Ultimo aggiornamento: 19.09.19

 

Paste Abrasive – Guida all’acquisto e confronti nel 2019

 

La pasta abrasiva è uno dei prodotti per la cura dell’auto più richiesti sul mercato, se ne state cercando uno che sia economico ma allo stesso tempo anche efficiente, date pure un’occhiata alla nostra guida e alla recensione di quelle che gli acquirenti hanno apprezzato più. Il loro giudizio è basato non solo sul rapporto qualità-prezzo, ma anche sulle caratteristiche tipiche del prodotto. Alcuni sono quindi più apprezzati di altri, nonostante siano tutti egualmente convenienti per una ragione o per l’altra; i più graditi dagli acquirenti, quindi, sono la pasta Farecla G3 Pro 7163, grazie al costo contenuto e alle prestazioni equilibrate, e la 3M 80349 Extra Fine, un prodotto complementare apprezzato soprattutto dall’utenza professionale.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Opinioni sulle migliori paste abrasive

 

Prodotti raccomandati

 

Pasta abrasiva per auto

 

Farecla G3 Pro 7163

 

La pasta abrasiva per auto G3 Pro, prodotta dalla ditta Farecla, è tra i prodotti per la cura della carrozzeria più venduti online, e questo soprattutto grazie all’eccellenza nel rapporto qualità-prezzo.

Anche se non il più economico dei prodotti che abbiamo sottoposto a comparazione, infatti, appartiene sempre alla fascia dei prezzi bassi. La confezione in oggetto è a forma di tubo spremibile e contiene 150 ml di pasta abrasiva di tipo professionale per la rimozione di graffi e abrasioni superficiali.

Riguardo l’efficacia, però, gli acquirenti tendono a sottolineare che i graffi poco visibili non sono da ritenersi superficiali. La punta di un chiodo sporgente, infatti, potrebbe causare un graffio poco visibile e quindi indurre all’errore di considerarlo appena superficiale mentre in realtà è profondo. La pasta G3 Pro, infatti, è ottima per eliminare i graffi superficiali ma non può nulla contro quelli profondi, che richiedono necessariamente l’intervento di un carrozziere.

 

Pro

Costo: Il prezzo è decisamente conveniente e ben proporzionato con la quantità di prodotto e il livello di prestazioni offerte nel rimuovere i piccoli graffi superficiali sulle parti non in plastica della carrozzeria.

Facile da usare: La confezione è fatta come quella dei tubi del dentifricio, in modo da facilitare al massimo l’applicazione senza dover entrare a diretto contatto con la pasta abrasiva. Basta poi strofinare con un panno daino.

Efficace: Il top dell’efficacia lo assicura con i graffi superficiali, che scompaiono del tutto, quelli di media e alta profondità li attenua appena, ma per toglierli servirà il carrozziere.

 

Contro

Aloni: La pasta G3 tende a lasciare degli aloni opachi, purtroppo, e per rimuoverli è necessario usare un altro prodotto della stessa ditta, il G3 Paint Renovator.

Acquista su Amazon.it (€7,66)

 

 

 

Pasta abrasiva 3M

 

3M 80349 Extra Fine

 

Tra i prodotti di maggior consumo troviamo anche la pasta abrasiva 3M 80349 Extra Fine, che però va integrata in un’ottica di impiego combinato con altri prodotti, oppure da sola ma solo in casi specifici.

Si tratta infatti di una pasta abrasiva per finitura, di consistenza più fluida rispetto alle normali paste abrasive vendute in barattolo, infatti è venduta in bottiglie da un litro con il tappo giallo, in modo da distinguerla dagli altri prodotti 3M destinati al trattamento completo della carrozzeria, e cioè quello per il trattamento anti-aloni identificabile dal tappo celeste, e quello per il trattamento anti-ologrammi riconoscibile dal tappo blu.

Nonostante la specificità e la destinazione d’uso professionale, la pasta abrasiva 3M è apprezzata non solo dai professionisti ma anche dagli automobilisti più esigenti. L’unica pecca è la spesa da sostenere, dato che conviene utilizzare anche i due prodotti complementari al fine di ottenere i migliori risultati.

 

Pro

Qualità Pro: La pasta abrasiva 3M è un prodotto professionale a tutti gli effetti, e fa parte di un kit di tre diversi composti da usare appositamente per la rimozione dei graffi e il restauro della vernice.

Formato convenienza: Secondo i pareri degli acquirenti, nonostante il prezzo sia abbastanza alto, la confezione da un litro compensa ampiamente e assicura un’elevata convenienza.

Alte prestazioni: Il composto è studiato per offrire la massima resa nella lucidatura dei moderni trasparenti delle vernici bicomponenti standard, incrementando la successiva resistenza ai graffi.

 

Contro

Complementarietà: È un prodotto professionale per la finitura, quindi soltanto di una delle fasi necessarie alla rimozione dei graffi. Quindi bisogna acquistare anche i prodotti complementari della stessa marca.

Acquista su Amazon.it (€35)

 

 

 

Pasta abrasiva Arexons

 

Arexons 8253 Mirage

 

Con la pasta abrasiva Arexons Mirage, invece, ritorniamo ai prodotti di fascia economica destinati prevalentemente agli appassionati automobilisti, ma apprezzata anche da molti professionisti data l’affidabilità del marchio di produzione. Arexons è infatti uno storico marchio italiano che risale al 1925, anno di fondazione dell’azienda chimica che ne detiene la proprietà insieme a quella di altri due marchi altrettanto famosi in Italia: Ferox e Svitol.

La pasta abrasiva Mirage è un prodotto economico, analogo al G3 che abbiamo esaminato all’inizio, ma dalla resa leggermente inferiore. Secondo i pareri di diversi acquirenti, infatti, è utile soprattutto come pasta per lucidare le zone opacizzate della carrozzeria.

Usata come pasta abrasiva, invece, è buona per rimuovere esclusivamente i graffi più superficiali e meno profondi, oppure per togliere le scabrosità più superficiali dalla carrozzeria, in seguito a sfregamenti o strisciate, in modo da rifinirla a dovere prima di eseguire la riverniciatura.

 

Pro

Ottimo prezzo: Il costo è accessibile e ben proporzionato al livello qualitativo del prodotto, Arexons è un marchio che lavora soprattutto per una clientela di tipo hobbistico, ma è comunque un’azienda nota per la sua affidabilità.

Per graffi superficiali: Il prodotto è ideale per rimuovere graffi superficiali, ma si presta anche come pasta lucidante per quelle zone della carrozzeria che cominciano a mostrare segni di opacizzazione.

Adatto per le strisciate: Va bene anche per rimuovere le strisciate estese, anche se non elimina i graffi più profondi prepara comunque la superficie per i trattamenti successivi, fino alla riverniciatura.

 

Contro

Efficacia: Limitata alle abrasioni poco profonde ovviamente, visto che si tratta in ogni caso di un prodotto economico e nemmeno al top della fascia.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Pasta abrasiva per auto nera

 

Lampa CarPlan T-Cut Color Fast LCF510

 

Se invece state cercando dove acquistare specificamente una pasta abrasiva per auto nera, vi segnaliamo la T-Cut Color Fast, prodotta da CarPlan e commercializzata dalla ditta italiana Lampa. È una pasta abrasiva di fascia economica, non dissimile dalle altre che abbiamo esaminato in termini di quantità di prodotto e prezzo, ma è unica nel suo genere in quanto è disponibile in quattro diversi colori, specifici per altrettante carrozzerie: argento, bianco, blu o nero. 

Grazie a una miscela contenente nanoparticelle colorate, la T-Cut è ottima non soltanto per la rimozione dei graffi superficiale, ma anche per mascherare i graffi più profondi ripristinando il colore della carrozzeria.

Gli acquirenti però, pur non aspettandosi miracoli vista l’economicità del prodotto, tendono a sottolineare che è scarsamente efficace nel rimuovere i graffi, anche quelli superficiali; in compenso va bene per attenuarli, ma consigliano di usarlo in modiche quantità data la consistenza molto grassa.

 

Pro

Economico: Trattandosi di un prodotto di fascia economica ha il pregio di essere molto conveniente, soprattutto per chi non ha grosse esigenze e ne fa uso soltanto sporadicamente.

Nanoparticelle: Il fatto di essere realizzata con microscopiche particelle colorate, pur non essendo risolutivo per l’eliminazione dei graffi più profondi, aiuta comunque ad attenuarli e renderli meno visibili.

Versatile: Può essere tranquillamente usata tanto per la carrozzeria delle automobili quanto per quella di scooter, motociclette, imbarcazioni e veicoli di altro tipo.

 

Contro

Prestazioni: L’efficacia del prodotto, purtroppo, si limita più alla riduzione delle scabrosità e al ripristino della vernice che non nella rimozione dei graffi, superficiali o meno che siano.

Acquista su Amazon.it (€10,4)

 

 

 

Pasta abrasiva per vetro

 

Glass Polish – DIY Polishing Kit

 

Il DIY Polishing Kit è composto da un gancio con supporto posteriore M6, un attacco universale per il trapano, due dischi di feltro per lucidatura, un panno in tessuto di microfibra, una bottiglietta da 50 ml di composto lucidante per vetri e le istruzioni su come utilizzare il tutto.

Gli acquirenti la ritengono la miglior pasta abrasiva per vetro tra tutte quelle disponibili nella fascia economica, ideale per eliminare graffi superficiali dal parabrezza, dai finestrini dell’auto e da qualsiasi superficie di vetro. 

Assolutamente sconsigliato, invece, usarlo per i fari e i gruppi ottici, per esempio; perché a differenza del vetro per cui è stata ottimizzata, la composizione chimica specifica del prodotto risulta aggressiva sulla plastica, e coloro che hanno provato a usarla sui fari hanno causato aloni e piccoli graffi. Nel complesso, però, l’hanno apprezzata molto per la sua versatilità d’impiego, soprattutto in ambito domestico.

 

Pro

Ben accessoriato: Il kit è completo di tutto l’occorrente per la lucidatura e la rimozione dei graffi superficiali, fatta eccezione ovviamente per il trapano.

Specifico ma versatile: Si tratta di un composto specifico per il vetro, quindi va bene sia per il parabrezza e i cristalli della macchina sia per le finestre, gli specchi e le superfici in vetroceramica.

Economico: Anche in questo caso il prezzo accessibile ha contribuito molto al successo di mercato di questo prodotto, che è in ogni caso di media qualità.

 

Contro

Tempo: Per rimuovere i graffi superficiali dai vetri va bene, ma richiede molta pazienza almeno un’ora e mezza di lavoro per garantire dei buoni risultati; inoltre va usato in piccole quantità.

Acquista su Amazon.it (€15,81)

 

 

 

Pasta abrasiva per vernice metallizzata

 

Arexons 8250 Mirage

 

Nella nostra guida sulle migliori paste abrasive del 2019 troviamo ancora un prodotto del marchio italiano Arexons che, nonostante la qualità non professionale, è molto apprezzato per l’eccellente rapporto qualità-prezzo e il buon livello di prestazioni garantito nell’impiego hobbistico.

A differenza della 8253 esaminata in precedenza, la Mirage 8250 è una pasta abrasiva per vernice metallizzata, è di colore bianco ed è venduta in tubi a un prezzo a dir poco irrisorio: meno di dieci euro per 150 ml di prodotto.

Come da standard per questo tipo di prodotti è ottima per eliminare i graffi e le abrasioni più superficiali dalle carrozzerie con vernice metallizzata, inclusi gli scooter e le motociclette, a prescindere dal colore. I graffi più profondi, invece, con molta pazienza e lavoro potrete attenuarli leggermente, ma non aspettatevi grossi risultati; in compenso costa veramente poco ed è più facile da usare rispetto ad altri prodotti simili.

 

Pro

Rapporto qualità-prezzo: Il marchio italiano Arexons ha alle spalle una lunga esperienza in questo settore di produzione, anche se destinati all’uso non professionale i suoi prodotti hanno un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Per vernici metallizzate: È un composto specifico per rimuovere aloni opachi e graffi superficiali dalle carrozzerie metallizzate. A differenza di altri prodotti analoghi è anche meno costoso.

Facile da usare: Ne basta una quantità minima e l’uso di una levigatrice orbitale, o un trapano, per ottenere buoni risultati in tempi ragionevolmente brevi.

 

Contro

Non adatto ai graffi profondi: Si tratta di un prodotto economico destinato a uso domestico, quindi non aspettatevi di poter rimuovere i graffi più profondi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Pasta abrasiva lucidante

 

My Car Pasta Abrasiva

 

La palma della convenienza, però, va alla pasta My Car, un prodotto a granulometria controllata adatto sia per le vernici normali sia per quelle metallizzate, venduto in barattoli da 150 ml a un prezzo addirittura inferiore rispetto alla pasta Mirage 8253 esaminata in precedenza.

Come per gli altri prodotti esaminati però, fatta eccezione per il 3M che è professionale, la pasta abrasiva lucidante My Car è efficace esclusivamente nel dare di nuovo lucentezza alle zone opacizzate della carrozzeria e a rimuovere le graffiature leggere; quanto maggiore la profondità dei graffi trattati, tanto più inadeguato si rivelerà il prodotto, come da standard comune del resto.

Il prezzo di massima convenienza e la versatilità d’uso, lo rendono adatto anche per le carrozzerie di scooter e motociclette e lo hanno reso abbastanza popolare presso la fascia meno esigente dei consumatori, che lo ritengono ideale soprattutto per la lucidatura e sulle abrasioni molto leggere.

 

Pro

Costo: Il vantaggio principale della pasta My Car è dato soprattutto dal prezzo della confezione, difficilmente infatti troverete un prodotto meno caro e con la stessa efficacia di questo.

Versatile: Può essere tranquillamente utilizzato anche sulle carrozzerie di veicoli di altro tipo, come furgoni, moto, scooter, trattori, veicoli industriali e altri ancora.

Di facile applicazione: Basta utilizzare una modica quantità di prodotto applicandolo direttamente con un batuffolo di ovatta, o con un panno di pelle morbida, lasciarlo agire per qualche minuto e poi rimuoverlo sfregando con un panno o un disco di feltro.

 

Contro

Solo per lucidatura: L’efficacia del prodotto si limita alla lucidatura delle aree opache e delle abrasioni molto leggere, quindi se avete graffi profondi questi non andranno via.

Acquista su Amazon.it (€7,49)

 

 

 

Pasta abrasiva Cromar

 

Cromar Pasta Abrasiva Fluida Mordente

 

Concludiamo con un prodotto della ditta toscana Marzocchini Srl: la pasta abrasiva Cromar, le cui caratteristiche primarie sono la consistenza fluida e l’elevato potere abrasivo.

Ma occhio a non fare confusione, perché la pasta abrasiva Cromar è disponibile in tre diverse granulometrie: Standard, Extrafine e Mordente. 

Quella che abbiamo preso in esame è la versione Mordente, ed è anche l’unico prodotto in grado di eliminare realmente i graffi e le abrasioni profonde. Come si può desumere dal nome, ovviamente, è un prodotto da usare con attenzione dato l’elevato potere abrasivo; i professionisti, infatti, consigliano di munirsi di guanti data l’efficacia del prodotto che, oltre ai graffi profondi, è in grado di rimuovere perfino la ruggine e le chiazze di ossido, anche quelle di cospicua entità.

È disponibile in confezioni da 0,5 o da 1 litro, l’unica pecca è che trattandosi di un prodotto professionale è abbastanza costoso.

 

Pro

Professionale: Costa di più rispetto agli prodotti esaminati, ma offre elevate prestazioni e infatti è utilizzato e consigliato anche dai professionisti.

Mordente: Se volete un prodotto in grado di eliminare i graffi e le abrasioni profonde, anche molto estese, e i punti di ruggine dalla carrozzeria, la pasta abrasiva Cromar è quello più indicato.

Formati: A differenza delle paste abrasive prodotte da altre ditte, che hanno dei formati unici standard, la Cromar offre due diversi formati a seconda delle esigenze: 0,5 e 1 litro.

 

Contro

Prezzo: Il costo della pasta abrasiva Cromar è superiore rispetto alla media dei prodotti esaminati nella guida, ma in compenso è di qualità professionale.

Acquista su Amazon.it (€11,7)

 

 

 

Guida per comprare una pasta abrasiva

 

Quale pasta abrasiva scegliere?

Mettiamo il caso che abbiate riportato un piccolo graffietto sulla carrozzeria, oppure che un incauto motociclista vi abbia lasciato una strisciata superficiale con la gomma che riveste i manubri. Se siete intenzionati a risolvere la faccenda nel modo più economico possibile e quindi senza ricorrere al carrozziere, il primo passo da compiere è procurarsi un buon prodotto atto allo scopo, ma quale pasta abrasiva comprare tra le tante disponibili sul mercato?

Per capire come scegliere una buona pasta abrasiva bisogna innanzitutto fare una netta distinzione tra i prodotti destinati a uso professionale, che hanno un costo di gran lunga superiore, e quelli per uso domestico e hobbistico, che sono molto più economici.

Le prestazioni offerte, ovviamente, sono proporzionate al tipo di prodotto usato. Questo, però, non significa che le paste abrasive siano in grado di fare miracoli, a prescindere dalla fascia di prezzo. Come accennato prima infatti, se i graffi e le abrasioni sono profonde, allora nemmeno la migliore delle paste abrasive sul mercato, usata da sola, sarà in grado di farli sparire.

I prodotti per uso professionale

Meccanici e carrozzieri non sono gli unici a usare prodotti professionali ovviamente, anche gli appassionati dell’automobile particolarmente esigenti tendono a preferire questa classe di prodotti. Una delle ditte più apprezzate in questo settore di produzione è la multinazionale statunitense 3M, ma naturalmente esistono anche altre ditte i cui prodotti sono tenuti in grande considerazione. Il costo medio di una confezione 3M però, tanto per fare un esempio, può oscillare dai 30 ai 50 euro, a seconda del prodotto scelto, nel formato standard di bottiglie da 1 litro.

Altri brand, sempre professionali, possono rivelarsi più vantaggiosi da un punto vista economico, con prezzi che oscillano dai 20 ai 40 euro per un’analoga quantità di prodotto. Se decidete di optare per una pasta abrasiva professionale, quindi, tenete conto di questo piccolo particolare quando vi accingete a scegliere il prodotto da acquistare, a prescindere se preferite farlo in negozio oppure online.

Un’altra raccomandazione circa i prodotti professionali riguarda la loro complementarietà, e cioè il fatto di necessitare dell’utilizzo di ulteriori prodotti al fine di completare in modo corretto la procedura di eliminazione dei graffi. Solitamente infatti, dopo aver trattato la carrozzeria con la pasta abrasiva, nella maggior parte dei casi bisognerà completare il lavoro applicando anche una pasta lucidante, in modo da ridare alla vernice la sua brillantezza originale.

 

Le paste abrasive economiche

Lo stesso discorso vale anche per quanto riguarda i prodotti economici destinati a uso domestico, anche se molto spesso questi vengono comunque impiegati anche in officine e carrozzerie. Per quanto riguarda i prezzi, questi possono oscillare dai 5 ai 20 euro a seconda della marca e della quantità di prodotto contenuta nella confezione. 

Le paste abrasive economiche sono le più diffuse nonostante tutto e, come accennato prima, sono spesso usate anche dai professionisti. Il fatto di doverle utilizzare in concomitanza con altri prodotti per completare correttamente il processo di ripristino della carrozzeria, quindi, in questo caso non diventa oneroso dato il loro prezzo ridotto; mentre con i prodotti professionali, se si è costretti ad acquistare più di un tipo di pasta, si potrebbero raggiungere facilmente cifre molto elevate.

Un ultimo aspetto da considerare, ma non meno importante degli altri visto che potrebbe incidere comunque sulla spesa complessiva da sostenere, è il modo in cui si intende usare la pasta abrasiva. Per essere applicata correttamente e fare in modo che dia i risultati migliori, infatti, occorre molto lavoro. 

 

 

La pasta va applicata su un panno morbido in microfibra, oppure su un panno daino, e poi strofinata sulla parte interessata della carrozzeria con movimenti circolari e abbastanza rapidi; eseguire questo lavoro manualmente, quindi, richiede tempo e anche un certo sforzo fisico.

Per ovviare a questo problema si può ricorrere a una lucidatrice orbitale per auto. Questi elettroutensili hanno un prezzo che varia dai 30 ai 100 euro a seconda del modello, ma offrono il pregio di ridurre drasticamente i tempi di lavoro e i relativi sforzi.

 

 

 

Domande frequenti

 

Dove si compra la pasta abrasiva?

La pasta abrasiva può essere acquistata in qualsiasi negozio che vende ricambi e accessori per automobili, moto e imbarcazioni, ma potete richiederla anche al vostro meccanico di fiducia, volendo, oppure acquistarla direttamente online. Quest’ultima opzione è preferibile per svariati motivi ovviamente, tra i quali quello del risparmio è solo uno dei tanti. Acquistare online, infatti, implica il vantaggio di essere protetti in caso di merce difettosa, soprattutto acquistando da grandi catene di distribuzione, come Amazon tanto per fare un esempio.

Come accennato prima, inoltre, i prezzi dei prodotti acquistati su Internet sono inferiori rispetto a quelli proposti dai negozi, visto che non c’è ricarico, e anche in questo caso fanno eccezione soltanto le grandi catene di distribuzione, come Leroy Merlin, Ikea e simili.

 

Come togliere l’alone della pasta abrasiva?

Capita spesso che, nell’usare la pasta abrasiva, quest’ultima lascia aloni opachi sulla carrozzeria, nei punti dove è stata applicata. Sono in molti, soprattutto automobilisti fai da te, che si scontrano con questo tipo di inconveniente che deriva dall’uso di questo prodotto, ed è una cosa perfettamente normale. Nel trattamento da eseguire per la rimozione dei graffi e delle abrasioni superficiali, infatti, la pasta abrasiva rappresenta soltanto una delle fasi da eseguire.

La pasta abrasiva, infatti, contiene dei piccolissimi granuli che servono appunto a “grattare” la superficie della carrozzeria a livello microscopico, in modo da eliminare i corpi estranei rimasti attaccati in seguito a una strisciata. Nel fare ciò, ovviamente, rimuovono anche lo strato lucido superficiale della vernice; ecco perché, anche dopo aver rimosso la pasta abrasiva, osservando l’area interessata in controluce si nota subito l’alone opaco.

Per riportare la carrozzeria al suo originario splendore, quindi, dopo aver usato la pasta abrasiva è d’obbligo applicare la pasta lucidante, che ha appunto lo scopo di ripristinare la lucentezza della vernice. Per applicarla servirà un panno morbido, in pelle di daino o microfibra, e tanto olio di gomito, oppure una lucidatrice orbitale se avete la fortuna di possederne una.

È bene ricordare però, che prima di eseguire qualsiasi intervento è meglio consultarsi col proprio carrozziere di fiducia. Come accennato in precedenza, infatti, la pasta abrasiva è solo uno dei prodotti necessari all’eliminazione dei graffi, e se a questo aggiungiamo che esiste una notevole differenza di resa tra i prodotti commerciali e quelli professionali, potrete facilmente convenire che la spesa richiesta per risolvere il problema potrebbe non essere così bassa come avevate sperato.

I prodotti migliori, infatti, sono abbastanza cari, e se volete aggiungere l’acquisto di una lucidatrice orbitale per ridurre ulteriormente la mole di lavoro, a quel punto è bene fermarsi un attimo per valutare l’effettiva convenienza della scelta.

 

 

 

Come utilizzare una pasta abrasiva 

 

A cosa serve la pasta abrasiva

La pasta abrasiva è un composto a densità variabile che serve appunto ad abradere in maniera superficiale gli oggetti, in modo da rimuovere graffi, strisciate e altri danni, a patto però che non siano profondi. Il composto è costituito in minima parte da un fluido, in genere un sapone, un diluente o una miscela di entrambi, e per la maggior parte da un solido in polvere a grana uniforme, più o meno sottile a seconda del tipo di prodotto.

 

 

La componente fluida serve a garantire la giusta scorrevolezza alla pasta, quando questa viene applicata, mentre i granuli fungono da abrasivi.

La pasta abrasiva viene adoperata per moltissime applicazioni, ma quasi sempre nell’ottica dei lavori di rifinitura. I produttori di mobili o di oggettistica in legno e resina, per esempio, usano la pasta abrasiva alla fine del processo di lavorazione, per eliminare tutte le imperfezioni dalle superfici del prodotto, renderlo liscio al tatto e lucidarlo fino a ottenere il grado di rifrazione desiderato.

 

La compagna dei carrozzieri 

Una delle applicazioni più diffuse è quella per la cura della carrozzeria di auto e motoveicoli, e degli scafi delle imbarcazioni, soprattutto quelli in legno o vetroresina. La pasta abrasiva designata a questo scopo, infatti, è largamente usata non soltanto in ambito professionale, ma anche amatoriale e domestico. In questo caso serve soprattutto a rimuovere i graffi superficiali e le rigature leggere; non è adatta per rimuovere i graffi profondi, però, che richiedono un trattamento più complesso e, nella maggior parte dei casi, la riverniciatura della carrozzeria.

Le applicazioni domestiche della pasta abrasiva, ovviamente, non si riducono soltanto alla cura della carrozzeria. La si può usare anche per la lucidatura delle rubinetterie e dei lavelli in acciaio inox, per esempio, di oggetti metallici e altro ancora. 

 

 

È bene quindi fare molta attenzione in fase di acquisto, perché sul mercato esistono numerosi prodotti che si differenziano tra loro non soltanto in base al prezzo, ma anche per la specificità di impiego. Alcune paste abrasive, infatti, sono fatte apposta per la cura dei metalli preziosi per esempio, altre per l’alluminio oppure per il legno; se non si utilizzano quelle atte allo scopo prefissato, quindi, si corre il rischio di causare più danni che benefici.