Ultimo aggiornamento: 12.11.19

 

Smartphone, autoradio, navigatori ma anche i prodotti più impensabili sono l’obiettivo preferito dei ladri che non esiteranno a rompere i vetri della vettura anche solo per una giacca.

 

Subire un furto non è mai un’esperienza piacevole, anche se questo viene effettuato mentre non siamo presenti. D’altronde tornare alla propria automobile dopo una bella serata con gli amici e trovarsi i vetri spaccati può essere un’esperienza traumatica, inoltre ricomprare determinati oggetti può costare caro, per non parlare di riparare il vetro dell’automobile! In questi casi bisogna subito correre ai ripari, sporgere denuncia e, se non ci sono officine aperte, sistmare l’automobile in un parcheggio custodito o al chiuso in modo da non subire altri furti a causa del vetro mancante.

Il vetro rotto però è un metodo da ladruncolo principiante, perché quelli più esperti e hi-tech possiedono dei sistemi in grado di ricodificare le chiavi con apertura a distanza e aprire la macchina senza neanche toccarla. Quali sono però gli oggetti più rubati nelle automobili? Scopriamolo insieme e vediamo come fare per evitare un furto.

 

Autoradio

La cara vecchia autoradio anche nel nostro frenetico ventunesimo secolo rimane l’oggetto più rubato dai ladri di tutto il mondo. Prima era sicuramente più facile rubare un’autoradio, visto che era estraibile. Con l’arrivo del frontalino però le cose si sono fatte più difficili per i ladruncoli, sebbene questo non vuol dire che non ci possano provare. Per evitare il furto dell’autoradio ricordatevi sempre di portare con voi il frontalino, inoltre se potete non parcheggiate mai in luoghi troppo isolati o non illuminati. 

Tenete anche conto che le autoradio 2 DIN, ovvero quelle larghe con display LCD, sono quelle più gettonate in quanto non avendo il frontalino restano sempre in bella mostra e fanno più gola. In questo caso se il vostro modello è asportabile potete portarlo con voi, una soluzione molto scomoda, ma sempre meglio che trovarsi un vetro rotto. Inoltre se avete un’autoradio economica non ne vale proprio la pena subire un’effrazione. 

 

 

Buste della spesa

Viviamo in tempi amari per l’economia, quindi non deve sorprendere se qualche poveraccio decide di rompere il vetro della macchina per poter rubare del cibo o magari buste con indumenti appena comprati. Allo stesso modo se comprate dispositivi tecnologici come smartphone, laptop o console di gioco e li lasciate nella busta in macchina, potreste invogliare qualche ladro a rubarli per poi rivenderli. Inutile dire che per evitare questa seccatura è meglio portare sempre le buste della spesa con sé o quanto meno non lasciarle in bella vista sul sedile posteriore.

 

Navigatore satellitare

Se acquistate un navigatore di marca assicuratevi sempre di toglierlo e portarlo con voi, perché è un oggetto molto ambito tra i vari ladri di automobili. Ricordatevi di riporre anche il supporto che altrimenti segnalerà ai malintenzionati la presenza di un navigatore e proveranno comunque a rompere il vetro o a forzare la serratura per rovistare in macchina.

 

Portafoglio

Ebbene sì, molti sbadati lasciano il portafoglio sul sedile o sul cruscotto per andarsi a bere un caffè e si trovano con una brutta sorpresa al ritorno. Sembra scontato, ma anche per una breve sosta non lasciate mai il portafoglio in macchina, così come altri oggetti personali.

 

Bagagli

Quando viaggiate in autostrada e vi fermate in Autogrill fate sempre dei turni per andare in bagno o prendere da mangiare, specialmente se avete la macchina molto carica e state viaggiando di notte. Ci sono molti ladri che si appostano negli Autogrill facendo finta di essere clienti per aprire la macchina e prendere le valigie nella speranza di trovare qualcosa di valore.

 

Targa

Il furto della targa è più comune di quanto si pensi e può portare davvero parecchie seccature. Infatti se trovare il vostro veicolo senza una delle due targhe dovete sporgere denuncia alle autorità e dovrete far reimmatricolare il veicolo a vostre spese. Oltretutto non potete mai sapere per cosa verrà utilizzata la targa rubata, quindi è meglio prevenire. Per farlo potete montare dei rivetti aggiuntivi o delle viti con rondella antivibrazione, per tenerla saldamente attaccata.

 

 

Strumenti musicali

Probabilmente vi sarà capitato di sentire almeno una volta di musicisti ai quali è stata soffiata tutta la strumentazione. Recentemente è stato derubato anche Stef Burns, il fenomenale chitarrista di Vasco Rossi. Purtroppo questi furti sono abbastanza frequenti soprattutto ai danni di band underground che non dispongono di tour bus e si devono arrangiare in automobile o con un furgone. 

L’unico modo per evitare questo spiacevole inconveniente è scaricare sempre tutta la strumentazione nel locale e sistemare il furgone in parcheggi custoditi. Ovviamente questo non è sempre possibile anche perché le band poco conosciute non hanno grandi fondi a disposizione, per questo quando si va in tour o a suonare fuori si corre sempre un bel rischio.

In conclusione per evitare tutti questi problemi possiamo consigliarvi di installare un buon antifurto sul vostro veicolo, così vi toglierete ogni preoccupazione.