Ultimo aggiornamento: 04.08.21

 

Se si accende la spia del freno a mano mentre siete in moto, è bene sapere le cause possibili e soprattutto come muoversi. Scopriamo tutto in questo articolo. 

 

Ogni auto ha a disposizione diverse spie, che vengono studiate e approfondite durante la scuola guida. Possono capitare però situazioni spiacevoli o che fanno salire l’ansia, come nel caso della spia del freno a mano accesa anche quando il veicolo è in marcia.

 

Cosa può significare? Come comportarsi in questi casi?

A queste e ad altre domande daremo risposta qui, in questo articolo, ma vi basta sapere fin da subito che se si accende questa spia allora c’è un problema all’impianto frenante. Le cause sono e possono essere diverse, ma l’importante è accorgersene immediatamente e segnalare le anomalie del quadro del veicolo direttamente al meccanico di fiducia, evitando di viaggiare in modo pericoloso.

Come dovrebbe funzionare?

Il funzionamento del freno a mano è piuttosto intuitivo, anche perché è tra le prime cose più importanti che si imparano quando ci si approccia per la prima volta alla guida. La spia, di conseguenza, si dovrebbe accendere solo e soltanto quando si accende la vettura, per pochissimo tempo, oppure quando il freno a mano è attivo. Appena si gira la chiave, tutto il quadro strumenti si illumina, per verificare in anticipo che tutti i dispositivi dell’auto funzionino e che si può quindi partire in sicurezza.

I problemi nascono quindi quando si accende la spia rossa della macchina quando quest’ultimo è disattivato. In genere, a questa è associata anche la spia dell’ABS, che è arancione e indica che il sistema di antibloccaggio è ben funzionante. Quindi, i freni non possono bloccare le ruote, permettendo di decelerare in caso di emergenza, senza perdere il controllo della vettura.

 

Come si può intuire, si tratta di un segnale molto importante per chi si mette alla guida.

Quindi, quando si accende in casi sospetti, è sempre bene evitare di partire, e anzi è altamente consigliato recarsi all’officina di fiducia per un riscontro e per capire, tramite analisi, quale sia il problema da risolvere. Collegandosi a quest’ultima, può capitare quindi che siano ben due le spie della macchina accese, che portano con sé un solo messaggio: c’è un grosso problema al freno.

Perché la spia del freno di stazionamento resta accesa?

Arrivati a questo punto, non si può certamente tralasciare un aspetto molto importante, ossia la presenza delle spie sul cruscotto. Come anticipato e come si può notare senza grossi problemi, ogni qual volta si gira la chiave nel cruscotto, il quadro degli strumenti si accende per fare un check-up iniziale. Ma come fare quando le spie rosse dell’auto si accendono durante la guida?

Ecco, in questi casi bisogna sicuramente capire quale tipologia di spia rimane attiva, perché non tutte sono uguali, anzi. Le spie gialle della macchina rappresentano l’attivazione di alcuni dispositivi come i fari antinebbia, oppure un avvertimento, come nel caso di problemi al filtro del carburante. Ma ci sono alcune altre spie di colore rosso che indicano problemi al motore, altre che invece identificano danni al sistema frenante, e altre ancora che invece ricordano l’importanza di mettere la cintura. Quest’ultima è normale che ci sia, e può essere eliminata semplicemente agganciando la cintura di sicurezza, che è davvero essenziale quando ci si mette alla guida.

Ma per tutte le altre, esistono soluzioni più specifiche e non sempre alla portata di tutti i conducenti. Nel caso della batteria dell’auto, potreste aver bisogno di un Inverter 12V 220V per esempio. Invece, qualora il problema riscontrato fosse relativo al freno, le conseguenze possono mettere a repentaglio l’incolumità vostra e di chi vi sta intorno.

 

Cosa fare in caso di spia freni accesa?

La prima cosa da fare quando si accende la spia rossa in macchina relativa al funzionamento del freno a mano, proprio mentre state viaggiando, è arrestare la corsa dell’auto. Dopodiché, controllate il livello del liquido dei freni, cercando e aprendo la relativa vaschetta disposta nel cofano. A tal proposito, vi suggeriamo di portare sempre con voi del liquido in più, perché qualora questo risulti mancante, dovrete rabboccarlo immediatamente, verificando che la spia non appaia più.

Se invece risulta ancora attiva, allora questo vorrà dire che da qualche parte c’è una perdita importante dall’impianto e che quindi bisogna chiamare un carroattrezzi e recarsi in un’officina specializzata. Ma non preoccupatevi, perché queste sono solo due delle possibili cause per cui ci possono essere problemi al freno a mano. Infatti, può capitare anche che per un falso contatto si accenda all’improvviso sul cruscotto, oppure perché il galleggiante non lavora correttamente. Quest’ultima situazione può accadere soprattutto quando siete alla guida di un’auto particolarmente vecchia e che quindi necessita di maggiori attenzioni e revisioni, ma soprattutto di una manutenzione più accurata in ogni suo aspetto.

In ogni caso, quanti hanno un po’ di esperienza con le vetture, possono verificare in completa autonomia se si tratta di queste ultime due possibili cause. Come? Semplicemente picchiettando il contenitore del liquido dove si trova il galleggiante, oppure muovendo i contatti e riattaccandoli. Se svolgendo queste brevi e semplici operazioni la spia continua a rimanere accesa, allora sarà il caso di chiedere una consulenza e l’aiuto di un professionista.

L’importante è sempre avere testa ed evitare di continuare a viaggiare con eventuali problemi ancora non ben compresi. I rischi sono alti, sia per voi e sia per gli altri, quindi è sempre bene prevenire che curare all’ultimo. Anche perché bisogna considerare che se si viene fermati viaggiando con spie rosse accese, bisognerà anche fornire una motivazione valida al pubblico ufficiale.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI