Gli 8 modelli di Lamborghini che hanno fatto la storia dell’auto

Ultimo aggiornamento: 12.08.22

 

La Lamborghini è una delle ditte automotive più famose al mondo, specializzata nella produzione di automobili sportive di alto livello. Scopriamo quali sono i suoi modelli storici più apprezzati.

 

Quando si parla di automobili sportive e di lusso, il Made in Italy è spesso al centro della discussione grazie a marche storiche come la Ferrari e la Lamborghini. Entrambe collocate in Emilia – Romagna, queste due aziende hanno fatto sognare gli appassionati di motori, nel caso della Ferrari anche nelle gare di Formula 1. 

Sebbene sia un filo meno famosa della Ferrari, la Lamborghini è sempre un passo avanti per quanto riguarda il design delle automobili e l’implementazione delle nuove tecnologie. Come probabilmente già sapete, le Lamborghini sono automobili che pochi si possono permettere. Basta pensare al modello più ‘’economico’’, ovvero la Huracan che costa ben 200.000 €, quasi il costo di un appartamento in alcuni comuni. 

Pochi sanno però che il fondatore della ditta, ovvero Ferruccio Lamborghini, nel 1963 aveva già una buona esperienza nel campo dei motori. Infatti prima di questa la Lamborghini era specializzata nella produzione di mezzi decisamente più ‘’utili’’ e funzionali, ovvero i trattori. Ferruccio Lamborghini inoltre era già diventato famoso nell’ambito imprenditoriale, in quanto ai suoi trattori aveva affiancato la creazione di condizionatori e caldaie. 

Fu una discussione con il futuro rivale Enzo Ferrari a spingere Ferruccio Lamborghini ad avviare la produzione di automobili. Pare infatti che quest’ultimo avesse acquistato una Ferrari 250 GT, ma non fosse soddisfatto della trasmissione. Di tutta risposta Enzo Ferrari gli diede dell’incompetente ed ecco che Ferruccio, preso nell’orgoglio, decise di costruire la prima automobile Lamborghini, avviando una carriera di incredibile successo nel settore automotive. 

Vediamo quali sono le Lamborghini che hanno fatto la storia del marchio e del settore automotive.

Lamborghini Miura

La prima automobile creata dal Toro, la Miura era la risposta di Ferruccio Lamborghini alle automobili di Enzo Ferrari. Arrivata sul mercato nell’ormai lontano 1966, la Lamborghini Miura venne considerata la prima supercar della storia, in quanto dotata di un motore potentissimo. Quando fu messa in commercio ottenne un successo strepitoso e fu onorata del titolo di auto più veloce del mondo. Alcune parti del design e della componentistica della Lamborghini Miura hanno poi ispirato gran parte dei modelli successivi. 

 

Lamborghini Countach

I lettori un filo più ‘attempati’ probabilmente si ricorderanno della mitica Lamborghini Countach guidata da Don Johnson nella serie Miami Vice. Una diretta evoluzione della Lamborghini Miura, la Countach unisce un tocco futuristico ed eccessivo tipico degli anni ‘80 ad un design aerodinamico. Alcune versioni disponevano dell’alettone posteriore, tipico delle auto sportive, mentre il design con portiere a forbice e la linea squadrata furono estremamente apprezzati e copiati anche da altre ditte. 

Come molte supercar però, la Countach puntava tutto sull’estetica, lasciando a desiderare per quanto riguarda la comodità e la maneggevolezza. Pensate che la visibilità posteriore era così poca che gli automobilisti erano costretti a uscire dall’abitacolo per fare retromarcia!

 

Lamborghini Diablo

Nome azzeccato per una Lamborghini decisamente focosa, prodotta dalla società nel 1990. Design spigoloso e aerodinamico, la Diablo si proponeva come diretta discendente della Countach, presentando linee un filo meno esagerate e un maggiore comfort per il guidatore. Questa automobile inoltre è l’ultima prodotta da Lamborghini prima che il marchio venisse acquisito dal gruppo Volkswagen. 

Lamborghini Gallardo

Quando si pensa al design moderno delle Lamborghini, viene subito in mente la Gallardo. Prodotta come tutte le altre ‘sorelle’ in tiratura limitata, la Gallardo è stata probabilmente il più grande successo di Lamborghini. Venne prodotta per dieci anni, durante i quali la richiesta fu così alta che costrinse la ditta a produrne ben 14.000 unità. Ricordiamo che nel 1998 la Lamborghini divenne parte del gruppo Volkswagen, quindi la Gallardo è stata una delle prime ad essere creata con il connubio tra l’ingegneria italiana e tedesca. Il risultato fu una supercar di altissimo livello, sia a livello di prestazioni, sia di maneggevolezza. 

 

Lamborghini Murcielago

La Murcielago e la Gallardo sono le due Lamborghini più famose, nonché quelle che hanno visto una produzione più ampia nel ventunesimo secolo. Precedente alla Gallardo, la Murcielago ha avuto il compito di sostituire il design della Diablo con le sue linee più armoniche. 

 

Lamborghini Aventador

Presentata per la prima volta nel 2011, la Aventador è il culmine del design Lamborghini, partito dalla Miura e perfezionato nel corso degli anni con i modelli Lamborghini Countach, Diablo, Murciélago e Gallardo. Supercar dal design spettacolare che riesce a unire le tipiche linee spigolose di Lamborghini con una forma più sinuosa e aerodinamica, la Aventador presenta prestazioni di altissimo livello.  La sua versione LP780-4 Ultimae venduta in edizione limitata (solo 600 unità) è esteticamente una delle automobili sportive più belle sul mercato. Come tutte le Lamborghini, anche la Aventador viene tenuta in modo immacolato dai possessori che non lesinano sull’uso della cera per auto 

Lamborghini Sesto Elemento

Un’automobile sperimentale creata nel 2010, la Sesto Elemento si distingue per la fibra di carbonio usata per la sua produzione. Il design assolutamente spettacolare si unisce al peso estremamente leggero del veicolo: solo 999 kg in totale. Di esemplari di Sesto Elemento ne sono stati prodotti davvero pochi, anche perché il veicolo non può circolare su strada. Si tratta quindi di un esperimento di Lamborghini, decisamente riuscito.

Menzione speciale per il Suv di Lamborghini, ovvero il Lamborghini Urus. Sebbene non sia una delle loro automobili storiche, Urus è stato molto apprezzato dagli automobilisti in quanto unisce la comodità e la sicurezza del SUV, con tutta l’eleganza e la potenza di Lamborghini.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI