Ultimo aggiornamento: 12.07.20

 

Localizzatori GPS per auto – Guida all’acquisto e confronti

 

La sicurezza non è mai troppa, specialmente quando si tratta del proprio veicolo. Con un buon localizzatore GPS per auto potrete individuare immediatamente la posizione del vostro mezzo di trasporto e tenerla sotto controllo per intervenire tempestivamente in caso di furti. Questo dispositivo torna anche utile per monitorare i propri familiari quando prendono in prestito l’automobile. Su questa pagina troverete le recensioni dei modelli migliori sul mercato, scelti in base al loro rapporto qualità-prezzo. Se non avete tempo di leggerla tutta possiamo subito consigliarvi il Lekemi Tracciatore di Posizione GPS, facile da installare e dotato di funzioni per il tracking in diretta. In alternativa a un prezzo leggermente più alto potrete trovare il Carlock – Localizzatore di auto avanzato in tempo reale, in grado di mandarvi avvisi nel caso ci siano attività sospette nella vostra automobile o se viene spostata.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori localizzatori GPS per auto – Classifica 2020

 

 

1. Lekemi Tracciatore di Posizione GPS Batteria da 5000mAh 

 

A livello di qualità-prezzo e di praticità d’uso il modello di Lekemi è il miglior localizzatore GPS per auto del 2020. La sua facilità di installazione vi consente di configurarlo e utilizzarlo senza troppi grattacapi, una soluzione ideale se non avete voglia di effettuare complicati collegamenti. Le dimensioni compatte vi consentono di sistemarlo ovunque in automobile, in modo da poterlo occultare con facilità. 

La batteria di 5.000 mAh si può durare per ben 90 giorni dopo una ricarica completa, quindi una volta messo in macchina potrete lasciarlo attivo senza preoccupazioni. Per quanto riguarda le funzioni, questo modello con app dispone di tracking GPS con memorizzazione dei percorsi, utile per seguire gli spostamenti dei propri familiari. La modalità GeoFence permette di impostare dei limiti virtuali, superati i quali il tracker vi manderà un avviso. 

Non manca l’allarme per le vibrazioni, utile per intervenire immediatamente se l’auto viene rubata o rimossa. Se siete convinti, ma non sapete dove acquistare questo prodotto nuovo e a prezzi bassi, allora cliccate sul link riportato qui di seguito.

 

Pro

Pratico: Si può installare facilmente grazie alla calamita sul retro, inoltre le dimensioni compatte permettono di nasconderlo in automobile o sotto la carrozzeria.

Batteria: Può durare per 90 giorni di fila dopo la ricarica completa, il che consente di godere di un’autonomia davvero significativa.

Funzioni: Dispone di allarme per le vibrazioni, di modalità GeoFence e del tracking GPS tramite l’apposita App scaricabile gratuitamente.

Prezzo: Il costo basso vi permetterà di risparmiare sull’acquisto del prodotto.

 

Contro

Modalità Sleep: Per risparmiare carica della batteria è possibile mettere il localizzatore in Standby. Durante questa modalità però non sarà possibile usare l’app.

Acquista su Amazon.it (€50,98)

 

 

 

2. Carlock – Localizzatore di auto avanzato in tempo reale

 

Tra i migliori localizzatori GPS per auto del 2020 il Carlock non è il più economico, in quanto è necessario pagare un abbonamento mensile per poterlo utilizzare. Ciononostante ci troviamo davanti ad un prodotto di ottimo livello con funzioni innovative per la sicurezza dell’automobile. 

Oltre al tracker GPS tramite app, questo dispositivo è in grado di avvisarvi nel caso l’automobile compia delle manovre brusche, una funzione ideale per tenere sotto controllo i figli neopatentati quando escono la sera. 

Allo stesso modo, verrete avvisati in caso il localizzatore rilevi delle vibrazioni o se il motore viene avviato, così potrete intervenire immediatamente. Sarà possibile vedere i vari viaggi compiuti dalla vostra automobile per scoprire attività sospette dei vostri familiari o del vostro partner. Oltre alle funzioni GPS il dispositivo è in grado di fornirvi informazioni sul livello di carica della batteria.

 

Pro

Versatile: Oltre alle funzioni di tracking, il localizzatore può fornirvi informazioni sul livello di carica della batteria dell’automobile, avvisandovi se è troppo basso.

Alert automatici: Il dispositivo vi avvisa nel caso l’automobile faccia manovre brusche, subisca vibrazioni o se il motore viene avviato.

GPS: Potrete controllare i viaggi fatti dall’automobile nel corso del tempo, in modo da poter tenere sotto controllo tutti gli spostamenti dei familiari.

 

Contro

Abbonamento: Il dispositivo funziona senza SIM, ma al costo di vendita dovrete aggiungere quello dell’abbonamento mensile senza il quale non potrete utilizzarlo.

Acquista su Amazon.it (€59)

 

 

 

3. Toptellite – Localizzatore GPS, Tempo Reale GPS Tracker

 

Il Toptellite si distingue dagli altri localizzatori GPS per la qualità dei suoi componenti che lo rendono resistente e soprattutto durevole nel tempo. La precisione del segnale GPS è davvero sorprendente, il dispositivo è in grado di fornire la posizione precisa dell’automobile grazie al tracker MTK ad alta sensibilità, con aggiornamenti GPS ogni 10 secondi. 

Dispone di funzione GeoFence che vi permette di ricevere degli avvisi nel caso l’automobile superi un confine virtuale da voi stabilito. Per poter usare il localizzatore dovrete scaricare l’app gratuita, tramite la quale gestire le varie funzioni. 

Il prodotto viene venduto con una SIM inclusa nel prezzo che vi consente di utilizzarlo gratuitamente per 3 mesi. L’unico neo sta nell’installazione più complessa che prevede il collegamento alla batteria dell’automobile tramite dei cavi.

 

Pro

Resistente: I componenti del dispositivo si rivelano solidi e durevoli nel tempo.

Preciso: Grazie al chip MTK ad alta sensibilità il localizzatore può usufruire del doppio posizionamento GPS e AGPS per darvi sempre l’esatta posizione del vostro veicolo.

Funzioni: Potrete stabilire un limite virtuale entro il quale l’automobile può girare, superato il quale riceverete degli avvisi automatici. Tramite l’app potrete scegliere tra la visualizzazione della mappa in 2D o in 3D.

 

Contro

Installazione: Più complessa rispetto ad altri modelli, cosa che rende il Toptellite poco adatto per chi non ha molta dimestichezza con l’elettronica.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Lekemi – Tracciatore di posizione GPS Batteria da 10000mAh

 

Il tracker di Lekemi si rivela particolarmente adatto per chi non vuole eseguire complicate installazioni e sta cercando un dispositivo intuitivo. Per poterlo utilizzare avrete bisogno di una SIM GSM da acquistare separatamente, inoltre dovrete scaricare l’app gratuita per smartphone tramite la quale controllare la mappa e accedere a diverse funzioni. 

Grazie alla spia del GPS il localizzatore è in grado di memorizzare gli spostamenti fatti dall’automobile per 3 mesi, mostrandoveli direttamente sullo schermo del telefono. Come altri modelli di Lekemi, anche questo vanta una batteria molto duratura che arriva a ben 10.000 mAh. 

In modalità Standby il dispositivo può rimanere acceso per 90 giorni, mentre in quella standard dura 40 giorni dopo una ricarica completa. I pareri degli utenti che lo hanno provato confermano la precisione del segnale GPS, ma per quanto riguarda i sensori di movimento pensiamo si possa trovare qualcosa di meglio in quanto possono mandare falsi allarmi.

 

Pro

Pratico: Si installa senza effettuare alcun collegamento con l’automobile, ideale per chi non ha molta dimestichezza con l’elettronica.

Memoria: Grazie a questa funzione sarà possibile rivedere gli spostamenti dell’automobile per gli ultimi 3 mesi di attività.

Batteria: Di ben 10.000 mAh, può durare per 90 giorni in modalità Sleep e 40 in modalità standard dopo una ricarica completa.

Preciso: Nonostante il prezzo conveniente del prodotto, il tracker GPS si rivela molto preciso.

 

Contro

Avvisi automatici: Il dispositivo può inviare falsi avvisi d’allarme anche se non ci sono state vibrazioni o spostamenti del veicolo.

Acquista su Amazon.it (€79,9)

 

 

 

5. Punto 1 – TKR1 Evo Pro mini GPS Tracker

 

Se state cercando un modello versatile da utilizzare in diversi contesti allora potete optare per questo prodotto di Punto 1. Si tratta di un mini localizzatore GPS che potrete applicare facilmente alla vostra automobile per poter rilevare la posizione, inoltre viene venduto ad un prezzo molto conveniente. 

La fascia con chiusura in velcro vi permette di legarlo saldamente al manubrio della motocicletta, oppure attorno al collo del vostro animale domestico. Per poterlo usare dovrete acquistare una micro SIM GSM e scaricare l’app gratuita che vi permetterà anche di memorizzare i percorsi. 

Il prodotto è dotato di un altoparlante, ideale per poter ascoltare le conversazioni o i suoni ambientali. Non manca l’allarme vibrazioni con sensibilità regolabile, inoltre sarà possibile ricaricarlo o alimentarlo tramite cavetto USB.

 

Pro

Versatile: Si può usare con automobili ma anche con gli animali grazie al pratico collare in velcro.

Funzioni: Dispone di tutte quelle più utili come il GeoFence e l’allarme per le vibrazioni. Il primo torna molto comodo anche per il controllo dei vostri amici a quattro zampe.

Batteria: Il dispositivo si può alimentare e caricare tramite un cavo USB. A ricarica completa la batteria può durare dai 2 ai 5 giorni a seconda dell’utilizzo.

 

Contro

Complesso: Non è facile da configurare, per questo lo consigliamo solo a chi ha delle conoscenze tecniche e una buona abilità con il PC.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Likorlove Tracker GPS per Auto

 

Se state cercando di risparmiare il più possibile, ma non sapete quale localizzatore GPS per auto comprare, possiamo consigliarvi questo modello di Likorlove tra i più venduti online per il suo prezzo conveniente. È possibile collegarlo anche ad una moto per poter tenere traccia dei vari spostamenti. 

Nonostante il costo ridotto, questo dispositivo risulta abbastanza preciso nel tracking grazie alla combinazione del sistema GPS e AGPS che gli conferisce una portata maggiore. Per installarlo è sufficiente collegarlo alla batteria dell’automobile e utilizzare l’app scaricabile gratuitamente. 

Come tutti i localizzatori GPS portatili anche questo necessita di una SIM da acquistare separatamente, senza la quale non potrà funzionare. Dispone della funzione GeoFence per delimitare un’area virtuale e della memoria di tracciamento grazie alla quale potrete vedere gli spostamenti dell’automobile nell’arco di 3 mesi.

 

Pro

Qualità-prezzo: Il costo ridotto del dispositivo vi permetterà di risparmiare sull’acquisto, senza però rinunciare ad una buona precisione del segnale GPS.

Funzioni: Include il GeoFence e il tracciamento storico, ideali per tenere sotto controllo il vostro veicolo e monitorare gli spostamenti dei familiari o del vostro partner.

Sistema AGPS: Aggiunge ulteriore precisione al rilevamento a lunga gittata, accelerando allo stesso tempo la localizzazione del veicolo.

 

Contro

Istruzioni: Il manuale non è di alcuno aiuto per l’installazione del prodotto a causa di sono poco precise.

Acquista su Amazon.it (€22,99)

 

 

 

7. Runic.IO – Localizzatore GPS tracker inclusi 12 mesi di traffico

 

La maggior parte dei localizzatori GPS per auto vengono venduti senza la SIM inclusa necessaria per il funzionamento. Runic.io ha deciso di includerla nel prezzo per garantire ai suoi clienti un anno di utilizzo gratuito del GPS. 

La SIM può funzionare in tutta Europa, ideale se siete soliti viaggiare molto in automobile e volete tenerla sotto controllo ovunque andiate. L’inclusione della scheda fa alzare il prezzo del prodotto, quindi se state cercando qualcosa di meno costoso potete dare un’occhiata ad altri modelli venduti online. 

Tra le funzioni più utili, troviamo il blocco motore attivabile nel caso l’automobile venga messa in moto, inoltre riceverete avvisi anche se i cavi del dispositivo vengono tagliati. Non manca la possibilità di impostare un GeoFence e di controllare lo storico dei percorsi. Il prodotto si può installare su automobili, motociclette, camion e imbarcazioni.

 

Pro

SIM inclusa: Potrete subito usare il localizzatore grazie alla scheda inclusa nel prezzo con una copertura di 12 mesi. Una volta scaduti non ci sarà alcun rinnovo automatico, quindi sarete liberi di scegliere di cambiarla.

Copertura Europea: Una soluzione ideale sia se viaggiate in automobile, sia per localizzare il veicolo in tutto il Vecchio Continente in caso di furto.

Funzioni: Dispone di blocco motore e memorizzazione dei percorsi, inoltre vi invierà un allarme se qualcuno prova a tagliare i cavi del dispositivo.

 

Contro

App: Lenta e con poche opzioni di personalizzazione, inoltre non dispone di GeoFence.

Acquista su Amazon.it (€119)

 

 

 

8. Lncoon – OBD II Localizzatore GPS Plug & Play

 

Un buon localizzatore GPS per auto senza fili ideale per automobili dotate di lettore OBD per la diagnostica a bordo. Grazie alle sue dimensioni compatte sarà possibile collegarlo all’apposita porta senza occupare troppo spazio, inoltre non si dovranno affrontare complicate procedure d’installazione. 

Il dispositivo si alimenterà direttamente dalla porta OBD, quindi non sarà necessario ricaricare alcuna batteria. Questa particolarità vi permette di usarlo anche per controllare il livello della batteria dell’automobile, inoltre verrete avvisati anche nel caso l’automobile vada a velocità eccessive. 

Grazie all’app gratuita potrete immediatamente trovare il vostro veicolo sulla mappa, inoltre sarà possibile impostare un GeoFence in modo da limitare i movimenti del veicolo in una determinata zona. Non manca la possibilità di salvare gli spostamenti su un server Cloud fino a ben 6 mesi. Per poterlo usare avrete bisogno di una SIM non inclusa nel prezzo.

 

Pro

OBD: Un localizzatore perfetto per automobili che dispongono di questo tipo di entrata per i dispositivi di diagnostica. Il localizzatore si installa facilmente e non ha bisogno di batterie per poter funzionare.

Funzioni: Si potranno salvare gli spostamenti del veicolo fino a 6 mesi, inoltre la funzione GeoFence consente di impostare un perimetro virtuale superato il quale il localizzatore manderà un avviso.

Diagnostica: Verrete avvisati nel caso l’automobile venga guidata a velocità elevate, un buon modo per poter tenere sotto controllo i figli adolescenti che si sentono ‘spericolati’.

 

Contro

Visibile: I led lampeggianti lo rendono molto facile da individuare, quindi un ladro potrà rimuoverlo senza troppi problemi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un localizzatore GPS per auto

 

Se avete fatto una comparazione tra le offerte, ma non sapete ancora come scegliere un buon localizzatore GPS per auto allora siete arrivati nella sezione giusta della nostra pagina. Qui potrete capire quali sono le caratteristiche principali da cercare in un modello, in modo da poter acquistare quello giusto per le vostre esigenze. 

I localizzatori GPS per auto in generale si presentano con funzioni base comuni tra i vari modelli, bisogna però fare una certa distinzione nella modalità di installazione, nella durata della batteria e soprattutto se per funzionare hanno bisogno di una SIM o di un abbonamento mensile.

SIM o abbonamento?

Probabilmente sarete un po’ confusi sulle due opzioni disponibili e vi starete chiedendo quale conviene di più. I localizzatori GPS non possono funzionare senza un SIM, salvo particolari eccezioni che però non dispongono di utili funzioni come gli avvisi automatici. Vi avvisiamo che la maggior parte dei modelli sul mercato non includono la scheda nel prezzo, quindi dovrete acquistarla separatamente. 

Avrete bisogno di una SIM con copertura globale o europea compatibile con reti GSM o 2G/3G/4G LTE a seconda delle istruzioni dell’apparecchio. La SIM conviene in quanto una volta finito il credito potrete decidere di non ricaricarla. L’abbonamento invece va pagato mensilmente e se da una parte non avrete bisogno di acquistare una scheda, dall’altra sarete costretti a pagare un mese intero di utilizzo anche se magari usufruite del localizzatore per pochi giorni. I costi degli abbonamenti sono abbastanza ragionevoli, ma vi consigliamo di optare per questa soluzione solo se pensate di dover usare il localizzatore con una certa frequenza.

 

Installazione

Possiamo distinguere i localizzatori GPS anche per la loro modalità d’installazione. Quelli senza fili sono i più comodi in quanto si possono facilmente sistemare sotto la carrozzeria dell’automobile o magari occultare sotto uno dei sediolini. Ovviamente il dispositivo andrà occultato per non farlo trovare dai ladri che potrebbero manometterlo, o magari dalla propria compagna o compagno sul quale abbiamo dei sospetti e che vogliamo tenere sotto controllo. 

Se avete un po’ di dimestichezza con l’elettronica, potete optare per un modello con fili che dovrete collegare alla batteria dell’automobile. Questi localizzatori sono più precisi inoltre non hanno bisogno di batteria per funzionare. Una volta installati potrete tenerli nell’automobile senza doverli mai scollegare, inoltre potrete anche usarli con motociclette o imbarcazioni, sempre effettuando il collegamento alla batteria.

 

Batteria

I localizzatori wireless funzionano grazie ad una batteria che andrà ricaricata dopo un determinato periodo di tempo. In generale i modelli migliori possono durare fino a due mesi di utilizzo continuo con una carica completa, quindi non dovrete preoccuparvi di ricaricarli troppo spesso. 

Questi apparecchi dispongono anche di una modalità Standby che vi permette di risparmiare batteria quando non volete utilizzarli. Per ricaricarli vi basta usare un cavetto USB, solitamente incluso nella confezione. Una buona batteria deve avere almeno 5.000 mAh, mentre le migliori possono arrivare fino ai 10.000 mAh.

 

Le funzioni

Oltre al tracking GPS tra quelle principali che non possono mancare in un buon localizzatore troviamo il GeoFence, il rilevatore di vibrazioni e lo storico degli spostamenti. Il GeoFence vi permette di tracciare dei limiti virtuali sulla mappa entro i quali l’automobile può girare. Se vengono superati sarete avvisati da un allarme sul vostro smartphone. 

Il rilevatore di vibrazioni vi invia degli avvisi automatici nel caso qualcuno entri in automobile facendola muovere, o semplicemente se il veicolo viene rimosso da un carro attrezzi. Infine lo storico degli spostamenti vi consente di salvare su un server Cloud tutti i viaggi compiuti dall’automobile nel corso di 3 o 6 mesi, utile per tenere d’occhio i propri familiari.

 

 

 

Domande frequenti

 

Quanto costa un localizzatore GPS per auto?

I localizzatori GPS per auto vengono venduti a prezzi non troppo alti che vanno dai 50 ai 100 €. I modelli più costosi solitamente includono una SIM nel prezzo con una copertura di un anno. Componenti e materiali di alta qualità possono alzare il prezzo del prodotto, così come la precisione del segnale GPS. Potete trovare anche dei prodotti da 20 € di buona qualità, ma che magari su alcune funzioni possono lasciare a desiderare.

 

Dove si compra il localizzatore GPS per auto?

Potete acquistare un localizzatore GPS per auto in qualsiasi negozio o megastore di elettronica, oppure potete trovarli online. Acquistando online potrete risparmiare, approfittando delle diverse offerte disponibili. Sui siti di e-commerce troverete tantissimi modelli prodotti da varie marche, quindi sarà più facile acquistare quello migliore per le vostre esigenze. Controllate attentamente la scheda dell’articolo prima di acquistare e se avete dei dubbi consultate le nostre recensioni.

 

Cosa vuol dire GeoFence?

Si può tradurre dall’inglese con ‘Recinto Geografico’, ed in effetti questa funzione vi permette di creare un recinto virtuale entro il quale l’automobile si può muovere. Superato questo limite sulla mappa verrete avvisati da un allarme inviatovi dal localizzatore. La funzione GeoFence è molto utile per il controllo del proprio veicolo, ma viene usata anche dai localizzatori per animali o per persone in modo da aumentare la sicurezza.

 

Quanto costa l’abbonamento mensile?

Dipende molto dal servizio offerto e dalla ditta produttrice. Solitamente gli abbonamenti mensili dei localizzatori GPS non costano più di 10 € al mese, quindi non si tratta di una spesa troppo impegnativa. L’unico inconveniente dell’abbonamento è che dovrete comunque pagare per un mese intero anche se utilizzate il localizzatore solo per qualche giorno. In questo caso è meglio optare per un prodotto con SIM in quanto potrete gestire voi stessi i costi.

 

È legale usare un localizzatore GPS?

Si, se l’automobile è di vostra proprietà. Non c’è niente di sbagliato o di illegale nel voler provare a evitare furti o provare a ritrovare la propria automobile dopo che è stata rubata, aiutando le Forze dell’Ordine. Ovviamente se installate il localizzatore GPS nell’automobile per controllare i vostri familiari, questi potrebbero non prenderla molto bene nel caso lo scoprano. Come potete immaginare, se installate il localizzatore in un’automobile di proprietà altrui rischiate una denuncia.  

 

 

 

Come funziona il localizzatore GPS per auto

 

I localizzatori GPS per auto si sono evoluti nel corso degli anni, andando di pari passo con le nuove tecnologie che permettono un tracking più preciso del veicolo e l’inserimento di alcune utili funzioni. Fondamentalmente questi dispositivi hanno un ricevitore GPS proprio come il vostro smartphone o tablet, grazie al quale vengono individuati via satellite su una mappa virtuale come Google Maps. 

L’unica differenza è che dovendo avviare avvisi al vostro telefono, dovranno avere una SIM installata all’interno. Questa servirà proprio per mettere in comunicazione il localizzatore con il vostro smartphone, senza la SIM infatti sarà impossibile usare il localizzatore, salvo alcuni modelli che funzionano tramite un abbonamento mensile. Una volta inserita nel localizzatore dovrete configurare la scheda, cosa che potrete fare facilmente seguendo le istruzioni riportate sul manuale. 

Una volta completati i vari settaggi vi basterà inviare un SMS al numero della SIM per ricevere subito la posizione della vostra automobile. Potrete visualizzare la posizione e mappa tramite l’app gratuita messa a disposizione dalla ditta produttrice. L’app e le varie funzioni possono cambiare a seconda del modello, quindi vi consigliamo di consultare il manuale d’istruzioni in modo da scoprire come sfruttarla al meglio. 

Tramite l’app sarà possibile attivare o disattivare gli avvisi automatici o l’allarme per le vibrazioni, oppure impostare il GeoFence, tracciando sulla mappa un’area usando il touch screen del proprio telefono. Se il localizzatore dispone di uno storico degli spostamenti, sarà possibile consultarli sempre con l’app. Alcuni modelli possono interfacciarsi con il PC, una buona soluzione nel caso l’app si riveli troppo lenta.

 

Dove si mette il localizzatore GPS per auto

Dipende molto dall’uso che volete farne. In generale i localizzatori GPS per auto vengono usati per intervenire tempestivamente in caso di furto, oppure per controllare i propri familiari quando prendono l’automobile. In questo caso vi consigliamo di occultare il dispositivo, nascondendolo sotto un sedile oppure attaccandolo sotto la carrozzeria del veicolo. Questo è possibile ovviamente solo con i localizzatori senza fili, mentre quelli con fili andranno collegati alla batteria dell’automobile. 

Come potete immaginare, questi sono più difficili da installare, quindi se non siete esperti potete rivolgervi ad un elettrauto. Esistono anche apparecchi progettati per automobili dotati di OBD che andranno sistemati nell’apposita porta. Visto che la porta OBD è facilmente visibile, vi consigliamo di coprirla con del nastro o con qualche altro sistema, in modo da impedire ai ladri o ai familiari di rimuovere il dispositivo. Per quanto riguarda i cavi, potete proteggerli con del nastro isolante resistente.

 

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments