Ultimo aggiornamento: 26.10.20

 

Cavalletti alzamoto  – Guida all’Acquisto e Confronti

 

Scegliere il giusto cavalletto alzamoto per soddisfare le proprie esigenze può essere un processo complicato. Cercare di trovare il modello più adatto alla propria moto, con tutte le caratteristiche di cui avete bisogno, e nello stesso tempo avere un prezzo che non svuoti il portafoglio, può richiedere molto tempo. Wiltec Cavalletto per moto ruota posteriore, da come si evince dalla descrizione è perfetto per chi deve cambiare questa ruota o solo mettere in rimessa la propria due ruote. Molto comodo il Boudech Cavalletto Alzamoto Cric, per chi deve fare manutenzione e cavalca una granturismo che arrivi al massimo a un peso di 500 kg.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori cavalletti alzamoto – Classifica 2020

 

Poiché sul mercato sono disponibili centinaia di alzamoto diversi e per una miriade di scopi altrettanto differenti, abbiamo stilato un elenco dei nostri modelli preferiti. Ecco i migliori cavalletti alzamoto del 2020 attualmente sul mercato

 

 

Cavalletto alzamoto posteriore

 

1. Wiltec Cavalletto per moto aiuto al montaggio per ruota posteriore

 

Il cavalletto in questione è ideale quando è necessario il cambio della ruota posteriore, ma anche ovviamente per spostarla senza fare troppa fatica. Una dei suoi pregi, che lo rendono anche uno dei più venduti è il materiale con cui è realizzato, ovvero il sempreverde acciaio inossidabile. Questo consente di alloggiare una moto con un peso massimo davvero importante, che comunque non deve superare i 450 chili. 

Si può scegliere a che altezza impostare gli agganci, e di norma, un uomo adulto può eseguire questa operazione senza farsi aiutare. Ovviamente è bene che il cavalletto sia posizionato in una zona perfettamente piana anche se le quattro ruote lo rendono incredibilmente stabile anche a piano carico. 

Il prodotto è anche compatibile con la maggior parte dei rimorchi, quindi se si deve portare la moto in officina per una revisione totale, nessun problema. Il costo non è alto e lo rende ideale per chi cerca prezzi bassi ma vuole comunque una buona qualità di quello che acquista.

 

Pro

Peso: Questo cavalletto, particolarmente robusto, può sostenere tranquillamente una moto da ben 450 kg, quindi lo rende compatibile con quasi tutte quelle in commercio.

Ruote: Ad aiutare il cavalletto a rimanere stabile ci pensano le quattro ruote che consentono inoltre di spostare la moto senza affaticarsi troppo.

Altezza regolabile: Si può scegliere a che altezza mettere la ruota posteriore, utile quando si deve fare manutenzione. In posizione bassa diventa perfetto per muovere la moto all’interno del proprio box.

 

Contro

Gommini: I supporti che toccano i bilancini mancano dei gommini che eviterebbero eventuali scivolamenti ma anche che questi si graffino dopo un lungo periodo di utilizzo.

Acquista su Amazon.it (€43,9)

 

 

 

Cavalletto alzamoto centrale

 

2. Boudech Cavalletto Alzamoto Cric Sollevatore Moto Ponte

 

Il sollevatore per motocicli di Boudech si rende ideale per eseguire alcuni lavori di manutenzione sulla propria moto. Tra questi, ad esempio, spicca la possibilità di regolare la catena, la sostituzione delle pastiglie dei freni, il cambio delle ruote quello dell’olio e altre varie operazioni di manutenzione. 

È adatto sia per moto sia per quad e può essere utilizzato anche sopra una piattaforma elevatrice. Il sollevatore è azionato manualmente da una struttura a forbice da 29 mm (1-1 / 8 “) e presenta robuste ali saldate alla base di ciascun lato che sono configurate per il montaggio permanente. 

Questa caratteristica è stata studiata per conferirgli maggiore stabilità durante l’uso. Come ogni cavalletto alzamoto centrale che si rispetti è realizzato in acciaio resistente e ha una portata di 500 kg, il che significa che può sollevare motociclette da turismo da un minimo di 17 fino a un massimo di 50 centimetri.

 

Pro

Stabile: Il cavalletto è stato dotato di un’ampia base con tre ali per lato per garantire la stabilità assoluta anche se deve sostenere moto dal peso importante.

Mezza tonnellata: Con una portata massima dichiarata di ben 500 kg, questo cavalletto alzamoto centrale è ideale per chi possiede una moto granturismo o anche un quad.

Manutenzione: Tutti i tipi (o quasi) di manutenzione che si possono effettuare sulla propria moto sono possibili con questo modello di Boudech, visto che il mezzo si può alzare fino a 50 centimetri.

 

Contro

Descrizione approssimativa: Nella descrizione del prodotto viene descritto come sollevatore idraulico, ma di idraulico in questo modello non c’è nulla. Per alzare la moto bisogna girare una semplice manovella.

Acquista su Amazon.it (€69,99)

 

 

 

Cavalletto alzamoto anteriore

 

3. Cruizer Cavalletto Anteriore Moto Universale, Coni Regolabili con Cursore

 

Questo cavalletto per moto anteriore piace soprattutto per la presenza di coni molto più resistenti rispetto a quelli in commercio.  La stabilità della moto è garantita dalla presenza di barre di rinforzo sui due lati e dalle quattro robuste ruote, utili per spostare la motocicletta dove meglio si crede senza grandi sforzi. 

Il cavalletto Cruizer offre una doppia regolazione dei braccetti sia con dado esagonale sia con manopola. Questa caratteristica consente un corretto allineamento della moto. La portata è di 300 kg, quindi compatibile con la maggior parte delle moto in commercio. 

Infine, rispetto ad altri prodotti dello stesso genere, questo modello è stato alzato di qualche centimetro per semplificare le operazioni di manutenzione. Il cavalletto può essere abbinato anche a moto con forcelle asimmetriche. Infine, da non dimenticare il nuovo sistema di serraggio dei bulloni pensato per aumentare la stabilità a fermo del mezzo, aumentando così la sicurezza.

 

Pro

Ruote: La presenza di quattro ruote consente una migliore stabilità della moto quando è poggiata sul cavalletto, nonché agevolano le manovre di spostamento.

Più alto: Sono molti i modelli con questo design sul mercato, ma questo è più alto di qualche centimetro, ideale quindi per rende meno impegnative le operazioni di manutenzione.

Bulloni: Ogni bullone presente nella struttura ha un suo sistema di serraggio specifico pensato per renderlo ancora più stabile e vantaggio della sicurezza della moto quando è in posizione.

 

Contro

Forchette: Nella dotazione non sono previste le forchette per le pinze freno, ma a questo al prezzo a cui viene venduto forse era pretendere troppo.

Acquista su Amazon.it (€51,44)

 

 

Cavalletto alzamoto idraulico 

 

4. Cavalletto Alza Moto Cross Idraulico ConStands XL 

 

Non si fa molta fatica ad alzare la moto con questo cavalletto che viene venduto con una comoda pompa idraulica azionabile a pedale. Perfetto per chi cavalca moto da enduro o da cross la manutenzione ordinaria si rivela molto semplice da eseguire visto che si può alzare la due ruote fino a ben 85 cm (minimo 39 cm) di altezza. 

La sicurezza è garantita da una piattaforma rivestita in gomma antiscivolo che misura 36 x 41 cm. L’importante è che la moto da sollevare non superi i 135 kg di peso, limite di compatibilità dichiarato espressamente dall’azienda produttrice. 

Per sapere se la propria motocicletta è compatibile con questo cavalletto idraulico basta collegarsi al sito del produttore (ConStands) e controllare la lista dei modelli che sono stati verificati. Se non ci fosse, meglio pensare a un altro prodotto, viste le tante offerte che si sono sul web. Per sapere dove acquistare questo prodotto consultate il link posto dopo i pro e contro di questa pagina.

 

Pro

Rivestimento in gomma: Per non rovinare la carena e le fragili parte della moto la piattaforma dove poggiare la preziosa due ruote è saggiamente rivestita in gomma antiscivolo.

Facile manutenzione: Il fatto che questo cavalletto consenta di alzare la moto fino a 85 cm consente di scegliere la giusta altezza per eseguire la manutenzione necessaria alla moto ed averla sempre efficiente.

Compatibilità: Dubbi se questo cavalletto idraulico sia compatibile con la vostra moto? Nessun problema, sul sito del produttore c’è la lista completa dei modelli che è in grado di sostenere senza problemi.

 

Contro

Peso limitato: Il fatto che regga moto con un peso massimo di 135 kg esclude, di fatto molti modelli, anche se le moto da enduro e cross per cui è indicato normalmente rientrano in questa fascia di peso.

  Acquista su Amazon.it (€169,99)

 

 

 

Cavalletto alzamoto cross

 

5. Cruizer – Cavalletto centrale alzamoto cross enduro

 

Disponibile in vari colori (blu, rosso, giallo, arancio, verde e nero) il cavalletto per moto da cross ed enduro proposto da Cruizer è ideale per chi ha la necessità di fare piccoli lavori di manutenzione al proprio mezzo ma al tempo stesso non si vuole svenare per l’acquisto di questo utensile. Infatti per poco più di 30 euro si può avere un buon cavalletto che alza centralmente la moto da minimo di 28 cm fino a un massimo di 40 cm. 

Come sempre è importante la portata massima a livello di peso: il modello in questione sorregge moto fino a un massimo di 200 kg, caratteristiche che allarga la possibilità di utilizzarlo anche con alcune moto da strada, visto che il procedimento è sempre lo stesso, ovvero poggiarlo sotto la carena in zona centrale e alzare la moto agendo sulla leva presente. 

La base del cavalletto è stabile così come il piano d’appoggio che prevede anche delle parti in gomma che aumentano l’attrito con la carena della moto a tutto vantaggio della sicurezza.

 

Pro

Facile da usare: Una volta messo il cavalletto sotto la moto nella zona centrale basta fare abbassare con dolcezza la leva presente per alzare il mezzo in tutta sicurezza.

Compatibilità: Viene proposto come modello per moto da cross, enduro o motard ma visto il carico che è in grado di reggere, pari a 200 kg, si può usare anche con moto da strada e ovviamente scooter.

Colori: Per gli amanti dei colori anche per questo genere di accessori, questo è uno dei pochi cavalletti che viene proposto in varie tonalità, tutte molto belle.

 

Contro

Discesa: Bisogna solo fare attenzione quando si deve far scendere il cavalletto con la moto posizionata, visto che tende a scendere di colpo mettendo a repentaglio la sicurezza della due ruote. 

Acquista su Amazon.it (€33,07)

 

 

 

Cavalletto alzamoto professionale

 

6. Cartrend 50241 Ponte Sollevatore Motocicletta Fino a 680 kg

 

Tra le tante proposte a prezzi bassi, ci sono anche cavalletti alzamoto adatti alle officine, che quindi a fronte di caratteristiche migliori hanno, ovviamente, anche un prezzo maggiore. Un esempio è il ponte sollevatore venduto e realizzato da Cartrend, che come tutti gli altri permette di effettuare piccole riparazioni alla propria motocicletta. 

Nonostante sia il prodotto professionale più costoso della nostra guida, il prezzo non è poi altissimo, soprattutto in relazione alla qualità generale che mette in campo. Il cavalletto è in grado le specifiche di sollevare motociclette con un peso che non deve superare di 680 kg. L’altezza massima che è in grado di raggiungere è di 36,8 cm. partendo da un minimo di 11,8 cm, il tutto spingendo il pedale predisposto a questa operazione. 

La struttura portante si basa su due superfici parallele che tra di loro sono distanziate di 18,5 cm. Con un prezzo intorno ai 100 euro, a fronte di una qualità premium, questo cavalletto Cartrend uno dei più venduti online.

 

Pro

Qualità/prezzo: Si spende qualcosa in più di 100 euro, ma si ha un cavalletto di alta qualità come deve essere un accessorio che deve tenere in sicurezza la preziosa moto.

680 Kg: Non crediamo ci siano problemi con nessuna moto in circolazione, a parte qualche modello Gran Turismo, vista l’elevata portata del prodotto.

Pedale: Per sollevare la moto, anche se molto pesante, è presente un pedale da pigiare, perfetto per non fare troppa fatica.

 

Contro

Base: I braccetti che vanno a posizionarsi sotto la moto per sollevarla sono lunghi 30 cm. Questo comporta che la base della moto non deve essere più larga di 28, 29 cm cosa che è abbastanza normale su molti modelli.

Acquista su Amazon.it (€101,99)

 

 

 

Cavalletto alzamoto A-Pro

 

7. A Pro Rear Bike Paddock Stand Back

 

Questo cavalletto alzamoto posteriore proposto da A-Pro, famoso brand che produce molti accessori per il motociclismo, è tra i più venduti e ha la peculiarità di adattarsi alla perfezione all’interasse delle forcelle. Questo permette di sollevare facilmente la ruota anteriore della moto, ideale per fare la manutenzione alla propria moto. 

Per spostare con facilità il mezzo, il prodotto di A-Pro mette sul piatto due ampie rotelle che agevolano anche la rimessa della moto durante l’inverno. Grazie agli ottimi tubolari con diametro da 4 cm, il cavalletto alzamoto è in grado di reggere un peso che arrivi al massimo a 180 kg. Questa caratteristica lo rende quindi adatto alla maggior parte delle moto in commercio. 

Si può prevedere l’acquisto di un cavalletto alzamoto per la ruota anteriore, in modo da poter alzare totalmente la moto dal pavimento. Il Pro Rear Bike necessita di essere montato, operazione che secondo molti pareri risulta molto semplice da eseguire, anche senza l’ausilio delle istruzioni.

 

Pro

Qualità/prezzo: Si arriva a spendere poco più di 30 euro per portarsi a casa questo cavalletto per ruota anteriore di qualità. Possibile prevedere un acquisto anche di quello posteriore.

Spostamento agevole: Grazie alle due robuste rotelle poste alla base, spostare la moto diventa un’operazione davvero semplice, soprattutto se la si deve posizionare in uno spazio angusto.

Peso sorretto: Grazie al tubolare che ha un diametro di ben 4 cm il cavalletto alzamoto proposto da A-Pro è in grado di sollevare senza problemi una moto con un peso massimo di 180 kg.

 

Contro

Manutenzione difficile: A parte qualche piccolo lavoretto, magari a livello della ruota anteriore, questo cavalletto non è adatto a chi ama tenere sempre “in forma” la propria moto.

Acquista su Amazon.it (€27,89)

 

 

 

Cavalletto alzamoto coppia

 

8. Boudech Coppia Cavalletto Anteriore Posteriore Piastre Regolabili

 

Ideali per chi cerca dei cavalletti alzamoto per fare manutenzione alla propria due ruote. Tanto per cominciare i due modelli proposti da Boudech, in comparazione con altri presenti sul mercato, sono proposti a un prezzo molto interessante. Tra le caratteristiche vincenti spicca la fattura dei tubolari in acciaio inossidabile che hanno diametro di 32 mm. 

Inoltre, è da notare che sono verniciati a polvere, il che li rende immuni da graffi e striature, rischio piuttosto normale quando si alza o si abbassa la moto con cavalletti di infima qualità. Nella dotazione sono presenti svariati supporti, che permettono di utilizzare i cavalletti con quasi tutti i tipi di moto. 

Buone anche le ruote, realizzate in polipropilene, che consentono di muovere il mezzo senza fatica. La coppia di cavalletti alzamoto di Boudech permette di sollevare da terra una moto con un peso massimo di ben 400 kg, visto che ognuno sostiene un peso di 200 kg.

 

Pro

Ruote: Per cavalletti alzamoto che devono sostenere un peso molto alto sono importanti anche le ruote. Questa coppia ne offre due (per ciascuno), realizzate in polipropilene, quindi sicure e robuste.

Verniciatura: Se normalmente si fa manutenzione alla propria moto, graffiare i cavalletti è all’ordine del giorno. Non con questi che sono verniciati a polvere per prevenire questo problema antiestetico.

Supporti regolabili: I vari supporti presenti nella confezione sono regolabili per ottenere la giusta compatibilità con la propria moto e poterla quindi sollevare da terra in tutta sicurezza.

 

Contro

Gommini: i gommini per sostenere la ruoto posteriore tendono ad usurarsi abbastanza velocemente, soprattutto se si mette e toglie la moto con una certa frequenza. Si possono comunque cambiare.

Acquista su Amazon.it (€64,99)

 

 

 

Guida per comprare un cavalletto alzamoto

 

Possedere un cavalletto alzamoto non è essenziale, ma rivoluzionerà completamente il modo in cui si può eseguire la manutenzione della propria motocicletta. Inoltre, sono perfetti anche per parcheggiarla in modo sicuro e proteggerla dagli elementi. Un buon cavalletto alzamoto consentirà infatti di parcheggiarla in un luogo non molto comodo, che altrimenti richiederebbe milioni di manovre per accedervi, come ad esempio il fondo di un box. 

E una volta parcheggiata la si può anche proteggere con dispositivi di sicurezza più adatti come lucchetti per motociclette resistenti pensati per tenerla al sicuro dai ladri. Inoltre, un prodotto di qualità manterrà gli pneumatici della moto sollevati dal pavimento, evitando che si formino punti piatti o che i pavimenti freddi causino danni. In pratica possedere un cavalletto alzamoto risolve non pochi problemi e renderà davvero la vita più facile. Ma che tipo di cavalletto si deve comprare?

Tipi di cavalletti per moto

Moto diverse richiedono differenti tipi di cavalletti. Nonostante alcuni vengano venduti con la dicitura “universale” bisogna prestare molta attenzione. Pochissimi supporti sono veramente universali e bisognerà valutare molto bene quale si adatta sicuramente al proprio modello di moto. Ma prima di poter verificare i requisiti, è necessario sapere quali tipi di cavalletti e sollevatori per moto sono in vendita. Ecco i modelli più comuni:

Cavalletto alzamoto triangolare

Questo è un prodotto di forma triangolare che sopporta il peso di una motocicletta sull’asse posteriore. Questi alzamoto sono utili per motociclette senza cavalletto laterale o centrale, come quelle da cross. Non sono particolarmente avanzati e non sollevano nemmeno la ruota posteriore da terra. Se si necessita di supporto per eseguire la manutenzione, questi non sono la scelta migliore. Ma se si cerca qualcosa di economico che impedisca alla moto di cadere una volta posteggiata, sono perfetti.

 

Cavalletto alzamoto a ruote

Questi sono i più comuni per i motociclisti sportivi. Altrimenti noti come supporti per paddock, sono piccole culle che utilizzano una leva per sollevare le ruote anteriori e posteriori di una motocicletta. Possono basarsi su bracci oscillanti a fondo piatto o utilizzare bobine speciali per sollevare la ruota posteriore di una motocicletta. 

I cavalletti delle ruote anteriori utilizzano un connettore che afferra gli steli della forcella anteriore. È importante notare che è possibile utilizzare un cavalletto posteriore da solo, ma non è possibile utilizzarne uno anteriore in modo indipendente. Tuttavia, funzionano meglio in coppia, soprattutto quando si devono eseguire lavori di pulizia e manutenzione.

 

Cavalletto alzamoto fisso

I cavalletti per moto fissi sono ottimi per mantenere il mezzo in posizione verticale e per tenerlo al sicuro dai ladri. Essenzialmente, sono un supporto della ruota anteriore che mantiene la moto in una posizione sicura. Possono essere fissati al pavimento per una maggiore stabilità e sicurezza. Sono particolarmente adatti per le moto da touring. Lo svantaggio principale è che non sollevano la ruota posteriore, il che può rendere la manutenzione un compito ingrato.

Cavalletto alzamoto a forbice

Conosciuti anche come cavalletti a pantografo, essenzialmente sono martinetti idraulici con una piastra che supporta una motocicletta. Dopo essere stato posizionato sotto il telaio della motocicletta, un martinetto a pedale alza una piastra che a sua volta solleva la motocicletta da terra. Per i risultati più sicuri, è meglio usarli con delle cinghie per garantire che la motocicletta non cada. Questi cavalletti sono ottimi per cruiser e dirt bike ed eccellenti per eseguire la manutenzione.

 

Cose importanti a cui prestare attenzione

Una volta deciso il tipo di supporto per moto che si desidera acquistare, si deve iniziare a valutare i dettagli. Prima di acquistare un prodotto, verificare che soddisfi tutti i criteri necessari per le proprie esigenze. Ecco alcune cose da tenere a mente prima dell’acquisto

 

Dimensioni

Assicurarsi che il supporto preferito sia adatto alla propria moto. La maggior parte dei cavalletti verrà venduta con una larghezza massima del pneumatico o una dimensione con cui si può verificare la conformità della propria moto. Non commettere l’errore di acquistare un prodotto troppo grande o troppo piccolo

 

Materiale

È inoltre essenziale controllare la descrizione del prodotto per quanto riguarda i materiali utilizzati nella costruzione. Non solo è meglio optare per modelli con parti e componenti in metallo robusti, ma controllare anche se dispone di parti protettive rivestite in gomma o caratteristiche contro la verniciatura a polvere e l’antiruggine.

Stabilità

Un cavalletto per moto deve essere stabile; Questo è un fatto. Tuttavia, alcuni sono più stabili di altri. È meglio cercare funzionalità aggiuntive che potrebbero creare un supporto più robusto e sicuro. Ad esempio, ruote spesse possono migliorare l’equilibrio del supporto e a quattro ruote sono spesso meglio di due.

Allo stesso modo, considerare il peso della motocicletta e la tolleranza di carico massima del cavalletto in questione. Alcuni possono supportare solo motociclette di piccole dimensioni con un peso a umido ridotto.

 

Aspetti pratici

Infine, c’è il lato pratico delle cose. È importante considerare come riporre il cavalletto alzamoto quando non è in uso. Alcuni i hanno parti pieghevoli o maniglie retrattili, mentre altri possono essere smontati completamente. È una buona idea tenere a mente queste cose prima di effettuare un acquisto; soprattutto se lo spazio nel proprio box non è un gigantesco.

 

 

 

Come costruire un cavalletto alzamoto

 

Non si dovrebbe mai pensare di eseguire la manutenzione ordinaria della propria motocicletta senza un cavalletto alzamoto. Questo perché l’operazione rischia di diventare  pericolosa in quanto la moto potrebbe cadervi addosso. Inoltre, senza un cavalletto si fa davvero fatica ad accedere ad alcune parti e componenti.

Con i prezzi attuali dei cavalletti alzamoto bisogna prendere in considerazione l’acquisto di un modello, perché la spesa da sostenere non è eccessiva. Ma, se per qualche motivo, non si trova quello che soddisfa si può costruirne uno da solo.

Per prima cosa è necessario fare un progetto. Molti si trovano sul web, e quasi sicuramente si troverà quello migliore per creare un cavalletto alzamoto fatto in casa. Tuttavia, bisogna sceglierne attentamente uno che corrisponda alle proprie capacità manuali, per consentire di lavorarci facilmente dall’inizio alla fine. È inoltre necessario tenere presente la disponibilità dei materiali richiesti quando si sceglie il giusto progetto fai da te. Sempre sul web sono disponibili una moltitudine di video tutorial, anche se per la maggior parte sono in lingua inglese, che non sono difficili da seguire.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come montare un cavalletto alzamoto?

Normalmente i cavalletti alzamoto arrivano in svariati pezzi che sono da assemblare tra di loro. Questa operazione, soprattutto per quanto riguarda quelli destinati alla ruota posteriore o anteriore non è molto difficile da eseguire, e con un po’ di manualità si riesce a renderli operativi in pochi secondi senza troppa fatica. 

Il discorso cambia per i modelli idraulici o centrali. In questo caso bisogna seguire attentamente le istruzioni in allegato. Se queste fossero di lingue non conosciute si può come sempre fare affidamento sul web per trovare video o descrizioni di montaggio passo a passo che rendono questa operazione un po’ meno complicata.

A cosa serve il cavalletto alzamoto?

Il cavalletto alzamoto, da come si può intuire, è pensato per “sollevare” da terra la motocicletta. Questo serve per fare opere di manutenzione e piccole riparazioni, ma anche per muovere la motocicletta in spazi dove con il normale sterzo, che come noto è molto ristretto, non sarebbe possibile. 

Allo stesso tempo il cavalletto diventa imprescindibile se si pensa di non utilizzare il mezzo per molti mesi (magari quelli invernali). Alzando la moto da terra si evita che le gomme, a causa del peso della moto, si appiattiscano e diventino inutilizzabili.

 

I cavalletti per moto sono universali?

Non tutti i modelli sono universali. Cavalletti diversi funzionano meglio per diversi tipi di motociclette e alcuni supporti possono ospitare solo dimensioni e pesi specifici. Leggere sempre attentamente la descrizione del prodotto prima di premere il pulsante “Acquista”.

 

Come si solleva la ruota anteriore della motocicletta senza cavalletto?

Può essere fatto con un blocco e un martinetto normale, ma è molto più sicuro e molto meno fastidioso investire in un cavalletto per motociclette economico.

Esistono diversi tipi di cavalletti per moto?

Esistono quattro modelli principali di cavalletti alzamoto. Ci sono supporti triangolari, supporti per ruote che si suddividono in anteriori e posteriori, supporti fissi e supporti per sollevamento a forbice.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments