Ultimo aggiornamento: 12.11.19

 

La app da installare sul proprio smartphone, che offrono funzioni di navigazione, sono molte, non tutte però consentono di avere le mappe anche se non c’è connessione.

 

Cercare la strada migliore per giungere senza problemi in un luogo, se non si conosce l’itinerario da percorrere, ai giorni nostri è molto semplice. Questo grazie alle app di navigazione da scaricare sul proprio smartphone, che come i navigatori stand-alone consentono di impostare indirizzi, cercare luoghi di interesse e così via. Questa soluzione è la migliore per chi vuole un navigatore gratis, visto che molte di queste app sono già preinstallate sugli smartphone. Due esempi su tutti sono Google Maps, per i cellulari con sistema operativo Android e Maps, la controparte è invece presente su vari iPhone.

Il problema di molte di queste app di navigazione è che per poter funzionare devono avere sempre una connessione dati attiva: infatti scaricano pezzetti della mappa man mano che si procede con il viaggio. Ci sono però anche alcune app che permettono di scaricare l’intera mappa di una nazione o di una zona prescelta prima di mettersi in viaggio e quindi di utilizzarla anche nel malaugurato caso in cui la connessione dati dallo smartphone dovesse interrompersi. È chiaro che alcuni servizi, come la rilevazione del traffico e i suggerimenti nel prendere una strada diversa per non perdere ore in coda, in mancanza di una connessione dati, non saranno disponibili se si utilizzano le mappe offline. Il consiglio è comunque di utilizzare quando possibile una connessione dati, che aiuta anche il chip GPS integrato a individuare il luogo preciso nel quale vi troviate. Nel nostro articolo vogliamo fare una panoramica sulle varie app di navigazione che appunto funzionano anche senza connessione.

 

Google Maps

Forse l’applicazione di navigazione migliore e tra le più utilizzate con gli smartphone Android, se non altro perché di norma è già installata e quindi utilizzabile appena si accende lo smartphone per la prima volta. Anche questa applicazione, chiaramente gratuita, consente di scaricare le mappe prima di mettersi al volante. L’operazione da effettuare è molto semplice: dal menu principale è possibile selezionare Mappe offline e poi Seleziona la tua mappa. Così facendo è possibile scegliere una zona spostando il riquadro che si evidenzia, potendo anche restringerla utilizzando lo zoom.

Google Maps avverte l’utente della dimensione del download ed è quindi necessario che, nella memoria interna dello smartphone o nella memoria microSD (quando prevista), ci sia spazio a sufficienza per poter scaricare la mappa prescelta. Il download è meglio eseguirlo quando si è connessi a una rete Wi-Fi, perché le dimensioni sono quasi sempre oltre i 600 MB. Questo consente di risparmiare i gigabyte di dati messi a disposizione dal proprio piano tariffario, utile per averne sempre a disposizione quando servono, e per non perdere troppo tempo per il download.

 

 

Sygic

Sygic è l’app di navigazione GPS più scaricata dal Play Store di Google. Questo grazie soprattutto a un accordo che l’azienda ha stipulato con TomTom e che prevede di offrire ai propri utenti le mappe offline per qualsiasi nazione del mondo, compresi gli aggiornamenti. Anche in questo caso è meglio avere molto spazio libero a disposizione. Molte le funzioni offerte, tra cui spicca la navigazione GPS a piedi, utile per trovare un punto di interesse quando si vanno a visitare le grandi città estere. Sygic è prevista in due versioni: una gratuita e una a pagamento. Si può provare quella a pagamento per sette giorni per capire se fa al caso vostro.

 

HERE WeGo

Un’altra app di navigazione molto famosa e utilizzata è HERE WeGo, disponibile sia per smartphone Android sia per iOS. Se si prevede di andare in zone dove la connessione dati con lo smartphone sarà precaria, anche questa applicazione consente di scaricare le mappe offline. Come nel caso precedente l’operazione è semplice e il consiglio è di eseguirla quando connessi a una rete Wi-Fi. Dal menu principale è necessario selezionare Scarica mappe, voce che si trova in alto a sinistra. Se si opta per la voce Scarica altro, si potrà scegliere il continente e la nazione e, nel caso si stesse optando per l’Italia sarà possibile selezionare anche la cartografia di una regione specifica. Tutta la mappa Italia occupa circa 1,5 GB, mentre una singola regione varia dai 200 ai 400 MB.

 

MapFactor GPS Navigation Maps

Una valida alternativa a HERE WeGo è MapFactor GPS Navigation Maps, anch’essa disponibile per smartphone Android o iPhone. Questa app fa parte del progetto OpenStreetMap e quindi ogni aggiornamento delle mappe che si riceve è totalmente gratuito: ce ne sarà uno almeno una volta al mese e quindi si può stare certi di avere una cartografia sempre aggiornata. Anche se offre un’interfaccia meno attraente di HERE WeGo o Google Maps, si può contare sulle mappe offline che si scaricano tramite il menu principale selezionando la voce relativa. Questo elemento non è invasivo e non presenta quella schiera di messaggi pubblicitari che spesso rovinano molte app di navigazione gratuite ben congeniate e accattivanti.

 

MAPS.ME   

Altra app che fa parte del progetto OpenStreetMaps è MAPS.ME. Piace soprattutto per alcune funzioni che offre anche in modalità offline, tra cui la ricerca di un punto di interesse, la navigazione vocale, gli itinerari dei trasporti pubblici della città dove ci si trova e l’indispensabile ricalcolo degli itinerari. Sono disponibili diversi POI, tra cui ristoranti, bancomat, farmacie e via dicendo. Come nel caso di MapFactor GPS Navigation Maps si ricevono aggiornamenti della cartografia a cadenza mensile, del tutto gratuiti.

 

 

Genius Maps

La versione gratuita è un po’ limitata nelle funzioni ma non manca la possibilità di utilizzo offline con download delle mappe e visione dei punti di interesse nella zona dove ci si sta muovendo. La sua forza è la grande cartografia che mette a disposizione, dove Europa e Stati Uniti raggiungono il 100% di copertura. Non male anche gli altri continenti, quindi un’app di navigazione ideale per chi viaggia molto all’estero. Con la versione a pagamento si hanno a disposizione il ricalcolo del percorso, la segnalazione autovelox e il traffico in tempo reale.