Ultimo aggiornamento: 12.11.19

 

TomTom e Garmin sono i due marchi più famosi a livello di navigatori GPS. Le due aziende consentono di aggiornare le mappe dei propri prodotti. Ecco come.

 

Aggiornare il proprio navigatore GPS è fondamentale per non avere problemi durante il tragitto. Infatti non è impossibile che alcune strade cambino senso, o addirittura vengano limitate al traffico automobilistico, rispetto a quando si è acquistato il navigatore. Molti modelli ormai offrono l’aggiornamento gratuito alle mappe per tutta la durata di vita del prodotto. Per questa operazione, generalmente è necessario un PC collegato a internet e l’installazione di un software proprietario, messo a disposizione della casa produttrice del navigatore. Nello specifico andiamo a spiegare come aggiornare i navigatori TomTom e Garmin, che combattono da anni per avere il titolo di navigatore più venduto.

 

TomTom

I dispositivi di navigazione TomTom ricevono aggiornamenti regolari delle mappe almeno una volta al trimestre per non avere problemi riguardo alle modifiche delle strade e dei percorsi che abitualmente si fanno. La società offre due diversi programmi software per aggiornare le mappe in base al dispositivo in uso: MyDrive Connect e TomTom HOME. Entrambi i programmi sono disponibili tramite download gratuiti per PC Windows e Mac. Anche se alcuni aggiornamenti TomTom devono essere pagati, è possibile aggiornare il dispositivo gratuitamente con il servizio “Garanzia mappe più recenti” se è stato acquistato da poco o se si dispone di un dispositivo o di un’app che include la funzione “Mappe a vita”.

 

 

Quando si acquista la maggior parte dei nuovi dispositivi TomTom, l’azienda concede un po’ di tempo per scaricare gli aggiornamenti rilasciati da quando è stata prodotta l’unità comprata. In questo modo, si avranno sempre le informazioni più aggiornate quando si inizierà a utilizzare il dispositivo. Chi acquista un TomTom dalla serie GO, ha a disposizione 30 giorni per scaricare mappe aggiornate, ovviamente se disponibili. Chi sceglie un modello della serie PRO di TomTom ha un po’ più di tempo, ovvero 90 giorni dalla prima volta in cui viene usato. La Garanzia Mappa Più Recente non si applica alle unità ricondizionate o alle schede di memoria con mappe preinstallate. Inoltre, non si applica ai navigatori che godono della funzione mappe a vita poiché tali dispositivi ottengono comunque aggiornamenti gratuiti.

 

TomTom GO

Se si dispone di TomTom GO,  è necessario scaricare e installare il programma TomTom HOME. A questo punto bisogna collegare il dispositivo al computer con il cavo USB fornito nella dotazione del navigatore e accedere al proprio account TomTom (o crearne uno nuovo). Nel menu del software bisogna fare un clic su “Strumenti> Usa la garanzia della mappa più recente”: se effettivamente c’è una mappa più recente di quella installata sul dispositivo e si è entro il periodo di garanzia, si potrà vedere il suo aggiornamento. Non serve altro che fare clic su “Continua” per avviare il download e l’installazione della nuova mappa, quindi cliccare “Fatto” quando il tutto è terminato.

 

TomTom PRO 

Per chi ha acquistato un dispositivo TomTom PRO, l’aggiornamento sotto Garanzia Mappe Più Recenti si basa su un processo simile, ma è necessario scaricare il software MyDrive Connect dal sito Web di TomTom. Anche in questo caso è necessario collegare il navigatore al computer tramite cavo USB e quindi aprire il software MyDrive Connect: il programma si apre nel browser Web predefinito. Nella schermata “home” si deve cliccare su “Panoramica> Visualizza aggiornamenti” e selezionare tutti quelli disponibili. Fatto questo basta cliccare sul pulsante “Aggiorna selezionati”: al termine dell’installazione, il dispositivo verrà riavviato. È possibile scollegarlo dal computer in modo sicuro dopo il riavvio.

 

Altri servizi

Alcuni dispositivi TomTom e app per smartphone sono dotati di Lifetime Maps o altri servizi a vita, come TomTom Traffic e Autovelox. Se acquisti un prodotto con Mappe a vita, è possibile aggiornarlo gratuitamente almeno quattro volte all’anno per tutta la vita del prodotto. Alcuni modelli vengono forniti con aggiornamenti a vita per le mappe delle nazioni preinstallate sul dispositivo, mentre altri includono World Lifetime Maps, il che significa che è possibile scaricare mappe per qualsiasi nazione supportata dal dispositivo, senza pagare nulla.

Per avere le mappe a vita è necessario scaricare TomTom HOME o MyDrive Connect sul proprio PC o Mac, a seconda del programma che il dispositivo utilizza per gli aggiornamenti. Innanzitutto, bisogna registrare il proprio modello di navigatore per ricevere un’email da TomTom, quando rende disponibile una nuova mappa. Se il navigatore (ecco i migliori modelli) non ha un codice per le mappe a vita e ha semplicemente l’icona di “Lifetime Maps” sulla confezione, è necessario collegare il dispositivo al computer, accedere al proprio account TomTom e fare clic su “Strumenti> Usa la garanzia di mappe più recenti” se si sta usando TomTom HOME. Se si utilizza MyDrive Connect, il software si apre e mostra tutti gli aggiornamenti disponibili non appena si collega il dispositivo al computer.

Se si è superato il periodo di garanzia della mappa più recente e il proprio dispositivo non è tra quelli con le mappe a vita, è comunque possibile ottenere gli aggiornamenti dal sito web TomTom e installarli tramite il software MyDrive Connect o TomTom HOME, ma, come è evidente, gli aggiornamenti non saranno gratuiti. È inoltre possibile anche acquistare mappe di altre nazioni rispetto a quelle preinstallate.

 

Garmin

Per mantenere aggiornato un navigatore GPS Garmin è d’obbligo scaricare il software Garmin Express sul proprio PC Mac o Windows, che disponga di una connessione a Internet.

Come di prassi bisogna collegare l’unità GPS Garmin al computer in uso utilizzando il cavo USB fornito con il dispositivo, o, nel caso, utilizzare un cavo mini o micro USB adatto al modello che si sta connettendo. Garmin rende gli aggiornamenti GPS molto più facili da gestire offrendo un’applicazione unica per ogni tipo di modello in produzione. Potrete scaricare gratuitamente l’app Garmin Express dal sito web Garmin, selezionando la versione Windows o Mac.

 

 

Al termine dell’installazione, avviate Garmin Express. Il software dovrebbe aprirsi da solo alla fine del processo di installazione; in caso contrario, selezionate l’icona Garmin Express per lanciarlo. Una volta che il programma si apre, bisogna selezionare il proprio dispositivo GPS tra le opzioni disponibili sullo schermo. Se questo non viene visualizzato, è necessario selezionare la voce “aggiungi un dispositivo”: a questo punto dovrebbe comparire il proprio modello.

Una volta selezionato il dispositivo GPS, Garmin Express cerca tutti gli aggiornamenti disponibili utilizzando una connessione Internet. Dopo che Garmin Express ha completato la ricerca, vengono elencati gli aggiornamenti disponibili. A questo punto bisogna cliccare sull’opzione “seleziona tutto” per installare il software disponibile e gli aggiornamenti delle mappe.

È d’obbligo tenere il navigatore  GPS collegato al computer mentre Garmin Express installa gli aggiornamenti. Questa operazione può anche richiedere diverse ore, ma viene sempre mostrata una stima del tempo sullo schermo, per farvi avere un’idea della durata del processo. Attendete fino a quando l’app mostra “installazione completata” prima di chiudere Garmin Express.

In alcuni casi, Garmin Express potrebbe richiedere di installare altro software come i driver di Windows prima che uno degli aggiornamenti abbia luogo. Per fare questo basta seguire le informazioni fornite da Garmin Express per completare il processo.