Ultimo aggiornamento: 14.08.20

 

Additivi per diesel – Guida all’Acquisto e Confronti

 

L’additivo per motori diesel è un’ottima soluzione per la manutenzione del vostro veicolo, aumentando le performance e allo stesso tempo ammortizzando i consumi di carburante. Scegliere un buon prodotto non è semplice, in quanto sul mercato ce ne sono davvero tanti, realizzati dalle marche più disparate. Per questo abbiamo creato una guida che vi aiuterà a comprare quello giusto per le vostre esigenze, senza spendere troppo. Se non avete tempo per leggerla tutta, possiamo subito consigliarvi il primo della nostra lista, ovvero Bardahl – Additivo Auto Top, particolarmente consigliato per motori sovralimentati. In alternativa potete puntare su Syprin – Additivo Originale Diesel, compatibile anche con motori Biodiesel a innesto diretto.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori additivi per diesel – Classifica 2020 

 

Qui di seguito trovate le recensioni di ben otto additivi per diesel che abbiamo attentamente scelto nella ricca offerta di prodotti di questo tipo. Alla fine della lettura, ne siamo certi, avrete le idee più chiare su cosa comprare. 

 

 

1. Bardahl – Additivo Auto Top per Motori Diesel Pulitore

 

Uno degli additivi per diesel più venduti, quello di Bardahl è un ottimo connubio tra qualità e prezzo, quindi consigliato se volete risparmiare senza rinunciare a performance elevate. Questo prodotto multifunzionale vi consente di pulire il vostro motore da residui di gasolio tenendolo protetto e aumentando notevolmente le prestazioni del veicolo. 

È una soluzione ideale anche se possedete un’automobile datata e volete rimetterla in sesto, inoltre si può utilizzare con motori Biodiesel, aspirati, sovralimentati e con sistema di iniezione diretta o indiretta. 

Usando questo additivo potrete diminuire l’emissione di fumi di scarico, quindi guidare nel massimo rispetto dell’ambiente. La confezione da 1 litro vi consente di effettuare diversi dosaggi per tenere il vostro motore pulito per un lungo periodo di tempo. 

 

Pro

Qualità-prezzo: Il Bardahl si presenta con un costo davvero molto conveniente pur garantendo performance elevate e una pulizia del motore ottimale. 

Versatile: Si potrà utilizzare su diverse tipologie di motore come i Biodiesel, quelli a iniezione diretta o indiretta, su motori aspirati e sovralimentati.  

Quantità: Il flacone da 1 litro vi permette di mantenere il motore del veicolo lubrificato e pulito per un lungo periodo di tempo. 

Ecologico: Riduce le emissioni di fumi di scarico, diminuendo di conseguenza l’impatto ambientale del vostro mezzo di trasporto.

 

Contro

Confezione: La chiusura della confezione non è particolarmente efficace, infatti dovrete tenerla sempre in verticale e cercare di avvitare bene il tappo per non perdere il liquido.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Syprin – Additivo Originale per Motori Diesel

 

Tra i migliori additivi per diesel del 2020, il prodotto di Syprin si distingue per la sua elevata compatibilità unita a prezzi bassi che lo rendono molto conveniente. Le prestazioni di alto livello vi permettono di utilizzarlo per rimettere in sesto il motore e gli iniettori, proteggendoli e garantendo un avvio silenzioso del veicolo. 

L’additivo si occupa anche di mantenere la potenza del motore su standard durevoli e affidabili, migliorando la performance generale del vostro veicolo, inoltre diminuisce notevolmente le emissioni inquinanti e la fuliggine. Il flacone da 250 ml dispone di tappo e beccuccio in modo da poter essere dosato senza perdere il liquido. 

Per quanto riguarda la compatibilità, potrete usarlo con motori diesel, biodiesel e senza filtro antiparticolato. Se non sapete dove acquistare il prodotto nuovo, potete cliccare sul link del negozio online qui di seguito.

 

Pro

Versatile: Si può utilizzare con motori diesel, biodiesel e senza filtro antiparticolato, il che lo rende una scelta ideale per un’ampia fascia di automobilisti.

Pratico: Il flacone con beccuccio e tappo vi consente di versarlo con cura senza perderne neanche una goccia.

Prestazioni: Aumenta le performance del veicolo mantenendo la potenza del motore costante, rendendolo allo stesso tempo molto silenzioso. 

Efficace: Protegge gli iniettori diesel del motore in modo ottimale, aumentandone la durevolezza nel tempo. 

 

Contro

Al momento di questa recensione non abbiamo trovato difetti evidenti nel prodotto. Anche i pareri degli utenti sono del tutto positivi. 

Acquista su Amazon.it (€15,99)

 

 

 

3. STP ZSTP04 Confezione Pre-Revisione Auto con Additivo 

 

La particolarità dell’additivo STP sta nella sua generosa confezione che contiene ben due flaconi da 200 ml, ideale per mantenere il motore del proprio veicolo pulito e performante a lungo. Nonostante questo, viene venduto ad un prezzo molto basso che vi permette di acquistarlo anche se avete un budget ridotto. 

Per quanto riguarda le performance, ci troviamo di fronte ad un prodotto molto soddisfacente che vi permette di pulire adeguatamente il sistema di alimentazione del motore e di risparmiare carburante. Allo stesso modo ridurrete le emissioni potenzialmente nocive per l’ambiente. 

La pulizia avviene in modo pratico e veloce, vi basterà versare il liquido per poter eliminare qualsiasi residuo di gasolio rimasto sugli iniettori. L’unico difetto sta nella forma della confezione, poco adatta ai motori a innesto diretto in quanto il beccuccio è molto stretto. 

 

Pro

Performance: Permette di ottenere una pulizia ottimale dai residui di gasolio, eliminandoli e allo stesso tempo proteggendo il motore.

Prezzo: A un costo ridotto potrete acquistare una confezione contenente due flaconi da 200 ml di additivo, ideale per mantenere il motore pulito a lungo. 

Ecologico: Usando questo prodotto potrete ridurre le emissioni di fumi, rendendo il vostro veicolo meno nocivo per l’ambiente. 

 

Contro

Beccuccio: Troppo stretto per poter versare l’additivo su motori a innesto diretto, a meno che non si trovi qualche sistema alternativo.

Acquista su Amazon.it (€12,08)

 

 

 

4. Liqui Moly 1811 Pulitore per iniezione Diesel

 

Un buon additivo per diesel deve avere delle caratteristiche ben precise per poter pulire al meglio gli iniettori del motore dai residui di gasolio. Il prodotto di Liqui Moly su questo non delude, non a caso si conferma una delle offerte più interessanti dell’anno per rapporto qualità-prezzo. 

È la soluzione ideale se volete mantenere il motore pulito e lubrificarlo correttamente, in modo che i depositi di gasolio non ne inficino il funzionamento. Allo stesso modo potrete versare l’additivo per lubrificare e proteggere gli iniettori, evitando la creazione di attriti che potrebbero ridurre le prestazioni. 

Il costo molto conveniente è uno dei vantaggi principali del prodotto, specialmente se consideriamo la confezione dal contenuto generoso di ben 500 ml. Non aspettatevi però un netto miglioramento delle prestazioni del veicolo, infatti questo prodotto è consigliato solo per effettuare una pulizia preventiva. 

 

Pro

Prezzo: L’additivo si presenta in una confezione da 500 ml, ma nonostante questo viene venduto a un costo molto basso. È la soluzione ideale se state cercando di risparmiare per mantenere il motore pulito a lungo. 

Lubrificazione: Oltre a tenere il motore in condizioni ottimali eliminando i residui di gasolio, questo additivo è in grado di lubrificare gli iniettori.

Compatibilità: Si può usare con tutti i carburanti diesel e biodiesel senza alcun problema. 

 

Contro

Performance: Non aspettatevi alcun netto miglioramento nelle prestazioni del veicolo, per il quale dovrete puntare su prodotti più costosi. 

Acquista su Amazon.it (€18,98)

 

 

 

5. DieselSprint 1 Litro Additivo Multifunzione per Motori Diesel 

 

Il DieselSprint si presenta in un flacone da 1 litro e con un prezzo vantaggioso, ideale se volete effettuare una manutenzione costante di uno o più veicoli. L’additivo prodotto dalla ditta presenta tutte le caratteristiche necessarie per poter pulire il motore, eliminando tutti i residui di gasolio che si possono formare sugli iniettori. 

Oltre alla pulizia, il prodotto si occupa anche di lubrificare i componenti del motore, in modo da mantenere stabili le performance del veicolo, riducendo le probabilità di guasto. Come molti altri additivi della sua fascia di prezzo, anche questo è indicato per effettuare una manutenzione preventiva, ma non per riparare eventuali danni gravi per i quali occorre rivolgersi al proprio meccanico di fiducia. 

In conclusione si tratta di un buon prodotto ‘made in Italy’ ideale per tutti i motori diesel e compatibile con una vasta gamma di veicoli. 

 

Pro

Quantità: La confeziona da 1 litro vi consente di utilizzare l’additivo per diversi rifornimenti di carburante, in modo da tenere il motore sempre pulito.

Efficace: Può pulire e lubrificare pompa e iniettori, riducendo le emissioni di fumi mantenendo le prestazioni del motore sempre costanti. 

Prezzo: Il costo basso del flacone è davvero convincente, specialmente considerato il suo contenuto generoso. 

 

Contro

Manutenzione: Rientra nella categoria di additivi utili per effettuare una manutenzione preventiva del motore, tenendolo ben pulito e lubrificato per evitare eventuali danni. Non va bene però per riparare danni più gravi. 

Acquista su Amazon.it (€18,79)

 

 

 

6. Tunap 183 ex 182 Additivo iniettori Pompa Diesel Pulitore 

 

Se non sapete quale additivo compare e volete risparmiare il più possibile, allora potete puntare su questo prodotto di Tunap che si presenta in un flacone da 200 ml venduta ad un prezzo basso. 

Non garantisce le stesse prestazioni di prodotti più costosi, ma può comunque andare bene per effettuare una pulizia corretta del motore, lubrificando allo stesso tempo gli iniettori e la pompa. Nello specifico, il prodotto si adatta molto bene ai motori common-rail, quindi potrebbe non andare bene con veicoli datati di nove o dieci anni. 

Al pari di altri modelli, l’additivo si rivela molto efficace nel ridurre l’erogazione di fumi potenzialmente nocivi per l’ambiente, inoltre si rivela ideale per effettuare il tagliando auto usandolo in combinazione con altri prodotti della stessa marca. 

 

Pro

Efficace: Questo additivo è una buona soluzione se usate altri prodotti Tunap per effettuare il tagliando o la manutenzione del vostro veicolo. 

Confezione: Il flacone venduto a un prezzo molto conveniente e contiene 200 ml di prodotto pensato per motori diesel, ideale se volete risparmiare il più possibile.

 

Contro

Prestazioni: L’additivo non è stato progettato per aumentare le prestazioni del vostro veicolo quanto più per effettuare la pulizia e la lubrificazione del motore. 

Compatibilità: Potrebbe non andare bene con motori diesel antecedenti il 2011, in quanto è stato progettato per quelli common-rail. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Metabond Megasel Plus Additivo Carburante per Diesel 

 

Il prodotto di Metabond non delude le aspettative, confermandosi uno degli additivi più efficaci sul mercato, sebbene il suo prezzo molto alto potrebbe farvi esitare, specialmente se non avete intenzione di spendere troppo. 

Il costo è giustificato dalle ottime performance del prodotto, in grado di pulire e lubrificare i componenti del motore con efficacia, stabilizzando le prestazioni del veicolo. Usandolo potrete anche diminuire i consumi di carburante, per un risparmio del 5 o 15% e con una riduzione notevole dell’emissione di fumi potenzialmente dannosi per l’ambiente. 

È la soluzione ideale per poter mantenere il motore pulito e ridurre il rischio di danni gravi che potrebbero compromettere l’utilizzo del vostro mezzo di trasporto. 

 

Pro

Prestazioni: Questo additivo colpisce per le notevoli prestazioni a livello di pulizia e lubrificazione del motore che vi permettono di mantenerlo sempre in uno stato ottimale ed evitare danni compromettenti. 

Risparmio: Vi consente di ridurre il consumo di carburante del 5 o 15%, così potrete ammortizzare sui costi complessivi del vostro veicolo.

Ecologico: Come altri additivi, anche questo riduce le emissioni dei gas nocivi per l’ambiente. 

 

Contro

Prezzo: Il costo elevato potrebbe non convincervi se state cercando di risparmiare, in questo caso potete dare un’occhiata agli altri modelli in classifica. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Powermax – Additivo Pulitore e Protettore Motori Diesel 

 

Non possiamo definirlo il miglior additivo per diesel tra quelli venduti online, ma se volete risparmiare potrete apprezzare questo Powermax, decisamente più economico rispetto ad altri prodotti. È una buona soluzione se volete rimettere in sesto gli iniettori del vostro motore diesel, pulendoli e tenendoli protetti, aumentando di conseguenza le prestazioni del veicolo. 

Nonostante questo, ci sentiamo di consigliarlo solo a scopo preventivo per pulire il gasolio residuo, ma non per effettuare una vera e propria manutenzione dell’automobile. Da apprezzare il contenuto generoso del flacone da ben 375 ml che vi permette di effettuare un ricambio continuo di additivo per tenere sempre il motore pulito dopo ogni rifornimento di carburante. 

La confezione non dispone di beccuccio, quindi dovrete fare un po’ di attenzione quando lo versate in modo da non perdere neanche una goccia. 

 

Pro

Economico: Il prezzo conveniente è il principale vantaggio di questo prodotto, ideale se volete mantenere gli iniettori e la pompa del motore puliti senza spendere troppo. 

Confezione: Il flacone da 375 ml vi permette di tenere il motore pulito a lungo dopo ogni rifornimento di carburante.

 

Contro

Prestazioni: Non aspettatevi le stesse performance garantite da additivi più costosi, infatti è consigliabile utilizzare questo prodotto solo per effettuare un po’ di manutenzione preventiva. 

Tappo: La confezione non è dotata di un beccuccio per dosare il liquido, quindi dovrete fare attenzione quando lo versate. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un additivo per diesel

 

Dopo aver effettuato una comparazione tra le varie offerte sul mercato potreste avere ancora qualche dubbio su come scegliere un buon additivo per diesel. D’altronde la vasta gamma di prodotti può creare un po’ di confusione, specialmente se pensiamo che le caratteristiche degli additivi sono molto simili tra di loro. 

La maggior parte dei prodotti venduti online infatti non sono così diversi l’uno dall’altro in quanto quelli della fascia di prezzo più conveniente si utilizzano prevalentemente per effettuare un po’ di manutenzione preventiva più che per riparare effettivi danni subiti dal motore per i quali è necessario rivolgersi ad un professionista. Principalmente quando si sceglie un buon additivo è importante tenere conto della sua tipologia, della compatibilità con il proprio motore e della quantità di liquido contenuto nella confezione.

Additivi pulitori o di mantenimento?

Prima di acquistare un buon additivo per motori diesel bisogna considerare la divisione di questi in due tipologie diverse. I pulitori sono quelli più comuni in quanto servono a fare una bella pulizia del vostro motore, eliminando i residui di gasolio e le bruciature sugli iniettori, sulla pompa e sui condotti. Questi residui se rimangono sul motore possono ridurre notevolmente le performance e produrre gas inquinanti che possono risultare nocivi per l’ambiente. Con l’additivo invece è possibile stabilizzare le prestazioni, rendendo il proprio veicolo meno inquinante. 

Quelli di mantenimento invece sono principalmente utilizzati per il tagliando auto in quanto vengono usati sui motori nuovi, sebbene sul mercato ci siano diversi prodotti che aumentano notevolmente la lubrificazione del gasolio e quindi si possono utilizzare con una buona costanza. 

In generale gli additivi di mantenimento sono indicati per i motori FAP-DPF, mentre quelli di pulizia hanno una compatibilità più elevata. In generale è consigliabile usare l’additivo ogni tot chilometri, cosa che può variare in base alla marca e alla tipologia. 

 

Compatibilità

È molto importante controllare l’effettiva compatibilità con il motore del vostro veicolo, in quanto non tutti gli additivi sono uguali. Se possedete un motore Biodiesel dovrete acquistare il prodotto adatto, altrimenti rischierete di non sortire alcun effetto o di rovinare i componenti. Allo stesso modo, potete trovare sul mercato additivi per motori a innesto diretto o con filtro antipercolato. 

Per sapere quale additivo scegliere è bene verificare la compatibilità leggendo la scheda del prodotto, controllando la confezione oppure contattando direttamente la ditta produttrice. Un altro sistema per essere sicuri al 100% è chiedere al vostro meccanico di fiducia che saprà consigliarvi l’additivo giusto. Non comprate quindi un articolo ad occhi chiusi solo perché il prezzo è basso, in quanto potreste rimanere molto delusi e sprecare così i vostri risparmi. 

 

Confezion

Ogni ditta produttrice presenta i propri additivi in confezioni dalla forma e dalla capienza diversa. Tenete conto che si presentano solitamente in flaconi da 200 o 500 ml, più che sufficienti per effettuare diverse pulizie del motore ogni tot chilometri. Sul mercato potrete trovare anche dei flaconi molto capienti che arrivano ad un litro, ma ad un prezzo leggermente più alto. 

Controllate che la confezione disponga di chiusura ermetica, altrimenti potreste sprecare il liquido. Allo stesso modo potrebbe tornare molto utile il beccuccio per poter dosare l’additivo, specialmente se il vostro serbatoio dispone di una bocchetta molto stretta e volete effettuare dei dosaggi di precisione. 

Tenete conto che i flaconi da 200 ml sono più pratici in quanto fondamentalmente sono monodose, mentre quelli più capienti andranno dosati manualmente e quindi richiedono più precisione da parte vostra. 

Prestazioni

Sebbene la maggior parte degli additivi possa aumentare le prestazioni del vostro veicolo, non aspettatevi che possano trasformare una City Car in una Ferrari. Quando si parla di prestazioni negli additivi si intende un mantenimento di quelle standard del motore del mezzo di trasporto, quindi se non lo avete mai pulito avrete sicuramente un netto miglioramento, ma che sarà sempre proporzionale alle performance di base. 

Usare un additivo può comunque tornare molto utile sotto questo frangente, in quanto il motore sarà meno affaticato dai residui di carburante e dalle bruciature, restituendovi un funzionamento più veloce in partenza e soprattutto più silenzioso.

 

 

 

A cosa serve l’additivo

 

La manutenzione del proprio veicolo è molto importante, ma a volte può risultare un po’ complicata o generare confusione se non si sa quali prodotti usare. In molti infatti non utilizzano l’additivo per il motore del proprio veicolo, cosa che invece andrebbe fatta con una certa frequenza. Come il cambio d’olio, l’additivo può dare nuova linfa vitale al vostro veicolo, per questo è sempre consigliabile usarlo. 

 

Gli additivi sono dei composti particolari che vengono utilizzati prevalentemente per la pulizia del motore, sui cui componenti (come gli iniettori e la pompa) possono formarsi scorie di bruciature e residui di carburante. La tipologia di additivo per diesel torna molto utile in quanto questo tipo di carburante crea molto inquinamento, per questo bisogna mantenere il motore pulito per evitare che fumi nocivi si spargano nell’ambiente. 

Oltretutto occorre tenere conto del fatto che a ogni rifornimento il motore viene attaccato da acqua, sporcizia e residui di gasolio in grado di inficiare sulle performance generali. I motori di nuova generazione sono molto sensibili ai residui di carburante, quindi richiedono un occhio di riguardo e una maggiore attenzione per la manutenzione. Aggiungete anche le bruciature create dalla combustione e avrete il quadro completo dei vari fattori per i quali è bene tenere sempre il motore pulito e alla massima efficienza. 

L’additivo, oltre a rimettere il motore in sesto facendogli recuperare le performance originarie, può anche ridurre i consumi e la rumorosità, lubrificandolo in modo da proteggerlo da eventuali danni. Se non lo avete mai utilizzato potrete notare subito la differenza nella velocità di partenza del motore, come anche nella stabilità. 

 

 

Il biodiesel

Da qualche anno, per l’esattezza in seguito al recepimento della direttiva europea 2003/30, i diesel che trovate dal vostro distributore di fiducia devono necessariamente contenere all’incirca il 15% di biodiesel miscelato al normale carburante. Questa lodevole scelta è stata fatta con l’obiettivo di ridurre l’impatto inquinante dei carburanti, vista anche la natura del biogasolio, che è derivato da una fonte d’energia rinnovabile. 

Ebbene, nonostante tutti gli aspetti positivi di questa percentuale di biodiesel, si tratta di un elemento che incrementa la proliferazione di batteri all’interno dei serbatoi ove è contenuto, con conseguente rischio che suddetti batteri si trasferiscano all’interno del motore della vostra auto. L’additivo si occupa di eliminarli, dunque un motivo in più per prendere in considerazione il suo acquisto. 

Come usare l’additivo per diesel

Utilizzare l’additivo non è un’operazione particolarmente complessa, ma dovete comunque informarvi su ogni quanti chilometri metterlo. In generale la maggior parte dei prodotti presenti sul mercato vanno inseriti nel serbatoio ogni 20.000 chilometri, in qualunque caso però vi consigliamo di informarvi sulle necessità del vostro motore in modo da essere sicuri. 

Potete anche calcolare la data di utilizzo segnandola su un foglio, tenendo conto che per le automobili nuove dovrà essere fatta al primo tagliando. Per usare l’additivo dovrete ‘svuotare’ completamente il serbatoio, portando quindi il veicolo in riserva, in questo modo l’additivo potrà agire in modo più efficace. 

In seguito dovrete aprire la bocchetta del serbatoio e inserire il liquido secondo le quantità stabilite dalla ditta produttrice che potrete leggere sulla confezione. Se siete alle prime armi potete optare per una confezione monodose, in modo da non sbagliare il dosaggio. Una volta versato l’additivo, dovrete fare il pieno di diesel e il gioco sarà fatto. 

 

 

 

Domande frequenti

 

Quanto additivo mettere nel motore diesel?

Non c’è una regola specifica sul dosaggio dell’additivo, infatti questo viene riportato sempre sulla confezione del prodotto. Le confezioni da 200 ml sono ideali in quanto monodose, quindi non potrete sbagliare a versare una quantità maggiore o minore di additivo nel vostro serbatoio. Chiaramente il rapporto qualità-prezzo è più basso, mentre quelle da uno o più litri si possono usare per un lungo periodo di tempo, ma necessitano di molta attenzione in quanto dovrete dosarle manualmente.

È difficile usare l’additivo?

No, si tratta di un processo molto semplice e intuitivo, ma dovete fare comunque attenzione per non versare il liquido fuori. L’additivo si usa a serbatoio vuoto, quindi dovrete portare l’automobile in riserva prima di poterlo usare e, solo in seguito, fare il pieno, dunque una buona idea potrebbe essere quella di eseguire il tutto direttamente dal benzinaio. Questa operazione può venire facilitata o meno dalla presenza di un beccuccio attaccato alla confezione che vi permette di versare il prodotto senza perderne neanche una goccia. 

 

Cosa cambia tra i vari additivi per diesel?

Fondamentalmente piccole variazioni in termini di performance, pulizia e lubrificazione, come anche la compatibilità con diverse tipologie di motore. Chiaramente trattandosi di un prodotto per veicoli a motore, l’additivo non va acquistato ad occhi chiusi, infatti è bene informarsi accuratamente sulla compatibilità del prodotto desiderato con il proprio veicolo. Non tutti infatti sono adatti ai motori con filtro antiparticolato o Biodiesel. Attenzione perché esistono anche gli additivi per motori a benzina, quindi state molto attenti a cercare i prodotti della giusta tipologia. 

 

Quanto costa un additivo?

Dipende molto dalla confezione e dalla ditta produttrice. Come potete immaginare, i prodotti delle marche più famose tendono a costare un po’ di più, ma senza raggiungere cifre proibitive. Se però volete risparmiare e comprare un additivo per la pulizia, potete trovare prodotti da 10 o 15 €, mentre se cercate qualcosa di qualità più alta potete arrivare a spendere sui 25 o 30 €. Il prezzo di un additivo può cambiare anche a seconda della confezione, quelle da un litro costano di più, ma ovviamente potranno durare più a lungo. 

 

Dove comprare l’additivo?

Potete acquistare l’additivo in qualsiasi stazione di servizio nella vostra città o in autostrada, come anche in negozi specializzati. In alternativa potete anche chiedere al vostro meccanico di fiducia che potrà consigliarvi il prodotto giusto per la vostra automobile. Una buona soluzione è acquistare online, in quanto potrete approfittare di diverse offerte per risparmiare il più possibile e scegliere tra prodotti venduti dalle marche più disparate. 

 

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments