi a montarla sul vostro veicolo anche se non siete particolarmente esperti. Si potrà posizionare lo schermo dietro allo specchietto retrovisore, in modo da non dare troppo nell’occhio e soprattutto per non distrarvi dalla guida. 

Per alimentare la telecamera, vi basta collegarla alla presa dell’accendisigari standard da 12/24 V usando il pratico caricatore da 12/24 V incluso nella confezione. Potete far passare il cavo dietro lo specchietto retrovisore per fare in modo che non vi intralci durante la guida. 

Il caricatore presenta anche una porta USB supplementare grazie alla quale potrete ricaricare i vostri dispositivi portatili come smartphone e tablet, lasciando tranquillamente la powerbank a casa.

 

Registrazione

Per poter registrare i video è necessaria una scheda SD da inserire nell’apposita porta della telecamera. Questa non è inclusa nel prezzo, quindi dovrete acquistarla separatamente oppure utilizzare quella che avete inserito in altri dispositivi come ad esempio macchine fotografiche o videocamere. 

La telecamera supporta la registrazione in loop, quindi sarà possibile catturare immagini in maniera continua, con segmenti di dieci minuti. Una volta riempito lo spazio sulla scheda, i vecchi filmati verranno sovrascritti dai nuovi. In questo modo non dovrete liberare la memoria della scheda, preoccupandovi solo di salvare i filmati importanti sul vostro PC. 

A tal proposito, vi informiamo che la dash cam Aukey non è dotata di connessione Wi-Fi, quindi per il salvataggio dei video dovrete necessariamente estrarre la scheda e inserirla nell’apposita porta del laptop o del vostro PC desktop. Le schede SD compatibili sono le Class 10 da 128 GB massimi, prima dell’utilizzo si consiglia di formattare.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Ultimo aggiornamento: 27.01.20

 

Vivavoce Auto – Guida all’acquisto e Confronti

 

Guidare mentre si parla al telefono non è mai una buona idea, sia per la nostra sicurezza e quella del prossimo, sia perché si rischiano multe salate e la revoca della patente. Un buon vivavoce auto è ideale per poter effettuare e ricevere chiamate in tutta tranquillità tenendo le mani sul volante. Se siete soliti viaggiare molto in auto per lavoro o per piacere e ne state cercando uno, allora siete arrivati sulla pagina giusta. Qui troverete preziosi consigli d’acquisto e la recensione dei vivavoce auto più apprezzati dagli utenti per il loro rapporto qualità-prezzo dei quali vi possiamo subito consigliare il VeoPulse B-PRO 2B Kit Vivavoce per Auto Bluetooth e il Parrot MKi9100 Kit Vivavoce. Il primo, compatibile con smartphone iOS e Android, si presenta con un prezzo molto conveniente e con un design intuitivo. Il secondo ha un costo più alto ma permette di collegare ben due telefoni grazie al Dual Mode.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 Migliori Vivavoce Auto – Classifica 2020

 

 

Kit vivavoce auto

 

1. VeoPulse B-PRO 2B Kit Vivavoce per Auto Bluetooth

 

Grazie al suo rapporto qualità-prezzo e ai pareri positivi degli utenti, il Veopulse si conferma il miglior vivavoce auto dell’anno. Si presenta con un design semplice e compatto che consente di fissarlo sul parasole del proprio veicolo, in modo da occupare il minimo spazio. 

Può interfacciarsi con smartphone di diverse marche con sistema operativo Android e con i prodotti iOS di Apple, non solo per le chiamate, ma anche per ascoltare musica o le indicazioni del GPS. L’installazione del prodotto è davvero intuitiva, infatti una volta acceso si collegherà automaticamente al vostro dispositivo tramite Bluetooth, così non avrete bisogno di riconfigurare la connessione ogni volta che vorrete utilizzarlo. 

Nella confezione troverete un cavo USB e la presa per l’accendisigari che vi servirà a collegare il kit vivavoce auto. Se non sapete dove acquistare il prodotto nuovo e a prezzi bassi, cliccate sul link qui di seguito.

 

Pro

Qualità-prezzo: Il prodotto viene venduto a un prezzo davvero molto conveniente e allo stesso tempo si presenta con una buona qualità audio che permette di sentire chiaramente l’interlocutore.

Pratico: Una volta installato e collegato allo smartphone tramite Bluetooth, il dispositivo si attiverà automaticamente ogni volta che entrerete in macchina.

Funzioni: Collegandolo al proprio smartphone potrete anche ascoltare musica e le informazioni del GPS usando la cassa integrata del kit.

Compatibile: Si può utilizzare sia con dispositivi Android sia con quelli iOS.

 

Contro

Volume: Non è adatto a camion o furgoni che producono molto rumore, in quanto il volume non è sufficientemente alto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Vivavoce auto Parrot

 

2. Parrot MKi9100 Kit Vivavoce Bluetooth per Auto

 

Il vivavoce auto Parrot non è il più economico in circolazione, ma rimane uno dei più venduti grazie alla sua altissima qualità costruttiva e alla semplicità d’uso. A rendere il prodotto unico ci pensano anche le dimensioni estremamente compatte e lo schermo LCD che permette di visualizzare chiaramente tutte le informazioni. 

È possibile collegare il Parrot a ben due telefoni cellulare in modo da poter usare il vivavoce con più di un dispositivo. Si tratta di una funzione molto utile, specialmente se siete soliti viaggiare in macchina per lavoro e avete a disposizione un telefono aziendale e uno personale. 

Non manca la funzione per il riconoscimento vocale che permette di chiamare immediatamente un contatto sulla rubrica, inoltre sarà possibile controllare il dispositivo tramite un comodo telecomando. In questo modo il passeggero potrà ascoltare musica collegando al Parrot una chiavetta USB, lettore CD o un iPod.

 

Pro

Dimensioni: Le misure compatte del prodotto consentono di sistemarlo sulle bocchette dell’aria condizionata in modo da poter vedere sempre le informazioni riportate sullo schermo.

Dual Mode: Questa funzione consente di collegare ben due telefoni cellulari al Parrot per poter usare il vivavoce con entrambi.

Comandi vocali: Si possono avviare chiamate ai contatti in rubrica utilizzando la voce, così non si dovranno mai togliere le mani dal volante.

Musica: Dispone di lettore musicale grazie al quale è possibile riprodurre le tracce su chiavetta USB, iPod e lettore CD.

 

Contro

Equalizzatore: Non aspettatevi una qualità audio superlativa per quanto riguarda la musica.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Vivavoce auto Jabra

 

3. Jabra Drive Altoparlante Vivavoce Auto, Wireless Car Kit

 

Se state cercando un modello compatto ed economico, ma non sapete quale vivavoce auto comprare allora vi consigliamo di dare un’occhiata a questo modello prodotto da Jabra, tra i più venduti e apprezzati dagli utenti. 

Il motivo del suo successo sta nello speaker integrato con tecnologia per la riduzione del rumore che consente di parlare al telefono tramite vivavoce senza che la chiamata venga disturbata da suoni in sottofondo. La batteria colpisce per la sua carica longeva che permette di parlare fino a 20 ore, mentre in modalità standby può durare addirittura un mese. 

Grazie al Bluetooth e alla compatibilità del vivavoce auto Jabra con diversi smartphone, potrete sfruttare lo speaker per i comandi vocali, ascoltare musica, le indicazioni del GPS e tanto altro. Il sensore di movimento integrato riconosce la vostra presenza nell’automobile e accende automaticamente il dispositivo, spegnendolo quando uscite, per non consumare batteria.

 

Pro

Economico: Il prodotto si presenta con delle funzionalità comode e interessanti, pur non costando il proverbiale occhio della testa.

Speaker: Dispone di funzione per la riduzione del rumore, molto utile per fare telefonate mentre si tengono finestrini aperti o si guida nel traffico.

Autonomia: Una carica di batteria dura ben 20 ore di utilizzo e fino a 30 giorni in modalità standby, inoltre il dispositivo si spegne automaticamente quando non siete nel veicolo.

 

Contro

Volume basso: Un difetto comune dei vivavoce a basso costo e che affligge anche questo prodotto rendendone difficile l’utilizzo su mezzi di grandi dimensioni.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Vivavoce auto Cellular Line

 

4. Cellular Line 1533266 Kit Vivavoce

 

I prodotti di questo brand sono molto pratici e soprattutto hanno un costo più basso rispetto a quelli di altre marche. Questo vivavoce auto Cellular Line si presenta con un design semplice e intuitivo che presenta un tasto per rispondere alle telefonate e controlli per il volume. 

Si monta facilmente sul parasole del proprio veicolo, in modo da poterlo sempre tenere a portata di mano. È compatibile con la maggior parte dei telefoni dotati di Bluetooth 1.0 o superiore, quindi lo potrete usare anche con dispositivi datati. 

È possibile anche collegare due cellulari contemporaneamente, molto utile se viaggiate in compagnia o se avete più di un telefono personale. La lunga durata della batteria vi permette di effettuare molte chiamate durante l’arco di tutta la giornata, ideale per contattare clienti e fornitori mentre viaggiate per lavoro.

 

Pro

Design: Il prodotto si rivela semplice e intuitivo grazie a un’installazione immediata e ai tasti che permettono di rispondere alle chiamate e regolare il volume.

Compatibilità: Può funzionare anche con telefoni datati che dispongono delle prime versioni del Bluetooth, inoltre è compatibile con smartphone Android e iOS.

Batteria: La carica può durare a lungo anche se fate molte chiamate durante la giornata. L’autonomia aumenta ulteriormente in modalità stand-by.

 

Contro

Materiali: Non è proprio il vivavoce più resistente sulla piazza, infatti dovrete stare molto attenti a non fargli prendere colpi o a farlo cadere.

Problemi: Con alcuni smartphone i comandi vocali potrebbero non funzionare correttamente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Kit vivavoce auto Bluetooth Aux

 

5. Uekars Trasmettitore FM Bluetooth, 3,5mm AUX

 

Ecco una soluzione poco costosa che potrà fare molto comodo a chi non desidera occupare il parasole dell’automobile. Questo kit vivavoce auto Bluetooth Aux prodotto da Uekars si distingue per il suo design che permette di inserirlo direttamente nella presa accendisigari e di collegare i dispositivi via USB per poterli ricaricare. 

Dall’altra parte il prodotto risulta però meno sicuro rispetto ad altri, in quanto per rispondere alle telefonate si dovrà guardare in basso verso la presa accendisigari. Il dispositivo è dotato di connessione Bluetooth 4.2 grazie alla quale i dati dal telefono al vivavoce verranno trasmessi con maggiore stabilità. 

Grazie alle porte USB e AUX è possibile riprodurre musica da diversi dispositivi, una bella trovata che vi tornerà utile nel caso avete un’autoradio datata o se non ne possedete.

 

Pro

Design: Il prodotto si presenta con misure ridotte e con un attacco diretto alla presa accendisigari che consente di installarlo in macchina senza occupare spazio e rimuoverlo con altrettanta facilità.

Ricarica: Dotato di due porte USB grazie alle quali è possibile ricaricare dispositivi e avviare la riproduzione musicale delle proprie librerie multimediali. Troverete anche una porta AUX.  

Bluetooth 4.2: Una versione molto veloce che consente un traffico dati dal telefono al kit vivavoce estremamente veloce e stabile.

 

Contro

Poco pratico: Sebbene salvi spazio in macchina, risulta meno pratico e sicuro di un vivavoce installato sul parasole, in quanto per rispondere alle chiamate si dovrà guardare verso il basso e premere un pulsante.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Vivavoce auto Avantree

 

6. Avantree 10BS Kit Vivavoce Bluetooth per Auto con Accensione

 

Il vivavoce auto Avantree ha un prezzo leggermente più alto rispetto ad altri modelli simili ma senza risultare inavvicinabile per chi ha un budget moderato. Le funzioni del prodotto possono soddisfare diverse esigenze, quindi se viaggiate per lavoro o se avete bisogno di fare qualche chiamata al volante, potrete rimanere soddisfatti. 

Tramite Bluetooth potrete collegare al vivavoce due telefoni, inoltre si potrà parlare e ascoltare chiaramente grazie alla riduzione del rumore, ma come altri vivavoce il volume non è sufficiente per l’utilizzo su mezzi come camion e furgoni. 

La batteria di buona durata garantisce 22 ore di utilizzo complessivo e 600 ore in standby, cosa che vi permette di lasciarlo acceso in macchina senza doverlo ricaricare troppo spesso.

 

Pro

Multipunto: Si possono collegare due telefoni contemporaneamente, per poter effettuare e ricevere chiamate su entrambi i dispositivi.

Batteria: Dura ben 22 ore di utilizzo complessivo, mentre potrà rimanere in stand-by senza ricarica per ben 600 ore.

Automatico: Si accende e si spegne automaticamente ogni volta che entrate o uscite dal vostro veicolo, in modo da risparmiare la carica della batteria.

Riduzione del rumore: Dispone di tecnologia per la riduzione del rumore, utile per poter ascoltare e venire compresi dall’interlocutore.

 

Contro

Volume: Troppo basso per poterlo usare su mezzi pesanti, tipicamente molto rumorosi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Vivavoce auto Bluetooth 4.2

 

7. Aigoss Vivavoce Auto Bluetooth 4.2 per Auto con Siri e Google Assistant

 

Se possedete uno smartphone con Google Assistant o iPhone con Siri, potete sfruttare al massimo il potenziale di questo vivavoce auto Bluetooth 4.2 prodotto da Aigoss. Premendo il tasto M sul dispositivo potrete attivare i comandi vocali dell’assistente e gestire chiamate, messaggi, navigatore e altro direttamente con la vostra voce. 

In questo modo non toglierete mai gli occhi dalla strada e potrete guidare in tutta sicurezza mentre interagite con il dispositivo.

Interessante anche il suo rapporto qualità-prezzo, infatti pur costando poco presenta le stesse funzioni di prodotti più costosi come la possibilità di collegare due telefoni contemporaneamente.

Si può posizionare ovunque sul proprio veicolo grazie alla clip magnetica, oppure in casa per poter parlare al telefono mentre si fanno altri servizi.

 

Pro

Comandi vocali: Il vivavoce è stato progettato con un occhio di riguardo per smartphone e iPhone dotati di assistente vocale Google o Siri.

Qualità-prezzo: Nonostante il basso costo, questo dispositivo si presenta con le stesse funzioni dei prodotti venduti ad un prezzo più alto.

Pratico: Grazie alla clip sarà possibile montare il kit vivavoce ovunque nel veicolo o in casa per poter parlare al telefono mentre si guida o si fanno servizi.

 

Contro

Non automatico: Non dispone di funzione per l’accensione e lo spegnimento automatico, quindi dovrete ricordarvi di premere il tasto on/off ogni volta che entrate o uscite dalla macchina.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Vivavoce auto Agptek

 

8. Agptek Vivavoce Auto Bluetooth 4.2 con Siri

 

Il modello di Agptek si fa notare per le sue diverse funzioni che possono accontentare le esigenze di chi in un prodotto simile cerca la modernità. Se possedete uno smartphone Android o un iPhone e amate utilizzare i comandi vocali, allora rimarrete molto soddisfatti dalla possibilità di far interagire il kit vivavoce con gli assistenti Google e Siri. 

Per attivare la funzione basta premere un tasto sul dispositivo, dopodiché potrete chiedere all’assistente di effettuare chiamate, scrivere messaggi e attivare diverse funzioni come il navigatore o la riproduzione musicale sul vostro smartphone. 

Il vivavoce auto Agptek dispone anche di uno slot per schede SD che permette di riprodurre Mp3 direttamente dal dispositivo, senza usare lo streaming. La pratica clip consente di metterlo ovunque nel proprio veicolo.

 

Pro

Comandi vocali: Con la semplice pressione di un tasto sarà possibile attivare i comandi vocali dell’assistente sul proprio smartphone, per poter usare il Vivavoce senza togliere mai le mani dal volante.

Scheda SD: Grazie all’apposita porta sul vivavoce sarà possibile ascoltare musica MP3 direttamente dalla scheda senza usare lo streaming.

Doppio telefono: Si potrà usare il vivavoce su due telefoni diversi o magari usarne uno per le chiamate vocali e l’altro per la riproduzione musicale.

 

Contro

Batteria: La durata di 16 ore complessive è leggermente inferiore a quella di altri modelli, ma a questo prezzo non si può chiedere troppo.

Suono: La qualità dello speaker non è proprio eccelsa, quindi non vi consigliamo il prodotto se dovete usarlo per fare importanti chiamate di lavoro mentre guidate.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un vivavoce per auto

 

Questa parte della nostra guida vi tornerà utile se avete fatto le giuste comparazioni tra le offerte, ma ancora non vi è chiaro come scegliere un buon Vivavoce per auto.

Probabilmente già sapete che parlare al telefono mentre si guida è vietato dalla legge, in quanto è rischioso per la sicurezza stradale. Nel mondo moderno però dove lo smartphone è una diretta estensione del nostro corpo risulta difficile pensare a dover affrontare lunghe giornate in macchina senza fare neanche una telefonata. 

Se viaggiate molto per lavoro l’utilizzo del telefono è indispensabile. Se però venite beccati dalle forze dell’ordine con una mano sul volante e l’altra sullo smartphone, aspettatevi grossi guai. Si parla di multe che possono andare dai 500 ai 1.600 euro con rimozione della patente dai 7 ai 30 giorni. Non proprio il massimo se la macchina vi serve per lavorare, per non parlare del rischio per voi e per il prossimo. Per evitare tutto questo basta munirsi di un pratico vivavoce per auto. Ma quali sono le caratteristiche da cercare in un buon prodotto?

 

 

Installazione

Una delle caratteristiche principali di ogni buon vivavoce per auto moderno è la semplicità di montaggio e installazione. Grazie alle moderne tecnologie e al Bluetooth, configurare il proprio cellulare con il vivavoce è un gioco da ragazzi. 

Assicuratevi che il prodotto disponga della versione di Bluetooth aggiornata almeno alla 4.2 in modo che i due dispositivi possano comunicare con efficacia tra di loro, senza causare interruzioni nella comunicazione o distorsioni dovute alla lentezza del flusso dati. Per completare la configurazione non dovete fare altro che attivare il Bluetooth sullo smartphone e trovare il nome del vivavoce tra i vari dispositivi disponibili. 

Per quanto riguarda il montaggio, la maggior parte degli apparecchi di questo tipo sono composti da un solo pezzo che si può applicare al parasole e che si dovrà collegare all’accendisigari tramite un cavo USB e un’apposita presa, solitamente inclusi nella confezione. Esistono anche vivavoce auto molto compatti da collegare direttamente all’accendisigari, quindi potete scegliere quello più comodo per le vostre esigenze.

 

Funzioni

Come potete immaginare, il principale scopo di un vivavoce è quello di far effettuare e ricevere chiamate senza dover togliere le mani dal volante. Ormai quasi tutti i prodotti dispongono di funzione per i comandi vocali, cosa che torna davvero molto utile mentre state guidando in quanto non dovrete togliere le mani dal volante neanche per comporre un numero di telefono. 

Non vi consigliamo di optare per un vivavoce senza comandi vocali, anche perché questa caratteristica non fa alzare troppo il prezzo del prodotto. Se il vostro smartphone Android o iPhone dispone di assistente vocale Google o Siri, potreste voler cercare un modello compatibile con questa innovativa caratteristica, in modo da poter sfruttare a pieno i comandi vocali del vostro cellulare anche mentre guidate. 

Alcuni vivavoce presentano funzioni aggiuntive come la possibilità di ricaricare i dispositivi tramite cavo USB, oppure quella di ascoltare file audio multimediali usando lo speaker integrato. Quest’ultima è una caratteristica interessante soprattutto se non disponete di un’autoradio e volete ascoltare un po’ di musica, senza aspettarvi però chissà quale qualità audio.

È molto importante che il vivavoce integri una tecnologia per la riduzione del rumore, in quanto quelli che si generano nel traffico o all’interno della stessa automobile potrebbero disturbare la comunicazione con l’interlocutore. Il volume di questi dispositivi solitamente è molto basso, quindi se guidate un camion o un furgone potreste avere qualche difficoltà di utilizzo.

 

 

Batteria

L’autonomia è una caratteristica da tenere in considerazione, specialmente se passate la maggior parte della giornata in macchina e dovete chiamare clienti e fornitori mentre viaggiate da un punto all’altro. La batteria di questi dispositivi può durare a lungo, nei modelli più costosi arriva a 22 ore di utilizzo continuo, mentre in quelli economici a 16 ore. 

Non c’è grande differenza, quindi potete scegliere in base all’uso che vorrete farne. In modalità standby, ovvero quando sono ‘spenti’, possono durare anche centinaia di ore, alcuni modelli infatti arrivano a ben 600 ore!

I vivavoce più all’avanguardia dispongono di un rilevatore di movimento che permette di riconoscere quando qualcuno è entrato in macchina, attivando automaticamente il dispositivo e disattivandolo quando il veicolo è vuoto. 

Questo, oltre a risparmiarvi di dover accendere sempre il dispositivo, permette anche di risparmiare sulla carica della batteria. Tenete conto che i vivavoce con questa caratteristica potrebbero costare di più rispetto agli altri, quindi valutate bene se per voi è indispensabile.

 

 

 

Domande Frequenti

 

Come funziona il vivavoce Bluetooth per auto?

Funziona tramite connessione wireless. Si interfaccia con telefoni cellulari e smartphone che dispongono di Bluetooth, attivando il flusso di dati da un dispositivo all’altro e permettendo di trasmettere l’audio della telefonata allo speaker integrato del vivavoce. 

Grazie al microfono invece sarà possibile farsi sentire, senza dover premere alcun tasto e tenendo le mani sul volante. Alcuni prodotti dispongono di comandi vocali che permettono di usare il vivavoce senza mai togliere le mani dal volante, in modo da rendere ancora più sicura la guida.

 

Dove posizionare il microfono del vivavoce auto?

I vivavoce moderni hanno il microfono direttamente integrato, quindi non dovrete sistemare due componenti diversi in macchina. Se il modello dispone di clip, il posto migliore dove metterlo è sull’aletta parasole del posto di guida. In questo modo potrete premere i tasti per la regolazione del volume e per l’accettazione delle chiamate semplicemente alzando il braccio, senza mai togliere gli occhi dalla strada. Un po’ meno pratici e sicuri risultano i kit che si attaccano direttamente alla presa dell’accendisigari, in quanto per premere il tasto dovrete abbassare lo sguardo.

 

Quanto costa un vivavoce auto?

I prezzi sono abbastanza convenienti e possono andare dai 19 ai 30 euro. Si parla di cifre ragionevoli per un dispositivo che aumenterà notevolmente la vostra sicurezza in automobile, specialmente se siete soliti guidare molto per lavoro. Ci sono anche modelli professionali da 150 euro creati con materiali estremamente resistenti e dotati di diverse funzioni aggiuntive come ad esempio uno schermo LCD sul quale vedere tutte le informazioni della chiamata.

 

Si può usare un vivavoce per auto in un camion?

Sì, niente lo vieta, sebbene il volume di questi dispositivi è abbastanza basso, quindi se vengono utilizzati su un mezzo pesante potrebbe essere difficile comunicare con il proprio interlocutore a causa del rumore prodotto. La maggior parte dei vivavoce dispone di un filtro per la riduzione dei suoni esterni, ma comunque non basterebbe a isolare quelli di un camion o di un furgone. In questo caso vi consigliamo di optare per un modello apposito per camion ma preparatevi a spendere cifre superiori a quelle di un normale vivavoce.

 

Posso usare un kit Vivavoce senza Bluetooth?

No, in quanto i kit di questo tipo necessitano di questa connessione per potersi interfacciare con il telefono. Se il vostro telefono è molto datato non avete molte alternative, potete però cercare un ricevitore Bluetooth per auto da applicare all’autoradio o da tenere nel cruscotto, in modo da poter collegare il vivavoce con il telefono. Non aspettatevi però una ricezione fantastica, in quanto i dati dovranno passare dal telefono al ricevitore Bluetooth che a sua volta dovrà trasferirli al vivavoce.

 

 

 

Come installare il vivavoce in auto

 

Installare il vostro nuovo vivavoce per auto è davvero semplicissimo, bastano pochi semplici passi per montarlo nel veicolo e per configurarlo con il Bluetooth del vostro telefono. Prima però vi consigliamo di controllare che il modello desiderato sia compatibile con il telefono. 

Se disponete di un apparecchio datato, vi consigliamo di optare per un vivavoce con Bluetooth compatibile con le vecchie versioni come la 1 o la 2. Controllate anche la compatibilità con smartphone Android e iPhone, soprattutto quest’ultima che spesso non è affatto scontata!

Detto questo procediamo ai consigli su come installare il vivavoce in auto. Prima di tutto controllate il tipo di ‘attacco’ del vostro modello. Se dispone di una clip lo potrete attaccare al parasole dell’auto, collegandolo al cavo USB che andrà attaccato all’adattatore per presa accendisigari. Se invece il corpo del vivavoce è collegato direttamente a uno spinotto per l’accendisigari, allora dovrete collocarlo direttamente nell’apposita presa senza aggiungere alcun cavo.

 

 

Accensione e configurazione

Una volta sistemato e collegato all’accendisigari, non vi resta che accendere il vivavoce premendo il tasto apposito. Alcuni modelli dispongono di rilevatore di movimento, quindi si accenderanno automaticamente appena rileveranno la vostra presenza in automobile.

Ora la parte ‘difficile’. Dovrete attivare il Bluetooth sul vostro telefono. Se possedete uno smartphone vi basterà andare nelle impostazioni e selezionare la voce ‘Attiva Bluetooth’. Fatto questo, dovreste vedere una lista di dispositivi Bluetooth disponibili per il collegamento. Scegliete il vivavoce (lo riconoscete dal nome della marca) ed ecco fatto! 

Vi consigliamo di fare qualche test mentre siete ancora fermi per vedere se tutto funziona correttamente. Potete farvi da chiamare da qualcuno oppure effettuare voi stessi una telefonata, magari provando anche i comandi vocali con l’assistente Siri o Google, nel caso il vivavoce sia compatibile con questa funzione presente sul vostro smartphone.

 

Sempre carico

Dato che alcuni modelli vengono consegnati con la batteria scarica, vi consigliamo di tenere il vivavoce attaccato alla presa dell’accendisigari fin quando la carica non sarà completa. In seguito potrete tranquillamente staccarlo e sfruttare la batteria, in modo da non aver cavi ingombranti in mezzo. 

I modelli che integrano in un solo pezzo vivavoce e alimentatore non si possono utilizzare con la batteria, quindi dovrete per forza tenerli attaccati per poterli usare. Il vantaggio però è che questi prodotti non hanno alcun cavo, quindi l’ingombro sarà comunque limitato.

 

 

Lontano da sguardi indiscreti

Un ultimo accorgimento: quando non usate il vivavoce cercate di nasconderlo chiudendo il parasole o magari staccatelo e portatelo con voi. Questo perché se qualche malintenzionato lo vede potrebbe cercare di entrare in macchina, magari convinto che abbiate dimenticato anche il vostro smartphone. Farsi rompere un vetro o trovarsi con la portiera forzata non è mai bello, inoltre i costi di riparazione sono abbastanza alti, quindi perché rischiare?

 

 

Ultimo aggiornamento: 27.01.20

Principale vantaggio

Il lettore CD-DVD integrato potrà fare la felicità degli utenti rimasti legati ai supporti fisici per musica e film. Se anche voi possedete una bella collezione allora questa autoradio potrà davvero fare al caso vostro. Il lettore è posto nella parte superiore del frontalino, quindi non sarà necessario rimuoverlo per poter inserire i CD e i DVD. È compatibile anche con i dischi riscrivibili, quindi potete portare in automobile le copie dei vostri CD originali.

 

Principale svantaggio

Il touchscreen non è proprio il più affidabile sulla piazza, infatti tende a risultare poco responsivo rendendo difficile la navigazione tra le varie funzioni dell’autoradio e l’utilizzo rapido di alcune app.

 

Verdetto: 9.6/10

A livello di funzioni il modello di Kenwood è abbastanza indietro rispetto ad altri, ma se cercate un’autoradio 2 DIN economica e senza troppi fronzoli, allora non rimarrete delusi. La possibilità di leggere CD e DVD garantisce l’intrattenimento in macchina, ideale per viaggi molto lunghi, mentre la connettività con il Bluetooth permette di guidare in tutta sicurezza utilizzando il vivavoce per non staccare mai le mani dal volante quando si effettuano o si ricevono telefonate. In conclusione possiamo consigliare l’autoradio a chi cerca un prodotto semplice, ma se desiderate funzioni più avanzate come l’interfaccia con smartphone allora possiamo proporvi qualcos’altro (ecco la lista dei migliori prodotti).

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Lettore CD-DVD

Sebbene ormai i supporti fisici per la riproduzione di audio e video sono stati superati, questo non vuol dire che non si possano trovare autoradio con un buon lettore. Il modello di Kenwood dispone di un lettore CD-DVD posto sul frontalino che permette di portare in macchina la propria collezione di dischi preferita e viaggiare con la buona musica riprodotta ad alta qualità. 

Sarà anche possibile vedere dei film, ideale nel caso si facciano soste o per intrattenere i bambini durante un viaggio particolarmente lungo. Oltre ai dischi originali sarà possibile usare copie riscrivibili, così si potranno tenere quelli originali al sicuro in casa propria per non rischiare di rovinarli. I formati audio supportati sono Mp3, WMA, AAC, WAV e FLAC mentre per i video sono MPEG1, MPEG2 e DivX. 

Installazione

Solitamente le autoradio 2 DIN sono particolarmente difficili da installare, soprattutto perché hanno diversi collegamenti da effettuare correttamente. Questo modello dispone di un connettore ISO che consente anche a chi non ha particolare manualità con l’elettronica di montare l’autoradio senza troppe difficoltà. 

Il sistema di installazione plug-and-play inoltre vi risparmia complesse configurazioni, infatti una volta montata l’autoradio potrete iniziare immediatamente ad utilizzarla. È predisposta per i controlli sul volante, ideali per gestire la riproduzione dei brani, il volume o le chiamate rimanendo concentrati sulla guida. Se si dispone di una telecamera per il parcheggio la si potrà collegare all’autoradio per vedere le immagini riprese direttamente sullo schermo.

 

Materiali e applicazioni

Nonostante il prezzo molto conveniente, ci troviamo di fronte ad un’autoradio 2 DIN prodotta con dei materiali di tutto rispetto. L’assemblaggio di ottima qualità la rende estremamente resistente e affidabile, oltre che molto longeva. 

Per quanto riguarda i componenti, troviamo un monitor touchscreen da 6,2 pollici dove si potranno visualizzare correttamente tutte le informazioni. La funzione touch non è delle migliori, infatti tende ad essere poco responsiva se paragonata a quella di altri modelli più moderni. Non manca il Bluetooth integrato che consente di accedere ai comandi vocali per effettuare e ricevere chiamate. 

Le app disponibili sono più limitate rispetto a quelle per altre autoradio 2 DIN, cosa che impedisce ad esempio di usare Google Map o altri navigatori. Tra quelle presenti troviamo Spotify grazie al quale sarà possibile ascoltare musica in streaming e l’equalizzatore grafico a tredici bande, che consente di modificare le frequenze di alti e bassi per la riproduzione dei brani musicali.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Ultimo aggiornamento: 27.01.20

 

Principale vantaggio

L’autoradio 2 DIN di Sony supporta sia Apple CarPlay sia Android Auto. Queste due funzioni permettono di far interfacciare smartphone iOS e Android con l’autoradio, in modo da poter aprire le diverse app tramite lo schermo touch da 6,4 pollici. In questo modo si potrà guidare con più sicurezza, vedendo chiaramente le mappe di Google Maps o di Waze, selezionare file musicali, leggere messaggi e ricevere o effettuare chiamate.

 

Principale svantaggio

Il firmware dell’autoradio non è dei più affidabili, infatti tende a bloccarsi anche dopo aver effettuato gli aggiornamenti. Questo compromette l’utilizzo di alcune periferiche come le pen-drive USB che potrebbero non venire lette correttamente per la riproduzione dei brani musicali.

 

Verdetto: 9.7/10

Alcuni difetti legati ai componenti non sono a nostro parere compromettenti, infatti possiamo considerare questa una tra le migliori autoradio 2 DIN dell’anno. La qualità audio elevata e la possibilità di espandere il sistema audio tramite tre uscite la rendono appetibile per gli amanti della musica. Il supporto di CarPlay e Android Auto consente di ampliare ulteriormente le funzioni e di guidare con maggiore sicurezza. Manca il supporto per la frequenza DAB, ma in conclusione possiamo promuovere questo prodotto con un voto alto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Apple CarPlay e Android Auto

Collegando il proprio telefono iOS o Android tramite un cavo USB sarà possibile vedere i contenuti del proprio smartphone direttamente sullo schermo dell’autoradio 2DIN. In questo modo potrete aprire le app con un semplice tocco e rispondere velocemente alle chiamate, vedere messaggi o accedere alla segreteria telefonica. 

Non manca la possibilità di ascoltare la playlist di iTunes, Apple Music o tramite lo streaming con Spotify. Apple CarPlay consente di interagire con Siri per i comandi vocali per una funzionalità più rapida e soprattutto sicura, in quanto non dovrete mai togliere le mani dal volante o gli occhi dalla strada. Potrete addirittura dettare messaggi da testo e chiedere informazioni sul meteo o sul traffico. 

Android Auto è il corrispettivo di CarPlay per i prodotti Android e condivide le stesse funzioni tranne l’interfaccia con Siri in quanto disponibile solo su smartphone iOS. Sarà comunque possibile usare i comandi vocali con un apposito microfono (incluso nella confezione) per guidare senza alcun rischio.

Qualità audio

L’amplificazione da 4 x 55 W consente di ascoltare musica ad alti livelli anche senza aver montato un impianto hi-fi in macchina. La potenza elevata dell’autoradio è garantita da un output ottimizzato che rende il suono chiaro e naturale anche ai volumi più alti. 

Il sistema Dynamic Stage Organiser (DSO) crea degli speaker virtuali ricalibrando le frequenze in modo da riprodurre la musica come se ci fossero degli speaker sul cruscotto, rendendo l’audio molto più chiaro. Ad aumentare la qualità ci pensa l’equalizzatore grafico a dieci bande ben visibile sullo schermo dell’autoradio 2 DIN che consente di creare settaggi ideali per ogni genere musicale. 

Non manca la possibilità di usare i preset adatti a diversi generi musicali, in modo da trovare immediatamente quello più adatto. Le funzioni dell’equalizzatore sono tutte controllabili tramite il touchscreen e si possono usare con brani digitali, in streaming e per quelli trasmessi in radio. Per accedervi basta premere la pratica manopola del volume.

 

Espandibile

L’autoradio Sony dispone di ben tre uscite grazie alle quali si potrà espandere il proprio sistema audio e far tremare letteralmente i vetri dell’automobile. Sarà possibile collegare amplificatori e subwoofer per creare il proprio sound in base ai gusti e alle esigenze. 

Oltre all’audio, sarà anche possibile collegare una telecamera posteriore per il parcheggio (non inclusa nel prezzo) e visualizzare le immagini riprese direttamente sul touchscreen. Vi verranno mostrate delle linee guida per poter effettuare il parcheggio in modo preciso e senza urtare veicolo o ostacoli.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Ultimo aggiornamento: 27.01.20

 

Principale vantaggio

L’interfaccia Android Auto consente di usare l’autoradio proprio come se fosse uno smartphone, accedendo tramite un semplice tocco alle app per l’ascolto della musica, navigatore e tanto altro. Una soluzione ottima per guidare senza distrazioni e ricevere informazioni sul traffico con Google Maps oppure creare una playlist di brani da ascoltare in sequenza.

 

Principale svantaggio

Sebbene l’autoradio disponga della funzione, non si può sintonizzare sulle radio DAB. Per sfruttare questa possibilità occorre un’antenna specifica, da acquistare separatamente.

 

Verdetto: 9.8/10

Il prezzo molto elevato di questa autoradio 2 DIN non la rende particolarmente economica, specialmente per chi sta cercando di risparmiare. Il costo però è giustificato dalle molteplici funzioni garantite da Android Auto e dalla possibilità di sintonizzarsi alla radio DAB. Ad alzare il punteggio ci pensa l’ottimo equalizzatore a tredici bande con diversi preset, ideale per gli amanti della musica. In conclusione possiamo consigliare questo prodotto a tutti i possessori di smartphone Android in cerca di un’autoradio 2 DIN di qualità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Android Auto

Grazie alla connessione Bluetooth integrata, questa autoradio 2 DIN si può collegare agli smartphone con sistema operativo Android per la condivisione dello schermo. Questo permette di accedere a una serie di funzioni che possono tornare davvero molto utili alla guida, prima tra tutte la possibilità di fare telefonate in vivavoce usando i comandi vocali. In questo modo non si dovranno togliere le mani dal volante mentre si guida e tenere sempre gli occhi puntati sulla strada. 

Sarà anche possibile scorrere la playlist musicale sul proprio telefono o usare app per lo streaming come Spotify in modo da ascoltare musica durante tutta la durata del tragitto. Non manca l’accesso a Google Maps o altri navigatori come Waze che forniranno informazioni sul traffico, mostrando la mappa sull’ampio schermo dell’autoradio 2 DIN. 

Tra le altre app troviamo la possibilità di ascoltare audiolibri, podcast, vedere messaggi e sintonizzarsi alle frequenze radio AM/FM e DAB. Per quest’ultima è necessario acquistare l’antenna, non inclusa nel prezzo dell’autoradio.

Qualità

Con un buon impianto stereo questa autoradio Pioneer dà il meglio di sé, esprimendo una qualità musicale davvero eccellente su qualsiasi genere. Lo schermo touch consente di selezionare rapidamente le tracce da ascoltare, mentre l’equalizzatore a tredici bande permette di lavorare sulle frequenze per ottenere il miglior risultato possibile a livello audio. 

L’equalizzazione dei pezzi sarà visibile sullo schermo tramite un grafico, così sarà ancora più facile regolare le impostazioni. In alternativa si potranno selezionare diversi preset dedicati ai generi musicali, oppure sfruttare l’equalizzazione automatica e l’allineamento temporale per trovare subito il giusto equilibrio tra alti e bassi. L’equalizzatore si potrà usare per i brani in formato digitale o in streaming, ma anche per la radio.

 

Componenti

La punta di diamante della radio è il suo display ampio e luminoso grazie al quale sarà possibile vedere chiaramente tutti i comandi. L’illuminazione dello schermo si intona ai tasti e agli interni del veicolo con una combinazione di ben 210.000 colori che permettono di personalizzare il ‘look’ dell’autoradio, oppure dare un tocco da discoteca con i diversi effetti disponibili. 

Tramite lo schermo è possibile vedere nel dettaglio tutte le mappe per essere sicuri di prendere la svolta giusta e non sbagliare strada. Per quanto riguarda i componenti ci troviamo di fronte ad un prodotto molto resistente, realizzato in PVC impermeabile che gli conferisce una lunga durata nel tempo. 

Se si dispone di una telecamera posteriore o anteriore, sarà possibile collegarla all’autoradio per vedere le immagini riprese direttamente sullo schermo. Per il montaggio suggeriamo di contattare un professionista, in quanto le autoradio 2 DIN sono più complicate da montare di quelle da 1 DIN.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Ultimo aggiornamento: 27.01.20

 

Principale vantaggio

Semplice e funzionale, questa autoradio è un’ottima soluzione per chi ama ascoltare la musica in formato digitale. Connessione Bluetooth, USB e AUX consentono di usare la radio con un buon numero di dispositivi, compresi i più moderni smartphone iOS e Android. Può leggere file multimediali di diverso tipo, anche i FLAC, particolarmente amati dagli appassionati di musica per la loro alta qualità.

 

Principale svantaggio

L’assenza del lettore CD potrebbe non piacere ai puristi della musica che non amano le nuove tecnologie e vogliono ascoltare la loro collezione di dischi mentre sono al volante. Ricordiamo inoltre che questa autoradio non dispone di kit di collegamento per i comandi al volante, che andrà acquistato a parte.

 

Verdetto: 9.7/10

A livello qualità-prezzo questa è probabilmente la migliore autoradio da 1 DIN sul mercato, ideale per tutte le tasche ed esigenze. L’equalizzazione di buon livello, l’alta connettività e i componenti di ottimo livello garantiti da Sony la rendono un acquisto davvero appetibile, specialmente per chi è solito ascoltare musica in formato digitale.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Connettività

Grazie alla connessione Bluetooth sarà possibile usare l’autoradio con dispositivi portatili come smartphone e tablet, senza l’ausilio di alcun cavo. In questo modo si potranno usare i comandi vocali di Siri Eyes e Android, molto utili per effettuare o ricevere chiamate senza togliere le mani dal volante per una guida sicura in qualsiasi circostanza. 

La connessione avviene in modo immediato, basta attivare il Bluetooth sullo smartphone e selezionare l’apposita funzione sull’autoradio, dopo occorre cercare l’autoradio tra i vari dispositivi disponibili al collegamento e selezionarla. Sarà possibile collegare fino a due dispositivi contemporaneamente, anche tramite NFC. 

Se possedete uno smartphone Android potrete usare la funzione Music Playback, collegando lo smartphone alla porta USB che potrete usare anche per inserire pendrive e ascoltare i brani multimediali salvati. In alternativa, se non avete uno smartphone con Bluetooth o un vecchio iPod potete usare un cavo AUX e far passare il segnale audio attraverso le casse dell’impianto.

Progettata per la musica

Chi ama gli impianti audio sarà felice di sapere che il modello di Sony dispone di un sicta 4 x 55 W grazie alla quale potrete collegare, subwoofer e speaker o amplificatori aggiuntivi in modo da potenziare al massimo il suono. Potrete anche regolare l’equalizzazione con buona precisione e selezionare tra diverse funzioni per creare quella più adatta ai vostri gusti o al genere musicale preferito. 

Se invece non avete voglia di entrare nelle impostazioni per regolare le frequenze, potete selezionare tra i diversi preset oppure usare la funzione Extra Bass. Premendo il tasto apposito potrete aumentare la potenza delle basse frequenze su due livelli diversi, ideale per diversi generi musicali. Grazie a USB, AUX e Bluetooth potrete ascoltare musica da diverse fonti e dispositivi, l’autoradio infatti supporta file MP3/WMA e anche i FLAC di altissima qualità. 

La selezione delle stazioni radio è molto intuitiva, inoltre l’autoradio è in grado di sintonizzarsi automaticamente appena trova il primo segnale stabile. Non manca la possibilità di salvare le proprie stazioni radio preferite e assegnarle al tastierino numerico per poterle trovare immediatamente.

 

Affidabile

Sony si distingue per i suoi prodotti costruiti con dei buoni componenti e questa sua autoradio non è da meno. Viene venduta con tutti i cavi per il collegamento, quindi se avete un po’ di manualità potrete installarla senza ricorrere all’aiuto di un professionista per risparmiare ulteriormente. 

L’autoradio si rivela solida e durevole, inoltre il frontalino si applica con una leggera pressione e si può smontare con la pressione di un tasto. Questo vi consente di portarlo con voi o nasconderlo nel veicolo, in modo da scoraggiare eventuali ladri e prevenire spiacevoli furti. Per i comandi al volante dovrete acquistare un adattatore non incluso nel prezzo.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Ultimo aggiornamento: 27.01.20

 

 

Principale vantaggio

Il sistema operativo Android 6.0 integrato consente di usare l’autoradio come se fosse uno smartphone. Tramite il pratico touchscreen si potrà accedere al Google Play Store per scaricare app utili come Google Maps o il navigatore Waze. Tramite Android sarà anche possibile effettuare chiamate via Bluetooth oppure accedere ai contenuti multimediali dello smartphone che si potrà collegare tramite tethering.

 

Principale svantaggio

A differenza di molte autoradio, questa rimarrà accesa anche una volta spento il motore della macchina. Dovrete quindi ricordarvi di spegnerla o accenderla manualmente, al fine di non consumare la batteria del veicolo e trovarla a terra il giorno dopo. Un difetto che rende l’autoradio un po’ scomoda per le persone distratte o per chi è solito guidare molto per lavoro.

 

Verdetto: 9.8 / 10

Il sistema Android 6.0 non è il più recente sulla piazza, ma rende l’autoradio più economica rispetto ai modelli più aggiornati. Se non siete maniaci di tecnologia e vi interessa semplicemente che l’autoradio funzioni bene e si interfacci correttamente con il vostro dispositivo Android, allora questo modello è proprio quello che fa per voi. Il suo rapporto qualità-prezzo è invidiabile, specialmente per i modelli 2 DIN che solitamente si presentano ad un prezzo molto più alto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Android

L’autoradio è dotata di sistema operativo Android 6.0 che permette di accedere tantissime funzioni che possono servire sia per la guida sia per lo svago. La versione Android non è la più aggiornata (l’ultima uscita è la 9.0), ma funziona perfettamente e rende il prodotto più conveniente a livello di prezzo. 

Tutte le funzionalità dell’OS di Google vi verranno mostrate sullo schermo touch dell’autoradio, proprio come se fosse uno smartphone. Potrete quindi ascoltare brani musicali tramite Spotify, vedere video su Youtube e anche scaricare app aggiuntive tramite il Google Play Store. 

In questo modo sarà possibile installare direttamente sull’autoradio navigatori satellitari come Google Maps o l’utilissimo Waze. L’ampio schermo da 7 pollici mostra chiaramente tutte le informazioni di riproduzione, i video e la grafica delle varie app, molto utile per vedere bene le svolte segnalate dal navigatore.

Connettività

Per accedere alla rete internet non dovrete fare altro che collegare il vostro smartphone all’autoradio usando un cavo USB. In questo modo entrerà in funzione il Tethering che permette allo smartphone di ‘prestare’ la sua connessione dati al sistema operativo dell’autoradio. Potrete usare questa funzione ovunque vi troviate. Non manca la possibilità di collegare lo smartphone tramite Bluetooth per effettuare e ricevere chiamate, o per usufruire del Tethering via wireless. 

Questa autoradio consente di collegare fino a tre dispositivi contemporaneamente, in modo da usarne uno per la riproduzione di brani musicali e due per la comunicazione dei dati con il sistema Android. Per quanto riguarda l’aggiornamento del firmware, questo avviene automaticamente, quindi non dovrete preoccuparvene. Con ogni nuova versione del firmware rilasciata vengono aggiunte migliorie e funzioni, un segno di professionalità da parte del produttore.

 

Versatile

Sarà possibile riprodurre la maggior parte dei contenuti multimediali video e audio, inoltre si potrà collegare l’autoradio ai comandi del volante (nel caso il veicolo ne disponga) tramite il kit ATOTO A6, in modo da per poter controllare il volume e la riproduzione dei brani musicali. Il modello è compatibile anche con eventuali fotocamere e telecamere posteriori o anteriori da acquistare separatamente, molto utili per il parcheggio di veicoli ingombranti. 

Per quanto riguarda la radio, il modello si può sintonizzare su FM e AM, inoltre supporta la riproduzione di file multimediali su chiavetta USB, scheda SD e persino su memorie esterne SSD. 

Come tutti i modelli 2 DIN, anche l’ATOTO è abbastanza complesso da installare, quindi se non avete dimestichezza è meglio affidarsi ad un professionista. Segnaliamo che l’autoradio non si spegne o accende automaticamente, quindi sarà necessario premere l’apposito pulsante per poterla disattivare e non consumare la batteria del veicolo.

 

Clicca qui per vedere il prezzo