Ultimo aggiornamento: 12.11.19

 

Overlander è l’ultimo navigatore GPS di Garmin, ideale per chi pratica l’off-road ma che non disdegna anche una gita fuori porta.

 

Chi guida prevalentemente su strade urbane e autostrade, probabilmente, non ha bisogno di ulteriore aiuto con la navigazione rispetto a quanto possa ottenere da un normale smartphone. Quando si rimane su strade conosciute, le cose tendono ad essere molto più facili. Ma che dire delle persone che si trovano su strade meno conosciute? E dei percorsi non mappati che vengono utilizzati solo dagli abitanti locali?

Per coloro che viaggiano dove la ricezione del segnale GSM, LTE o 4G potrebbe non essere disponibile, i classici navigatori GPS possono essere davvero di grande aiuto. Perché, anche se si viaggia al di fuori delle strade conosciute, ciò non significa che una buona mappa non possa essere d’aiuto. E con il giusto supporto satellitare, essere fuori dalla rete non significa necessariamente essere fuori dal mondo.

 

Le sue caratteristiche 

Overlander si può definire il navigatore multiuso migliore che Garmin abbia mai messo in commercio. Come ci si aspetterebbe da qualsiasi normale navigatore, questo dispositivo è in grado di fornire indicazioni stradali passo-passo per giungere alla destinazione desiderata. Ciò include la navigazione su strada e le mappe topografiche quando si prende una direzione che non contempli le normali strade.

Ma ciò che non ci si potrebbe aspettare è che Garmin è pronto a dare un aiuto non solo per trovare la giusta strada e per arrivare dove si desidera. Anche se è eccezionalmente bravo a farlo, con mappe dettagliate che coprono Europa, Medio Oriente e gran parte dell’Africa, non è da sottovalutare il modo con cui l’app Garmin Explore consente di scaricare mappe aggiuntive secondo le proprie necessità. Con un totale di 64 GB di spazio a disposizione, si puoi portare con sé un tesoro di mappe dedicate a ogni zona che si vuole esplorare.

Non sono solo queste caratteristiche di navigazione che aiutano a rendere Overlander così interessante, ma anche la sua capacità di seguire attentamente il movimento e la direzione del veicolo. È come sincronizzare tutti i dati tra vari dispositivi e accedere alla connettività cloud per rendere tutto un po’ più semplice.

 

 

Display e dimensioni

Garmin Overlander utilizza un display touchscreen da 7″ a colori che offre una vista topografica stradale o fuoristrada del terreno. Dato che si tratta di un touchscreen, come si può immaginare, usarlo è abbastanza semplice. Non c’è bisogno di armeggiare dei piccoli pulsanti, e le funzionalità più comuni sono direttamente esposte nel menu principale per un facile accesso.

Le dimensioni effettive dell’unità sono pari a 19,9 x 12,2 x 2,4 cm (L x A x P), ovvero solo leggermente più grandi del display da 7″, con un design generalmente sottile che non è poi così diverso da quello di uno smartphone. Anche se il corpo pesa poco meno di un chilo, il piccolo dispositivo è piuttosto pesante rispetto alla maggior parte dei navigatori, ma non abbastanza da rendere difficile l’installazione in vari punti del veicolo.

Dato che la maggior parte del controllo viene effettuata tramite il display touchscreen, il retro dell’unità è un po’ scarso. Sono disponibili solo alcuni pulsanti per lo zoom che ti permettono di navigare attraverso le mappe sullo schermo, una porta per le memorie SD e uno “stand” che si può usare per attaccare Overlander su una superficie piatta.

Le opzioni di installazione sono abbastanza standard per un dispositivo come questo. Si può montare praticamente ovunque si desideri all’interno di un veicolo, grazie all’inserimento di un supporto magnetico e di una ventosa.

 

Le mappe

Overlander viene precaricato con una varietà di punti di interesse evidenziati sulle mappe: include anche ciò che viene descritta come la guida definitiva ai campeggi pubblici. È fondamentalmente un gigantesco catalogo di ogni campeggio pubblico delle zone che si vanno ad esplorare. E tutto questo è accessibile senza una connessione dati attiva.

Le rotte create dal GPS si basano sul peso, la lunghezza e l’altezza dei veicoli che utilizzano Overlander. Quindi l’unità non tenterà di portare il veicolo in luoghi che sono troppo difficili da percorrere.

È necessario scaricare l’app Garmin Explore separatamente, per sfruttare al massimo il sistema di mappatura. Non si ha bisogno dell’app per utilizzare il sistema di mappe iOverlander precaricato, che è fondamentalmente un database universale di campeggi pubblici. Ma è necessaria una connessione dati, e quindi dell’app, se si necessita trovare mappe che non sono incluse nei database predefiniti.

Dato che questo dispositivo è compatibile con inReaching, può essere abbinato a qualsiasi comunicatore satellitare della stessa marca. Per accedere al servizio inReach è necessario stipulare in abbonamento, quindi, come non è possibile accedere a Internet senza un provider di servizi, anche in questo caso non si può accedere a una rete satellitare senza sottoscrivere un abbonamento a tale sistema.

Quello a inReach è in genere piuttosto economico, ma il prezzo dipende dalla frequenza con cui si utilizza la connessione. Tuttavia, si dovrebbe essere in grado di trovare un abbonamento adatto alle proprie esigenze: una volta che viene sottoscritto si scoprirà che si possono inviare messaggi SMS bidirezionali, un SOS interattivo e accedere alle previsioni del tempo. Queste opzioni sono abbastanza utili per raggiungere zone nelle quali non c’è la ricezione GSM. Inoltre, Overlander può essere abbinato alle telecamere BC35 prodotte dalla stessa Garmin.

 

Il montaggio

Overlander può essere montato praticamente ovunque con il supporto magnetico alimentato, che viene fornito con una ventosa o un adattatore compatibile. Il supporto Multi-GNSS consente di accedere ai satelliti GPS, GLONASS e Galileo per avere segnale anche nelle zone più impervie. In pratica, si può utilizzare Overlander ovunque si desideri e in qualsiasi modo, sia dal punto di vista hardware sia da quello software.

Nella prima schermata del menu, sono a disposizione le funzioni più comuni posizionate direttamente in primo piano. Si può inserire un indirizzo di destinazione, tracciare un viaggio con i vari punti di arrivo e partenza, o anche interagire con il Garmin Overlander come guida.

La vista che si ottiene sullo schermo è abbastanza buona, grazie a un angolo di visione di circa 140 gradi. Ciò significa che non è necessario essere direttamente di fronte allo schermo, posizione ideale per concentrarsi sulla strada e guidare in modo responsabile.

 

 

Gli accessori

Come detto i comunicatori satellitari inReach sono venduti separatamente, opzione utile se si desidera aggiungerli al kit. Come probabilmente ci si aspetta da un marchio specializzato in questo tipo di attrezzature, Garmin ha in realtà un numero molteplice di accessori e opzioni di espansione per Overlander. Garmin non solo gode di una buona reputazione quando si tratta di questo tipo di apparecchiature, ma ha anche stretto rapporti commerciali con alcuni dei maggiori fornitori di servizi satellitari del mondo, in modo che lo si possa utilizzare sempre e ovunque.

Garmin Overlander non è un sistema di guida minimalista: offre ogni tipo di tecnologia che, chi ama il fuoristrada, potrebbe desiderare. In termini di facilità d’uso, è giusto dire che il touchscreen offre praticamente tutto ciò che è necessario per un controllo fluido della mappatura. E il display consente di individuare i confini delle mappe topografiche sia che tu stia viaggiando su un terreno pubblico o da qualche parte su sentieri non abitualmente utilizzati dalle auto. Il suo prezzo di quasi 700 euro lo pone tra i navigatori costosi, ma quello che offre è il meglio che si possa sperare da un navigatore “off-road”.