Ultimo aggiornamento: 12.11.19

 

Analizziamo insieme i pregi e difetti di entrambe le soluzioni così da fare un quadro più chiaro e aiutarvi nella scelta.

 

Uno sguardo ai pneumatici invernali

Fatta eccezione per chi pensa che esistano degli pneumatici invernali per auto e moto ci teniamo a fare subito la precisazione che quando si parla di questi modelli si sta facendo esplicito riferimento alle gomme da montare su un mezzo a quattro ruote. In caso di neve o ghiaccio i motocicli non devono assolutamente girare, mettendo a serio rischio la vostra incolumità e quella di chi vi circonda. 

 

 

Detto ciò procediamo col dire che si tratta di pneumatici pensati e progettati per dare il meglio specialmente con un fondo innevato in modo non eccessivo e che può presentare anche del ghiaccio. Un aspetto da aver presente è legato alla dicitura M+S, ovvero a quella capacità di gestire bene un fondo fangoso o quello con un sottile manto nevoso. La mescola di cui sono fatti questi pneumatici assicura una certa aderenza e funziona in maniera molto buona specie quando la situazione e la temperatura scendono di molto. 

I vantaggi di montare questi pneumatici sta molto nel superare problemi legati alla tempistica in cui vanno tenuti sul mezzo queste gomme. La legge infatti prevede che da metà ottobre fino al 15 aprile è obbligatorio montare questo tipo di pneumatici. Importante ricordarsi di rimuovere questo tipo di gomme nel momento in cui scade il termine, specie perché avere quelle gomme può creare dei problemi e un consumo eccessivo degli pneumatici rispetto ai modelli estivi o a quelli all season. 

Il lato negativo riguarda principalmente il costo di queste gomme, tra le meno economiche e che necessitano di uno stoccaggio particolare. Al momento di confrontarsi con una nevicata più intensa la gomma invernale non riesce a bastare da sola, ma va accompagnata anche al montaggio delle catene.

 

Le catene da neve

Al giorno d’oggi, per fortuna la tecnica ci ha messo la sua aiutando e migliorando la gestione e il montaggio, il vero tallone d’Achille delle catene da neve. Da questo punto di vista la questione che va considerata guarda molto alla semplicità e alla versatilità con cui si riescono a sistemare e si dimostrano molto utili da tenere in macchina per qualsiasi evenienza, specie quando si crea la situazione per cui c’è veramente molta neve sulla strada. Il problema delle catene di oggi è da una parte legato anche alle macchine di oggi. 

I modelli presenti sul mercato infatti offrono veramente poco spazio tra la ruota e il parafango, un tema di non poca importanza specie per chi ha necessità in tempi brevi di sistemare al meglio le catene. Un altro punto di centrale importanza riguarda lo scenario con cui confrontarsi e nel quale inserire le catene. In presenza di una situazione meno problematica è indubbio che inserire e togliere di volta in volta le catene possa alla lunga stancare e creare più di un problema. 

Dal punto di vista economico poi la situazione si mantiene su una dimensione meno onerosa per l’utente, specie se paragonata all’acquisto di pneumatici invernali. Al momento di arrivare sull’asfalto asciutto tenere le catene è un comportamento criminale, che rovina non solo gli stessi pneumatici ma anche il fondo stradale e il supporto stesso. Si creano così danni multipli che con un poco di buon senso è possibile evitare facilmente. 

 

 

Considerazioni finali

Si capisce dunque che pneumatici invernali (ecco i migliori modelli) da un lato e catene da neve dall’altro hanno pregi e difetti di cui è opportuno informarsi. Per chi vive in zone soggette a forti nevicate e gelate la combinazione di entrambe dovrebbe essere l’aspetto da preferire, lasciando così una protezione adeguata e una copertura capace di sfruttare al meglio tutto il necessario per rendere lo stile di guida e la dimensione del supporto adatta al fondo stradale che si va affrontando. 

C’è da dire che la mancanza di entrambi va a incidere in maniera determinante sulla sicurezza e la maggiore o minore capacità di controllo del mezzo. Una volta però che tutto questo trova la sua giusta misura non è più un problema capire quando è il momento migliore per montare gli pneumatici da neve e quando tirare fuori le catene dal bagagliaio del mezzo. 

In uno sfondo in cui la neve è la normalità è auspicabile l’acquisto di pneumatici adatti a questa stagione, nel caso in cui invece l’uso della macchina è circoscritto a momenti e necessità laterali, in uno scenario in cui la neve è l’eccezione e non la regola, le catene da neve possono offrire quel supporto necessario per cui poter uscire da una situazione scomoda nel minor tempo possibile. 

Dalle normative vigenti si vede poi come è auspicabile durante la stagione fredda tenere nel bagagliaio questo supporto da collocare sulle gomme, una premura in più di cui non pentirsi e da tenere in conto al momento di una nevicata che ha imbiancato le strade.