Ultimo aggiornamento: 03.04.20

 

Si tratta di un prodotto molto utile per affrontare lunghi viaggi e trasportare tutto il necessario. Vediamo come installarlo in pochi passi.

 

Avete intenzione di comprare un portapacchi per facilitarvi la vita e liberare spazio nel bagagliaio in modo da poter portare in vacanza tutto il necessario? Probabilmente siete un po’ indecisi a causa delle procedure di montaggio abbastanza complicate, ma che in realtà con un po’ di pratica e pazienza risultano più semplici di quanto si creda. Prima di tutto dovete considerare che ogni portapacchi avrà un montaggio diverso, questo dipende ovviamente dalla marca produttrice e dalla compatibilità con i diversi veicoli.

Se il vostro veicolo non dispone di barre laterali per il montaggio del portapacchi sul tetto, probabilmente sarete costretti a dover acquistare anche una barra a parte, specialmente se il portapacchi è di dimensioni molto ampie. In questo caso dovete tenere in considerazione la possibilità di acquistare una barra originale o universale. 

Le barre originali sono quelle vendute dal produttore del vostro veicolo e sono una garanzia di compatibilità e di qualità. Queste hanno un costo più elevato di quelle universali che invece si possono montare su diversi veicoli. Ad ogni modo, non è detto che ne avrete bisogno, per scoprirlo vi consigliamo di contattare il produttore del portapacchi e fornire i dettagli della propria vettura, specialmente le misure e la tipologia del tetto.

 

Montare con cura

Una volta controllato di avere tutto il necessario per poter montare il portapacchi senza problemi, potete procedere con l’acquisto. Tenete conto che un buon portapacchi è composto con materiali resistenti capaci di resistere ad urti e intemperie, in modo da poter viaggiare in tutta sicurezza tenendo i propri affetti personali al sicuro.

Per il montaggio vi consigliamo di munirvi di molta pazienza e di non avere fretta, in quanto occorre fissare molto bene il portapacchi al tetto in modo da poter guidare senza rischi per la vostra incolumità e per quella degli altri automobilisti. Anche dopo aver letto questa pagina vi consigliamo comunque di seguire sempre le istruzioni del kit di montaggio che trovate incluso nella confezione del portapacchi per essere sicuri al 100% di eseguire la procedura in modo corretto. 

Se non siete molto pratici, potete farvi aiutare da un’altra persona in modo da eseguire il montaggio più velocemente. Contate che una volta montato potrete anche lasciare il portapacchi sul tetto senza doverlo smontare, quindi si tratta di uno sforzo da fare solo una volta.

Il fissaggio del portapacchi si può eseguire attraverso dei punti sulle barre montate sul tetto della vostra vettura. Prima di fissare la barra segnate i punti dove posizionare i ganci con un pennarello e in seguito attaccateli. Dopo aver montato la barra, dovete cercare di far combaciare le morse gommate con i punti sulla barra, in modo da poterle fissare bene e in seguito usare le viti nel kit per assicurarle alla barra. In seguito occorre applicare la mascherina anti-ladro, una sorta di sportello con serratura che funge da antifurto, impedendo ai malintenzionati di accedere alle viti del portapacchi per rubarlo.

 

Controllare sempre

Una volta finito di avvitare controllate bene che il portapacchi non sporga dal tetto del veicolo, altrimenti potrebbe inficiare sulla sua stabilità sulla strada. È importante che il peso venga equilibrato e distribuito in modo omogeneo, specialmente se state utilizzando delle barre in acciaio. Il peso supportato dal portapacchi dev’essere assolutamente rispettato che sia di 300 o di 500 litri, a seconda del modello acquistato. 

Ora non vi resta che controllare l’apertura e la chiusura a pieno carico, in modo da assicurarvi che tutto funzioni correttamente. La chiusura è molto importante, non lasciate mai il portapacchi semiaperto e se un bagaglio non entra del tutto vuol dire che dovete riorganizzare un po’ il vostro inventario. 

Non ricorrete a soluzioni di emergenza come avvolgere il portapacchi semiaperto con del nastro adesivo, per poter contenere valigie o oggetti di grandi dimensioni. Rischiate prima di tutto di mettere a repentaglio la sicurezza stradale di tutti gli automobilisti, inoltre potete anche prendervi una bella multa salata.

Se tutto questo vi sembra complicato e non avete intenzione di comprare una barra portatutto, potete trovare dei portapacchi da applicare all’automobile tramite un elastico, solitamente nella parte posteriore vicino al portabagagli. Questo tipo di montaggio però non è sicuro, quindi viene consigliato solitamente solo per i carichi davvero leggeri, come ad esempio un passeggino o una valigia.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di