Ultimo aggiornamento: 12.07.20

 

Al giorno d’oggi i viaggi sono diventati molto più accessibili grazie ad alcune soluzioni economiche che permettono di spostarsi senza spendere troppo.

 

Viaggiare per necessità o per svago comporta costi considerevoli, specialmente quando lo si fa da soli senza poter dividere le spese. Nel corso degli anni ci sono stati diversi cambiamenti nel mondo dei trasporti che ha visto l’arrivo delle compagnie aeree low-cost, dei treni ad alta velocità e di alcune nuove soluzioni create grazie al web. 

Ormai tutti possono viaggiare senza spendere un patrimonio, basta fare un po’ di ricerca e avere la pazienza di organizzare il proprio tragitto minimizzando il più possibile i costi. Tutti i mezzi di trasporto più comuni offrono soluzioni convenienti, inoltre è possibile anche organizzare un viaggio con la propria automobile risparmiando il più possibile. Vediamo quali sono i modi più economici per viaggiare e come funzionano. 

 

Il Car Sharing

Una delle alternative più sfruttate, specialmente dagli studenti fuorisede che devono viaggiare per tutto il paese. Per potersi avvalere di questo servizio è necessario collegarsi alla rete e andare su uno dei vari siti di Car Sharing sul territorio. Fondamentalmente gli utenti muniti di automobile segnalano al sito la loro disponibilità per una eventuale tratta, sulla quale sono disposti a dare un passaggio a uno o più passeggeri (a seconda dei posti rimasti). 

Questi dovranno contribuire alle spese del viaggio (carburante, pedaggi, eventuali parcheggi etc.) in modo da ammortizzare sui costi. Il Car Sharing è una soluzione innovativa che consente sia di risparmiare sia di fare nuove conoscenze e di percorrere lunghe tratte in compagnia di altre persone. 

Questo sistema viene utilizzato anche nelle grandi città, specialmente dai lavoratori non muniti di automobile, in modo da potersi spostare senza usare i servizi di trasporto pubblico. Il Car Sharing è favorevole anche all’ambiente, in quanto riduce il numero di automobili presenti nelle città e sulle autostrade. Certo c’è sempre il problema della fiducia, risolto recentemente dai vari siti web di Car-Sharing grazie a un sistema di commenti che permette agli utenti di valutare positivamente o negativamente l’esperienza di viaggio, aiutando gli altri a orientarsi, in modo da evitare spiacevoli sorprese. 

Il treno e l’alta velocità

Uno dei mezzi di trasporto più utilizzati che negli ultimi anni ha vissuto momenti altalenanti. Con l’arrivo delle compagnie aeree low-cost sul suolo italiano, i treni hanno visto un netto calo di utenti anche a causa dei prezzi sempre più alti del servizio. Solo recentemente con l’arrivo dell’alta velocità, il treno è tornato ad avere una buona fetta di utenti. 

Molte stazioni sono state ampliate per garantire il passaggio e la sosta di treni ad alta velocità, dividendoli dagli intercity o dai regionali. Il vantaggio dell’alta velocità, oltre al tempo di percorrenza delle tratte molto più ridotto, sta anche nei prezzi spesso vantaggiosi. Pianificando il viaggio e prenotando in anticipo il proprio biglietto è possibile trovare ottime offerte anche in prima classe. Un’ottima soluzione adottata anche da chi viaggia per lavoro e deve recarsi nelle principali città italiane per brevi meeting. 

 

 

L’aereo e le compagnie low-cost

Le compagnie low-cost sono un po’ croce e delizia del mondo dei trasporti. Da una parte permettono di risparmiare notevolmente per recarsi all’estero o viaggiare sul suono nazionale, ma dall’altra implicano una serie di ‘regole’ molto severe e una serie di tasse aggiuntive, il tutto avvolto da una nube di burocrazia alla quale bisogna stare molto attenti. 

La valigia di un certo peso, il numero limitato di bagagli a mano e i biglietti non rimborsabili spesso mettono in crisi i viaggiatori poco esperti, ma nonostante le continue lamentele le compagnie low-cost continuano ad essere utilizzate. D’altronde ai prezzi bassi non si può resistere! Questo ha portato anche le compagnie di linea ad abbassare alcuni prezzi su determinate tratte, in modo da poter diventare competitive sul mercato. 

L’aereo è ormai usato da tutti, per risparmiare basta solo stare un po’ attenti a seguire attentamente le regole dei voli low-cost e fare i biglietti con largo anticipo in modo da poter trovare le offerte più convenienti per il volo di andata e quello di ritorno. 

 

L’autobus

Non proprio il mezzo di trasporto più comodo, ma decisamente conveniente a livello di prezzo. Il recente servizio della compagnia Flixbus si rivela molto economico, in quanto consente di trovare dei posti su autobus di linea muniti di diversi servizi come la connessione Wi-Fi gratuita. Questi autobus sono presenti su tutto il territorio italiano e in Europa, quindi è anche possibile prenotare un viaggio all’estero. Ovviamente per affrontare un lungo viaggio in autobus è meglio attrezzarsi con cuscini per il collo e diversi modi per poter passare il tempo. 

La propria automobile

È possibile risparmiare facendo un viaggio in automobile con tutta la famiglia? Ci sono diversi sistemi per ammortizzare sui costi, ad esempio è possibile saltare qualche sosta portando in auto un buon frigo portatile. Il frigo per auto più venduto vi permette di portare con voi cibi e bevande, tenendoli freschi e pronti per essere consumati. In questo modo non dovrete spendere soldi nei ristoranti o nei bar delle zone di sosta, spesso molto costose. 

Allo stesso modo potete ridurre il costo dei pedaggi delle autostrade programmando il navigatore affinché trovi percorsi alternativi. Se siete soliti viaggiare spesso in automobile inoltre vi converrà installare un impianto a metano o a GPL in modo da non spendere troppo sul carburante. 

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments