Bosch 3 397 007 466 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 18.05.24

 

Principale vantaggio

Si tratta di un dispositivo dotato di un sistema di montaggio integrato, perciò la sostituzione con quello vecchio è alla portata di tutti, anche di chi non ha mai effettuato operazioni simili. In più, la gomma utilizzata dall’azienda produttrice offre un movimento silenzioso che evita distrazioni alla guida su strade bagnate.

 

Principale svantaggio

La lunghezza di entrambi i modelli di spazzole è leggermente superiore rispetto la media. Questo può creare qualche difficoltà con le auto più piccole dotate di un parabrezza di dimensioni inferiori a un’utilitaria.

 

Verdetto: 9.6/10

Un’ampia compatibilità e un costo basso sono elementi principali caratterizzanti queste spazzole tergicristallo, con il valore aggiunto rappresentato dalla garanzia assicurata da un brand come Bosch. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Compatibilità

Quando si acquista una spazzola utile a pulire il parabrezza sporco, il primo fattore che si prende in considerazione in fase di acquisto è sicuramente la capacità di adattamento del modello individuato con la propria auto o moto. A tal proposito, una delle caratteristiche fondamentali che contraddistinguono la proposta Bosch è proprio la compatibilità con vari marchi di autoveicoli, come Audi e Volkswagen.

Questo fattore vi alleggerisce il peso di sbagliare al momento dell’acquisto, perché basterà semplicemente dare un’occhiata ai modelli compatibili per capire se si tratta di spazzole adatte alla vostra auto. Le spazzole per tergicristallo vantano dimensioni che coprono con facilità il parabrezza, garantendone adeguate pulizia e rimozione dell’acqua piovana: 650 mm per quella per il lato sinistro, 380 mm per l’altra.

Questo può tuttavia far storcere il naso a quanti dispongono di un veicolo più piccolo di una normale utilitaria, perché in tal caso le spazzole potrebbero sporgere di qualche centimetro. A tal proposito è sempre bene prendere correttamente le misure in anticipo, evitando di scegliere un prodotto che si rivela difficile da applicare.

Facile da montare

Chi è un principiante o non ha semplicemente mai svolto operazioni di sostituzione della spazzola per pulire il parabrezza può trovarsi in difficoltà quando giunge il momento di cambiare quella usurata. Qui entra in gioco una delle caratteristiche più importanti di questo modello firmato Bosch: la facilità di montaggio e le istruzioni chiare e intuitive contenute nella confezione. L’azienda produttrice tedesca ha infatti a cuore tutti i consumatori, perciò ha pensato a un sistema di applicazione semplice che può essere alla portata di tutti e non richiede nemmeno molto tempo a disposizione.

Sulla loro struttura è già montato l’adattatore Bosch che aiuta a condurre l’aggancio tra la macchina e le spazzole in modo perfetto, senza interruzioni o spazi liberi che potrebbero rendere difficile la guida.  La confezione vanta anche un codice QR che potrete scansionare con il vostro smartphone per guardare il video dimostrativo del montaggio, così anche se siete fuori casa e non avete a portata di mano le istruzioni, guardando le immagini offerte dall’azienda saranno comunque operazioni facili.

Tuttavia c’è da prendere in considerazione anche un altro fattore che farà storcere il naso a qualcuno: non è presente lo spruzzatore o un indicatore di usura, quindi dovrete fare attenzione sia allo stato delle spazzole, evitando di mantenerle a lungo quando si rovineranno, sia al sistema di pulizia del parabrezza tramite acqua e sapone.

 

Resistenza

Non c’è nulla di male nel cercare prodotti a prezzi bassi che vantano anche una buona resistenza: risparmiare trovando la soluzione migliore è cosa comune. Per quanto riguarda la spazzola per pulire il parabrezza firmata Bosch, queste due peculiarità non mancano, infatti la confezione contenente due modelli vanta anche un costo accessibile e particolarmente competitivo.

I materiali costituenti sono scelti appositamente per durare a lungo, infatti il gommino è abbastanza resistente e riesce ad asportare rapidamente lo sporco dalla superficie di vetro, evitando di graffiarla e anche rumori fastidiosi che altrimenti rischiano di infastidire durante la guida. L’unica accortezza da avere è che bisogna controllare l’aggancio una volta ogni tanto, perché potrebbe rovinarsi col tempo, senza che ve ne accorgiate, soprattutto se vengono utilizzati saponi o altri prodotti pulenti piuttosto aggressivi.

In linea generale sono comunque spazzole tergicristallo che mantengono un’elevata efficienza anche ad alte velocità, quindi offrono una maggiore sicurezza anche quando si guida in autostrada e piove a dirotto. La scocca è realizzata in materiale plastico semplice da pulire, che si spezza con difficoltà e quindi mantiene la forma anche dopo diversi mesi di utilizzo: questo è fattore essenziale, in particolar modo se guidate su terreni impervi e sconnessi.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI