Ultimo aggiornamento: 03.04.20

 

Inverni sempre più caldi ed estati afose costringono a trovare qualche rimedio per non soffrire in città diventate un vero e proprio inferno.

 

Ultimamente le notizie sulla ‘salute’ del nostro pianeta non sono delle più rassicuranti. Ci troviamo di fronte ad un bivio cruciale per l’umanità che ormai sembra aver spremuto la Terra fino all’estremo, inquinandola oltre ogni limite per soddisfare i propri bisogni. Ormai il problema dell’ambiente non è più solo una teoria, ma una vera e propria realtà con la quale bisogna iniziare a fare i conti per trovare una soluzione che ci permetta di migliorare l’ecosistema. Certo fare dei passi indietro non è facile, l’ingranaggio industriale innescato dal progresso e dalla tecnologia sempre più evoluta sembra non volersi proprio fermare, anche se i cambiamenti climatici li possiamo sentire sulla nostra stessa pelle.

Fenomeni naturali sempre più frequenti come alluvioni e trombe d’aria si presentano in zone dove fino a poco tempo fa accadevano sporadicamente, mentre le estati diventano terribilmente afose e l’inverno non è più così freddo come prima. Le temperature nelle città si sono alzate, costringendo gli abitanti a correre ai ripari per non soffrire le proverbiali pene dell’inferno.

Il caldo in alcune città italiane registra temperature da record e non solo nel meridione, infatti a Bologna e a Milano spesso si arriva ai 38° gradi che si estendono senza pietà per i mesi di luglio, agosto e a volte anche settembre. A soffrirne di più sono i cittadini più anziani e i bambini, sebbene ultimamente il caldo sia così forte da colpire anche i giovani e gli adulti.

Per affrontare le ondate di caldo quindi bisogna prendere qualche provvedimento e avere un po’ di accortezza. Resistere fino all’arrivo delle ferie non è per niente facile, ma seguendo degli utili consigli sarà possibile sopravvivere senza troppi patemi d’animo.

 

Bere

Bevete molta acqua per idratare il vostro corpo che sudando perderà liquidi e di conseguenza energia. Portate sempre una bottiglietta d’acqua con voi e usatela anche per bagnarvi la testa di tanto in tanto. Cercate di evitare bevande alcoliche quando possibile, specialmente la birra in quanto sebbene all’inizio possa dare una bella sensazione di refrigerio, il suo apporto calorico notevole sarà molto pesante per il fisico.

59914188 – woman turns on air conditioning in a car

Portate un cappello

Camminare sotto il sole cocente può causare giramenti di testa, nausea e spossatezza, inoltre si rischia di prendere un’insolazione se non ci si protegge. Un buon cappello con visiera è la soluzione giusta, possibilmente bianco e realizzato con buoni materiali. Chi ci tiene alla moda può trovare modelli eleganti per non sfigurare.

 

Abbigliamento

Il nero assorbe i raggi solari, quindi in estate è meglio vestirsi con colori chiari dalla testa ai piedi per alleggerire la sensazione di caldo. L’ideale è utilizzare indumenti traspiranti per permettere alla pelle di non ‘soffocare’. Anche le scarpe sono importanti, quando possibile cercate di usare quelle aperte, oppure acquistate un modello estremamente leggero e traspirante che non pesi troppo sul piede. Il caldo può provocare fastidiose dermatiti e disidrosi, quindi invece di usare calzini pesanti optate per i fantasmini.

 

Automobile

Trovare un parcheggio all’ombra in estate è una vera impresa, ma parcheggiare al sole equivale a trasformare la propria macchina in un forno a quattro ruote. Con un buon parasole però potrete tenere alla larga i raggi solari e tenere fresco l’interno della vettura, o almeno evitare che il volante diventi un pezzo di ferro arroventato. Non dovete acquistare per forza il miglior parasole, ne basta uno di buona qualità e il gioco sarà fatto.

 

Climatizzatore

Non tutti se lo possono permettere, ma quelli che possono dovrebbero davvero considerare l’acquisto di un buon climatizzatore, specialmente se in casa ci sono delle persone anziane particolarmente sensibili al calore. I climatizzatori moderni vengono venduti a dei prezzi abbastanza convenienti, il problema però sta nell’installazione che spesso richiede l’aiuto di un professionista.

Evitare attività fisica troppo faticosa

L’estate non è il periodo migliore per iniziare a praticare nuovi sport o attività fisiche pesanti come il crossfit o la corsa. Per tenersi in forma in estate la soluzione migliore è andare in piscina, così oltre ad allenare fiato e muscoli sarà possibile anche rinfrescarsi. Se possibile meglio andare di mattina o in pausa pranzo, perché le piscine pubbliche la sera sono affollatissime e quindi si rischia di dover nuotare in sei o sette persone in una sola corsia.

 

Alimentazione

In Italia il cibo piace, difficile quindi fare a meno di una bella carbonara a ora di pranzo! Certo che non è proprio ideale se poi si deve uscire fuori al sole. Con il caldo è meglio tenersi più leggeri possibile, mangiare carni bianche e insalata, evitando anche il caffè. Se non si resiste, si può sempre mangiare una buona pasta fredda o un’insalata di riso, alimenti nutrienti e rinfrescanti che risultano molto facili da digerire.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di