Ultimo aggiornamento: 22.10.21

 

Dalle classiche ganasce fino ai più recenti Block Shaft e Block System, vediamo insieme quali sono i migliori dispositivi antifurto veicolari attualmente in commercio.

 

Gli antifurti meccanici per auto sono dispositivi che hanno lo scopo di scongiurare il furto del veicolo mediante il blocco di parti meccaniche, e ovviamente sono concepiti non soltanto per le automobili ma anche per le motociclette, per i furgoni e per i camion; nella malaugurata ipotesi in cui un malintenzionato dovesse sottrarre il veicolo, infatti, il proprietario subirebbe un doppio danno: la perdita del veicolo in sé e di tutto quello che si trovava al suo interno al momento del furto, come per esempio il navigatore, l’impianto stereo, il navigatore per camion ed eventualmente altri dispositivi elettronici, attrezzature o oggetti personali, inclusi valori e documenti.

Proprio per questa ragioni gli antifurti meccanici sono molto più diffusi rispetto a quelli elettronici o satellitari; rispetto a questi ultimi costano molto meno infatti, e quindi sono facilmente accessibili anche per coloro che non possono permettersi di spendere grosse cifre.

 

Quale antifurto meccanico per auto?

In commercio ne esistono diversi tipi, ognuno con le sue caratteristiche, prezzi e livello di efficacia; andiamo quindi a esaminare quali sono i più diffusi e a scoprire qual è, secondo i pareri degli esperti, l’antifurto meccanico auto più sicuro.

1 .Le ganasce blocca ruota

Il dispositivo di blocco della ruota, comunemente noto come ganascia, è l’antifurto meccanico auto più elementare, e proprio per questa ragione è anche tra i più economici che si possano trovare in commercio. Il suo costo, infatti, può variare dai 20 ai 90 euro circa, a seconda del modello scelto, delle caratteristiche e della marca. Fanno eccezione solo le ganasce per i camion e altri veicoli pesanti, il cui prezzo può raggiungere i 900 euro e oltre.

Il vantaggio della ganascia è quello di essere un antifurto universale, cioè può essere adoperato su qualsiasi tipo di automobile senza alcun problema perché è esterno al veicolo e si monta sulla ruota. Proprio per questa ragione, però, è quello che pone le maggiori limitazioni in termini di efficacia; il fatto di essere installato esternamente, infatti, lo rende più vulnerabile nei confronti dei ladri più motivati e meglio organizzati.

 

2. Le staffe blocca pedali

Un altro antifurto meccanico per auto molto diffuso è la staffa per bloccare i pedali della frizione e del freno, che una volta inserita rende impossibile la guida del veicolo. Questo sistema antifurto offre il vantaggio di dover essere installato all’interno del veicolo, quindi se quest’ultimo è già dotato di un antifurto elettronico con sirena di allarme, il livello di sicurezza e di deterrenza è nettamente superiore rispetto a quello offerto dalla ganascia blocca ruota. Un ulteriore vantaggio consiste nel prezzo accessibile; i diversi modelli disponibili in commercio, infatti, oscillano dai 25 agli 80 euro circa, a seconda del produttore.

3. Il bloccasterzo

Questo tipo di antifurto è un sistema analogo alla staffa blocca pedali, solo che è studiato appositamente per bloccare lo sterzo; la variante comune è costituita da una staffa d’acciaio, ma esistono anche versioni più complesse a forma di scrigno blindato, che va ad avvolgere in parte o addirittura interamente il volante dell’automobile.

I migliori antifurti per auto di questo tipo sono quelli che integrano sia la funzione di bloccasterzo sia quella di blocco per i pedali della frizione e del freno; anche in questo caso il costo si aggira da un minimo di 20-25 euro fino a un massimo di 100 euro o poco più, a seconda del modello scelto.

 

4. Il Block Shaft

Il Block Shaft è un antifurto blocca sterzo che invece di essere montato e smontato sul volante ogni volta che occorre, è montato direttamente sul piantone dello sterzo. Questo significa che il meccanismo è completamente invisibile e quindi non va a modificare l’estetica del cruscotto. Proprio per questa ragione, inoltre, non è un antifurto universale ma diventa parte integrante dell’auto sulla quale viene montato.

Il Block Shaft è stato introdotto circa 15 anni fa e da allora si è ampiamente diffuso, in quanto è ritenuto uno dei migliori sistemi antifurto per auto in circolazione; non a caso, infatti, è convenzionato con le maggiori compagnie assicurative.

Quanti tipi di Block Shaft esistono?

Attualmente le versioni disponibili in commercio sono quattro: il Block Shaft Classic, lo Shaft 2 Automatico, lo Shaft Fusion e la nuova versione satellitare Block Shaft Ghost, che ha sostituito la precedente Block Shaft 2 SAT.

La versione Classic è costituita dal solo dispositivo meccanico di blocco, che viene montato saldamente sul piantone di sterzo; in questa versione il dispositivo viene bloccato e sbloccato mediante una chiave speciale induplicabile, inoltre il blocco dello sterzo può essere inserito soltanto quando le ruote sono in posizione dritta. Il Block Shaft 2 Automatic, invece, è una versione progettata per agevolare l’inserimento del blocco; quest’ultimo, infatti, può essere attivato indipendentemente dalla posizione in cui si trova lo sterzo. Il Block Shaft Fusion integra le caratteristiche delle versioni Classic e Automatic ed è una versione creata appositamente per determinati marchi automobilistici.

Il vecchio Black Shaft 2 SAT è stato sostituita dal più recente Block Shaft Ghost, sempre dotato di elettronica integrata; la versione satellitare è studiata apposta per chi ha l’esigenza di un elevato livello di sicurezza. Infatti il Block Shaft Ghost viene occultato nel veicolo, non assorbe corrente, non è rilevabile dagli scanner e non ha fili che possano tradire la sua posizione in caso di manomissione.

 

Quanto costa l’antifurto Block Shaft?

La versione base Classic Cod 2 costa 320 euro mentre la Cod 3 costa 420 euro; la versione Automatic e quella Fusion hanno un costo di 380 euro (Cod 2) e 480 euro (Cod 2). Il Block Shaft satellitare, invece, è a sua volta disponibile in tre versioni: da 380, 960 e 1.090 euro.

5. Che cos’è il Block System?

Il Block System è un dispositivo bloccasterzo ausiliario blindato, che viene montato direttamente sul piantone dello sterzo e si attiva mediante una chiave meccanica. In linea di principio è un sistema antifurto analogo al Block Shaft, solo che è prodotto da un’altra ditta; come il Block Shaft, inoltre, è disponibile in diverse versioni a seconda delle esigenze dell’acquirente.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI