Ultimo aggiornamento: 12.11.19

 

Alcuni interessanti consigli su come riutilizzare i copertoni usati in modo creativo, senza causare danni all’ambiente e risparmiando sull’acquisto di altri oggetti

 

Gli pneumatici usati rappresentano un grosso problema per quanto riguarda lo smaltimento, nella migliore delle ipotesi finiscono con l’accumularsi in grosse pile nei garage e nei magazzini, in attesa di essere riciclati dalle numerose ditte specializzate al recupero e al ricondizionamento dei vecchi pneumatici. Ma nonostante l’impegno di queste aziende, la maggior parte dei copertoni usati finisce inesorabilmente nelle discariche oppure, peggio ancora, seppelliti abusivamente o scaricati in mare, col risultato di inquinare sempre di più l’ambiente.

Ecco perché è importante sensibilizzarsi al problema e cercare di contribuire in ogni maniera possibile, trovando un modo intelligente per utilizzare pneumatici riciclati. Se avete dei vecchi copertoni da smaltire e state cercando suggerimenti utili su come fare, quindi, provate a prendere in considerazione alcuni delle idee proposte nel nostro articolo.

 

Un tocco di originalità all’arredo domestico

Tra i metodi di riciclaggio più diffusi c’è sicuramente quello di riadattare i vecchi pneumatici e trasformarli in oggetti d’arredo. Le idee, in questo caso, sono veramente numerose e con un po’ di inventiva è possibile creare davvero ogni cosa. Tanto per fare un esempio, l’uso più classico in questo ambito è quello di tagliare gli pneumatici e poi “riassemblarli” in modo da creare sedie, tavolini da caffè, portaombrelli e perfino divani. I vecchi pneumatici di biciclette e mountain bike, invece, si rivelano particolarmente idonei a essere trasformati in cornici dove inserire specchi tondi, oppure quadri se avete l’hobby della pittura.

Nel caso in cui non vi piaccia l’aspetto esteriore della gomma, verniciata o meno che sia, allora la si può tranquillamente ricoprire con altri materiali, come le corde intrecciate per esempio. Potreste trovare davvero sorprendente il modo in cui uno pneumatico, ricoperto da una semplice corda intrecciata, cambia radicalmente aspetto e diventa un oggetto d’arredo che non stona nemmeno in un contesto classico.

Una ulteriore e originale idea è quella di trasformarli in lampadari, sempre verniciandoli e magari incidendo spalle e battistrada in modo da creare trasparenze e giochi di luce che lasceranno i vostri ospiti a bocca aperta.

 

 

Un mondo di nuovi giochi per i più piccoli

L’altalena ricavata da un vecchio copertone, appeso a un ramo con delle corde, è la più classica delle immagini di gioventù, ma anche in questo caso con un po’ di inventiva è possibile allargare gli orizzonti e ricreare un vero e proprio parco giochi nel giardino di casa, fatto riutilizzando esclusivamente copertoni usati di ogni misura, puliti a dovere e magari dipinti per l’occasione.

Potrete quindi dare libero sfogo alla vostra fantasia e costruire strutture su cui potersi arrampicare, per esempio, altalene e dondoli di ogni tipo, tunnel, percorsi a ostacoli, fortini e navi pirata; è possibile creare di tutto per la gioia dei più piccoli. In più si avrà anche la sicurezza che i bambini potranno divertirsi senza correre alcun rischio, a differenza delle aree gioco tradizionali realizzate con strutture metalliche che, per quanto possano essere progettate in modo sicuro, lasciano sempre la possibilità che il bambino possa farsi male incappando in un bordo tagliente o in un perno sporgente.

 

Vasi e fioriere per gli amanti del giardinaggio

Sempre rimanendo nell’ambito dell’uso da giardino, i vecchi pneumatici sono l’ideale per gli amanti delle piante e per chi ha il pollice verde, perché sono particolarmente adatti per essere riciclati come vasi e fioriere.

Data la loro natura, ovviamente, si consiglia sempre di usarli per coltivare esclusivamente piante di tipo ornamentale, e non vegetali o spezie da utilizzare poi per la preparazione di cibi. In tal modo, quindi, diventa possibile risparmiare davvero molti soldi evitando di comprare i vasi in terracotta, o quelli in plastica, e usando invece i vecchi copertoni al loro posto.

Alcuni si prestano anche a essere tagliati e assemblati per creare composizioni particolari, per essere sospesi oppure appesi alle pareti seguendo dettami ispirati dal gusto personale o dalle particolari condizioni dell’ambiente da abbellire. Sempre nell’ottica dell’uso da giardino inoltre, ma di genere più funzionale, è possibile utilizzare i vecchi copertoni come soluzioni economiche per creare sentieri e scalinate nei giardini più ampi, dove sono presenti accentuati dislivelli nel terreno.

In questi casi, invece di eseguire costosi interventi con opere in muratura, le quali potrebbero incidere negativamente sull’estetica “agreste” del giardino, si può risolvere in maniera di gran lunga più economica utilizzando un adeguato numero di copertoni da allineare lungo le chine, riempiendoli di terra in modo da creare dei gradini “naturali” che, col tempo, saranno ricoperti da un leggero manto erboso che conferirà alla scalinata una notevole bellezza, soprattutto se ulteriormente arricchita da fioriere ottenute da copertoni tagliati, sagomati e semi-interrati in modo da nascondere alla vista le parti in gomma.

 

 

Oggettistica di design

Ma il campo dove potrete esprimere pienamente la vostra vena creativa artistica, tramite il riciclaggio dei vecchi copertoni, è di certo rappresentato dall’oggettistica di design.

Dalle decorazioni natalizie fino alle sculture e addirittura armature da guerra in stile medievale o fantasy, realizzate ritagliando e modellando pneumatici usati, è possibile fare praticamente di tutto. L’unico limite in questo campo è dettato dalla vostra personale inventiva, e anche in questo caso il web è pieno di esempi da cui trarre ispirazione.

Come potete constatare, quindi, la soluzione al problema dello smaltimento degli pneumatici usati, a prescindere dal tipo e dalla dimensione, è a portata di mano per tutti. Le possibilità offerte sono talmente numerose da accontentare chiunque, sia quelli che sono particolarmente sensibili al problema dell’inquinamento sia le persone che scelgono di farlo soprattutto perché lo ritengono un modo utile e intelligente di risparmiare denaro ricavando oggetti utili.