Ultimo aggiornamento: 13.12.19

 

Rispondiamo alle due domande che tanti automobilisti si pongono quando i tergicristalli cominciano a manifestare i primi problemi.

 

Le spazzole tergicristallo molto spesso sono trascurate, quasi come se si trattasse di un accessorio di poco conto di cui ci si ricorda solo quando piove. Eppure i tergicristalli sono molto importanti ai fini di una guida sicura. Come noto, infatti, la pioggia riduce la visibilità e ciò può causare anche un incidente. Per rimuovere l’acqua dal parabrezza servono delle spazzole non soltanto di buona qualità ma anche in ottimo stato. 

Queste, infatti, tendono a deteriorarsi a causa dell’utilizzo ma anche delle intemperie e della continua esposizione al sole. Dunque, la prima domanda da porsi è quando sostituire le spazzole tergicristallo. È una domanda che richiede una risposta adeguata e soddisfacente, pertanto lo spiegheremo nel paragrafo seguente.

 

Quando cambiare le spazzole

Ci sono diversi fattori che portano all’usura delle spazzole, ecco perché non si può indicare un tempo preciso. Certo è che i più pignoli o premurosi possono provvedere alla sostituzione una volta l’anno ma al di là del limite temporale ci sono una serie di segnali, o se preferite, di sintomi che si possono cogliere facilmente, anzi, in alcuni casi è impossibile non notarli; vediamoli. 

 

 

La lama, non aderendo perfettamente al parabrezza, lascia ampie porzioni non pulite. Questo è uno di quei casi in cui la sostituzione deve essere immediata. Se le porzioni di parabrezza che restano sporche sono piccole, significa che la gomma è deformata in alcuni punti. Non siamo al caso limite visto un attimo fa, ma anche qui è bene procedere alla sostituzione senza attendere troppo. 

La comparsa di striature strette sul parabrezza non va sottovalutata; è probabile che il problema sia marginale, insomma, potrebbe essere che le spazzole siano sporche, in questo caso una veloce pulizia dovrebbe risolvere il problema ma se così non dovesse essere, l’unica via è la sostituzione. Quando la spazzola è in funzione ed è rumorosa, gli scenari sono due: o il vostro parabrezza è davvero molto sporco oppure le spazzole vanno cambiate immediatamente.

 

Il cambio delle spazzole

Non c’è verso, le spazzole vanno cambiate. In questo caso bisogna comprare un modello compatibile con l’auto, si tratta di informazioni facilmente reperibili. Trovate le spazzole tergicristallo (i migliori modelli) più vendute, bisogna procedere a smontare le vecchie per fare posto alle nuove. Alzate entrambi i braccetti fin quando non sono in posizione verticale. Individuate il punto di collegamento con il braccetto e smontate la spazzola preoccupandovi di tenere ben fermo il braccetto con una mano. Prendete le nuove spazzole e fatele scorrere sul braccetto, quindi fate una rotazione fino a sentire un click.

 

Prolungate la vita delle spazzole

Con un po’ di manutenzione si può rimandare la sostituzione delle spazzole lasciandole efficienti più a lungo. Sollevate le spazzole e con un panno umido pulitele. Dopo che il primo sporco sarà stato rimosso, con un secondo straccio, ma questa volta imbevuto di aceto, pulite nuovamente le spazzole. L’aceto residuo va rimosso utilizzando nuovamente il panno imbevuto d’acqua. Applicate una modesta quantità di vaselina per migliorare lo scorrimento sul parabrezza. In alternativa si può usare un detergente specifico.

 

Quali tergicristalli comprare

Magari avete dei dubbi su quali spazzole tergicristallo comprare. Dobbiamo dire che c’è soltanto l’imbarazzo della scelta. È pur vero che alcune spazzole sono migliori di altre, ci sono poi quelle che sorprendono per il rapporto qualità/prezzo. Insomma, orientarsi potrebbe non essere così semplice, ecco perché vogliamo suggerirvene alcune.

 

 

Bosch Aerotwin 

Bosch è da tutti ritenuto un marchio affidabile, anche se principalmente specializzato in elettroutensili. Tuttavia il suo catalogo è vasto e un posto lo trovano anche i tergicristalli Aerotwin che sono realizzati con buoni materiali. La loro azione sul parabrezza è uniforme e l’acqua è rimossa molto bene. Non sono per nulla rumorosi. Sono un po’ costosi ma in cambio potrete contare sulla loro affidabilità. Si trovano in vendita a circa 16 euro.

 

Aerzetix C18482-ZAD65

Se vi interessa un tergicristallo per lunotto posteriore, non troppo dispendioso, verificate la compatibilità con la vostra auto dello Aerzetix. Per quello che costa, circa 8 euro, lavora molto bene liberando il lunotto dall’acqua in eccesso.

 

Veleo 574707

Con i tergicristalli Veleo per parabrezza anteriore torniamo a salire di prezzo ma potete star certi di montare un ottimo accessorio che vi soddisferà per l’efficacia nel rimuovere l’acqua dal parabrezza, la qualità dei materiali e la sua durata. Aspetto da non sottovalutare è che sono molto silenziosi. Non vi deluderanno e alla fine riterrete i circa 18 euro necessari all’acquisto, soldi ben spesi.