Ultimo aggiornamento: 19.04.21

 

Se si viene fermati da un posto di blocco della Polizia e non si ha la patente, quali sanzioni sono previste? In questo articolo scopriamo tutto quello che c’è da sapere a riguardo.

 

Spoiler: la guida senza patente non rappresenta più un vero e proprio reato, ma ciò non significa che sia accettata dal Codice della Strada. Ebbene sì, se fino a qualche anno fa, per poter guidare l’auto su strada pubblica era fondamentale avere il documento adatto, oggi è ancora così, ma c’è da fare qualche specifica in merito. Infatti, ora non possiamo più dire che esserne sprovvisti rappresenti un reato di tipo penale o civile, però non è nemmeno qualcosa da fare.

Essere fermato senza patente comporta gravi sanzioni che possono andare da multe particolarmente salate alla confisca del mezzo e altri tipi di situazioni spiacevoli.

Insomma, specifichiamo (anche se per alcuni rappresenta un’ovvietà) che non ci si può assolutamente mettere alla guida di un’automobile o di una moto senza essere in possesso del regolare documento. Le Forze dell’Ordine sono solite sanzionare amaramente i conducenti, con multe sempre più care, che non si possono certamente definire “simboliche”.

 

Guida senza patente: sanzioni e limiti

Come abbiamo anticipato e come si può immaginare, per guidare è obbligatorio utilizzare la patente, come previsto dall’art. 116 del CdS. Infatti, la normativa prevede sanzioni onerose e molto pesanti sotto diversi punti di vista. Queste ultime vengono indicate nell’art. 180 del CdS, più precisamente nel comma 1b: qui viene disposto che, per poter circolare con veicoli a motore, il conducente deve sempre avere con sé i documenti richiesti, tra cui anche la patente di guida valida per la categoria di veicolo corrispondente.

Ciò significa che avete una licenza per auto di categoria A, non potrete certamente mettervi al volante di vetture di categoria A2 o B. Infatti, dovete sapere che le sanzioni, come summenzionato, sono molto onerose perché di tipo amministrative. Prevedono infatti il pagamento di una somma che va da un minimo di 41€ a un massimo di 168€. Chi invece, per qualsiasi ragione, non ottempera all’invito delle autorità di presentarsi agli uffici della Polizia entro il termine stabilito, è soggetto a una sanzione amministrativa che supera 419€ e che può arrivare anche fino a 1.682€.

Ci possono anche essere altri casi particolari per cui una multa arriva a causa di una guida senza patente. Infatti, a partire dal 2016, queste situazioni sono state depenalizzate, e in caso di un controllo da parte di tutte le Forze dell’Ordine, verrà applicata una sanzione di tipo amministrativo. Molti si chiedono: “mi hanno ritirato la patente, posso guidare una microcar?” e la risposta non è così immediata come si può immaginare. Infatti, l’importo della multa può variare da un minimo di 42€ a un massimo di 173€, ed è anche bene sottolineare che qualora ci si rifiuti di pagare, ci sarà il rischio di un aumento dell’importo.

 

Guida senza patente o con patente smarrita

In caso di guida senza patente, le autorità potrebbero elevare una sanzione amministrativa, richiedendo di recarsi in un giorno prestabilito in caserma, per fornire il documento richiesto.

Può anche capitare che la patente risulti invece completamente smarrita: in tal caso, il titolare della licenza ha assolutamente l’obbligo di presentarsi entro 48 ore per sporgere denuncia di smarrimento, richiedendo l’emissione di una nuova patente. A questo punto, l’ufficio delle autorità permette di circolare grazie a una circolazione che dura circa 90 giorni, così da evitare di incorrere in sanzioni. Anche perché, il Ministero farà in modo di inviare la nuova patente entro 45 giorni di tempo dalla presentazione della richiesta.

L’art 218 del CdS è poi altrettanto importante da conoscere, per evitare di trovarsi in situazioni spiacevoli da cui poi risulta difficile uscirne, pagando ammende salatissime. Non è infatti possibile circolare in città e fuori in caso di patente sospesa, perché in questo caso, qualora si venga fermati per un controllo ordinario dalle Forze dell’Ordine, le multe salate saranno immediate.

Infatti, come nel caso della guida in stato di ebbrezza, in cui l’etilometro non ha un margine di tolleranza, l’importo delle multe non scendono mai, ma salgono, e possono essere di 2.046€ fino a un massimo di ben 8.186€. Perciò, meglio fare subito i giusti controlli ed evitare di mettersi alla guida con la patente sospesa.

 

Patente dimenticata

Come abbiamo potuto appurare in precedenza, l’ipotesi in cui si venga fermati dalle autorità senza patente, perché dimenticata a casa o in ufficio, viene comunque considerata.

Infatti, è presa in maniera meno grave, quindi la sanzione amministrativa in tali casi sarà pari a 173€, quindi più bassa rispetto ai casi visti in precedenza. Perciò, vi consigliamo di avere sempre a portata di mano la vostra licenza, così da evitare anche queste situazioni che, sebbene siano più accettabili, è sempre meglio evitare.

Guida con patente revocata

In ultimo, non possiamo non citare una situazione al limite, che purtroppo si verifica sempre molto spesso. Sicuramente, i motivi per cui le autorità decidono di revocare una licenza di guida sono diversi. C’è da evidenziare che in caso di guida recidiva con situazioni al limite, si potrà rischiare di essere esposti a un tipo di misura penale.

Per esempio, se nel corso di 2 anni venite colti troppe volte con la patente revocata o addirittura mai rinnovata o mai conseguita a causa della mancanza di requisiti fisici e psichici, sapete qual è la sanzione? In questi casi si rischia l’arresto fino a un anno, perciò non si scherza assolutamente con questo tipo di situazioni. Sempre meglio un occhio in più che uno in meno.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments