Ultimo aggiornamento: 12.11.19

 

Le catene da neve sono proposte in diversi modelli, che hanno prezzi variabili in base alla qualità ma anche alla dimensione. Qual è quella giusta per le proprie gomme?

 

Se si è deciso di acquistare delle catene da neve per non incappare in salate multe quando vige l’obbligo di averle a bordo, è da considerare che non tutte sono uguali e che il prezzo varia tra un modello all’altro e non di poco.

A fare la differenza è, come sovente accade con un po’ tutti i prodotti, la qualità della coppia di catene da neve che viene venduta. In secondo luogo, a determinare il prezzo, è anche la dimensioni del prodotto: una catena da neve adatta a un’utilitaria sicuramente sarà meno costosa di una che si monterà su una berlina. Questo è dovuto alla dimensione dello pneumatico che, come è chiaro, è diverso rispetto ai due modelli di auto presi in considerazione.

 

Il primo step

Per prima cosa, quando si decide di acquistare catene da neve, è necessario controllare sul libretto di circolazione della propria auto le dimensioni delle gomme che sono montate sul proprio veicolo. 

Una volta rilevato questo dato si può iniziare a valutare quali catene da neve acquistare. E qui si apre un mondo di offerte e modelli: diciamo subito che una caratteristica che non può assolutamente mancare, quando si mettono gli occhi su un modello che piace, è la sua omologazione.

 

 

Questa, infatti, in pratica certifica la possibilità che vengano installate su auto che circolano sul territorio italiano. Le due sigle, di cui bisogna controllare la presenza nelle specifiche tecniche di ogni catena da neve che si andrà ad acquistare, sono per la precisione CUNA NC 178-01 o ON V 5117. 

Se queste due sigle non sono presenti, allora vuol dire che le catene da neve che si stanno acquistando non possono essere utilizzata in Italia, e tanto meno nel resto dei Paesi facenti parte dell’Unione Europea. 

Questa problema può capitare quando si acquistano catene da neve online, magari su siti esteri che non fanno parte dell’UE. Il paradosso è che non c’è alcun controllo a monte per evitare agli utenti di acquistare un prodotto che non può essere utilizzato in Italia, e il tutto è demandato allo stesso compratore, che può anche essere ignaro di queste limitazioni, scoprendole (ormai troppo tardi) solo nel caso venisse fermato dalle forze dell’ordine.  

 

Dove acquistare

Il problema non dovrebbe sussistere se si acquistano in Italia presso un negozio di accessori auto, anche se è buona norma controllare sempre, o quanto meno chiedere agli addetti vendita, se le catene sono omologate secondo le due sigle menzionate in precedenza. 

In pratica montare catene da neve non omologate per l’utilizzo in Italia equivale a non averle, e quindi, nel caso si fosse fermati dalle forze dell’ordine, scatterà l’inevitabile sanzione amministrativa. 

Si tratta di 84 euro se si viene pizzicati a circolare strade extraurbane e di 41 euro se ciò accade su strade urbane. A livello di prezzo possiamo considerare in generale che, per i modelli con maglie da 9 mm (quelli da installare su utilitarie e berline), la spesa da sostenere si aggira intorno ai 50/70 euro. Si sale a 90 euro e oltre per tutte le auto che necessitano di catene con maglie da 16 mm, ovvero SUV e fuoristrada. 

Ci sono poi catene da neve omologate che sono di ultima generazione e che hanno come caratteristica principale quella di essere molto semplici da installare. Per risolvere questo problema, molti produttori si sono sbizzarriti a trovare soluzioni molto differenti tra di loro. 

 

 

Queste catene da neve, però, sono anche le più costose, con prezzi che possono superare tranquillamente anche i 200 euro per coppia, in base, come sempre, alla dimensione dello pneumatico che monta la propria auto. 

Visto il prezzo sicuramente non molto economico, sono quindi ideali per chi davvero ha la necessità di montarle, perché spesso si trova ad affrontare strade di montagna. In questo caso anche le normali gomme termiche non potrebbero essere sufficiente per muoversi in sicurezza quando la neve sul manto stradale è abbondante. 

Se invece si vuole una coppia di catene da neve da tenere a bordo, in primis per non incorrere in multe, e in secondo luogo da utilizzare solo in caso di una rara nevicata, il consiglio è quello di acquistare un modello economico. 

Ovviamente anche queste tipologie, seppur pagate poco, deve poter essere montate sulle proprie gomme (quindi le catene devono essere della giusta misura) e devono essere omologate secondo le normative UE in vigore.

In sintesi le migliori catene da neve sono quelle che meglio corrispondono alle proprie esigenze. Non sempre è il prezzo a determinare la bontà di un prodotto, e in questo caso specifico, spesso può essere un limite, soprattutto se valutato in base all’utilizzo che si fa dell’oggetto acquistato.