Ultimo aggiornamento: 19.04.21

 

Pistole pneumatiche – Guida all’acquisto e Confronti

 

Le pistole pneumatiche sono attrezzi che non possono mancare nella dotazione di un appassionato di fai da te dell’automobile; scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze potrebbe non essere così semplice però, vista la gran varietà di modelli in commercio. Nella nostra classifica abbiamo esaminato più da vicino quelli più richiesti sul mercato, i più apprezzati tra questi sono la pistola pneumatica Einhell CC-IW 950, che è uno dei modelli hobbistici più diffusi grazie al suo ottimo rapporto qualità-prezzo, e la Beta 1927XM, che è destinata alla fascia di utenza professionale ma è apprezzata anche dagli hobbisti più esigenti.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori pistole pneumatiche – Classifica 2021

 

La fascia di utenza hobbistica rappresenta la fetta più ampia di mercato, quindi non bisogna stupirsi se al primo posto si colloca una pistola pneumatica a basso costo; nella lista, però, potrete trovare anche modelli ad alte prestazioni destinati a uso professionale.

 

 

Pistola pneumatica elettrica

 

1. Einhell CC-IW 950 avvitatore a impulsi rosso

 

I pareri sugli elettroutensili Einhell sono spesso condizionati dai loro limiti in termini di precisione e prestazioni, del resto è risaputo che la nota ditta tedesca è orientata prevalentemente a soddisfare le esigenze della fascia di utenza amatoriale.

Sembra quindi strano che una delle migliori pistole pneumatiche del 2021 sia proprio la CC-IW 950; eppure questo avvitatore a impulsi è uno dei modelli più venduti online, sia per l’ottimo rapporto qualità-prezzo sia per la sua praticità d’uso. Si tratta infatti di una pistola pneumatica elettrica azionata da un motore da 950 watt di potenza in grado di generare una coppia di serraggio di 450 newton per metro.

La proposta di Einhell è un attrezzo hobbistico ben fatto, dotato di sistema a percussione e interruttore a bilico, in modo da poter alternare rapidamente il senso di rotazione. La confezione comprende anche una pratica custodia a valigetta e quattro inserti a bussola.

 

Pro

Economica: Si tratta di una pistola pneumatica appartenente alla fascia dei prodotti a prezzi bassi, e quindi è ideale per chi non vuole fare a meno di questa comodità ma senza spendere grosse cifre.

Pratica: L’alimentazione elettrica è ideale per l’uso domestico, in quanto ne incrementa la praticità d’uso; il motore da 950 watt, inoltre, è potente quanto basta da raggiungere un coppia massima di 450 newton per metro.

Accessori: A parte la valigetta rigida, che permette di custodirla e trasportarla più facilmente, è dotata anche di quattro bussole: da 17, 19, 21 e 22 millimetri di diametro.

 

Contro

Prestazioni: La pistola pneumatica Einhell è un attrezzo economico adatto soltanto per l’uso domestico; nonostante la potenza le sue prestazioni sono decisamente limitate.

Acquista su Amazon.it (€78,49)

 

 

 

Pistola pneumatica Beta

 

2. Beta 1927XM avvitatore reversibile compatto

 

Di tutt’altra classe, invece, è la pistola pneumatica Beta 1927XM; questo attrezzo è progettato per l’uso professionale ma è apprezzato anche dagli appassionati di automobile più esigenti, che non badano a spese pur di assicurarsi il top della qualità e delle prestazioni.

La 1927XM è azionata ad aria compressa e genera una coppia di serraggio di ben 770 newton per metro, il suo nuovo design ultra compatto è studiato apposta per consentire l’accesso nelle aree più anguste del vano motore e sotto l’automobile; anche il pulsante per l’inversione della rotazione è azionabile con una sola mano, in modo da migliorare la resa di utilizzo quando si lavora sul motore invece che sul cambio gomme.

Richiede una pressione di utilizzo di 6,2 bar e la potenza di avvitamento può essere regolata su tre livelli differenti. Le prestazioni offerte, dunque, la rendono adatta soprattutto per le officine meccaniche.

 

Pro

Professionale: La ditta italiana Beta ha una consolidata fama di affidabilità e qualità, soprattutto in ambito professionale; infatti questa pistola pneumatica è destinata soprattutto ai garage e alle officine meccaniche.

Potente: È alimentata ad aria compressa con una pressione di 6,2 bar ed è in grado di generare una coppia massima di ben 770 newton per metro; la potenza di avvitamento può essere regolata su tre livelli.

Ultra compatta: Le dimensioni sono ridotte al minimo possibile, in modo da consentire un accesso agevole agli spazi più stretti del vano motore; il comando di inversione, inoltre, è azionabile con una sola mano.

 

Contro

Prezzo: Il costo è proporzionato alla qualità e alle prestazioni dell’attrezzo, quindi è accessibile soltanto per la clientela più esigente, oltre che per i professionisti.

Acquista su Amazon.it (€104,65)

 

 

 

Pistola pneumatica Stanley

 

3. Stanley Kit 34 8221074STN set pistola pneumatica con accessori

 

Questo articolo proposto dalla ditta statunitense è decisamente interessante, si tratta infatti di un kit composto da quattro diversi utensili pneumatici con relativi accessori, destinati però all’uso hobbistico. La comoda custodia a valigetta contiene un avvitatore a cricchetto con attacco da mezzo pollice, una smerigliatrice dritta per lavori di precisione, una martello scalpellatore e un avvitatore a impulsi; il kit è completato da un oliatore e altri utensili per la manutenzione degli attrezzi, una serie di bussole, delle punte per il martello e per la smerigliatrice e una serie di innesti per i tubi pneumatici.

La pistola pneumatica Stanley, così come gli altri attrezzi, sono di buona fattura; le altre componenti invece, come per esempio gli innesti dei tubi, tendono a usurarsi più in fretta. Inoltre la coppia di serraggio è limitata a 350 newton per metro, quindi il Kit 34 è consigliato solo per l’uso domestico non intensivo.

 

Pro

Kit completo: La pistola pneumatica Stanley fa parte di un kit che comprende altri tre utensili pneumatici: un martello scalpellatore, una smerigliatrice e un avvitatore a cricchetto.

Costo: Il rapporto qualità-prezzo è a dir poco eccellente, soprattutto considerando il numero di attrezzi e i relativi accessori contenuti nel kit.

Versatile: Con il Kit 34 è possibile affrontare qualsiasi tipo di lavoro o riparazione nell’ambito della meccanica, dal cambio gomme fino agli interventi sul motore; è la soluzione ideale per gli appassionati di fai da te dell’automobile.

 

Contro

Qualità accessori: Trattandosi di un kit economico, la qualità degli accessori non è paragonabile a quella degli attrezzi; inoltre le prestazioni sono limitate all’uso hobbistico.

Acquista su Amazon.it (€109,99)

 

 

 

Pistola pneumatica Usag

 

4. Usag 942 PC3 ½ avvitatore ad impulsi extra compatto

 

La pistola pneumatica Usag è molto simile alla Beta che abbiamo esaminato in precedenza, soprattutto per quanto riguarda il design; la sua caratteristica principale, infatti, è quella di possedere una struttura extra compatta con una lunghezza di appena 11 centimetri.

È simile anche per quanto riguarda le dotazioni: integra il sistema di percussione, ha lo scarico dell’aria convogliato nel manico e permette di impostare tre diversi livelli di potenza per quanto riguarda la coppia di serraggio. Sotto alcuni aspetti è addirittura superiore: la coppia massima di serraggio è di 861 newton per metro, l’ergonomia è maggiore grazie all’impugnatura rivestita con bimateriale soft-touch e la scocca del motore è dotata di paracolpi laterali che incrementano ulteriormente la resistenza del materiale. In comparazione alla Beta, quindi, la Usag è caratterizzata da prestazioni e caratteristiche superiori, alla pari del costo, quindi è meno accessibile per i semplici appassionati di fai da te.

 

Pro

Potente: La coppia massima di questa pistola pneumatica raggiunge gli 861 newton per metro, quindi è in grado di svitare anche i perni e i bulloni più stretti in modo facile e veloce.

Extra compatta: Grazie alle sue misure ridotte, lè ideale soprattutto per infilarsi negli spazi stretti, come il vano motore o la parte inferiore dell’automobile, e non soltanto per il cambio delle gomme.

Resistente ed ergonomica: La scocca è realizzata in resina ad alta resistenza ed è dotata di paracolpi laterali, mentre l’impugnatura è rivestita in modo da incrementare il comfort e rendere più salda la presa.

 

Contro

Costosa: Il prezzo è alto, del resto si tratta di una pistola pneumatica destinata principalmente alla fascia di utenza professionale.

Acquista su Amazon.it (€168,9)

 

 

 

Pistola pneumatica CP

 

5. DWT GmbH Chicago Pneumatic CP734H avvitatore a impulsi

 

La CP734H è prodotta dallo storico marchio statunitense Chicago Pneumatic, una ditta con ben 120 anni di esperienza nel settore di produzione degli utensili pneumatici, ed è commercializzata dalla ditta tedesca DWT GmbH. Questo brand è noto quasi esclusivamente in ambito professionale, dove gli utensili Chicago Pneumatic hanno la massima diffusione; la pistola pneumatica CP, infatti, è un modello base progettato soprattutto l’uso nei garage e nelle officine, sia per il cambio gomme sia per i lavori di riparazione sul motore e sulla meccanica degli autoveicoli.

La pistola sviluppa una coppia di ben 576 newton per metro in svitatura e un intervallo da 34 a 420 newton per metro in avvitatura; l’innesto per le bussole è quello standard da ½ pollice, mentre quello per il tubo pneumatico è di ¼ di un pollice. La sua unica limitazione, quindi, è la potenza ridotta, che la rende adatta solo per l’uso hobbistico.

 

Pro

Qualità: Il marchio Chicago Pneumatic ha un’esperienza di ben 120 anni nel settore di produzione degli utensili pneumatici; anche se questa pistola è un modello base, quindi, è un attrezzo estremamente affidabile.

Compatta: Le sue dimensioni compatte la rendono estremamente maneggevole e comoda da usare, anche con una sola mano; l’attacco per le bussole è quello standard da ½ pollice.

Solida e durevole: I materiali di fabbricazione sono di alta qualità, come testimonia anche il prezzo, e la CP734H è una pistola pneumatica compatta ma robusta e in grado di durare a lungo nel tempo.

 

Contro

Prestazioni: A dispetto del prezzo elevato, rimane comunque una pistola pneumatica per uso hobbistico. È consigliata solo ai più esigenti che non badano a spese.

Acquista su Amazon.it (€143,99)

 

 

 

Pistola pneumatica Valex

 

6. Valex 1550134 avvitatore pneumatico reversibile coppia regolabile

 

Se vi state chiedendo dove acquistare un discreto avvitatore a impulsi a basso costo, allora è proprio il caso che diate un’occhiata al modello più economico presente nella nostra classifica, prodotto dalla ditta italiana Valex.

La pistola pneumatica Valex e simile agli altri modelli esaminati nel nostro articolo, infatti è dotata di attacco quadro standard da ½ pollice, innesto da ¼ di pollice per il tubo pneumatico, funziona con una pressione di 6,3 bar e il meccanismo di regolazione per la coppia; quest’ultima, però, raggiunge una torsione massima di 320 newton per metro, di conseguenza le sue prestazioni sono limitate esclusivamente all’uso domestico e amatoriale.

Il vantaggio di questa pistola pneumatica, quindi, consiste principalmente nel costo ridotto; la qualità e le prestazioni, però, sono altrettanto basse. Se usata in maniera non intensiva, solo per il cambio gomme e per lavori leggeri, è relativamente affidabile; nonostante questo, però, bisogna oliarla tutti i giorni.

 

Pro

Economica: Difficilmente troverete in commercio una pistola pneumatica a un costo più basso di quello della Valex; è l’attrezzo ideale per coloro che hanno un budget di spesa limitato e preferiscono risparmiare il più possibile.

Compatta: Il design è quello classico; le dimensioni non sono proprio mini ma è comunque un attrezzo compatto e abbastanza maneggevole.

Per uso leggero: Se le vostre esigenze si limitano al cambio gomme e a qualche riparazione occasionale fai da te, allora la Valex è l’ideale, infatti è progettata apposta per l’uso domestico non intensivo.

 

Contro

Manutenzione: Trattandosi di una pistola pneumatica a basso costo ha bisogno di essere oliata ogni giorno, anche se non viene usata, altrimenti rischia di durare poco.

Acquista su Amazon.it (€46,9)

 

 

 

Pistola pneumatica a batteria

 

7. Einhell TE-CW 18 Li BL-Solo Power X-Change

 

Un altra pistola pneumatica decisamente interessante, nell’ottica dell’uso hobbistico, è la Einhell TE-CW 18 Li, un modello a batteria che può essere usato praticamente ovunque e che, quindi, è ideale da tenere in auto in caso di emergenza. L’ulteriore vantaggio della TE-CW 18 Li è quello di appartenere alla linea Einhell Power X-Change, quindi chi possiede già un elettroutensile di questa linea potrà tranquillamente fare a meno di acquistare il kit completo di batteria e caricabatteria, risparmiando notevolmente.

Per quanto riguarda le prestazioni invece, queste sono ovviamente limitate all’uso hobbistico e domestico; la coppia massima è di 215 newton per metro, quanto basta per affrontare il cambio gomme ed eseguire qualche riparazione leggera.

L’unica pecca è rappresentata dalla spesa da affrontare se non si possiedono utensili a batteria della stessa linea; il prezzo del kit completo di caricabatteria, batteria e valigetta, infatti, è doppio rispetto a quello della sola pistola.

 

Pro

Praticità: La pistola pneumatica a batteria Einhell è ideale soprattutto per la sua praticità d’uso, perché può essere tenuta sempre in automobile e adoperata per cambiare in fretta una gomma in caso di forature.

Power X-Change: L’innesto proprietario è un ulteriore vantaggio per chi possiede già altri elettroutensili appartenenti alla linea Power X-Change, in quanto permette di utilizzare la stessa batteria.

Leggero: Pesa la metà rispetto alle pistole pneumatiche standard, il che lo rende estremamente maneggevole e incrementa il comfort d’uso.

 

Contro

Prestazioni e prezzo: Oltre a essere adatto solo per l’uso hobbistico, il prezzo sale vertiginosamente se bisogna acquistare anche la batteria e il relativo caricatore.

Acquista su Amazon.it (€85,4)

 

 

 

Pistola pneumatica KS Tools

 

8. KS Tools Monster avvitatore a impulsi ad alte prestazioni

 

Nonostante sia una ditta relativamente giovane, attiva da poco meno di 30 anni, la tedesca KS Tools si è già ricavata un posto di primo piano nel settore di produzione degli utensili destinati al settore automobilistico, e in particolar modo agli automezzi pesanti.

La KS Tools Monster, infatti, è un modello ad alte prestazioni capace di raggiungere una coppia massima di ben 1.690 newton per metro in svitatura, questo significa che può svitare i bulloni di ogni tipo di autoveicolo, inclusi i camion, gli autoarticolati e altri mezzi pesanti su ruote. La coppia, inoltre, può essere regolata su tre differenti livelli in avvitatura e due in svitatura.

Per quanto riguarda le prestazioni, quindi, La KS Tools Monster è la migliore pistola pneumatica tra tutte quelle che abbiamo esaminato, ma proprio per questa ragione è un attrezzo di nicchia dal costo elevato, destinato in prevalenza ai professionisti.

 

Pro

Alte prestazioni: La KS Tools Monster è la pistola ideale per i meccanici che eseguono riparazioni su autoveicoli e mezzi pesanti; con una coppia massima di 1.690 newton per metro, infatti, garantisce altissime prestazioni.

Ampia regolabilità: La coppia può essere regolata sia in avvitatura, su tre differenti livelli di potenza, sia in svitatura, su due livelli di potenza; il selettore si trova in una posizione che garantisce un accesso rapido.

Qualità strutturale: Anche i materiali di fabbricazione e l’assemblaggio sono di alta qualità, il che la rende estremamente robusta e durevole nel tempo; l’impugnatura rivestita, inoltre, incrementa il comfort d’uso.

 

Contro

Costosa: Su alcuni siti è possibile acquistarla a un prezzo vantaggioso, ma rimane comunque una pistola costosa destinata soprattutto ai meccanici professionisti.

Acquista su Amazon.it (€144,02)

 

 

 

Guida per comprare una pistola pneumatica

 

Non è semplice decidere quale pistola pneumatica comprare; la maggior parte dei modelli in commercio, infatti, possiede requisiti tecnici molto simili tra loro anche quando i prezzi differiscono.

Il parametro più importante è la coppia

I requisiti che bisogna valutare con attenzione, per capire come scegliere una buona pistola pneumatica, sono la coppia generata dall’utensile e la possibilità di regolare quest’ultima in base alle esigenze d’uso. Fattori come la dimensione dell’attacco per le bussole e dell’innesto per il tubo pneumatico, per esempio, o della pressione di esercizio, essendo dei parametri standard non possono essere usati per determinare il livello di prestazioni dell’utensile, e di conseguenza la sua destinazione d’uso.

La pressione di esercizio richiesta per generare il massimo della coppia si aggira sempre dai 6 ai 6,3 bar e qualsiasi pistola pneumatica sarà in grado di funzionare già a partire dai 2,5-3 bar circa, anche se al minimo della potenza. Esaminando nel dettaglio le schede tecniche di diversi modelli infatti, sia di categoria hobbistica sia professionale, si può notare che tutti riportano una pressione di esercizio massima compresa tra 6 e 6,3 bar.

La pressione dell’aria equivale alla potenza della pistola quindi? Sì e no. È ovvio che una pressione costante incide sulla potenza della coppia generata dall’attrezzo, ma è anche vero che questa dipende principalmente dal tipo di compressore usato. Quelli di bassa capacità tendono a svuotarsi in fretta e il motore del compressore deve entrare continuamente in funzione, di conseguenza il volume di aria compressa non è costante.

 

La coppia e le applicazioni

La coppia viene misurata in newton per metro, più è alto il valore N·m e maggiore è la forza di torsione applicata a perni e bulloni. Tenendo ben presente questo aspetto, quindi, se la pistola pneumatica ha il solo scopo di facilitare il cambio gomme dell’automobile, o al massimo di un piccolo furgone, allora può tranquillamente bastarne una da 320 o 350 newton per metro.

Per l’uso da officina, invece, è meglio affidarsi a una pistola in grado di generare una coppia che raggiunga almeno dai 750 ai 900 newton per metro; le più costose superano i 1.600 newton per metro ma per garantire prestazioni adeguate richiedono il collegamento a compressori di grande capacità, quindi sono adoperate nelle officine meccaniche dove si lavora in maniera intensiva anche sui mezzi pesanti, come i camion per esempio.

La qualità strutturale

Anche dal punto di vista dei materiali di fabbricazione le differenze sono minime, gli utensili pneumatici devono offrire giocoforza un determinato livello di solidità e resistenza; quindi anche quelli più economici sono in grado di garantirlo, nonostante siano meno curati dal punto di vista della fattura e delle finiture.

Per quanto riguarda gli innesti, invece, l’attacco quadro da ½ pollice per le bussole è standard al pari dell’innesto da ¼ di pollice per il tubo dell’aria compressa; è vero che in alcuni casi è possibile imbattersi in pistole pneumatiche che non rispondono a questi standard, ma si tratta di una prospettiva molto rara.

 

 

 

Come funziona la pistola pneumatica

 

Le diverse tipologie

Il termine pistola pneumatica è usato in maniera generica per indicare gli avvitatori ad aria, dove il movimento è generato appunto da un flusso costante di aria compressa. Ne esistono due diverse tipologie: a impulsi e lineari. Gli avvitatori lineari sono caratterizzati da dimensioni estremamente compatte e, come indica appunto la loro definizione, hanno una forma cilindrica lineare con una lunghezza variabile dai 15 ai 20 centimetri circa, a seconda del modello. Quelli a impulsi, invece, sono tradizionalmente considerati come le pistole pneumatiche vere e proprie, in quanto la loro forma è simile appunto a quella di una pistola.

Il principio di funzionamento

Sia l’avvitatore a impulsi sia quello lineare sono alimentati ad aria compressa, ma la sfruttano secondo diversi principi di funzionamento. Negli avvitatori lineari, infatti, l’aria alimenta una girante che genera un moto di rotazione costante; in quelli a impulsi, invece, il moto di rotazione non è generato direttamente dall’aria. Quest’ultima va invece ad alimentare un meccanismo di percussione che genera una serie di colpi in rapida successione; questi impulsi, a loro volta, battono sull’albero mettendolo così in rotazione.

Gli avvitatori a impulsi sono quindi più grossi rispetto a quelli lineari, e anche più pesanti in quanto la loro efficacia dipende dalla massa battente del sistema di percussione; proprio per questa ragione, però, sono anche più potenti e quindi sono adoperati per lavori che richiedono l’applicazione della forza adeguata a stringere o svitare i bulloni delle ruote e del motore.

 

Come smontare il variatore senza pistola pneumatica?

La risposta a questa domanda è sì, ovviamente, ma in questo caso la procedura di smontaggio è leggermente più complessa. Per questo lavoro si può adoperare una comune chiave a bussola o a cricchetto, ovviamente con l’inserto delle giuste dimensioni, però bisogna fare attenzione a bloccare prima il variatore utilizzando dei bulloni da inserire come fermi, oppure la chiave specifica a tre perni per il blocco del variatore.

In ogni caso questa operazione è sconsigliata per due ragioni; la prima è proprio la complessità di esecuzione, la seconda invece è collegata alla sicurezza. Se il variatore non viene rimontato applicando la giusta forza, infatti, le conseguenze potrebbero essere disastrose.

 

 

 

Domande frequenti

 

A cosa serve la pistola pneumatica?

La pistola pneumatica è un utensile che serve ad avvitare e svitare perni e bulloni di diverse misure, a seconda del tipo di inserto utilizzato. Dal momento che la coppia esercitata da questo attrezzo è nettamente superiore rispetto a quella degli avvitatori standard, questo viene adoperato soprattutto per i lavori “pesanti” nelle officine meccaniche e dai gommisti. Le pistole pneumatiche sono gli unici utensili in grado di stringere adeguatamente i bulloni delle ruote e quelli del motore infatti, i quali sono sottoposti a intense sollecitazioni meccaniche. Il loro vantaggio, rispetto alle chiavi a cricchetto ad azione manuale, è quello di facilitare e sveltire notevolmente il lavoro, oltre che di ridurre lo sforzo richiesto all’operatore.

Quale compressore occorre per la pistola pneumatica?

La capacità del compressore incide sulla potenza della pistola, in quanto la coppia generata dall’attrezzo varia a seconda della pressione e del volume del flusso di aria compressa. Le pistole pneumatiche destinate a uso domestico e hobbistico, per esempio, sono in grado di funzionare adeguatamente anche se collegate a compressori da 8 o da 5 litri; un compressore da 20 litri permette di ottenere delle prestazioni standard di ottimo livello, adatte anche per applicazioni semi professionali.

In ambito prettamente professionale invece, e in particolar modo nelle officine che si occupano della manutenzione di mezzi pesanti come camion e autoarticolati, è obbligatorio usare un compressore con una capacità di almeno 50 litri, in modo da permettere alla pistola di generare il massimo della coppia durante l’utilizzo.

 

Quanto costa una pistola pneumatica?

Il costo varia soprattutto a seconda della destinazione d’uso; gli esemplari a basso costo per esempio, hanno un prezzo che oscilla dai 50 ai 100 euro circa. A partire dai 100 euro, invece, si trovano pistole pneumatiche adatte anche per l’uso professionale.

Queste sono a loro volta suddivise tra i modelli con prestazioni base e intermedie, il cui costo varia dai 100 ai 150 euro a seconda del modello, e quelli ad alte prestazioni, che partono dai 150 euro per arrivare anche ai 350 o più, sempre in base al modello e alla coppia massima generata. Come accennato prima infatti, il prezzo varia soprattutto in base alla destinazione d’uso, e quindi dalla potenza: maggiore è la coppia generata dalla pistola e più il suo prezzo tende a salire.

 

Quanti bar ha una pistola pneumatica?

La pressione di esercizio rispetta uno standard comune sia per i modelli destinati a uso domestico sia per quelli destinati alle applicazioni professionali; fatte le debite eccezioni del caso, quindi, indipendentemente dalla destinazione d’uso e dalla ditta produttrice, le pistole pneumatiche sono fatte per essere alimentate con aria compressa a una pressione non superiore ai 6,0-6,3 bar, a seconda del modello. La pressione minima richiesta è di almeno 2,5 bar, ma ovviamente la coppia generata a questo livello è bassa e inadeguata per stringere i bulloni di un pneumatico.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments