Ultimo aggiornamento: 19.01.21

 

Perdere i documenti non è mai piacevole, soprattutto per tutta la burocrazia da affrontare per poterli riottenere. Vediamo cosa fare in caso di smarrimento della patente.

 

Aprire il portafoglio e scoprire di non avere più la patente nell’apposito portadocumenti non è proprio una bella sorpresa. D’altronde si tratta di un documento di piccole dimensioni che facilmente si può sfilare dal taschino, basta un gesto fatto con poca attenzione oppure semplicemente a causa di un portafoglio vecchio e scucito. 

La prima cosa da fare è non andare nel panico, dovete cercare di ricordare dove potete averla persa, magari ripercorrendo mentalmente tutti i vari passaggi e momenti della giornata. È probabile infatti che la patente vi sia caduta dal portafoglio o dal portadocumenti mentre eravate in casa o in ufficio, cosa che renderebbe tutto molto più semplice. Magari l’avete utilizzata come documento di riconoscimento durante qualche operazione in banca o alle poste, dimenticando di riprenderla dallo sportello. In questo caso vi basterà chiamare l’ufficio dove vi siete recati e chiedere se hanno trovato il vostro documento.

Se invece proprio non riuscite a recuperarla in alcun modo, allora dovrete iniziare a considerare l’idea di averla smarrita definitivamente. Non c’è problema, cose del genere capitano a tutti ogni giorno, quindi seguendo determinate procedure potrete rimettere tutto a posto in poco tempo.

La denuncia dello smarrimento della patente

Il primo passo da fare in caso di smarrimento è effettuare la denuncia al Comando dell’Arma dei Carabinieri o all’Ufficio della Polizia di Stato. Potete anche chiamare i Carabinieri al numero apposito per chiedere ulteriori informazioni. Nel caso non abbiate tempo, potete provare ad effettuare la denuncia online, ma vista l’importanza è sempre meglio recarvi personalmente all’ufficio più comodo da raggiungere. Allo stesso modo non potrete rifare la patente online

Una volta entrati dichiarate la vostra intenzione di denunciare lo smarrimento all’agente di servizio, in seguito probabilmente dovrete attendere qualche minuto prima di poter incontrare un ufficiale per la denuncia vera e propria. Vi verrà chiesto se avete smarrito la patente o se avete subito un furto, oltre ai vostri dati personali che serviranno alle forze dell’ordine per contattarvi in caso di ritrovamento della patente. 

Nella maggior parte dei casi è difficile che la patente smarrita venga ritrovata, sebbene le forze dell’ordine facciano un controllo dei documenti rubati, quindi è molto probabile che dovrete richiederne una nuova. La denuncia va fatta anche nel caso la patente sia illeggibile, in quanto può essere ritenuta non idonea come documento. 

 

Il permesso provvisorio

Ma se non avete la patente, come potete guidare? Nessun problema, le Forze dell’Ordine dopo la denuncia vi daranno un documento provvisorio che avrà una validità di 90 giorni. Con questo potrete guidare senza alcun problema, ma vi consigliamo vivamente di effettuare la richiesta di una nuova molto prima della scadenza. Ricordatevi che senza questo documento non potrete girare con il vostro mezzo di trasporto. 

Richiedere la nuova patente

Per richiedere la nuova patente dovrete recarvi all’ufficio del Ministero dei Trasporti della vostra città o del vostro comune. Preparatevi però a compilare un documento e a versare una piccola cifra richiesta per il duplicato della patente o per il rilascio di una nuova. Vi sarà richiesta una domanda su modello TT 2112, solitamente distribuito dallo stesso ufficio. 

Dovrete effettuare inoltre un versamento presso l’ufficio postale, incollando la ricevuta del pagamento al modulo TT2112. L’operazione non ha un costo elevato, si parla di solo 10 €, quindi non dovrete preoccuparvi della spesa. Sarà necessario portare anche la fotocopia del documento di identità e anche due fotografie formato tessera. Una volta effettuata la richiesta, vi sarà spedita la nuova patente direttamente al vostro indirizzo di residenza entro un mese e due settimane. 

 

Come prevenire lo smarrimento della patente

La patente smarrita difficilmente viene ritrovata dalle forze dell’ordine, quindi potreste giustamente chiedervi a cosa serve la denuncia. Molto semplice: questa è obbligatoria in quanto la vostra patente potrebbe essere utilizzata per scopi illeciti, oppure duplicata con le vostre informazioni. Per questo occorre denunciare lo smarrimento immediatamente e senza indugio, ancora di più nel caso dovessero rubarvi il portafoglio dove siete soliti tenerla. 

Per evitare di smarrire la patente vi consigliamo di non usarla come documento di riconoscimento, infatti è preferibile usare la carta d’identità per due motivi: il primo sta nelle dimensioni più ampie che la rendono più facilmente visibile, il secondo perché la patente si sbiadisce molto facilmente se viene continuamente estratta e riposta nel portadocumenti. Sicuramente è più pratica per le sue dimensioni, ma proprio per questo è molto più facile da perdere.

Ricordate anche di fare sempre un controllo ogni qual volta la utilizzate in un ufficio o magari per viaggi in aereo nazionali. Meglio aprire il portafoglio o il portadocumenti per controllare di averla ripresa con voi, in modo da non avere brutte sorprese dopo. Molte persone tendono inoltre a tenere i documenti in tasca, ma purtroppo questa abitudine può portare facilmente allo smarrimento oltre al furto. Diciamo che avere cura dei propri documenti rientra in quelle consuetudini come portare l’auto a lavare o utilizzare additivi per diesel o benzina per la manutenzione del motore. 

Leggere la patente

Se siete dei neopatentati potreste giustamente voler sapere come leggere il documento, potrà tornarvi utile sapere dove si trova il numero della patente. Sulla parte frontale del documento, oltre alla vostra fotografia troverete diversi numeri, ognuno di questi corrisponde ad un’informazione come nome, cognome, data di nascita e luogo di nascita. 

Il numero della patente è collocato al punto 5, mentre la scadenza è al punto 4b. I rinnovi vengono solitamente rilasciati con degli adesivi da collocare sul retro della patente, dove potrete trovare anche le varie tipologie di patenti ottenute per i veicoli di diversa cilindrata. Per maggiori informazioni sui documenti di guida e tanto altro vi consigliamo di recarvi su Il Portale dell’Automobilista.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments