Ultimo aggiornamento: 13.10.19

 

Parasole auto – Guida all’acquisto e confronti del 2019

 

Quando il sole picchia forte mentre state facendo un viaggio in auto, può essere necessario riparare i passeggeri che alloggiano sul retro con delle tendine parasole. Questa operazione diventa d’obbligo se si hanno a bordo bambini piccoli, che potrebbero essere molto infastiditi dalla luce. Una buon modello sono le tendine parasole Uarter Tendine Parasole che, a differenza di molte altre, vanno a coprire per intero il vetro posteriore, impedendo ai raggi di filtrare. Con le tendine per finestrino Brevi 309 si potrà scegliere se proteggere l’interno dell’auto oppure lasciare entrare la luce, visto che sono avvolgibili e installabili molto facilmente tramite delle ventose.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Opinioni sui migliori parasole auto

 

Diamo uno sguardo ad alcuni dei prodotti più venduti, lasciandovi anche le indicazioni su dove acquistare per risparmiare un bel po’ di denaro.

 

Prodotti raccomandati

 

Tendine parasole auto

 

Uarter Tendine Parasole

 

Quando si acquistano tendine parasole auto è perché non si vuole che i raggi del sole penetrino all’interno della stessa. Questo modello ha la caratteristica di coprire per intero il finestrino dove viene installato, eliminando qualsiasi spiraglio che permetta al sole di infastidire chi sta seduto.

Il montaggio è molto semplice: con la portiera posteriore aperta questa tendina “si calza” nella zona dove c’è il vetro. Fate attenzione a tirarla molto bene per evitare che possa in qualche modo rendere meno agevole la chiusura della porta.

La tendina parasole è realizzata in rete di nylon traspirante di alta qualità, elastica e flessibile e consente di abbassare il finestrino, bloccando polvere o insetti che rendono il viaggio meno piacevole. Quando non in uso tali coperture possono essere piegate, riposte nella piccola borsa in dotazione e lasciate nel bagagliaio dell’auto senza che vadano ad occupare molto spazio. Anche per questo molti la considerano la migliore marca in circolazione.

 

Pro

Finestrino abbassato: Rispetto a tante tendine parasole per auto, questo modello, che è tra i più venduti online, consente anche di abbassare il finestrino per far entrare una leggera brezza quando si viaggia.

Copertura totale: Una volta installata, la tendina parasole va a coprire per intero la parte a lei destinata, senza lasciare nessun pertugio che posso far filtrare i raggi del sole.

Prezzo: Il costo per una coppia di tendine parasole Uarte è appetibile e non molto più alto di quelle classiche a ventosa.

 

Contro

Piaggia: Una parte della tendina, visto il metodo di installazione, rimane esternamente e quindi, in caso di pioggia, si bagna. Inoltre, se non tirata a dovere, può diventare rumorosa a causa dell’aria che ci sbatte contro.

Acquista su Amazon.it (€15,99)

 

 

 

Tendine parasole auto avvolgibili

 

Brevi 309

 

Le tendine parasole auto avvolgibili proposte da Brevi sono la giusta scelta per chi non vuole ogni volta toglierle e rimetterle. Questo modello infatti è dotato di una parte che si arrotola, quando non serve fare ombra all’interno dell’auto: è presente un pulsante che la blocca e la tende perfettamente per poi aiutare a riavvolgerla con un solo tocco. Si installa sul finestrino con due ventose presenti nella confezione.

Questo consente di renderla adatta a un po’ tutte le auto, anche se le dimensioni pari a 40 cm non vanno bene per modelli con finestrini molto ampi: a causa dello spazio in più, infatti, i raggi del sole riescono a passare.

Nel caso si voglia abbassare il finestrino, sono presenti anche dei pezzetti di velcro da installare sulla portiera, per bloccare la tendina oltre la fine del vetro tramite una ventosa.

 

Pro

Montaggio semplice: Non serve altro che prendere la tendina e poggiarla internamente al vetro della portiera: rimarrà stabile grazie alle due potenti ventose di cui è provvista.

Finestrino abbassato: Si può utilizzare la tendina anche abbassando leggermente il finestrino per far filtrare un po’ d’aria. In questo caso bisogna installare dei pezzettini di velcro in dotazione sulla parte interna della portiera.

Universali: Questo prodotto ben si adatta alla maggior parte dei finestrini presenti sulle auto, visto che offre una misura standard.  

 

Contro

SUV: Se guidate un SUV, questa tendina avvolgibile potrebbe essere troppo piccola per coprire a dovere il finestrino della vostra auto, lasciando dello spazio dove è possibile che i raggi del sole passino.

Acquista su Amazon.it (€8,26)

 

 

 

Tendine parasole auto senza ventose

 

Lictin 2 Pezzi Tendine Parasole

 

Quello di Lictin è un prodotto di ultima concezione, che va a risolvere il problema delle ventose che non si appiccicano, abbinate solitamente a tendine parasole di scarsa qualità. Questo modello deve essere installato bloccandolo sulla portiera posteriore come fosse una calza: secondo i pareri degli utenti, l’operazione è molto agevole e semplice e viene eseguita in pochi minuti.

Si fissa appena sotto il vetro, nella parte alta della portiera, tramite degli adesivi che hanno un lato in velcro.Oltre a riparare dal sole i passeggeri seduti sui sedili posteriori, questa tendina ha anche una seconda funzione, ovvero protegge l’interno dell’auto dall’eventuale intrusione di insetti, quando si abbassa il finestrino.

Una volta arrivata la stagione invernale, si può riporre nella custodia in dotazione, che non occupa molto spazio. La misura di questa tendina è indicata per SUV, pick-Up, station wagon e altri veicoli che hanno portiere abbastanza grandi: chi possiede city car, berline o utilitarie dovrebbe rivolgersi a un prodotto di altro tipo.

 

Pro

Aria: In comparazione con molte tendine parasole, queste consentono di abbassare il finestrino senza problemi, per fare circolare un po’ d’aria quando si viaggia.

Contro gli insetti: Quando si abbassa il finestrino si può stare certi che insetti e polvere rimarranno fuori dall’auto, non andando quindi a rendere meno piacevole il viaggio.

Montaggio: Queste tendine parasole auto senza ventose si installano e si tolgono dalla portiera posteriore in poco tempo.

 

Contro

Dimensioni: Sono adatte principalmente ad auto che offrono grandi portiere anteriori e ampi finestrini, viste le dimensioni. Non sono quindi pensate per essere montate su utilitarie, berline e city car.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Parasole auto anteriore

 

Outback Parasole Auto

 

Il nome del marchio deriva da una zona remota dell’Australia dove il sole è cocente per molti mesi all’anno: questo particolare modello di Outback è pensato per proteggere l’abitacolo dell’automobile e quindi rientra nella categoria dei parasole auto anteriori.

Visto che lo si dovrà installare il più velocemente possibile, l’azienda ha studiato un sistema che non richiede la presenza di ventose: si autosostiene infatti sul parabrezza grazie alla presenza di due cerchi centrali, mentre i bordi flessibili lo rendono adatto alla stragrande maggioranza delle auto in circolazione. Molto comodo anche da riporre, visto che una volta piegato va ad occupare poco spazio.

Secondo l’azienda è in grado di filtrare tutti i raggi ultravioletti con un conseguente abbassamento della temperatura interna dell’auto del 50%. Le sue qualità sono confermate dagli utenti che l’hanno acquistato, ma non tutti sono soddisfatti della spesa da affrontare, visto che ci sono modelli molto simili a prezzi bassi. Non è quindi il prodotto più economico per chi ha intenzione di risparmiare.

 

Pro

Compatto: Questo parasole può essere piegato e riposto dove si vuole, potendo contare su un ingombro davvero minimo e una custodia ad hoc.

Più fresco: I materiali con cui è realizzato consentono di bloccare i raggi UV e quindi di avere una temperatura interna dell’auto più fresca del 50%.

Adattabile: L’ingegnoso sistema di applicazione lo rende adatto alla maggior parte dei parabrezza dei veicoli in circolazione, tra cui anche SUV e camion.

 

Contro

Costo: Se siete soliti confrontare i prezzi, constaterete che, tra quelli venduti online, è uno dei più cari. Potrete perciò optare per un modello simile ma meno esoso.

Acquista su Amazon.it (€14,79)

 

 

 

Parasole auto per bimbi

 

Evolms Tendine Parasole

 

Queste tendine parasole auto proposte da Evolms non sfuggono all’attenzione degli acquirenti grazie al piacevole tema che le contraddistingue: piacciono infatti i gufetti colorati su uno sfondo nero che ne risalta la tonalità. Per questo motivo sono particolarmente indicate quando, sul sedile posteriore dell’auto, si siede, nell’apposito seggiolino, un bambino molto piccolo o un neonato.

La protezione dai raggi solari, che l’azienda afferma essere del 97%, è possibile grazie materiali di alta qualità con cui è fatto questo prodotto, anche se c’è chi sostiene che la luce riesca a filtrare.

L’installazione si rivela molto semplice: le tende sono realizzate con un materiale elettrostatico e quindi è sufficiente poggiarle sul finestrino per farle rimanere ben salde, senza rischiare che si stacchino durante il viaggio e che possano in qualche modo spaventare il piccolo passeggero. Le dimensioni sono pari a 51×35 cm, il che le rende installabili su buona parte dei finestrini anteriori delle auto attualmente in circolazione.

 

Pro

Tema: Piacciono molto i gufetti colorati sullo sfondo nero, che riescono a distrarre e affascinare soprattutto i bimbi che fanno da passeggeri.

Protezione raggi solari: Si parla del 97% di raggi UV eliminati, grazie alla corretta installazione di un prodotto fatto con materiali di grande qualità.

Montaggio: Basta poggiare le tendine sul finestrino per farle aderire, senza che sia necessario intervenire successivamente.

 

Contro

Effetto schermante: Non per tutti gli utenti rientra nella classifica dei prodotti più validi, visto che non oscura completamente e che lascia quindi trapelare la luce.

Acquista su Amazon.it (€9,97)

 

 

 

Aletta parasole per auto

 

autoSHOP 17.072/00

 

I possessori di una Fiat Panda che devono cambiare l’aletta parasole per auto, possono contare su questo modello, non originale, proposto da autoSHOP. È un prodotto quasi del tutto identico a quello montato come primo equipaggiamento e si rivela molto semplice da installare. Gli utenti affermano che basta meno di un minuto per avere sulla propria auto la nuova aletta pronta all’uso.

È compatibile con tutti i modelli di Fiat Panda prodotti dal 2003 in poi e va a sostituire solo quella del lato guidatore. È dotata anche di comodo specchietto che consente di vedere il viso ad altezza occhi. Il colore è grigio e ben si adatta alla maggior parte degli interni dell’utilitaria prodotto dalla casa automobilistica torinese.

Il prezzo non è tra quelli più bassi ma è sicuramente minore rispetto a quello di un’ aletta parasole originale. La stessa azienda mette a listino anche il modello lato passeggero, così da permettere di cambiare entrambe nel caso siano usurate o rotte.

 

Pro

Prezzo: Questa tendina parasole per Fiat Panda ha un costo decisamente minore rispetto a quella originale, venduta come ricambio dalla casa torinese. La qualità generale è inoltre molto soddisfacente.

Installazione: Anche se qualcuno ha incontrato delle difficoltà, la maggior parte degli utenti ritiene questa operazione semplice, senza particolari intoppi e da portare a termine in pochi minuti.

Specchio: Non manca nella dotazione dell’aletta anche un piccolo, comodo specchietto che consente di vedere il viso del guidatore all’altezza degli occhi.

 

Contro

Tendina: Rispetto alla versione originale non è prevista una tendina a copertura dello specchietto di cortesia, che può sporcarsi con grande facilità.

Acquista su Amazon.it (€20,6)

 

 

 

Telo parasole auto

 

FREESOO 3 in 1

 

Rispetto alle altre offerte in circolazione, questo telo parasole auto di Freesoo è molto versatile e si rende utile anche d’inverno per proteggere il parabrezza da neve e ghiaccio.

La particolarità di questo modello è che si installa esternamente sul parabrezza, ma si aggancia all’interno dell’auto per evitare che qualcuno lo rubi o che una folata di vento lo faccia volare via. Si blocca con l’aiuto delle portiere che, una volta chiuse, fermano il copri parabrezza per impedire agli spifferi di entrare all’interno dell’auto.

Il materiale con cui è realizzato blocca i raggi UV, che penetrano insieme al calore, se la macchina viene lasciata per molte ore al sole. È proposto in due misure, S e L, in grado di soddisfare le esigenze di qualsiasi tipo di automobile e relativo parabrezza. Prima dell’acquisto è bene verificare le misure per scegliere il modello adatto alla propria auto: troverete i link per sapere dove comprare questo versatile telo parasole sotto i Pro e i Contro di questa pagina.

 

Pro

Versatile: Un copri parabrezza da utilizzare 365 giorni all’anno, visto che è grado di fermare i raggi UV ma anche di bloccare la formazione di ghiaccio e limitare l’accumulo di neve sul parabrezza.

Facile montaggio: La sua composizione rigida consente di posizionarlo sul parabrezza in poco tempo e di bloccarlo tramite la chiusura delle due porte anteriori dell’auto.

Qualità/prezzo: La possibilità di utilizzarlo d’estate e d’inverno rende il prezzo di questo telo parasole molto conveniente, non essendo già di per sé molto alto rispetto ad altri modelli.

 

Contro

Magneti: Le calamite poste nella zona superiore tendono, con l’andare del tempo, a perdere la loro qualità principale. Può capitare quindi che, in una giornata ventosa, il telo si alzi un po’ consentendo al ghiaccio di posarsi sul parabrezza.

Acquista su Amazon.it (€15,5)

 

 

 

Parasole auto antiriflesso

 

Wanpool WP-3VisorExtend

 

Chi guida sa benissimo che l’aletta parasole fa il suo dovere solo se il sole è diritto rispetto alla direzione di marcia. Se si affronta una strada con tante curve, perciò, è probabile che i raggi vadano ad abbagliare il conducente. Lo stesso avviene quando il sole comincia a calare e l’aletta è troppo alta rispetto alla linea del tramonto.

Per questo motivo è utile la versione estendibile che, installata su quella di serie presente nell’auto, consente di aumentare le zone d’ombra per consentire al guidatore di non avere fastidiosi riflessi in viso.

Il nuovo modello WP-3VisorExtend si allunga sia nella parte sinistra sia nella parte inferiore: queste parti mobili possono essere rimesse nell’aletta quando non si utilizzano. L’installazione non è particolarmente difficile e si basa su delle cinghie che vanno a fermare la Wanpool sull’aletta parasole esistente. Qualche utente, anche se nota le sue praticità e qualità, reputa il prezzo un po’ troppo alto.

 

Pro

Versatile: Questa aletta parasole auto antiriflesso va a limitare i problemi causati dal riverbero di luce negli occhi del guidatore, quando questo non è perfettamente davanti all’auto, ma posto più in basso o lateralmente.

Montaggio: L’aletta estendibile si monta sopra quella parasole già presente, utilizzando delle pratiche cinghie in dotazione che rendono l’installazione semplice e veloce.  

Policarbonato: Il prodotto è realizzato in policarbonato e il suo colore opaco non consente ai raggi del sole di filtrare all’interno dell’abitacolo.

 

Contro

Costo: Il prezzo non proprio basso di questo articolo potrebbe renderlo meno appetibile alla maggioranza degli automobilisti.

Acquista su Amazon.it (€17,5)

 

 

 

Guida per comprare un parasole auto

 

I parasole, come dice la parola stessa, sono oggetti pensati per tenere al fresco l’interno dell’auto, quando viene lasciata per molte ore al sole, o per riparare i passeggeri seduti sul retro, soprattutto se si tratta di bambini. Esistono anche delle alette parasole che vanno a installarsi su quella già presente e che consentono di bloccare i raggi del sole, quando questi filtrano in zone che la classica aletta non copre.

La guida per trovare il miglior parasole auto vuole far luce sui diversi modelli presenti sul mercato. Vi saranno dati alcuni consigli utili per capire come scegliere un buon parasole auto, evitando di spendere soldi inutilmente per un acquisto sbagliato.

 

 

Bambini protetti con le tendine parasole

Chi porta spesso in auto i propri bimbi, soprattutto quelli più piccoli, e deve affrontare un viaggio piuttosto lungo, sa quanto i raggi del sole possano infastidire i passeggeri. Per risolvere questo problema, sul mercato sono presenti diversi modelli di tendine parasole da installare sui finestrini posteriori, zone dove appunto i raggi filtrano e vanno a colpire il viso e il corpo del bambino o degli altri passeggeri.

Ci sono diversi modelli, alcuni di ultima generazione, che riescono a risolvere in maniera definitiva il problema: parliamo di oggetti che “calzano” sul finestrino della portiera posteriore e, in alcuni casi e a seconda dei modelli, vengono fissati internamente. In questo modo si va a creare una doppia barriera, esterna ed interna e, cosa molto importante, ciò non impedisce di abbassare il finestrino (che rimane tra i due strati). In questo caso la tenda parasole funge anche da protezione contro gli insetti o la polvere lasciando al sicuro i bambini seduti nei sedili posteriori dell’auto.

 

Le classiche tendine a ventosa

Un modello ormai da molto tempo in commercio è la tendina con ventose che si applica all’interno del finestrino posteriore. È molto semplice da installare e spesso è corredata da disegni simpatici che possono piacere al bambino. La sua peculiarità principale è il prezzo davvero alla portata di tutti, anche se questa variante non va a coprire l’intero finestrino, perché lascia delle parti scoperte, dalle quali i raggi del sole potrebbero penetrare.

Una versione più ingegnosa è la tendina parasole laterale, che si arrotola quando non serve. Questi particolari modelli hanno una parte appunto che consente al prodotto di arrotolarsi e srotolarsi a seconda delle necessità. La parte rigida della quale parliamo deve essere installata sul finestrino con le classiche ventose, che sono presenti anche nella parte inferiore e che servono per agganciarla al vetro quando viene srotolata.

 

 

Abitacolo al fresco

Uno delle conseguenze del dover lasciare l’auto al sole per molte ore è quella di ritrovarla con una temperatura interna alta e con il volante rovente. Di norma, è necessario accendere subito l’aria condizionata al massimo o, nel caso l’auto ne fosse sprovvista, di aprire le portiere per arieggiare l’abitacolo e attendere che almeno il volante torni a una temperatura ideale. La soluzione a questo problema è il parasole pensato per questo ambiente, che si installa internamente sul parabrezza anteriore. Questo accessorio è proposto in diverse misure, a seconda della grandezza del parabrezza al quale applicarlo, e con diverse metodologie di aggancio.

La più diffusa è la classica ventosa, ma oggi ci sono modelli con dei cerchi rigidi interni, creati con materiali specifici che riescono ad aderire al punto di contatto. Secondo le recensioni di molti utenti, questi sono i migliori parasole auto del 2109. Esistono inoltre dei modelli molto versatili e che si possono utilizzare 365 giorni all’anno: sono realizzati con materiali speciali e vengono installati all’esterno del parabrezza.

In questo modo, oltre a fermare i raggi del sole, bloccano anche la formazione di ghiaccio durante i mesi invernali e l’eventuale accumulo di neve. Sarà però necessario valutare le dimensioni, e trovare quello più adatto per le misure del proprio parabrezza, regola che comunque vale anche per gli altri modelli. In pratica, per sapere quale parasole auto comprare è necessario capire bene quali siano le proprie esigenze e quelle dei passeggeri: non sempre, infatti, bisogna prenderne due, una per la parte anteriore e uno per quella posteriore.

 

 

 

Domande frequenti

 

A cosa serve il parasole auto?

Il parasole auto è molto importante, soprattutto d’estate quando si lascia l’auto per diverse ore sotto i raggi del sole. La loro azione porta a surriscaldare l’abitacolo, facendogli raggiungere temperature davvero molto alte e non salutari per l’uomo. Al tempo stesso tutte le parti in pelle e plastica diventeranno intoccabili, come per esempio il volante.

Il parasole ha quindi il compito di fare da barriera tra i raggi del sole e l’interno dell’auto. Bisogna sempre ricordare però che la sua installazione deve essere fatta con criterio, in quanto solo in questo modo potrà consentire di entrare in macchina senza sudare sette camicie!

 

Come si installano le tendine parasole auto?

Le classiche tendine parasole sono molto semplici da installare, perché non devono essere in alcun modo assemblate. Il loro pregio è infatti quello di avere delle ventose che aderiscono al vetro: si tratta di un’azione immediata, che vi consentirà di godere subito dell’ombra e della frescura.

 

Quanto devono essere grandi le tendine parasole auto?

Meglio preferire tendine parasole un po’ ampie che riescano a produrre l’ombra adeguata e non lascino molti spiragli ai raggi del sole. In questo modo, infatti, infastidirebbero i passeggeri accomodati sui sedili posteriori.

 

Come funzionano le tendine parasole avvolgibili?

Le tendine parasole avvolgibili sono dotate, nella parte nella quale si arrotolano, di ventose che consentono loro di aderire al vetro. Bisogna naturalmente scegliere la posizione più congeniale per far sì che il bimbo non venga colpito dai raggi del sole, se è posizionato dal lato passeggero.

Un grande vantaggio offerto da questo modello è anche quello di poter abbassare il finestrino, se posizionato non proprio nella parte alta del vetro, ma leggermente più sotto. In questo caso è possibile bloccare la tendina grazie a dei piccoli adesivi provvisti di velcro da applicare sulla parte alta della portiera interna.

 

 

 

Come utilizzare il parasole auto

 

Ogni parasole per auto ha una finalità d’uso ben specifica a seconda della tipologia che si preferisce: di conseguenza l’installazione di un modello o di un altro può essere differente. La regola generale è consultare sempre le istruzioni, nella speranza che queste siano esaustive o quanto meno diano un’idea su come procedere al montaggio. Si può però affermare che, in generale, l’installazione di un parasole auto, delle tendine parasole e delle alette parasole è di norma molto semplice e alla portata di tutti.

 

 

Il parasole interno per parabrezza anteriore

Per capire come si monta un parasole per auto, partiamo da quello classico ovvero il modello che va posto sul parabrezza anteriore per evitare che i raggi del sole riscaldino l’interno dell’abitacolo. Ci sono sul mercato davvero tanti modelli di questo tipo: il più venduto è quello che ha i lati rigidi ed è realizzato con un materiale antistatico, da applicare al vetro dell’auto.

Con un po’ di pazienza e magari facendosi aiutare da qualcuno, l’installazione è abbastanza semplice: si apre il parasole e lo si poggia sul vetro. I lati rigidi dovrebbero tenerlo teso quindi lo si può posizionare partendo dal lato guidatore e finendo al lato passeggero. Altro modello molto venduto è quello con ventose. In questo caso, come è abbastanza logico, lo si posiziona sul parabrezza facendo pressione sulle ventose che si andranno ad appiccare sul vetro.

 

Il parasole esterno

I modelli più versatili sono quelli che si installano all’esterno dell’auto. Si montano molto facilmente, in quanto si bloccano sul vetro appena si chiudono le portiere, visto che una parte sarà da inserire all’interno dell’abitacolo. Sono anche dotati di calamite che si agganciano alla carrozzeria dell’auto e che aiutano a tenerli al loro posto in caso di vento (sono infatti posti all’esterno, quindi soggetti anche agli agenti atmosferici).

Chi vuole spendere di meno può inoltre orientarsi sui parasole in cartone, rivestiti di un materiale che blocca i raggi UV: si tratta di un prodotto che deve essere appoggiato al cruscotto, quindi ideato per mantenere al fresco il volante. Se avete intenzione di acquistare un parasole che protegga tutto l’abitacolo dal calore, non è però questo quello al quale dovrete rivolgervi.

 

 

Le tendine parasole

Altro accessorio molto utile per tenere lontani i raggi del sole nella zona posteriore dell’auto sono le tendine parasole. Per capire come montarle nella maniera migliore è preferibile dare un’occhiata alle istruzioni, soprattutto se si è optato per i nuovi modelli “a calza”. Di norma, si apre la portiera, si prende il prodotto e lo si inserisce, proprio come una calza, partendo dal retro del finestrino. Se è della giusta misura (bisogna infatti fare attenzione a questa caratteristica) andrà ad aderire perfettamente al finestrino, coprendolo interamente.

È da notare che queste “calze” si possono installare solo sui finestrini posteriori e non su quelli anteriori, visto che il codice della strada obbliga a non oscurare questi ultimi. Modelli del genere hanno inoltre la proprietà di diventare delle efficaci zanzariere quando si decide di abbassare il finestrino, peculiarità che altre tipologie di tendine parasole difficilmente possono offrire.