Ultimo aggiornamento: 30.10.20

 

Aspirabriciole – Guida all’acquisto e Confronti

 

Volete pulire la tavola o l’interno del vostro veicolo, ma non avete idea di come fare? La soluzione è acquistare un pratico e maneggevole aspirabriciole. Sul mercato ci sono davvero tantissimi dispositivi, quindi la scelta non è affatto semplice, per questo abbiamo scritto questa guida che comprende consigli d’acquisto e una classifica con recensioni dei modelli più gettonati e apprezzati dagli utenti. Se non avete tempo di leggerla tutta possiamo subito consigliarvi l’ottimo Aspirabriciole Black + Decker DVJ325J ad azione ciclonica. In alternativa il VORWERK Folletto Aspirabriciole si presenta con un design elegante e una qualità dei materiali davvero eccellente.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 Migliori Aspirabriciole – Classifica 2020

 

 

Aspirabriciole Black & Decker

 

1. Black + Decker DVJ325J-QW Aspiratore Ricaricabile Aspirabriciole 10,8V

 

Black & Decker presenta quello che potremmo ritenere il miglior aspirabriciole dell’anno per rapporto qualità-prezzo. Dotato di tecnologia ciclonica, permette di pulire con efficacia mobili ed elettrodomestici rimuovendo lo sporco e la polvere anche dagli angoli più nascosti. 

Il materiale verrà raccolto nell’apposito contenitore che si potrà svuotare facilmente, così non si dovranno spendere altri soldi per comprare i sacchetti. La batteria al litio consente di usare l’aspirabriciole senza alcuna restrizione, quindi potrete usarlo anche per pulire i trucioli da un tavolo di lavoro o per togliere un po’ di sporcizia all’interno della vostra automobile. 

Per quanto riguarda la potenza, parliamo di 10.8 V regolabili su due velocità diverse, più che sufficienti per una pulizia soddisfacente. L’aspirabriciole Black & Decker è un po’ ingombrante, specialmente se paragonato ad altri modelli venduti online, ma il design ergonomico ne consente un utilizzo confortevole. Se non sapete dove acquistare il prodotto nuovo, vi invitiamo a cliccare sul link sottostante che vi porterà alla pagina del negozio online.

 

Pro

Azione ciclonica: Consente di pulire senza rischiare di ostruire il filtro con la polvere e la sporcizia raccolta, inoltre fa risparmiare sull’acquisto dei costosi sacchetti.

Pratico: Il serbatoio si può rimuovere con un semplice click per svuotarlo e pulirlo con l’acqua.

Maneggevole: Il design ergonomico permette di usare l’aspirabriciole senza fare alcuna fatica e pulire negli angoli più irraggiungibili della casa o del proprio veicolo.

Potente: La batteria da 2.5 Ah e la potenza da 10.8 V permettono di pulire a fondo qualsiasi superficie.

 

Contro

Dimensioni: Rispetto ad altri prodotti, questo aspirabriciole risulta piuttosto ingombrante.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Aspirabriciole Folletto

 

2. Vorwerk Folletto Aspirabriciole VC100

 

Sebbene non sia proprio il più economico sulla piazza, riteniamo che quello di Folletto sia uno dei migliori aspirabriciole del 2020 per praticità e soprattutto qualità costruttiva. Le dimensioni ridotte del beccuccio permettono di rimuovere polvere e sporco dagli angoli più stretti dei mobili, della casa e anche del proprio veicolo. 

Colpisce anche il design elegante che lo rende molto bello da vedere e non lo fa sfigurare in una casa arredata con stile. I materiali che lo compongono sono estremamente resistenti e gli conferiscono una grande resistenza e durevolezza nel tempo. Questo giustifica il prezzo abbastanza alto del prodotto, in quanto molto più longevo di altri prodotti meno costosi.

Per quanto riguarda le performance, troviamo due livelli di velocità e una batteria ricaricabile che può durare dai 15 ai 20 minuti di utilizzo continuo. Alla velocità minima l’aspirabriciole Folletto è estremamente silenzioso, quindi volendo lo si potrà usare anche mentre gli altri inquilini stanno riposando.

 

Pro

Materiali: L’alta qualità costruttiva conferisce all’aspirabriciole una grande resistenza e durevolezza nel tempo.

Design: Il modello è molto piacevole da vedere, inoltre si potrà impugnare con il massimo comfort per pulire senza fare troppa fatica.

Performance: Si possono selezionare ben due velocità diverse, scegliendo tra la precisione e la potenza a seconda delle proprie esigenze.

Batteria: Può durare fino a 20 minuti di utilizzo continuo, ideale per pulire la casa a fondo senza interruzioni.

 

Contro

Caricatore: Il sistema di aggancio della batteria al caricatore non è molto fluido.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Aspirabriciole Dyson

 

3. Dyson 238732-01 V6 Trigger, 100 Watts, Aspirapolvere Portatile

 

Tra gli aspirapolvere più venduti, l’aspirabriciole Dyson si distingue per la sua potenza elevata alimentata da un motore digitale V6 con tecnologia ciclonica. Una volta attivato la polvere e lo sporco non avranno più scampo, potrete pulire a fondo i mobili, le stanze dell’appartamento e gli interni della vostra auto con grande efficacia. 

L’impugnatura ergonomica permette di controllare e maneggiare l’aspirabriciole con sicurezza e facilità, grazie al baricentro situato vicino all’impugnatura che consente di tenere il beccuccio sempre puntato nella direzione giusta. 

La spazzola motorizzata può catturare anche i peli, quindi potreste considerare l’acquisto di questo aspirabriciole se avete animali domestici in casa. Risulta anche molto pratico il contenitore che invece di dover essere smontato, si può scaricare con la semplice pressione di un tasto.

 

Pro

Potente: Il motore digitale a tecnologia ciclonica progettato da Dyson garantisce prestazioni davvero elevate nella rimozione di sporcizia, polvere e anche peli di animali.

Impugnatura: Il baricentro posizionato vicino al manico conferisce all’aspirabriciole grandi maneggevolezza e precisione.

Batteria: Si ricarica molto più velocemente rispetto ad altri modelli.

Contenitore: Si svuota con un semplice click, così non dovrete smontarlo ogni volta che si riempie e risparmierete tempo.

 

Contro

Prezzo: La qualità in questo caso si paga, per questo se avete un budget limitato vi consigliamo di dare un’occhiata agli altri aspirabriciole in classifica.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Aspirabriciole Rowenta

 

4. Rowenta AC4769 Extenso Cyclonic Aspirabriciole Cordless con Bocchetta

 

Rowenta è sempre una garanzia quando si tratta di elettrodomestici e prodotti per l’igiene casalinga. Il suo economico aspirabriciole ciclonico è la soluzione ideale se state cercando di risparmiare. Dispone di una sola velocità, quindi non aspettatevi la potenza degli altri modelli più costosi, ma va comunque bene per pulire gli interni del vostro veicolo o rimuovere la polvere dai mobili. 

La bocchetta telescopica integrata vi consente di raggiungere i punti più difficili da pulire senza alcuna difficoltà. Il filtro e il contenitore si possono pulire semplicemente staccandoli dall’aspirabriciole, svuotandoli in seguito nella pattumiera. 

L’impugnatura ergonomica e il design funzionale vi permettono di maneggiare l’aspirabriciole Rowenta senza fare fatica. Nella confezione troverete anche dei tasselli per fissare l’aspirabriciole al muro, oltre alla base di ricarica per la batteria.

 

Pro

Qualità-prezzo: Il Rowenta è la soluzione ideale se state cercando un aspirabriciole economico per togliere un po’ di polvere dai mobili e dagli elettrodomestici, ma non volete spendere troppo.

Bocchetta telescopica: Consente di pulire negli angoli più irraggiungibili della casa o della vostra automobile.

Pratico: Filtro e contenitore si possono rimuovere con grande facilità, basta un click per staccarli dall’aspirabriciole e svuotarli.

Dotazione: Si troveranno due tasselli per posizionare il caricabatterie sul muro e non tenerlo a terra dove lo si potrebbe calpestare.

 

Contro

Poco potente: Dispone di una sola velocità che non permette di rimuovere materiale particolarmente ostico come peli di animali o trucioli.

Acquista su Amazon.it (€73)

 

 

 

Aspirabriciole Hoover

 

5. Hoover SC72DWG CliK Aspirabriciole a Batteria, 0.3 Litri

 

Se avete un budget ridotto a disposizione e non sapete quale aspirabriciole scegliere, possiamo consigliarvi questo modello di Hoover. Sebbene non brilli particolarmente per le performance, il prodotto si difende grazie ad una serie di accessori integrati che permettono di pulire le superfici con buoni risultati. 

La bocchetta per le fessure arriva negli angoli irraggiungibili da un’aspirapolvere, mentre la spazzola a pennello consente di rimuovere peli di animali. L’impugnatura ergonomica facilita la presa e aumenta la maneggevolezza del prodotto, inoltre sarà possibile svuotarlo facilmente rimuovendo il contenitore. 

La base di ricarica dell’aspirabriciole Hoover è inclusa nella confezione si può appendere al muro oppure posizionare su una superficie piana, a seconda delle vostre esigenze. Riassumiamo quali sono i pro e contro del prodotto, confrontandoli nella tabella qui di seguito.

 

Pro

Economico: Il prezzo basso del prodotto è ideale se cercate un aspirabriciole per la pulizia domestica, ma non avete intenzione di spendere troppo.

Pratico: Grazie alla bocchetta per le fessure e alla spazzola a pennello potrete pulire gli angoli difficili da raggiungere e rimuovere i peli di animali domestici.

Maneggevole: L’impugnatura risulta molto comoda, inoltre sarà possibile svuotare l’aspirabriciole semplicemente rimuovendo il contenitore.

Caricabatterie: Sarà possibile appenderlo al muro nel caso non lo si voglia tenere a terra o su un mobile.

 

Contro

Poco potente: Le performance del prodotto lasciano molto a desiderare, quindi non createvi grandi aspettative.

Acquista su Amazon.it (€19,9)

 

 

 

Aspirabriciole Holife

 

6. Holife Aspirabriciole senza Fili Potente 100W

 

Una comparazione tra le offerte dei modelli con i prezzi più bassi ci ha fatto scoprire questo aspirabriciole Holife che ha ricevuto pareri positivi dalla maggior parte degli utenti. Si presenta con una buona potenza che arriva fino a 100 W che permette di aspirare polvere, sporcizia, particelle allergeniche, peli e addirittura liquidi. Per farlo basta montare la bocchetta specifica tra quelle che troverete nella confezione. 

La batteria del prodotto si ricarica in sole 3 ore, quindi ideale nel caso si debba fare una pulizia intensiva della casa. Da apprezzare anche l’autonomia che può andare dai 25 ai 30 minuti a seconda della velocità impostata. 

Come altri aspirabriciole, anche questo modello si avvale di un contenitore smontabile che si può svuotare con facilità nella pattumiera e pulire con acqua.

 

Pro

Potente: Nonostante il prezzo relativamente basso, questo aspirabriciole si difende con una potenza di 100 W che consente di pulire le superfici con efficacia da sporcizia e polvere.

Dotazione: Nella confezione troverete diverse bocchette utili per rimuovere peli di animali domestici e addirittura liquidi.

Carica: La batteria si può ricaricare in sole 3 ore, inoltre se l’aspirabriciole è impostato alla velocità bassa potrà durare per ben 30 minuti di utilizzo continuo.

 

Contro

Poco longevo: I componenti del prodotto lasciano parecchio a desiderare e lo rendono poco durevole nel tempo.

Acquista su Amazon.it (€58,99)

 

 

 

Aspirabriciole Ariete

 

7. Ariete 2474 Bagless Black, Handheld Vacuum, Dry&Wet

 

Economico e funzionale, questo modello prodotto da Ariete vi permette indubbiamente di risparmiare puntando comunque su una discreta qualità garantita da un marchio riconosciuto. Dispone di un doppio sistema di filtraggio che consente di aspirare sporcizia e polvere ma anche liquidi, il che rappresenta una bella comodità. 

La potenza di aspirazione è modesta dunque la sua destinazione d’uso non può che essere quella di aspirare briciole o peli da tavola o da un angolo di una stanza. L’efficacia è tale soprattutto sulle superfici lisce mentre su tappeti o imbottiti la resa è inferiore. L’autonomia è più che sufficiente e, con un utilizzo di una decina di minuti al giorno, potrete ricaricarlo una volta alla settimana. 

Come potete immaginare, visto il costo basso, il modello in questione non è molto potente, inoltre la qualità dei materiali della scocca è modesta e per questo non aspettatevi che la solidità sia tale da poter utilizzare l’aspirabriciole Ariete a lungo.

 

Pro

Costo: Il prodotto viene venduto a prezzi bassi, nonostante sia prodotto da una marca come Ariete. Se volete risparmiare e non avete particolari esigenze, potreste aver trovato il modello giusto.

Doppio filtraggio: Questo sistema vi permette di rimuovere sporcizia e polvere ma anche i liquidi, il che rappresenta una bella comodità.

 

Contro

Poco potente: Le performance dell’aspirabriciole non sono elevate come quelle di altri prodotti che però hanno un costo ben più elevato.

Materiali: La scocca è in plastica di modesta qualità, il che lascia intendere che la solidità non rientra tra i punti di forza del prodotto. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Aspirabriciole Bosch

 

8. Bosch BHN1840L Aspirabriciole Dry Only, 18 V

 

Bosch è sempre sinonimo di qualità e anche con questo aspirabriciole il marchio tedesco non si smentisce. Se a livello di potenza non raggiunge alcuni dei modelli più performanti, il modello si difende molto bene con una batteria al litio lunga durata che si può ricaricare in pochissimo tempo. 

Ogni ciclo può durare fino a 40 minuti di utilizzo continuo, quindi ideale per pulizie intensive. Il sistema High Airflow aspira la polvere senza spargerla per l’appartamento, separandola con efficacia e senza far intasare il filtro. 

Il materiale verrà raccolto con efficacia nel contenitore che sarà possibile smontare facilmente per poi svuotarlo e lavarlo. Rispetto ad altri modelli questo aspirabriciole Bosch si presenta con dimensioni un po’ più ingombranti, ma rimane comunque molto maneggevole.

 

Pro

Qualità-prezzo: Il costo basso del prodotto si unisce a buone performance garantite dal marchio Bosch e dal sistema High Airflow che permette di aspirare la polvere con efficacia, senza ostruire il filtro.

Batteria: Ogni ciclo di ricarica può durare fino a 40 minuti per una pulizia intensiva senza interruzioni.

Contenitore: Si può smontare facilmente per poterlo svuotare e ricominciare subito a usare l’aspirabriciole.

 

Contro

Dimensioni: Il prodotto risulta piuttosto ingombrante, specialmente se confrontato con altri modelli disponibili online.

Acquista su Amazon.it (€81,8)

 

 

 

Guida per comprare un buon aspirabriciole

 

Se avete fatto una comparazione tra le offerte dei prodotti in classifica, ma siete incerti su come scegliere un buon aspirabriciole, allora siete arrivati nella sezione giusta della pagina. In questa guida vi aiuteremo a capire quali sono le caratteristiche di cui tenere conto al fine di acquistare il modello giusto per le vostre esigenze. In generale gli aspirabriciole moderni non hanno grandi differenze e si presentano con un design molto simile tra di loro, sebbene bisogna considerare fattori come potenza, durata della batteria e la dotazione.

Potenza

Gli aspirabriciole possono avere una potenza variabile che viene calcolata in Watt. Più sarà il wattaggio e più il modello sarà in grado di aspirare velocemente polvere e sporcizia. Di media, la maggior parte degli aspirabriciole vanno dai 7 ai 10 watt di potenza, più che sufficienti per ottenere una pulizia ottimale senza lasciare traccia di sporco o polvere. 

Quello che fa la differenza però è la tecnologia ciclonica che permette di aspirare materiale senza ostruire il filtro e soprattutto fa risparmiare sull’acquisto dei sacchetti per la raccolta, in quanto la polvere verrà raccolta nell’apposito contenitore rimovibile. Gli aspirabriciole con tecnologia ciclonica costano di più rispetto a quelli normali e sono solitamente i più potenti in circolazione. 

Ma a cosa può servire un aspirabriciole molto potente e ne vale davvero la pena spendere cifre alte? Dipende, se dovete pulire un tavolo di lavoro da trucioli e altro materiale difficile da aspirare, allora vi conviene investire su un buon prodotto. 

Nel caso invece vi serva solo un elettroutensile per poter pulire i mobili e magari l’automobile allora potete anche puntare su prodotti meno performanti, magari ci metterete un po’ di più a finire il lavoro, ma potrete risparmiare notevolmente.

 

Batteria

Il punto dolente della maggior parte degli aspirabriciole sta nella carica della batteria che solitamente si aggira intorno ai 15 minuti di autonomia massima, con i modelli migliori che riescono ad arrivare ai 30 minuti. 

Tenete conto però che un aspirabriciole non può assolutamente sostituire un’aspirapolvere e che quindi andrà usato per fare delle brevi pulizie, ad esempio se il vostro animale domestico versa i croccantini a terra o se dovete pulire velocemente il tavolo dopo aver mangiato. 

La bassa autonomia della batteria può risultare un po’ fastidiosa nel caso dobbiate pulire con minuzia molti mobili in una sola sessione o magari se avete un veicolo di grandi dimensioni che richiede un lavoro certosino. Per guadagnare carica potete sempre impostare l’aspirabriciole alla velocità minima, sacrificando la potenza per un lavoro di precisione. La batteria di un normale aspirabriciole si ricarica tramite l’apposita base e ci può impiegare dalle 3 alle 5 ore.

Dotazione

Peli di animali domestici, trucioli e liquidi hanno bisogno di particolari beccucci per poter essere rimossi con efficacia. Se volete sfruttare al massimo il vostro aspirabriciole potete pensare di acquistarne uno con una buona dotazione di beccucci utili per diverse situazioni. 

È molto importante però che quello principale sia abbastanza lungo e stretto per raggiungere gli angoli più nascosti dei mobili, in modo da fare un lavoro di pulizia completo e ottimale. Per quanto riguarda il contenitore, solitamente si potrà staccare facilmente per essere svuotato, mentre alcuni modelli si possono svuotare tramite un semplice click.

 

 

 

Domande Frequenti

 

A cosa serve l’aspirabriciole?

L’aspirabriciole è un elettroutensile progettato per rimuovere sporco e polvere dagli angoli più irraggiungibili della casa e per pulire l’interno di mobili, elettrodomestici e veicoli. Non è indispensabile, ma può tornare molto utile per rimettere in ordine un appartamento o un ufficio senza lasciare nulla al caso. È particolarmente apprezzato per la pulizia delle automobili, in quanto funzionando a batteria permette di portarlo ovunque si voglia e maneggiarlo senza l’ingombro di un cavo.

 

Quale potenza deve aver un buon aspirabriciole?

Un aspirabriciole di buona qualità va dai 7 ai 10 watt di potenza massima, solitamente regolabile in due velocità diverse che permettono di eseguire lavori di precisione oppure sfruttare al massimo la potenza aspirante del prodotto. 

Consigliamo di acquistare aspirabriciole molto potenti solo nel caso dobbiate pulire tavoli da lavoro dai trucioli, oppure per pulizie intensive di un appartamento molto grande. In generale gli aspirabriciole da 10 watt sono più costosi, quindi se volete risparmiare e rimanere comunque soddisfatti dei risultati potete optare per uno da 7 watt.

 

Quanto costa un aspirabriciole?

Gli aspirabriciole possono costare dai 30 € ai 300 € a seconda del modello. Quelli con tecnologia ciclonica sono generalmente più costosi, specialmente se alimentati da motori brevettati dalle ditte produttrici. A meno che non abbiate particolari esigenze o un budget alto a disposizione, un modello da 30 o 70 € va più che bene per poter pulire i mobili di casa e la propria automobile.

 

Quanto consuma un aspirabriciole?

Poco, contando che il suo funzionamento a batteria permette di usarlo senza collegarlo alla corrente elettrica, riducendo notevolmente i consumi. Per quanto riguarda la batteria, può durare dai 15 ai 30 minuti a seconda del modello e della potenza impostata. La ricarica invece avviene in 3 o 5 ore, un periodo di tempo che può sempre variare in base all’aspirabriciole.

 

Occorre usare dei sacchetti per la raccolta della polvere?

No, la maggior parte dei modelli moderni dispongono di tecnologia ciclonica in grado di raccogliere la polvere in un contenitore apposito separandola dal filtro per non creare ostruzioni. In questo modo si dovrà semplicemente svuotare il contenitore per poi ricominciare immediatamente a pulire. Per lavare il contenitore basta usare dell’acqua, senza ricorrere ad alcun prodotto che potrebbe invece rovinare l’aspirabriciole.

 

 

 

Come funziona un aspirabriciole

 

L’aspirabriciole è fondamentalmente un piccolo aspirapolvere in miniatura che si utilizza per le pulizie di precisione di mobili, angoli della casa difficilmente raggiungibili, interni di automobili e persino tavoli da lavoro. Sebbene ogni modello si presenti con un design particolare, in generale gli aspirabriciole funzionano tutti allo stesso modo. 

Si presentano con una forma longilinea, con un beccuccio situato alla punta, un contenitore centrale e un manico con tasto di accensione. Tenendo premuto il tasto si attiverà immediatamente la funzione aspirante e si potrà subito iniziare a spazzare via polvere e sporcizia. 

Il beccuccio lungo permette di arrivare in punti particolarmente difficili da raggiungere con l’aspirapolvere, inoltre dato che gli aspirabriciole sono abbastanza leggeri, potrete usarli anche per pulire i mobili alti senza fare troppa fatica.

 

 

Come svuotare il contenitore

I modelli più moderni sfruttano la nuova tecnologia ciclonica che impedisce al filtro di venire ostruito dal materiale aspirato, raccogliendolo nell’apposito contenitore (che andrà svuotato di tanto in tanto). Per farlo, non dovrete far altro che trovare il sistema di sgancio (diverso per ogni modello) e staccare il contenitore dall’aspirabriciole. 

Una volta fatto, vi basterà versare il contenuto nella pattumiera e pulire il contenitore con dell’acqua, asciugarlo e rimontarlo sull’aspirabriciole per poterlo usare di nuovo. Aspirabriciole più all’avanguardia possono disporre di un sistema di scarico del contenitore senza la necessità di smontarlo, sebbene comunque consigliamo di pulire sempre con acqua, specialmente se avete raccolto molta polvere e sporcizia nel corso della giornata.

 

Come caricare la batteria

Le batterie dell’aspirabriciole si caricano tramite l’apposita base inclusa nella confezione. Vi invitiamo a controllare sempre che questa sia in dotazione, in caso contrario è bene contattare il produttore e avvisarlo della mancanza. La maggior parte degli aspirabriciole vanno attaccati alla base senza smontare la batteria, quindi una volta collegata a una presa elettrica vi basterà posizionarvi sopra l’elettroutensile per poter cominciare subito la ricarica. 

 

 

Nel caso la base si dovesse rivelare un po’ difettosa, non forzate troppo l’aspirabriciole perché potreste rompere i collegamenti, piuttosto provate a trovare il giusto incastro con calma. Ci sono modelli che includono nella confezione dei tasselli per poter montare la base a muro, ideale per non tenerla tra i piedi o per non ingombrare spazio su un mobile. 

In generale non è possibile usare gli aspirabriciole collegandoli alla presa della corrente, in quanto si tratta di utensili progettati proprio per potersi muovere in tutta libertà.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments