Ultimo aggiornamento: 14.08.20

 

Non bisognerebbe mai togliere gli occhi dalla strada quando si è al volante, tantomeno per lanciare uno sguardo allo smartphone. Vediamo dunque come usare il cellulare alla guida in modo sicuro.

 

Basta uno sguardo allo schermo dello smartphone per vedere se sono arrivati messaggi su Whatsapp o su Facebook per mettere a repentaglio la propria sicurezza e quella di altri automobilisti o pedoni. Cellulare e automobile non sono mai andati a braccetto, infatti se lo si utilizza al volante sono previste delle multe severissime e in alcuni casi anche il ritiro della patente. 

Con l’arrivo degli smartphone il livello di distrazione è aumentato ulteriormente, a causa delle molteplici app di messaggistica o social network che forse controlliamo un po’ troppo spesso anche quando siamo alla guida. 

Anche controllare il navigatore spesso può portare a delle distrazioni, specialmente se tenete il vostro smartphone sul cruscotto senza alcun tipo di aggancio. Ci sono diversi metodi per utilizzare il cellulare in tutta sicurezza mentre siete alla guida, quindi perché non usufruirne?

Vivavoce

Un buon vivavoce auto è la soluzione migliore per chi è solito ricevere ed effettuare tantissime telefonate mentre guida. Se un po’ di tempo fa i vivavoce erano integrati negli impianti di serie dei veicoli più costosi, al giorno d’oggi si possono comprare dei dispositivi a basso prezzo in grado di collegarsi via Bluetooth con uno o più smartphone per le chiamate. 

Le moderne tecnologie inoltre hanno permesso alle ditte di sviluppare dei vivavoce con comandi vocali, quindi una volta sistemati in automobile non dovrete premere alcun tasto per rispondere o per chiamare. Potrete anche associare il vivavoce al vostro assistente virtuale come Google Assistant o Siri, in modo da accedere a diverse funzioni senza mai togliere le mani dal volante. Dovete solo trovare il vivavoce compatibile con il sistema operativo del vostro smartphone (Android o iOS), in modo da poterlo usare al massimo delle sue potenzialità. 

I vivavoce per auto si attaccano al parasole del cruscotto, quindi non saranno per niente ingombranti. Alcuni modelli permettono di gestire ben due telefoni contemporaneamente, una soluzione particolarmente utile nel caso abbiate un telefono privato e uno aziendale.

 

Sostegno per smartphone

Siete soliti portare il vostro smartphone nel cruscotto o in tasca mentre guidate? Vi lamentate di sbagliare spesso strada con il navigatore perché non riuscite a vedere la svolta in tempo? Bene, allora vi serve un attacco per smartphone che vi permette di tenerlo sempre bene in vista. 

I supporti per smartphone si presentano in due parti: una ventosa e un sostegno ad incastro per il telefono. La ventosa andrà attaccata al vetro dell’automobile, possibilmente in un punto dove non vi oscuri la visuale e facilmente visibile con un’occhiata veloce. Sulla ventosa ci sarà il sostegno, dove dovrete attaccare lo smartphone. Nel caso la ventosa non vi convinca, potete attaccare il supporto al filtro dell’aria condizionata.  

Ovviamente ogni modello avrà dimensioni diverse, quindi sarà necessario trovare quello giusto. Un buon sostegno per smartphone vi consente sia di controllare e impostare il navigatore, sia di passare da un’app all’altra con più facilità. Se abbinato ad un vivavoce, questo articolo vi permetterà di avere tutto a portata di mano senza mai distrarvi mentre guidate.

 

Apple Carplay

Questa moderna funzione presente nelle autoradio 2 DIN (quelle con il display) di ultima generazione funziona solo con smartphone iOS targati Apple. Collegando il cellulare alla radio tramite un cavo USB o Bluetooth potrete attivare la funzione per lo schermo condiviso. Questo vuol dire che i contenuti sul display del vostro smartphone verranno trasmessi a quello dell’autoradio, quindi sarà possibile usare tutte le app compatibili come il navigatore o lettori multimediali. 

Si tratta di un metodo particolarmente efficace che vi consente di visualizzare tutte le informazioni su uno schermo più ampio, senza rinunciare alle performance garantite dagli smartphone iOS. 

Esiste anche la controparte di Android, chiamata Android Auto che presenta le stesse funzioni. Entrambi i sistemi si possono utilizzare con il vivavoce, quindi risultano molto sicuri. L’unico inconveniente è che le autoradio 2 DIN con Apple Carplay e Android Auto sono ancora abbastanza costose, inoltre l’installazione non è semplicissima quindi spesso occorre rivolgersi ad un elettrauto.

Cavo AUX

Una soluzione davvero economica è quella di collegare il vostro smartphone all’autoradio tramite cavo AUX ed attivare la funzione vivavoce per le chiamate direttamente dalle opzioni del telefono. In questo modo potrete ascoltare la voce dell’interlocutore dalle casse dell’impianto e parlare direttamente nel microfono dello smartphone. 

Dovrete alzare un po’ la voce e potreste avere delle interferenze, quindi diciamo che non è proprio il massimo per le chiamate di lavoro. Vi consigliamo questo metodo solo se usate l’automobile in maniera sporadica e non siete soliti fare o ricevere chiamate importanti mentre siete al volante. 

Se volete ascoltare un po’ di musica invece è l’ideale, in quanto selezionando la fonte AUX dall’autoradio potrete riprodurre le vostra playlist dello smartphone sull’impianto dell’automobile.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments