Gli 8 migliori cerchi in lega da 17 del 2022

Ultimo aggiornamento: 02.07.22

 

Cerchi in lega da 17 – Guida all’acquisto e Confronti

 

I cerchi fanno tantissimo per l’estetica di un’automobile, ma se scelti con cura possono aiutare anche a migliorare le prestazioni di guida e a ridurre il rischio di perdite di pressione dei pneumatici. Nella guida all’acquisto troverete ulteriori informazioni su come scegliere quelli più adatti alle vostre esigenze. Nella classifica, invece, troverete otto diversi modelli di cerchi in lega da 17 che attualmente sono tra i più richiesti sul mercato. I più apprezzati sono due tipi prodotti entrambi dalla ditta italiana MAK, gli Stockholm Ice Black, progettati apposta per le Volvo ma compatibili anche con altre auto, e i Magma Black Mirror, dal design meno aggressivo ma altrettanto elegante.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori cerchi in lega da 17 – Classifica 2022

 

Sembra proprio che i cerchi prodotti dalla ditta italiana MAK siano particolarmente apprezzati, infatti occupano i primi tre posti nella nostra classifica, superando perfino marchi blasonati come OZ Racing e Momo.

 

Cerchi in lega 17 MAK

 

1. MAK Stockholm Ice Black cerchio in lega 7,5×17 5×108

 

La ditta italiana MAK ha avuto origine nel 1991, in seguito alla fusione di due storiche aziende operanti nel settore industriale metallurgico e in quello commerciale dell’automotive. La sua unica specializzazione è la produzione di cerchi in lega adoperando tecnologie all’avanguardia in grado di assicurare la massima precisione e perfezione, anche nei più piccoli dettagli.

I cerchi in lega da 17 pollici di diametro della serie Stockholm sono progettati apposta per le ruote delle automobili Volvo, ma sono compatibili anche con le Ford Focus e con autovetture di altre case automobilistiche. Sono realizzati interamente in alluminio e le razze hanno un profilo aerodinamico atto a ridurre la resistenza e l’attrito con l’aria, contribuendo così a ridurre il consumo di carburante; si fissano al mozzo mediante 5 bulloni disposti in cerchio, con un interasse di 108 millimetri.

Il rapporto qualità-prezzo dei cerchi Stockholm è ottimo, infatti sono i più venduti online.

 

Pro

Costo: I cerchi in lega MAK sono apprezzati soprattutto grazie al loro eccellente rapporto qualità-prezzo, indipendentemente dal modello scelto. Il costo unitario degli Stockholm, per esempio, li colloca nella fascia media di mercato.

Design: La finitura Ice Black è decisamente elegante; il corpo principale del cerchio è interamente nero con la parte frontale delle razze e il bordo circolare di color argento satinato.

Specifici: I cerchi in lega 17 MAK Stockholm sono progettati apposta per essere montati sulle autovetture prodotte dalla casa automobilistica svedese Volvo, ma sul sito dell’azienda è possibile verificare la compatibilità con quelle di altre marche.

 

Contro

Compatibilità: Proprio perché si tratta di cerchi specifici, però, la compatibilità con le diverse tipologie di automobile è più limitata rispetto a quella di altri modelli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cerchi in lega 17 MAK

 

2. MAK Magma Black Mirror cerchio in lega 7×17 5×100 ET46 C.B.57,1

 

Al secondo posto della nostra classifica sui migliori cerchi in lega da 17 del 2022, troviamo un altro modello prodotto dalla ditta italiana MAK: il Magma con finitura Black Mirror.

Si tratta di un cerchio in lega di alluminio con 5 fori per il fissaggio con interasse da 100 millimetri e centraggio di 57,1 millimetri; hanno un diametro di 17 pollici e un canale largo 7 pollici con profilo a J e bombatura H2 a doppio risalto per pneumatici tubeless. Il design con le doppie razze che si estendono perpendicolarmente dal centro fino al bordo, aprendosi leggermente a raggiera, è decisamente elegante, soprattutto grazie alla finitura Black Mirror con il color argento che esalta i bordi delle razze e del cerchio, che invece di colore nero.

Si tratta del classico cerchio adatto sia per le berline, a due e a tre volumi, sia per le utilitarie.

 

Pro

Design: Le doppie razze disposte a raggiera risultano poco aggressive e più classicheggianti, il che rende questi cerchi particolarmente adatti per le berline e per le utilitarie.

Qualità: Nonostante si collochino soltanto nella fascia media di mercato, i cerchi MAK sono prodotti in Italia con materiali di prima scelta e tecnologie all’avanguardia; sono cerchi di alta qualità, ben rifiniti anche nei piccoli dettagli.

Prezzo: I cerchi in lega MAK si distinguono grazie al prezzo conveniente; anche consultando le offerte sui cataloghi dei rivenditori autorizzati, difficilmente troverete cerchi di qualità analoga a un costo inferiore.

 

Contro

Compatibilità: L’unica limitazione consiste nella compatibilità, prima di acquistarli è consigliabile verificare sul sito dell’azienda se sono adatti per la vostra automobile.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cerchi in lega 17 4 fori

 

3. MAK Milano 4 Nero e Rosso cerchio in lega 7×17 ET40 4×100

 

I Milano 4 sono cerchi in lega 17 4 fori, cioè sono fissati al mozzo mediante quattro bulloni disposti a cerchio con un interasse da 100 millimetri; sono inoltre compatibili con i mozzi da 72 millimetri di diametro.

Il canale ha una larghezza di 7 pollici e il profilo con bombatura H2 per pneumatici tubeless; le caratteristiche di questi cerchi li rendono adatti per le small cars del segmento B, come per esempio l’Alfa MiTo, la Citroën C3 e la Renault Clio. L’ulteriore pregio consiste ovviamente nell’eccellente rapporto qualità-prezzo che contraddistingue di solito i cerchi in lega MAK; in comparazione agli altri cerchi in lega esaminati nella nostra classifica, infatti, i Milano 4 sono il modello più economico.

Il design è accattivante ma la finitura nei colori rosso e nero li rende adatti solo per le automobili dalle linee più aggressive e sportive.

 

Pro

Costo accessibile: I pareri degli acquirenti sono concordi nel confermare l’ottimo rapporto qualità-prezzo dei cerchi in lega prodotti dalla ditta MAK; il Milano 4, infatti, ha il pregio di essere disponibile a prezzi bassi.

4 fori: Il Milano 4 ha il foro centrale per il mozzo da 72 millimetri di diametro e solo quattro fori per il fissaggio dei bulloni, quindi è progettato apposta per le automobili del segmento B.

Design: Semplice ma elegante, con otto razze disposte a raggiera che si uniscono a V negli angoli, a formare la silhouette di una croce.

 

Contro

Sportivi: Nonostante il design semplice, i colori scelti per la finitura, rosso e nero, li rendono aggressivi e adatti solo per le small cars sportive come la MiTo e la Clio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cerchi in lega 17 neri

 

4. OZ Racing Formula HLT 4H nero opaco 7×17 ET37 4×100

 

OZ Racing è il più blasonato dei marchi italiani produttori di cerchi in lega; la ditta fondata nel 1971 a Rossano Veneto, infatti, è riuscita a diventare uno dei leader mondiali nel settore dei cerchi in lega leggera, inoltre collabora con le maggiori scuderie automobilistiche nelle competizioni di Formula 1, Formula 2, Formula 3, Formula E, WRC e MotoGP.

I Formula HLT 4H sono cerchi in lega 17 neri con finitura opaca e appartengono alla serie I-Tech; sono progettati per le small cars del segmento B, infatti il foro mozzo è di 68 millimetri e ha solo 4 fori per il fissaggio dei bulloni; il design a 8 razze è estremamente elegante.

Lo OZ Racing Formula HLT 4H è il miglior cerchio in lega da 17 esaminato nella nostra classifica, sia dal punto di vista della qualità sia del design; proprio per questa ragione, però, è anche il più costoso.

 

Pro

Marchio: Tra i vari marchi italiani nel settore di produzione dei cerchi in lega, OZ Racing è uno dei più famosi al mondo; questi cerchi sono riconoscibili anche grazie al coprimozzo con il logo OZ, sinonimo di alta qualità.

Estetica: Basta una semplice occhiata a questi cerchi per rendersi conto come mai la ditta OZ Racing sia diventata una dei leader mondiali dei cerchi in lega. Le linee semplici delle razze sono estremamente eleganti e la finitura nera è perfetta.

4 fori: Il modello esaminato ha 4 fori e il foro mozzo da 68 millimetri, ottimo per le small car del segmento B e le medium car del segmento C.

 

Contro

Prezzo: L’alta qualità si paga, purtroppo, di conseguenza i cerchi in lega OZ sono decisamente costosi e sono accessibili solo alla clientela più esigente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cerchi in lega 17 5 fori

 

5. Dezent TZ Graphite Matt cerchio in lega 17” ET37

 

Volete sapere dove acquistare dei cerchi in lega 17 5 fori che si adattino alla perfezione a un’automobile di produzione tedesca? In particolar modo Mercedes, Audi, Opel o Volkswagen? Allora vi suggeriamo di optare per i modelli prodotti dalla Dezent, una ditta tedesca specializzata nella produzione di cerchi in lega.

Il modello TZ Graphite è ideale soprattutto per i crossover e i SUV di medie e grandi dimensioni, nonché per le berline del segmento D ed E; il suo particolare design con cinque doppie razze parallele, infatti, è progettato apposta per reggere un carico elevato, fino a 810 chilogrammi per ogni cerchio. Al tempo stesso è anche elegante, soprattutto nella finitura

color grafite opaco.

Il TZ Graphite è anche certificato ABE, ECE e TÜV, inoltre è compatibile con i moderni sistemi di controllo pressione TPMS. L’unica pecca è il costo, si tratta infatti di cerchi in lega di fascia medio-alta.

 

Pro

Grafite: Una delle caratteristiche distintive di questi cerchi è la loro finitura opaca in color grafite, che insieme al design delle razze parallele rende questi cerchi molto accattivanti dal punto di vista estetico.

Elevato carico: Il cerchio TZ Graphite è progettato apposta per reggere un carico elevato, fino a 810 chilogrammi. Infatti è progettato apposta per i SUV e per le berline di medie e grandi dimensioni.

Qualità: Dezent è una nota ditta tedesca che produce cerchi in lega di alta qualità; il TZ Graphite è garantito per 3 anni ed è certificato secondo i rigidi standard ABE, ECE e TÜV. È anche compatibile con i sistemi TPMS.

 

Contro

Prezzo: Non raggiunge certo le cifre che contraddistinguono i cerchi prodotti dalle ditte più blasonate, ma rimane comunque un modello di fascia medio-alta dal costo elevato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cerchi in lega 17 diamantati

 

6. Dotz Revvo Dark cerchio in lega 7.5×17 5×100 ET35 antracite diamantato

 

I cerchi in lega 17 diamantati rappresentano un nuovo trend nell’estetica dell’automobile; a differenza dei modelli che hanno finiture opache o lucide, infatti, il trattamento diamantato conferisce alla superficie del cerchio una superficie riflettente come quella di uno specchio, ottenuta appunto grazie all’uso di frese diamantate.

Il cerchio in lega Revvo Dark è prodotto dalla ditta tedesca Dotz, ed è caratterizzato appunto dalla finitura color antracite diamantato. L’uso della lega leggera e il design a razze incrociate sono studiati apposta per ridurre il peso del cerchio e conferirgli un aspetto delicato, ma al tempo stesso sportivo, adatto per le automobili racing come le BMW serie 3 e 4, la Golf GTI, le Audi S3, A4 e A5, le Mazda, le Nissan e le Subaru.

Si tratta quindi di un cerchio di ottima qualità, l’unica limitazione è che le sue caratteristiche lo rendono adatto soltanto per le auto sportive.

 

Pro

Finitura: I cerchi diamantati stanno diffondendosi sempre di più ormai; questo particolare tipo di finitura, infatti, è costituito da una serie di sottilissime righe dalla superficie lucida altamente riflettente che crea incredibili giochi di colore.

Dotz: La ditta produttrice è tedesca ed è nota per la qualità dei suoi cerchi, che si collocano nella fascia medio-alta di mercato; anche le caratteristiche fisiche del Revvo Dark sono di ottimo livello.

Leggeri: I Revvo Dark sono realizzati in lega leggera, in modo da ridurre il più possibile il peso del cerchio e incrementare le prestazioni di velocità dell’automobile.

 

Contro

Sportivi: Si tratta di cerchi progettati soprattutto per le automobili sportive ad alte prestazioni; sono quindi sconsigliati per tutti gli altri tipi di vetture.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cerchi in lega 17 Momo

 

7. Momo Black Knight Silver cerchio in lega 7.5×17 ET42 4×108

 

La ditta italiana Momo è stata fondata dal pilota amatoriale Giampiero Moretti, ed è un marchio di design la cui notorietà è dovuta principalmente alla casa automobilistica Ferrari, per la quale produce volanti fin dal 1964.

I Black Knight sono dei cerchi in lega 17 Momo particolarmente ricercati dagli estimatori della nota azienda milanese; si tratta infatti di un modello non più in catalogo, che si distingue per il design singolare ormai non più in uso. La finitura è interamente in color argento e le cinque razze convergono verso il mozzo unendosi in una forma che ricorda molto quella delle membrane tra le braccia dei polpi, e che alloggiano i cinque fori per i bulloni di fissaggio al mozzo.

Proprio perché si tratta di un modello non più in catalogo, inoltre, ha l’ulteriore pregio di essere disponibile a un prezzo decisamente vantaggioso rispetto agli altri cerchi in lega Momo.

 

Pro

Prezzo: Uno dei pregi principali di questo modello è di certo rappresentato dal costo contenuto, soprattutto considerando che si tratta di un cerchio in lega prodotto da Momo, azienda nota per l’alta qualità dei suoi prodotti.

Design: Un’altra ragione per la quale i cerchi in lega Black Knight sono molto ricercati, è il loro design; le linee particolari non rispecchiano le tendenze più attuali, ma proprio per questo si adattano a una gamma più ampia di automobili.

Finitura Silver: Anche in questo si distacca nettamente dai cerchi in lega di produzione più recente; invece di essere nero o grigio, infatti, è interamente in color argento satinato.

 

Contro

Datato: Il fatto di essere un modello datato potrebbe essere limitante per alcuni; nonostante il prezzo vantaggioso, infatti, è richiesto solo da pochi estimatori.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cerchi in lega 17 Autec

 

8. Autec H7517515072116 Tipo H Hexano cerchio in lega 7.5×17 ET51 5×112

 

Il cerchio Tipo H Hexano, prodotto dalla ditta tedesca Autec, si distingue soprattutto per essere il più economico tra tutti quelli esaminati nel nostro articolo.

I cerchi in lega 17 Autec sono caratterizzati da un design moderno, con sette razze a forma di Y dal frontale piatto; la loro finitura lucida color argento li fa risaltare ulteriormente rispetto al colore nero del cerchio, ma in ogni caso non colpisce più di tanto perché difetta un po’ in termini di originalità. Non a caso si tratta di un modello appartenente alla fascia più economica di mercato e abbastanza versatile, adatto alle small cars del segmento B e alle family car dei segmenti C e D, incluse le auto sportive.

Il Tipo H può sopportare un carico di 730 chilogrammi, ha il canale largo 7,5 pollici e ha 5 fori per il fissaggio al mozzo, il cui foro è di 70 millimetri.

 

Pro

Prezzo: Si tratta del modello più economico tra tutti quelli esaminati nella nostra classifica, quindi è particolarmente apprezzato da chi non ha grosse esigenze e preferisce risparmiare sulla spesa complessiva.

Versatile: Il design di questo cerchio si adatta a qualsiasi stile estetico, da quello sobrio delle utilitarie fino alle linee più eleganti delle family cars, a quelle aggressive dei crossover e alle macchine sportive.

Robusti: Sono abbastanza versatili anche per quanto concerne le dimensioni dell’automobile; il cerchio Autech Tipo H Hexano, infatti, è in grado di reggere un peso fino a 730 chilogrammi.

 

Contro

Estetica: Si tratta di cerchi in lega economici, ragion per cui peccano un po’ per quanto riguarda l’originalità del design; quest’ultimo risulta piatto e alquanto anonimo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un cerchio in lega da 17

 

Quale cerchio in lega da 17 comprare? La scelta dipende sia dal budget a propria disposizione sia dalle caratteristiche specifiche dell’automobile: dimensioni, peso e soprattutto estetica.

Caratteristiche strutturali e compatibilità

I cerchioni, più comunemente noti come cerchi, al pari degli pneumatici devono possedere dei requisiti standard e superare una serie di test per ottenere l’omologazione alle normative europee che regolano la sicurezza stradale. Di conseguenza anche se le caratteristiche dei cerchi differiscono a seconda del modello e del tipo di applicazione per la quale sono stati progettati, queste non sono determinanti come criterio di scelta.

Per capire come scegliere un buon cerchio in lega da 17 pollici, quindi, bisogna tenere conto di tre elementi soltanto: la compatibilità, l’estetica e il prezzo.

Di solito la descrizione delle caratteristiche tecniche del cerchio in lega riporta soltanto i dati strutturali, ovvero il diametro, la larghezza e il profilo del canale, il tipo di bombatura del profilo del canale, la misura dell’offset, il diametro del foro del mozzo e i dati del PCD, ovvero del cerchio ideale formato dai fori per i bulloni che fissano il cerchio al mozzo.

Fatta eccezione per le misure del PCD, quindi, tutti gli altri dati sono secondari in quanto non incidono sulla compatibilità del cerchio con il proprio modello di automobile; l’unico modo per sapere se i cerchi in lega che avete intenzione di comprare sono compatibili con la vostra auto, quindi, è chiedere direttamente al rivenditore oppure consultare il sito ufficiale del produttore.

 

Design, estetica e finiture

L’estetica dei cerchi in lega è in perenne evoluzione; a prescindere dalla forma e dal colore, però, è importante attenersi a un design che si accosti bene allo stile della propria automobile.

Lo stesso discorso vale per i colori e le finiture, che vanno scelti con attenzione in base allo stile che si vuole mantenere. La gamma è ampia infatti, e va dalle classiche finiture in colore nero, grigio o argento, fino a quelle dorate, colorate o extra lucide, come quelle dei cerchi diamantati.

I gusti sono del tutto personali, ovviamente, ma nello scegliere i cerchi in lega da 17 non guasta affatto attenersi a un minimo di senso estetico.

Il prezzo

Il costo dei cerchi in lega varia a seconda delle caratteristiche e del produttore, ma l’aspetto più importante di cui tenere conto, soprattutto quando si acquista online, è che il prezzo indicato dai rivenditori e dai siti di eCommerce non è mai complessivo ma è sempre riferito a un singolo cerchio. Il costo unitario può oscillare da un minimo di 100 euro fino ai 500-600 euro e oltre, di conseguenza la spesa complessiva è da moltiplicare per quattro.

La qualità del materiale di fabbricazione è standard, visto che i cerchi in lega per le automobili sono tutti realizzati in alluminio; la qualità delle finiture, però, cambia da produttore a produttore e a seconda del modello scelto, e questo incide ulteriormente sul prezzo.

Alcuni produttori, inoltre, offrono l’opportunità di personalizzare al massimo il design dei cerchi eseguendoli interamente secondo le specifiche e il disegno forniti dall’acquirente; in questo caso, però, il prezzo unitario incrementa notevolmente e può raggiungere cifre elevatissime.

 

 

 

Come pulire i cerchi in lega da 17

 

Se non sono sottoposti a una regolare manutenzione e pulizia, i cerchi in lega possono rovinarsi molto in fretta a causa dell’usura e degli agenti atmosferici.

Di solito la pulizia si fa insieme al lavaggio dell’automobile; almeno due volte all’anno però, a fine estate e a fine inverno, è consigliabile eseguire la decontaminazione dalla polvere ferrosa prodotta dai freni utilizzando dei prodotti specifici.

Il lavaggio dei cerchi

La prima cosa da fare è bagnare i cerchi con un getto d’acqua, in modo da ammorbidire e rimuovere i residui di sporco, terra e polvere.

I risultati migliori si ottengono con l’idropulitrice, ma se ne siete sprovvisti può andar bene anche una pompa da giardino. Dopo aver rimosso la maggior parte dei detriti con l’aiuto di una spazzola, si potrà procedere al lavaggio usando un qualsiasi sapone neutro per automobili, oppure un detergente specifico per cerchi. Durante questa fase è d’obbligo l’uso di una spazzola a scovolo per raggiungere i punti più difficili, come gli incroci delle razze e i fori dei bulloni; se i cerchi sono dotati di borchia copribulloni allora questa va rimossa prima e lavata a parte.

Una volta che i cerchi sono stati lavati e asciugati con cura, volendo è possibile applicare uno strato di lucidante specifico per cerchi; questo prodotto, oltre a esaltare l’estetica, serve anche a proteggere la superficie dai graffi.

La decontaminazione, invece, è un intervento straordinario di lavaggio da eseguire usando un prodotto specifico, seguendo rigorosamente le istruzioni riportate sullo stesso.

 

Errori da evitare

Non bisogna mai passare la spugna o la spazzola sui cerchi senza averli prima bagnati abbondantemente con l’idropulitrice o la pompa, perché se lo sporco non viene prima ammorbidito si corre il rischio di graffiare la superficie.

Mai lavare i cerchi quando sono caldi, oppure esposti ai raggi del sole, perché il detergente può asciugarsi e lasciare antiestetici aloni; inoltre non bisogna mai usare prodotti troppo aggressivi, come per esempio gli sgrassatori universali, meglio adoperare sempre e soltanto sapone neutro per auto oppure i prodotti specifici per la cura dei cerchioni.

 

Come verniciare i cerchi in lega da 17

Per verniciare i cerchi in lega bisogna innanzitutto lavarli e asciugarli accuratamente, quindi vanno levigati con la pasta oppure con carta abrasiva 360, in modo da preparare la superficie per la verniciatura.

Se dopo la levigatura sono ancora presenti dei graffi superficiali, allora vanno appianati con lo stucco metallico a due componenti. Quest’ultimo va prima preparato e poi applicato sulle zone interessate; quando lo stucco è completamente asciutto, poi, va levigato con cura usando carta abrasiva dalla 240 fino alla 600, fino a quando tutta la superficie del cerchio non risulta uniformemente opacizzata.

A questo punto si dovrà prima strofinare la superficie del cerchio con un panno bagnato in antisilicone e poi asciugarla con un panno pulito. Ora il cerchio è pronto per essere verniciato, con l’uso di una pistola ad aria oppure usando le bombolette spray; prima, però, conviene applicare uno strato di primer per cerchi, farlo asciugare e poi applicare i successivi strati di vernice.

 

 

 

Domande frequenti

 

Cerchi in lega da 17 cosa significa?

Il numero riportato nella definizione “cerchi in lega da 17” sta a indicare il diametro del cerchio misurato in pollici.

Il diametro dei cerchi può variare dai 12 ai 23 pollici, cioè da 30,5 a 58,4 centimetri, ma quelli più utilizzati sulle automobili sono i cerchi da 17 pollici di diametro, equivalenti a 43,2 centimetri.

Quanto durano i cerchi in lega da 17?

I cerchi in lega sono caratterizzati da una vita operativa estremamente lunga; se sono ben tenuti e non vengono sottoposti a stress e colpi causati da buche, contatti col marciapiedi o dal fondo stradale dissestato, possono arrivare a percorrere anche 250.000 chilometri e più prima di essere sostituiti.

Se i cerchi in lega si danneggiano a causa della scarsa manutenzione o dei colpi subiti, però, devono essere sostituiti indipendentemente dal tempo trascorso e dai chilometri percorsi.

 

Di cosa sono fatti i cerchi in lega?

I cerchioni possono essere realizzati con diversi materiali; quelli più economici sono fatti di acciaio ad alto tenore di carbonio, poi esistono i cerchi fatti in lega di ghisa, quelli fatti in lega di magnesio che sono usati soprattutto sulle motociclette, e i cerchi in fibra di carbonio, che si usano solamente sulle automobili da competizione.

La denominazione comune di cerchi in lega, però, è comunemente usata per indicare quelli fatti in lega di alluminio, che rappresentano la tipologia più diffusa e versatile.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI