Ultimo aggiornamento: 12.07.20

 

Avviatori Auto – Guida all’acquisto e confronti

 

Rimanere fermi con la macchina a causa della batteria scarica è una vera seccatura, ma d’altronde capita a tutti di dimenticarsi le luci accese qualche volta. Per evitare brutte sorprese e risolvere velocemente l’inconveniente, potete considerare l’acquisto di un avviatore auto. Sul mercato ci sono davvero tantissimi modelli disponibili, quindi scegliere quello giusto potrebbe rivelarsi un’impresa piuttosto difficile. Per questo abbiamo creato una guida con consigli d’acquisto che potrete consultare per trovare il prodotto ideale per le vostre esigenze e comprarlo senza spendere troppo. Se non avete tempo di leggerla tutta vi consigliamo subito Cora 000126831 Start Booster P4 Professional, un prodotto professionale adatto a qualsiasi tipo di veicolo. In alternativa, a un prezzo più basso, il Noco Boost Plus GB40 1000 amp 12 V UltraSafe si presenta con dimensioni compatte e permette di riavviare l’automobile fino a venti volte con una sola carica.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 Migliori Avviatori Auto – Classifica 2020

 

 

Avviatore auto professionale

 

 

1. Cora 000126831 Start Booster P4 Professional

 

Uno dei migliori avviatori auto del 2020 per quanto riguarda le performance, il modello di Cora si adatta alle esigenze di professionisti che lavorano nel settore dei trasporti e che vogliono avere la sicurezza di poter riavviare la batteria del loro veicolo quando la trovano scarica. È indicato anche per fuoristrada e auto di grossa cilindrata, inoltre può funzionare anche come batteria tampone. 

Questo vuol dire che se la batteria è completamente scarica, potrete utilizzare il booster per accendere l’automobile e portarla dall’elettrauto. A livello di performance questo avviatore auto professionale ha un amperaggio continuo di 800 A e una tensione di 12 V, quindi potrà caricare la batteria senza alcun problema. 

Non manca la protezione da cortocircuiti e sovraccarichi, inoltre il prodotto potrà funzionare anche a bassa temperatura, quindi particolarmente ideale per le stagioni fredde durante le quali la batteria si scarica più facilmente. Se non sapete dove acquistare questo prodotto nuovo cliccate pure sul link del negozio online riportato qui di seguito.

 

Pro

Professionale: Le performance elevate del prodotto vi consentono di riavviare le batterie di automobili di grossa cilindrata e furgoni senza alcuna difficoltà, anche a basse temperature.

Emergenze: Si potrà usare il booster come batteria tampone in modo da poter avviare la macchina per poterla portare da un elettrauto.

Custodia: Viene venduto con una pratica custodia per il trasporto, ideale per i professionisti che devono intervenire sul posto.

 

Contro

Costosa: Ci sono prodotti venduti online a prezzi bassi più adatti se cercate un semplice avviatore per la vostra utilitaria.

Acquista su Amazon.it (€370,94)

 

 

 

Avviatore auto al Litio

 

2. Noco Boost Plus GB40 1000 Amp 12V UltraSafe

 

Il Noco è il miglior avviatore per auto dell’anno per rapporto qualità-prezzo. Se possedete un’automobile di bassa cilindrata (come un’utilitaria) potrebbe fare proprio al caso vostro. L’avvitatore auto al Litio arriva a una portata di 1.000 ampere che vi consentono di ricaricare un veicolo venti volte con una sola carica. 

In questo modo non dovrete ricaricarlo dopo ogni utilizzo e potrete tenerlo pronto all’uso in caso di emergenze. Dispone di protezione anti-scintilla e anti inversione di polarità, così anche se non hai mai usato un avviatore potrai adoperarlo senza alcun rischio. 

La torcia LED con funzione SOS integrata vi permette di farvi notare dagli altri automobilisti nel caso rimaniate fermi in una strada poco illuminata. Oltre all’uscita 12 V, il prodotto presenta due USB grazie alle quali potrete caricare i vostri dispositivi portatili.

 

Pro

Cariche multiple: La batteria al litio del prodotto arriva a 1.000 ampere, quindi potrete riavviare la vostra automobile fino a venti volte con una sola ricarica.

Sicuro: Un ottimo prodotto per principianti che dispone di sistemi di sicurezza e anti-scintille che vi permettono di adoperarlo in tutta tranquillità.

Torcia LED: Integrata nell’avviatore, dispone di funzione lampeggiante, strobo e modalità SOS ideali per farsi notare dagli altri automobilisti quando capita di rimanere fermi nelle strade poco illuminate.

USB: Potrete ricaricare diversi dispositivi portatili attaccandoli direttamente all’avviatore.

 

Contro

Performance: Possono variare in base al modello di automobile sul quale viene utilizzato e in base alla batteria.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Avviatore auto Telwin

 

3. Telwin Caricabatteria Avviatore Monofase leader 220

 

Se state cercando un modello performante per la vostra officina o garage potrete optare per l’avvitatore auto Telwin, uno dei più venduti sul mercato. Le dimensioni del prodotto non giocano a suo favore, inoltre non è particolarmente adatto a chi non ha un minimo di conoscenza nel campo dell’elettronica. 

D’altra parte questo avviatore è in grado di rimettere in sesto le batterie di mezzi pesanti come trattori e furgoni grazie ad una potenza elevata di ben 230 V e di 400 ampere di capacità nominale. 

Dispone di diverse funzioni come la carica boost e l’avviamento rapido che vi permettono di riavviare la batteria velocemente, ideale per le situazioni di emergenza. Vanta anche la protezione contro i sovraccarichi e le inversioni di polarità, quindi si potrà usare in tutta sicurezza.

 

Pro

Potente: Le performance elevate dell’avviatore vi consento di rimettere in sesto la batteria di mezzi pesanti come trattori e furgoni.

Funzioni: Si possono sfruttare la carica boost e l’avviamento rapido per poter ricaricare velocemente una batteria nel caso non sia completamente scarica o per far fronte a delle emergenze.

Sicuro: Si potrà usare senza rischi grazie alla protezione contro i sovraccarichi e le inversioni di polarità.

 

Contro

Dimensioni: Si tratta di un avviatore molto ingombrante non adatto a essere tenuto nella propria automobile.

Non per principianti: Se siete alle prime armi vi consigliamo di optare per un modello più semplice da utilizzare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Avviatore auto Suaoki

 

4. Suaoki U10 Avviatore Auto 800°

 

L’avviatore auto Suaoki è uno dei più apprezzati, infatti solitamente i pareri degli utenti sono sempre molto positivi. Il suo punto di forza sta nel prezzo conveniente unito a delle performance di buon livello che vi permettono di riavviare la batteria della vostra automobile in poco tempo. 

Le dimensioni compatte e il design pratico vi consentono di tenerlo in automobile senza occupare troppo spazio, mentre lo schermo LCD vi mostrerà il consumo della batteria dell’avviatore, così potrete ricaricarlo all’occorrenza. Nella confezione troverete due morsetti resistenti ai cortocircuiti, alla polvere e agli schizzi d’acqua. 

Tra le funzioni aggiuntive troviamo una torcia con funzione SOS per segnalare la propria presenza in caso di emergenza, una bussola e due porte USB per ricaricare dispositivi portatili come smartphone e tablet.

 

Pro

Prezzo: Più economico rispetto ad altri avviatori, il Suaoki si presenta con un costo ridotto, ideale se non avete a disposizione un budget elevato.

Funzioni: Dispone di torcia con modalità SOS, bussola e porta USB per ricaricare i dispositivi portatili.

Sicuro: Le pinze nella confezione dispongono di protezione contro gli schizzi, la polvere e le scintille, inoltre sono resistenti ai cortocircuiti e alle inversioni di polarità.  

 

Contro

Performance: Potrebbe fare un po’ di fatica a ricaricare batterie completamente scariche montate su automobili datate.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Avviatore auto Tacklife

 

5. Tacklife T8 Avviatore di Emergenza 18.000 mAh

 

Non possiamo considerarlo il migliore del suo genere viste le dimensioni e il prezzo, ma grazie alle sue performance elevate questo avviatore auto Tacklife si è comunque guadagnato un posto nella nostra classifica. La potenza di 800 ampere vi permette di riavviare veicoli di grandi dimensioni come SUV, camion e furgoni con motori a gas o diesel. 

Con una singola ricarica il dispositivo può riavviare una batteria fino a trenta volte anche a temperature molto basse. Per ricaricare l’avviatore saranno necessarie 4 ore, ma grazie alla funzione salvacarica sarà possibile diminuire il consumo della batteria fino a 12 mesi nel caso non venga utilizzato. 

Si potrà usare anche come powerbank da 18.000 mAh per la ricarica di dispositivi portatili, mentre la funzione torcia vi consente di fare un po’ di luce nel caso dobbiate adoperare l’avviatore al buio.

 

Pro

Performance: Ideale per ricaricare SUV, furgoni e camion con motori a gas o diesel.

Salvacarica: Vi permette di mantenere il dispositivo carico anche se non lo utilizzate per tutto l’anno.

Powerbank: Grazie ai suoi 18.000 mAh potrete utilizzarlo anche come powerbank per ricaricare diversi dispositivi.

 

Contro

Dimensioni: Decisamente più ingombrante rispetto ad altri avviatori dello stesso tipo, risulta un po’ scomodo da portare con voi nel caso vogliate usarlo solo come powerbank.

Prezzo: Ci sono powerbank più economiche sul mercato, questa la consigliamo solo a chi possiede un mezzo di grandi dimensioni.

Acquista su Amazon.it (€59,47)

 

 

 

Mini avviatore auto

 

6. Telwin Drive Mini Avviatore Portatile e Power Bank

 

Se non sapete quale avviatore per auto comprare a basso costo, potete optare per questo modello di Telwin che si distingue per il suo design pratico. Le dimensioni compatte vi consentono di portarlo ovunque andiate e di tenerlo nel portaoggetti dell’automobile o nel portabagagli senza occupare spazio. 

La tecnologia al litio a 12 V consente di rimettere in funzione le batterie di automobili di piccola o media grandezza, sebbene dovranno avere una carica sufficiente per essere riavviate. Grazie alle porte USB potrete utilizzarlo anche come powerbank per ricaricare i dispositivi portatili.

Questo mini avviatore auto ispone anche di una luce LED con diverse modalità di funzionamento tra le quali quella SOS, utile per segnalare la propria presenza in caso di emergenza.

 

Pro

Dimensioni: Compatto e pratico, si potrà sistemare in auto senza occupare troppo spazio, inoltre si può portare comodamente nello zaino o nella borsa.

Powerbank: Grazie alle porte USB può ricaricare diversi dispositivi portatili come smartphone e tablet.

SOS: La torcia integrata permette di segnalare con chiarezza la propria presenza agli altri automobilisti, utile nel caso si rimanga fermi su una strada poco illuminata.

 

Contro

Performance: A questo prezzo non ci si possono aspettare prestazioni particolarmente elevate. È sufficiente per far ripartire batterie cariche di automobili di piccole e medie dimensioni.

Acquista su Amazon.it (€70)

 

 

 

Avviatore auto con compressore

 

7. ZhihaiWireless Jump starter

 

Questo dispositivo dispone di due funzioni diverse che possono tornare utili per la manutenzione del proprio veicolo. Si può utilizzare sia come avviatore sia per verificare la pressione delle ruote, quindi acquistandolo si avrà a disposizione una vera e propria centralina per fare un check della batteria e degli pneumatici. 

Le performance del booster lasciano un po’ a desiderare, in quanto dipenderanno dal tipo di automobile e dalla carica effettiva della batteria. D’altra parte quelle del tester per ruote sono di ottimo livello e permettono di verificare con efficacia la pressione, molto utile prima di partire per un lungo viaggio. 

La pressione si potrà misurare in PSI, bar, KPa e Kg/cm2, inoltre grazie al pratico display potrete controllare i valori. All’interno di questo avviatore auto con compressore c’è anche una pompa d’aria grazie alla quale potrete dare una gonfiata alle ruote.

 

Pro

Versatile: Questo dispositivo contiene una pompa interna per il gonfiaggio delle ruote e di un tester per controllare la pressione. Entrambi funzionano in modo efficace e danno risultati ottimali.

Illuminazione: Potrete utilizzare la torcia per farvi luce e mandare segnali di SOS agli automobilisti sulla strada, nel caso l’illuminazione non sia sufficiente.

Schermo: Potrete impostare i valori di gonfiaggio e del controllo della pressione grazie al pratico display.

 

Contro

Ricarica: Le performance dell’avviatore non sono soddisfacenti e possono variare da veicolo a veicolo.

Acquista su Amazon.it (€140)

 

 

 

Guida per comprare un avviatore auto

 

Se avete fatto una comparazione tra le offerte, ma non sapete ancora come scegliere un buon avviatore auto allora siete arrivati nella parte giusta della nostra guida. Qui potrete scoprire quali sono le caratteristiche principali da cercare in un prodotto, in modo da poter in seguito scegliere quello più adatto alle vostre esigenze.

Cos’è un avviatore per auto?

Prima di tutto bisogna fare una precisazione: l’avviatore non è un caricabatterie. Fondamentalmente l’avviatore per automobili ha il compito di riattivare la batteria nel caso si disattivi. Questo può capitare se si lasciano le luci dell’automobile accese o magari a causa di temperature estreme. 

Per questo motivo se la vostra batteria è completamente scarica, difficilmente un avviatore riuscirà a riattivarla a meno che non si possa utilizzare come batteria tampone. Se tenete questo in mente potrete sicuramente capire meglio se state cercando un avviatore o magari un caricabatterie.

 

Potenza

Ci sono avviatori di diversa potenza venduti sul mercato. Le performance di un avviatore vengono indicate in ampere, più saranno e più si riuscirà a riavviare una batteria con successo. Gli avviatori più performanti da 800 ampere possono rimettere in sesto batterie di mezzi pesanti come camion, furgoni e veicoli di grossa cilindrata come SUV e trattori. 

Contate che solitamente questi modelli hanno un prezzo abbastanza alto, quindi se possedete un’automobile utilitaria o di medie dimensioni potete optare per qualcosa di meno potente. Oltretutto gli avviatori da 800 ampere si presentano con delle dimensioni piuttosto impegnative e sono particolarmente indicati le officine professionali. Gli apparecchi meno potenti hanno il vantaggio di poter essere portati facilmente ovunque si vada e sistemati in automobile senza occupare spazio. 

Le performance di questi ultimi possono variare, ma in ogni caso non aspettatevi miracoli. Se la batteria è completamente scarica e magari è un po’ datata, probabilmente l’unica soluzione sarà quella di sostituirla recandovi da un elettrauto o con un po’ di fai da te. Le batterie per automobile di solito possono durare dai 3 ai 5 anni, passati i quali sarà necessaria la sostituzione.

 

Sicurezza

Non fatevi rapire subito dalle funzioni aggiuntive degli avviatori come torce e porte USB, la prima cosa che dovrete controllare è la sicurezza. Il dispositivo deve avere una protezione contro il sovraccarico e i cortocircuiti in modo da prevenire danni irreparabili alla batteria dell’auto che potrebbero inficiare il funzionamento anche di altri componenti del vano motore. 

I cavetti inoltre dovranno avere la protezione anti-scintille e quella contro l’inversione di polarità. In questo modo anche se sbagliate a collegarli non rischierete di creare scintille potenzialmente pericolose. Alcuni avviatori vi indicano con un segnale acustico e luminoso se il collegamento non è andato a buon fine, quindi se siete alle prime armi vi consigliamo di optare per questi.

Funzioni

Sebbene non sono fondamentali, le funzioni aggiuntive di un avviatore possono comunque fare comodo. Tra quelle da ricercare vi consigliamo la torcia con funzione SOS, particolarmente utile nel malaugurato caso la batteria vi abbandoni su una strada poco illuminata. Con la torcia potrete attirare l’attenzione degli altri automobilisti e segnalare la vostra presenza, in modo da poter chiedere aiuto nel caso la batteria proprio non ne voglia sapere di riavviarsi. La maggior parte dei booster portatili inoltre può funzionare anche da powerbank per ricaricare dispositivi tramite le porte USB.

 

 

 

Domande frequenti

 

Dove comprare l’avviatore per auto?

Potete comprare l’avviatore per auto in qualsiasi negozio di elettronica che disponga di un reparto dedicato alle automobili o alle powerbank. In alternativa potete chiedere al vostro elettrauto oppure in una stazione di benzina. Per trovare offerte interessanti a prezzi convenienti vi consigliamo di dare un’occhiata ai diversi modelli venduti online, in modo da avere una scelta più ampia.

 

Come funziona l’avviatore per auto?

L’avviatore per auto dispone di una carica al litio di un tot di ampere che permette di riavviare la batteria dell’automobile quando questa si disattiva a causa di una perdita di potenza. Per usarlo basta collegare i cavetti ai due poli della batteria dell’automobile, in seguito dovrete girare la chiave d’accensione e provare a vedere se si riavvia. Probabilmente vi ci vorrà qualche tentativo se la batteria dell’auto è parzialmente scarica, mentre se è completamente scarica potreste non riuscire ad avviarla.

 

Quanto costa un avviatore per auto?

Dipende dal numero di ampere che indicano la potenza dell’avviatore. I modelli da 800 ampere e più possono costare dai 100 ai 300 €, ma sono solitamente adibiti ad un utilizzo professionale in quanto potranno ricaricare mezzi di grossa cilindrata come camion e furgoni. I prodotti portatili per uso personale costano dai 50 ai 70 € e sebbene siano meno performanti, si presentano con dimensioni più compatte rispetto alle loro controparti.

 

È pericoloso usare un avviatore per auto?

Dovete assicurarvi che l’apparecchio desiderato disponga di sistemi di sicurezza anti scintille, contro il sovraccarico, il cortocircuito e contro l’inversione dei poli. Tutti i modelli moderni ne dispongono, però noi vi invitiamo comunque a controllare. Se questi sistemi sono presenti allora non correrete alcun rischio ad usare il vostro avviatore, quindi anche se sbagliate a collegare i cavi non succederà nulla di grave e potrete riprovare in tutta tranquillità.

 

L’avviatore per auto può ricaricare una batteria scarica?

L’avviatore per auto serve a far ripartire una batteria carica che si è disattivata. Se questa è completamente scarica sarà davvero difficile riuscire a rimetterla in sesto usando l’avviatore, a meno che non ci sia rimasta un minimo di carica residua o il vostro avviatore si possa usare come batteria tampone. L’unico dispositivo che può ricaricare le batterie per auto è il caricabatterie, sebbene se la batteria è molto datata probabilmente sarà necessario cambiarla.

 

 

 

Come utilizzare un avviatore auto

 

Differenze tra avviatore, caricabatterie e mantenitore di carica

Quando si trovano sul mercato questi dispositivi si fa un po’ di confusione, anche perché spesso ci si aspetta un po’ troppo da loro. A nessuno va giù il fatto di dover spendere soldi per sostituire la batteria dell’automobile, ma purtroppo è un componente che nel giro di 3 o 5 anni tende a dover essere cambiato. 

Facciamo un po’ di chiarezza: l’avviatore, il caricabatterie e il mantenitore di carica coprono diverse funzioni e sono adatti a diverse situazioni. In qualche caso l’avviatore può avere la funzione di mantenitore o di batteria tampone, come anche il caricabatterie può essere usato come avviatore. Vediamo quali sono le differenze principali.

Avviatore

Come abbiamo visto nella nostra guida, l’avviatore serve a far ripartire la batteria di un veicolo quando questa si è disattivata. È possibile che una batteria perda potenza e non funzioni se si lasciano le luci accese oppure nel caso non si utilizzi l’automobile per molti giorni quando le temperature sono molto basse. 

L’avviatore in questo caso potrà far ripartire la batteria e di conseguenza l’automobile, ma non la ricaricherà. La carica della batteria rimarrà sempre la stessa, quindi in ogni caso dopo averla riavviata è sempre meglio portarla da un elettrauto per fare una verifica, a meno che la batteria non sia nuova di zecca.

 

Caricabatterie

Come potete intuire dal nome, il caricabatterie per auto… ricarica le batterie! Fino a qualche anno fa questo dispositivo era molto ingombrante, quindi di solito veniva acquistato dai professionisti o dagli hobbisti che lo tengono nelle loro officine. Adesso si possono trovare caricabatterie di dimensioni ridotte capaci di ridare carica ad una batteria. 

Ovviamente c’è un grande divario tra le performance tra modelli professionali e quelli ‘entry level’, infatti solitamente i caricabatterie più economici si usano per mantenere in carica la batteria per non farla scaricare del tutto. Tornano particolarmente utili se non prendete spesso l’automobile, ma volete comunque tenerla carica e pronta all’uso.

Mantenitore di carica

Questa funzione spesso si trova anche negli avviatori e nei caricabatterie, ma è anche possibile acquistare dei singoli mantenitori di carica. A differenza di avviatori e caricabatterie, i mantenitori di carica funzionano come delle ‘batterie tampone’, ovvero possono tenere la batteria dell’automobile attiva quando questa ha poca carica o in alcuni casi è completamente scarica. 

Servono per le emergenze, nel caso rimanete fermi in un posto non troppo lontano da casa o per riattivare l’automobile e portarla dall’elettrauto. Tenete presente che un mantenitore di carica non potrà farvi fare troppi chilometri, inoltre non guidate mai in strade a scorrimento veloce, perché se il dispositivo non regge la macchina potrebbe spegnersi. Usatelo solo ed esclusivamente in città e se dovete percorrere brevi distanze.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments