Ultimo aggiornamento: 12.11.19

 

I proprietari di iPhone che utilizzano Waze per la navigazione adesso possono ottenere indicazioni stradali semplicemente chiedendo a Siri.

 

Disponibile nell’App Store, l’ultima versione di Waze aggiunge il supporto per le scorciatoie Siri. Ciò significa che puoi creare una scorciatoia, da utilizzare quando serve, per portarti a un indirizzo specifico. In poche parole ore è possibile dare il via alla navigazione GPS semplicemente dicendo a Siri dove si vuole andare. Questa funzione diventa molto utile per registrare scorciatoie quando si deve tornare a casa, andare al lavoro, in luoghi preferiti e in destinazioni recentemente raggiunte. E non è da dimenticare che Waze è un navigatore (ecco la lista dei migliori prodotti) economico, anzi che non comporta alcuna spesa essendo disponibile gratuitamente per il download.

 

La sua funzionalità

Usare un’app come Waze quando si è al volante non è poi così semplice, anzi per molti potrebbe essere abbastanza complicato. Infatti, come molti utenti hanno potuto constatare, sia che si chiedano indicazioni a Siri, sia che si selezioni un indirizzo in un’app, il proprio iPhone passa automaticamente ad Apple Maps o Google Maps.

 

 

Per usare Waze, è necessario aprire manualmente l’app e digitare la destinazione, con tutti i problemi che questa operazione comporta, non ultima la possibilità di essere sorpresi a farlo mentre si guida, il che comporta multa salata e decurtazioni dei punti della patente. Ora, abilitando e richiamando a voce una semplice scorciatoia, interviene Siri che diventa così il modo più semplice e sicuro di utilizzare Waze per giungere a destinazione evitando ingorghi e traffico.

Per utilizzare Waze tramite una scorciatoia Siri, è necessario innanzitutto, se non lo si è già fatto, impostare alcune posizioni preferite.Per fare questo è necessario aprire Waze e toccare l’icona Cerca. Nella schermata di Waze, occorre toccare l’icona Home, quindi inserire o selezionare il proprio indirizzo di casa. Fatto questo basta toccare la parola Fine. Lo stesso procedimento lo si può fare per l’indirizzo del lavoro, per la scuola dei propri figli e così via. 

 

Creare delle scorciatoie

Dalla schermata di Waze è infatti possibile aggiungere altri indirizzi preferiti. Il tutto è molto semplice: basta selezionare la voce Preferiti e toccare l’opzione Aggiungi nuovo preferito. Come sopra è necessario a questo punto selezionare o digitare un indirizzo e poi richiamarlo.

Per creare una scorciatoia Siri, bisogna toccare l’icona Cerca in Waze e poi l’icona Impostazioni in alto a sinistra. Nella schermata Impostazioni, è d’obbligo selezionare la scritta Voce e suono. Nella schermata Voce e suono, bisogna selezionare scorciatoie Siri: questa visualizza tutte quelle che è possibile impostare. È quindi possibile chiedere a Waze di portarti a casa o al lavoro, in luoghi preferiti e in luoghi recenti. Puoi anche controllare l’audio in Waze chiedendo a Siri di attivare o disattivare l’audio o renderlo disponibile solo per gli avvisi.

 

 

Ora è tempo di attivare la scorciatoia. Anche in questo caso il procedimento non è affatto complicato. È necessario toccare il collegamento che desideri creare e poi “pigiare” sul touchscreen il pulsante rosso Registra e pronunciare la frase che desideri utilizzare per attivare questa scorciatoia. Alla schermata successiva, bisogna toccare Ripeti registrazione frase per riprovare o Fatto, per salvare il collegamento. La schermata scorciatoie Siri visualizza un segno di spunta accanto a qualsiasi scorciatoia creata. Quando è necessario raggiungere una località a cui si fa riferimento in una scorciatoia, basta semplicemente pronunciare: “Ehi Siri” e poi il nome della scorciatoia associato ad esso.

Come è intuibile tutto questo aiuta non poco nella navigazione con un’app installata su smartphone, senza distrarsi dalla guida. Le stesse impostazioni e procedimenti si possono eseguire nell’app Waze presente nel sistema Apple CarPlay.