Ultimo aggiornamento: 08.12.21

 

Kit frizione – Guida all’Acquisto e Confronti

 

Se è arrivato il momento di sostituire la frizione ma non sapete come scegliere uno dei kit completi venduti online per effettuare la procedura da soli, o risparmiare qualcosa rispetto all’acquisto in negozio, allora vi invitiamo a leggere attentamente tutti i nostri consigli in merito. Tra i prodotti più interessanti troviamo Luk RepSet 600 0017 Kit frizione e volano, che include nella confezione anche il volano bimassa, oppure Ricambi auto smc 71752235 Kit frizione 3 pezzi, compatibile con una vasta gamma di automobili Fiat come Grande Punto e Panda.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori kit frizione – Classifica 2021

 

La nostra classifica è stata realizzata prendendo in considerazione esclusivamente i migliori kit frizione del 2021 tra quelli venduti online. Prima di effettuare l’acquisto basandovi semplicemente sul prezzo, però, vi invitiamo a leggere anche la nostra guida su come scegliere un buon kit frizione, che potete trovare più in basso. Avrete così tutte le conoscenze necessarie per compiere una scelta consapevole e ponderata.

 

Kit frizione e volano

 

1. Luk RepSet 600 0017 Kit frizione e volano

 

Tra i kit frizione più venduti sul mercato abbiamo il prodotto di LuK, che include il disco frizione con dispositivo di disinnesto centrale, spingidisco, bulloni per il montaggio e volano bimassa. Gli utenti riferiscono che dopo il montaggio l’automobile ha riacquistato la sua solita silenziosità ed elasticità nell’inserimento della marcia, eliminando anche il rumore fastidioso che si sentiva premendo il pedale della frizione. Se presentate questa tipologia di problemi e non avete la minima idea di cosa possa essere, probabilmente si tratta proprio della frizione che necessita di una sostituzione. Prima di effettuare l’acquisto, però, consigliamo comunque di rivolgervi al vostro meccanico di fiducia che vi aiuterà a capire cos’ha che non va la vostra automobile. Avrete comunque bisogno di questa figura professionale per la sostituzione, qualora non siate esperti. Prendete nota del vostro veicolo con rispettivo numero di targa e verificate che il prodotto sia compatibile, passaggio necessario per evitare una spesa inutile.

 

Pro

Kit: Nella confezione troverete tutto l’occorrente, a eccezione degli attrezzi necessari per la sostituzione della frizione.

Brand: Con l’automobile non si scherza, è un veicolo di trasporto e deve essere sempre efficiente per eliminare ogni tipo di rischio. Grazie all’affidabilità del marchio LuK non dovrete preoccuparvi di montare un prodotto scadente.

Compatibilità: Molto facile da verificare utilizzando semplicemente la targa del proprio veicolo. Inoltre, il venditore è molto disponibile a fare controlli ulteriori.

 

Contro

Rumore: Non è un problema comune ma talvolta può capitare di avvertire vibrazioni continue provenire dal volano bimassa. Se dovessero essere persistenti è consigliato contattare il proprio meccanico.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Kit frizione Grande Punto

 

2. Ricambi auto smc 71752235 Kit frizione 3 pezzi

 

A seguire abbiamo un kit frizione composto da tre pezzi venduto da Ricambi auto smc. Utile per le automobili del brand Fiat, può essere montato su Punto, Grande Punto e Panda, tra i modelli più popolari. Bisogna fare attenzione, però, poiché ci sono dei veicoli con cui non è compatibile come Punto Evo, prima di procedere all’acquisto quindi verificate attentamente la lista delle auto su cui il tutto può essere montato. Sebbene il venditore riporti la dicitura “ricambio originale Fiat”, c’è da sottolineare che non è esattamente così poiché si tratta di pezzi semplicemente compatibili, dettaglio che è possibile verificare tramite il codice, che non è Fiat ma bensì AP.

Per scoprire dove acquistare questo kit non dovrete far altro che cliccare sul link sottostante, verrete così reindirizzati alla pagina del venditore dove completare la transazione e attendere che il prodotto arrivi direttamente a casa vostra.

 

Pro

Prezzo: Molto vantaggioso e, a differenza del ricambio originale, potrete risparmiare somme notevoli. Da prendere in considerazione se avete un budget limitato.

Compatibilità: I pezzi possono essere montati su auto Fiat come Punto, Grande Punto e Panda. Esistono comunque dei limiti, per esempio non va bene per Punto Evo, pertanto vi invitiamo a controllare con attenzione prima dell’acquisto.

Qualità: Il kit è ben realizzato e, dopo aver montato il tutto, gli utenti riferiscono di prestazioni migliori della propria automobile.

 

Contro

Non originali: Sebbene il produttore riporti la dicitura “ricambio originale Fiat”, dobbiamo sottolineare che non è questo il caso. Il codice dei pezzi è AP, pertanto si tratta di un kit frizione compatibile.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Kit frizione Golf

 

3. Sachs Kit frizione volano a doppia massa disinnesto centrale

 

Il kit Sachs, facendo una comparazione con gli altri, presenta all’interno qualche componente in più. Nella confezione troviamo infatti un disco frizione, un dispositivo di disinnesto centrale, le viti per il fissaggio della piastra, un volano a doppia massa e, naturalmente, le viti per il fissaggio del volano. La lista della compatibilità prevede veicoli Audi come A3, A3 Sportback, Volkswagen Golf, Seat Altea, Leon, Toledo, Skoda Octavia e molti altri. Prima di effettuare l’acquisto consigliamo di dare un’occhiata alla lista completa che potete trovare nella scheda del prodotto, raggiungibile cliccando sul link in basso.

Come kit completo, risulta decisamente economico ma bisogna sempre ricordare che per il montaggio potrebbe essere necessario rivolgersi a un meccanico, cosa che farà lievitare il costo globale dell’operazione. Alcuni utenti hanno lamentato, dopo l’acquisto, una mancata compatibilità con il proprio veicolo, per questo è di vitale importanza assicurarsi che il modello di automobile sul quale monterete il kit e il volano siano presenti nella tabella fornita dal produttore.

 

Pro

Kit: Quello proposto da Sachs è uno dei set più completi per quanto riguarda i pezzi della frizione, comprende infatti le viti sia per il disco sia per il volano.

Compatibilità: Non solo automobili Volkswagen ma anche Audi, Seat e Skoda, una lunga lista dunque che potete visionare cliccando semplicemente sul link in basso

Qualità/prezzo: Un rapporto imbattibile poiché non solo è uno dei kit più completi, ma ha anche un prezzo accessibile.

 

Contro

Auto: Gli utenti non hanno riscontrato difetti di sorta nel prodotto ma bisogna ricordare che il kit potrebbe non essere compatibile con alcune auto, rendendo l’acquisto del tutto inutile.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Kit frizione Ford

 

4. Luk 619306333 Kit frizione completo compatibile con auto Ford

 

Un’altra delle offerte LuK, in questo caso il kit frizione è molto più economico rispetto agli altri poiché non include un volano bimassa, generalmente uno dei pezzi che fa lievitare il costo.

Nella confezione troverete lo spingidisco, il disco frizione e il cuscinetto di disinnesto, se non avete quindi l’attrezzatura giusta per effettuare la sostituzione autonomamente, dovrete prendere in considerazione l’aiuto di un meccanico, preventivando quindi anche una spesa per la manodopera.

Le auto compatibili sono Ford Fiesta (generalmente quelle prodotte dal 2001 al 2008), Ford Fusion (prodotte dal 2002 al 2012) e Mazda 2 (annate 2003 fino al 2007).

Gli utenti non hanno riscontrato problemi di sorta con questo kit che ha un’ottima resa e vi consentirà di risparmiare cifre considerevoli rispetto all’acquisto presso un negozio specializzato. Non bisogna aspettarsi però miracoli e, se l’automobile ha già una decina d’anni, potrebbe non essere in grado di riportarla agli antichi fasti.

 

Pro

Costo: Vantaggioso rispetto all’acquisto presso negozi specializzati, se non avete molto denaro da spendere per un semplice kit frizione, quello Luk fa esattamente al caso vostro.

Qualità tedesca: Non avvertirete una minore efficienza pur trattandosi di pezzi compatibili, questo è dovuto all’ottima qualità globale che il brand Luk riesce a garantire.

 

Contro

Per auto specifiche: La lista della compatibilità è molto ridotta, si parla infatti di tre auto nello specifico, Ford Fiesta e Fusion e Mazda 2.

Pezzi: Sottolineiamo che all’interno del kit non sono presenti viti per il fissaggio e, soprattutto, non c’è un volano bimassa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Kit frizione Valeo

 

5. Valeo VA826696 Kit frizione con spingidisco e cuscinetto

 

Valeo è un brand francese operativo fin dall’inizio del secolo scorso. Dalla sua creazione produce guarnizioni per freni e frizioni, per poi espandersi aggiungendo sistemi elettrici, di frenatura e tutto ciò che riguarda il mondo delle automobili. Il kit frizione qui presentato ha un prezzo interessante, inferiore rispetto alla media, tuttavia non è possibile trovare una lista di tutti i veicoli compatibili. Tra quelli su cui può essere installato figurano Fiat Punto Natural Power mentre non è possibile usare il kit, per esempio su Fiat 124 Spider. Per essere sicuri quindi che si tratti del prodotto adatto alle vostre esigenze dovrete effettuare un controllo tramite codice motore e targa del vostro veicolo.

Il kit comprende tre pezzi: il disco, lo spingidisco e il cuscinetto reggispinta, non bisogna cadere in errore però e pensare che sia tutto ciò di cui si ha bisogno per effettuare la sostituzione da sé. Per il montaggio è necessario avere l’attrezzatura necessaria e, chi non la possiede, dovrà comunque rivolgersi a un meccanico.

 

Pro

Brand: L’importanza della marca è spesso sottovalutata. Valeo ha una lunga esperienza nel settore ed è un marchio attivo sul mercato fin dall’inizio del secolo scorso, una garanzia di qualità.

Prezzi bassi: Non il kit più economico sul mercato, ma indubbiamente uno di quelli dal costo più accessibile, anche per chi non vuole spendere troppo.

Prestazioni: Una progressione fluida, senza strappi e molto morbida. Secondo alcuni acquirenti anche meglio di alcuni kit originali proposti dal brand Lancia.

 

Contro

Compatibilità: Il produttore non mette a disposizione una lista e bisogna quindi verificare da sé tramite il codice motore e la targa del veicolo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Kit frizione Lancia

 

6. Sachs Kit Frizione 3000 951 044 per automobili Lancia

 

Il kit frizione proposto da Sachs, compatibile con diversi modelli di automobili Lancia, è il più economico dell’intera classifica. Indubbiamente, il prezzo ha un significato secondario quando si deve scendere un kit che possa essere effettivamente montato sul proprio veicolo. Tuttavia, sapere che online ha un costo accessibile rispetto all’acquisto presso un negozio specializzato, è comunque una buona notizia per tutti i consumatori che hanno un budget contenuto. Il prodotto non è adeguato solo ad automobili Lancia, come la Ypsilon 2 volumi 1.2 (2003 – 2011) ma anche Fiat Panda e Punto, per verificare la lista completa, con tutti i modelli e le annate relative, potete cliccare sul link sottostante e verrete riportati alla pagina del venditore, dove potrete completare la transazione.

Secondo quanto riferiscono i consumatori, il funzionamento è soddisfacente, con pedale morbido e una buona qualità costruttiva. Se avete intenzione di sostituire la frizione sul vostro veicolo, difficilmente troverete un miglior rapporto tra solidità ed economicità.

 

Pro

Compatibilità: Può essere montato su automobili Lancia, come la popolare Ypsilon 2 volumi, ma anche su modelli del brand Fiat come la Panda e la Punto.

Qualità: Costruttivamente parlando si tratta di un kit solido, che restituisce una sensazione morbida alla pressione del pedale.

Prezzo: Il costo è estremamente competitivo, uno dei più bassi tra tutti quelli che potreste trovare online. Se volete spendere poco, e avete un veicolo compatibile, allora fa al caso vostro.

 

Contro

Installazione: Potrebbe rivelarsi complesso se non avete mai eseguito l’operazione. Per gli utenti inesperti è consigliato affidarsi a un meccanico di fiducia.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Kit frizione Alfa

 

7. Smc VK1-20 Kit frizione e volano per automobili Alfa

 

Tra i prodotti venduti online, il kit frizione di Smc VK1-20 è quello maggiormente compatibile con i veicoli Alfa. La lista della compatibilità è visualizzabile cliccando sul link che trovate in basso, dal quale potrete completare la transazione di acquisto, tuttavia vale la pena segnalare alcuni modelli come per esempio l’Alfa Romeo (145, 146, 147 o 156) e persino alcune automobili Lancia, tra cui Kappa e Lybra.

Dopo il montaggio, che dovrebbe essere eseguito comunque da un esperto del settore qualora non abbiate gli strumenti necessari o non siate particolarmente avvezzi, gli utenti riportano una maggiore morbidezza, dischi che non slittano più e un’ottima qualità generale. Nel kit, che sottolineiamo essere bimassa, è incluso il volano con reggispinta e persino i bulloni necessari per il fissaggio. L’unico dettaglio meno entusiasmante è rappresentato dal prezzo, superiore a quanto ci si aspetterebbe soprattutto perché manca nella confezione qualche attrezzo speciale per il montaggio, offerto invece da altri venditori.

 

Pro

Modelli: Tra i veicoli su cui il kit può essere montato figurano molti modelli di Alfa Romeo e persino qualche automobile Lancia, come Kappa e Lybra.

Bimassa: Il volano è moderno e molto più efficiente rispetto ai vecchi monomassa, il costo globale viene dunque bilanciato da questo semplice elemento.

Bulloni: Interessante la presenza di questo elemento aggiuntivo, per gli utenti che hanno già un po’ di esperienza, dispongono di un kit di attrezzi per la sostituzione e vogliono dunque provvedere da soli.

 

Contro

Pezzi rigenerati: Alcuni utenti hanno sollevato dubbi sulla qualità globale, sottolineando come potrebbe trattarsi di pezzi rigenerati, soprattutto il volano.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Kit frizione e volano bimassa

 

8. Luk Volano bimassa e kit frizione 600 0016 00

 

I pareri relativi al kit frizione di Luk, che include anche un volano bimassa, sono tutti entusiasti, segno di un prodotto ottimo e ben confezionato dal brand tedesco che potremmo definire, senza troppi giri di parole, leader del settore.

Nel kit troverete, oltre al già citato volano bimassa, lo spingidisco, il cuscinetto e i bulloni, il tutto a un prezzo interessante. Bisogna comunque sottolineare che chi non se ne intende di motori dovrà comunque rivolgersi a un meccanico e spendere quindi un po’ di più per coprire la manodopera specializzata, ma si tratta comunque di un investimento che vi permetterà di dormire sonni tranquilli, senza più preoccuparsi delle prestazioni della frizione. Se invece avete fiducia nelle vostre competenze nell’ambito, potete valutare anche l’acquisto del kit di montaggio, venduto separatamente, da Luk. Per la compatibilità, il prodotto si rivela adeguato per alcuni modelli di Audi, Seat e Skoda, da verificare comunque attentamente tramite la targa della propria vettura.

 

Pro

Volano: Nella confezione troverete, oltre allo spingidisco e il cuscinetto, anche il volano bimassa, particolarmente efficiente dato il concetto di funzionamento moderno rispetto al monomassa.

Affidabilità: Il marchio Luk è conosciuto nel settore sia da specialisti sia da neofiti e, se si acquista un prodotto compatibile, difficilmente è possibile trovare un brand migliore.

Compatibilità: I veicoli Seat, Audi e Skoda permettono l’installazione del kit. Rientrano tra questi, per esempio, le auto Golf e Altea.

 

Contro

Montaggio: Non sono inclusi attrezzi per effettuare l’operazione da sé e troverete all’interno del kit solo i bulloni. Bisogna quindi considerare la manodopera o l’acquisto di un kit aggiuntivo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un kit frizione

 

Stabilire quale sia il miglior kit frizione sul mercato può essere un’operazione difficile poiché non dipende esclusivamente dal costo ma la decisione di quale kit frizione comprare deve essere sottoposta necessariamente a un’analisi preventiva della compatibilità. Non tutti quelli venduti online, infatti, possono essere montati su qualsiasi tipo di automobile e, prima di procedere all’acquisto, bisogna verificare con attenzione.

Come verificare che la propria automobile sia compatibile con il kit scelto?

Generalmente, nella scheda tecnica del prodotto è presente una lista dei veicoli compatibili, con tanto di brand, modello e annata di produzione, reperendo le informazioni a partire dalla vostra targa potrete confrontare facilmente tutti i dettagli e capire autonomamente quale sia il kit adatto. In alcuni casi, però, non è riportata alcuna lista di compatibilità, ed è qui che le cose si complicano leggermente. Nelle nostre recensioni, che trovate in alto, abbiamo raccolto quante più informazioni possibili per semplificarvi la scelta, tuttavia consigliamo anche di rivolgervi al venditore stesso e avere una ulteriore conferma per non spendere inutilmente il vostro denaro e ritrovarvi costretti a effettuare un reso che vi farebbe perdere solo tempo.

 

Cosa deve contenere il kit frizione

Nei kit base potete trovare generalmente tre pezzi: il disco frizione, lo spingidisco e il cuscinetto di disinnesto, anche chiamato reggispinta. Questi sono i tre elementi fondamentali per la sostituzione della frizione e non avrete bisogno d’altro, a eccezione di viti, che potete riciclare dal kit già montato e un set di strumenti da officina. Se non li avete e non possedete uno spazio per effettuare la procedura, come per esempio un garage, allora sarete comunque costretti a rivolgervi a un professionista, che possa svolgere l’operazione al vostro posto.

In aggiunta, nei kit più costosi, è possibile trovare anche un volano bimassa, altro pezzo molto importante che fa parte del sistema di frizione, tuttavia non è semplice capire se sia necessario sostituirlo o meno e si possono avere maggiori informazioni solo dopo aver effettuato una manutenzione.

Per non spendere soldi inutilmente, il percorso d’azione migliore è il seguente: rivolgersi innanzitutto al proprio meccanico di fiducia per una diagnosi, questi effettuerà tutti i test del caso e vi dirà cosa c’è da sostituire. Con le informazioni in pugno, potrete acquistare il kit frizione con o senza volano bimassa e poi portare il tutto al professionista per il montaggio finale.

 

L’importanza del brand

Tra i produttori di kit frizione figurano alcuni marchi molto importanti, che hanno una lunga storia nel campo. Luk è una compagnia tedesca, prima tra l’altro a creare un volano bimassa, è oggi considerata uno dei più grandi produttori al mondo di cuscinetti a rullini, scegliere un kit frizione prodotto da Luk è dunque un sinonimo di garanzia e affidabilità. Da non sottovalutare è Sachs, che prende il nome da Ernst Sachs che depositò al volgere del diciannovesimo secolo un brevetto per l’organo rotante al centro delle ruote chiamato mozzo. I pezzi Sachs hanno un elevato indice di compatibilità, differenziandosi da quelli originali per pochi dettagli. Infine abbiamo la terza compagnia, la francese Valeo che fu fondata nel 1923 e oggi si è espansa in tutto il mondo, con una nuova sede anche in Cina.

Optando per un kit frizione di questi tre brand, generalmente è possibile dormire sonni tranquilli. Non occorre precisare che vi sono delle eccezioni, ma molto dipende anche dalla propria automobile.

Montaggio

Infine, bisogna tener conto della necessità di installare il kit sulla propria automobile. Un esperto del settore avrà sicuramente in garage tutto l’occorrente per eseguire l’operazione da sé, risparmiando notevolmente sul costo finale. Per gli utenti che non hanno mai messo mano su componenti dell’automobile, potrebbe però rivelarsi un vero e proprio inferno. Per evitare una spesa inutile, acquistando magari degli attrezzi che non sapete usare e rischiare inoltre di montare male la frizione, è preferibile lasciar fare a un professionista. Non sottovalutate l’importanza del lavoro svolto dal meccanico e inserite nel preventivo anche la manodopera di quest’ultimo.

 

 

 

Come usare un kit frizione

 

Avete acquistato il nuovo kit frizione ma non avete la minima idea di come montarlo sulla vostra automobile? Vediamo insieme quali sono le procedure principali e gli attrezzi necessari per eseguire l’operazione.

Chiavi e smontaggio

Prima di installare il kit frizione appena acquistato, dovrete rimuovere i vecchi pezzi dalla vostra auto, quindi il primo passo è quello di procurarsi un set di accessori pensati appositamente per eseguire l’operazione. Di solito è possibile acquistare tutto l’occorrente direttamente online, senza spendere troppo grazie a molteplici offerte. Quando avrete i vostri attrezzi, potrete esporre il disco frizione e utilizzare la chiave per rimuovere le viti che lo tengono fermo in posizione. Attenzione a questo passaggio, se il vostro kit frizione non include le viti, dovrete tenerle da parte per poter installare i nuovi pezzi. Dopo aver rimosso le viti, dal vostro set di accessori prendete le colonnette di sostegno e inseritele dove sono state rimosse le viti, queste serviranno ad assemblare il corpo di compressione della molla. Le colonnette devono corrispondere alle fessure dell’attrezzo e dovrete bloccarlo su di esse con uno dei dadi del set di accessori. A questo punto non resta che ruotare la barra centrale del corpo di compressione in senso antiorario per estrarre il disco.

 

Montaggio

Con le parti che compongono la frizione rimosse dall’alloggiamento, potrete ora installare i vostri pezzi nuovi di zecca eseguendo l’operazione al contrario, posizionando quindi il cuscinetto e lo spingidisco, fissando nuovamente la molla di compressione con le colonnette e girando stavolta in senso orario, bloccando il tutto con le viti messe da parte. Non bisogna dimenticare, però, che prima di eseguire il montaggio la frizione va centrata, misurando il diametro e la profondità con l’apposito attrezzo.

Come prendersi cura della frizione

Se non volete sostituire il tutto a breve, dovrete prendervi cura della frizione, tenendo a mente alcune semplici regole che ne preverranno l’usura precoce. Innanzitutto quando si è fermi a un semaforo o il traffico è congestionato, è bene mettere l’auto in folle. Durante il cambio di marcia il pedale della frizione deve essere premuto fino in fondo, rilasciando poi lentamente senza effettuare stacchi bruschi. Mentre si è in marcia il pedale della frizione non dovrebbe essere utilizzato, limitando l’uso solo nei momenti indispensabili.

Con questi semplici accorgimenti noterete sicuramente dei miglioramenti, eliminate le brutte abitudini dal vostro stile di guida e vedrete che la frizione durerà molto più a lungo.

 

 

 

Domande frequenti

 

Cosa comprende un kit frizione?

Il kit frizione può comprendere diversi elementi, generalmente però nella confezione troverete tre pezzi: lo spingidisco, il cuscinetto reggispinta e il disco della frizione. In aggiunta, è possibile trovare il volano, spesso bimassa, e talvolta anche gli attrezzi necessari per il montaggio, anche se questa aggiunta potrebbe far salire di molto il costo globale.

Quanto costa un kit frizione originale?

Puntare sul kit frizione originale è sempre la soluzione migliore qualora l’automobile sia nuova poiché avrete una garanzia di funzionamento proveniente dal brand stesso. Chi possiede però un veicolo che ha ormai più di qualche anno alle spalle, potrebbe non voler spendere cifre importanti e optare piuttosto per qualcosa di più economico. Un kit frizione originale può arrivare anche a 500 euro, una spesa decisamente elevata, mentre invece quelli compatibili, realizzati comunque da aziende che hanno una lunga esperienza nel settore, come per esempio il brand francese Valeo o il tedesco Luk, hanno un costo che va da poco meno di 100 euro fino a 300 circa, in base al kit che prendete in considerazione.

 

Posso montare tutto da solo?

A meno che non abbiate un garage con tutto l’occorrente per effettuare la sostituzione, sconsigliamo vivamente di effettuare questa procedura da soli poiché si tratta di una componente importante dell’automobile. In questi casi è sempre buona norma rivolgersi al proprio meccanico di fiducia, mettendo in conto, oltre al costo del kit stesso, anche quello della manodopera.

 

Cos’è un volano bimassa?

Spulciando le recensioni che abbiamo realizzato per aiutarvi a scegliere il miglior kit frizione, avrete sicuramente notato la presenza della dicitura “bimassa”. Il volano frizione può infatti essere monomassa, se realizzato in un blocco unico, mentre bimassa se composto da due semisfere. La differenza sta principalmente nelle vibrazioni emesse in fase di funzionamento, il bimassa è più moderno e le elimina quasi del tutto rispetto al monomassa, mantenendo comunque un peso congruo per far girare il propulsore senza una riduzione di assorbimento della potenza.

 

Come capire quando sostituire il volano?

Se vi trovate sulla nostra pagina probabilmente dovrete già sostituire il volano con un kit frizione ma per gli utenti meno informati è bene sottolineare che i sintomi di un volano frizione rotto sono da ricercare in alcuni rumori specifici che potrebbe fare il vostro veicolo. Innanzitutto quando inserite una marcia o siete in folle potreste udire un rumore proveniente dalla frizione, inoltre se avvertite uno strappo o una sensazione di trascinamento al rilascio della stessa o all’avvio dell’automobile, molto probabilmente è arrivato il momento di effettuare la sostituzione.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI