Ultimo aggiornamento: 19.09.19

 

Subwoofer auto – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Ecco due modelli che potrebbero attirare la tua attenzione: JBL BASSPROII è un subwoofer auto amplificato a quattro canali 100 W RMS dalle alte prestazioni, che non ha deluso le aspettative degli utenti regalando un sound potente e pulito. Se invece stai cercando un diffusore acustico dalla forma tubolare, in grado di riprodurre un suono fantastico e senza distorsioni, Pioneer TS-WX305T potrebbe fare al caso tuo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior subwoofer auto

 

Se ami ascoltare buona musica durante un viaggio in macchina o ti piace sprigionare tutta la potenza del sound facendo vibrare i vetri dei finestrini, allora un buon subwoofer auto è quello che ci vuole.

Per chi non fosse esperto in materia, questo dispositivo non è altro che un diffusore acustico in grado di riprodurre i suoni a bassa frequenza. Spesso scegliere un apparecchio del genere tra i numerosi modelli presenti sul mercato non è cosa facile. In questa guida troverai una classifica dei subwoofer auto delle migliori marche, corredati ognuno da recensione, dagli un’occhiata.

 

Guida all’acquisto

 

Modello attivo o passivo

Prima di valutare il prezzo più conveniente di un subwoofer e le sue caratteristiche, è bene sapere se orientarsi su un modello attivo o passivo.

Un diffusore acustico amplificato o “attivo”, è dotato di un amplificatore integrato per ottimizzare la potenza e le dimensioni dell’altoparlante. Solitamente questo viene scelto da chi non si vuole occupare della ricerca di componenti esterni da utilizzare in abbinamento alla cassa e desidera avere gli elementi di diffusione acustica e di amplificazione combinati in un’unica soluzione.

Questa scelta è utile anche a chi non vuole ingombrare troppo spazio nella macchina.

Tuttavia un subwoofer attivo è meno potente e versatile di un modello passivo. La causa di questa limitazione consiste nella configurazione stabilita in fase di produzione. Un diffusore acustico amplificato non sfrutta tutte le sue potenzialità, proprio perché è progettato per avere maggiore compattezza tra gli elementi, per non subire danni e durare negli anni.

Un subwoofer passivo invece necessita di essere collegato a un sistema di amplificazione esterno e, proprio perché ha più spazio a disposizione, l’acustica dispone di maggiore potenza e qualità.

 

Dimensioni e potenza casse

Un altro elemento molto importante da tenere in considerazione prima di scegliere il subwoofer consiste nella selezione delle giuste dimensioni delle casse.

Le misure generalmente variano da 4 a 34 pollici e di solito i subwoofer più utilizzati sono quelli da 8, 10, 12 e 15 pollici. Queste dimensioni sono fondamentali perché rappresentano il diametro dell’altoparlante (che è a forma di cono) che, essendo in grado di riprodurre i bassi, deve essere capace di spostare una notevole quantità d’aria; quindi maggiore è il formato della cassa, migliore sarà la potenza e la resa dei bassi.

La potenza è espressa in watt (nominali o RMS), quindi è opportuno verificare sempre il numero dei watt RMS, perché sono quelli che consentono di ottenere una riproduzione del sound pulita e senza distorsioni, anche a volume alto. Senza dubbio questa è una delle caratteristiche tecniche che maggiormente determinano l’acquisto di un buon diffusore acustico.

 

Costi e design

In genere, i subwoofer amplificati o “attivi”, sono i modelli più costosi, per via della presenza dell’amplificatore interno.

Il costo è determinato anche dalle specifiche tecniche di ogni diffusore acustico e dal tipo di requisiti di cui hai bisogno. Perciò è consigliabile confrontare prezzi e offerte tra più modelli che hanno le stesse caratteristiche ma che appartengono a brand differenti; così ti renderai conto anche della convenienza e del livello qualitativo migliore.

Mentre se sei un esperto nel campo, potrai optare per l’acquisto di un subwoofer passivo, per poi divertirti ad assemblarlo nel migliore dei modi, ottenendo così il massimo della potenza del sound. Il design è molto importante e, anche in questo caso, la scelta della forma e del volume del subwoofer dipenderà dal tipo di automobile in cui andrai a installarlo e dagli spazi che avrai a disposizione.

 

I migliori subwoofer auto del 2019

 

Se siete amanti del “Tuning” o semplicemente vi piace sprigionare tutta la potenza della musica nelle casse della vostra macchina, disporre di un buon subwoofer amplificato è una parte fondamentale per soddisfare la vostra passione.

Di seguito, abbiamo selezionato per voi i migliori subwoofer auto del 2019, così potrete fare una comparazione tra i vari modelli venduti online e valutare quali sono le offerte e le caratteristiche che più soddisfano le vostre esigenze.

 

Prodotti raccomandati

 

JBL BASSPROII

 

Se state cercando il miglior subwoofer per auto, capace di far vibrare i finestrini, allora potrete dare un’occhiata a questo dispositivo JBL BASSPROII, che risulta uno dei modelli più venduti del momento. Si tratta di un subwoofer auto amplificato a 4 canali 100 W RMS dalle alte prestazioni, che non deluderà le vostre aspettative.

L’apparecchio è stato molto apprezzato sia per la sua efficienza, sia per le sue dimensioni ridotte e compatte, che lo rendono adattabile anche a una media utilitaria come per esempio una Punto o una Polo. È semplice da installare, da scollegare e da rimuovere, nel caso si avesse necessità di sfruttare l’intero spazio del bagagliaio.

Il dispositivo è dotato di un crossover elettronico variabile, con pendenza 12dB, in grado di ripartire bene le frequenze che compongono il suono, ottimizzando la resa durante la riproduzione. Anche la dinamica del sound è molto soddisfacente ed è caratterizzata da una vibrazione secca e precisa; non per nulla I prodotti JBL hanno una lunga storia ed esperienza nel campo dell’amplificazione.

In conclusione possiamo dire di trovarci davanti a un subwoofer per auto di altissima qualità, i diversi pareri positivi degli utenti confermano le sue performance e la chiarezza sonora. Andiamo a vedere quali sono le sue caratteristiche positive e negative in modo da avere un quadro completo.

 

Pro

Potenza: Il subwoofer di JBL è dotato di amplificazione a 4 canali 100 W RMS per far letteralmente esplodere il suono dei propri brani preferiti.

Dimensioni: Le dimensioni compatte del modello permettono di installarlo comodamente anche in un’utilitaria, inoltre è molto semplice da montare e da rimuovere. Una buona soluzione per chi ha bisogno di spazio nel bagagliaio in vista di un viaggio.

Suono: Il dispositivo ha un’ottima qualità sonora sia negli alti che nei bassi, per una riproduzione di ogni stile musicale con una dinamica precisa e avvolgente.

Qualità-prezzo: L’articolo ha un prezzo molto conveniente, specialmente se paragonato alle sue caratteristiche.

 

Contro

Pannello: Gli ingressi per l’alimentazione e i vari collegamenti audio non sono coperti da protezione, per questo i contatti elettrici potrebbero essere soggetti a cortocircuiti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Pioneer TS-WX305T

 

Se state cercando un diffusore acustico con una forma alternativa ma non sapete quale subwoofer auto comprare, Pioneer TS-WX305T potrebbe fare al caso vostro.

Questo modello Bass Reflex è dotato di una cassa a tubo che può sviluppare una potenza massima di 1.300 W ottenendo sempre un suono fantastico e senza distorsioni.

Si tratta di un prodotto ben realizzato e munito di voice coil in alluminio estesa ad ampio diametro, per garantire una migliore dissipazione del calore e una lunga durata. Inoltre il cono del subwoofer è solido e leggero allo stesso tempo, costruito senza giunzioni e brevettato da Pioneer: è in grado di mantenere gestibile e affidabile la potenza del sound, assicurando una vibrazione precisa e pulita nella riproduzione.

Il cablaggio e l’installazione dell’amplificatore sono facilitati dai terminali posizionati su un lato. Pioneer TS-WX305T si presenta con un design cilindrico molto accattivante, che non ha solo valore estetico ma anche funzionale; infatti è in grado di eliminare le onde stazionarie nella cassa per evitare così il deterioramento delle prestazioni dei bassi.

La nostra guida per scegliere il miglior subwoofer continua con il riassunto dei pregi e difetti di questo Pioneer dotato di grande potenza e precisione. Ideale per chi vuole dare alla propria autoradio un suono di tutto rispetto, senza spendere troppo.

 

Pro

Potente: Con i suoi 1.300 W di potenza, questo subwoofer Pioneer garantisce un’ottima qualità sonora, ideale per ascoltare i propri artisti preferiti in macchina senza perdere neanche un dettaglio delle composizioni.

Suono: Il suono acustico del prodotto permette una riproduzione cristallina di frequenze alte e basse.

Materiale: Il voice coil è stato realizzato in alluminio, un materiale che permette al calore di dissiparsi con efficacia. Non è da meno il solido e leggero cono che assicura una vibrazione pulita senza ronzii fastidiosi.

Installazione: Può essere installato facilmente grazie ai terminali laterali.

 

Contro

Amplificatore: Per utilizzarlo sarà necessario un amplificatore, quindi nel caso non lo si possieda il costo della spesa si alzerà ulteriormente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

JBL CS1204B

 

Un altro subwoofer auto molto interessante che abbiamo deciso di inserire nei nostri consigli d’acquisto, è questo modello JBL CS1204B.

Si tratta di un diffusore acustico molto versatile, adatto a ogni tipo di musica e che si presenta con un prezzo di vendita molto competitivo.

La JBL è un’azienda rinomata nell’ambito dell’amplificazione e si distingue per l’alta qualità dei suoi prodotti di intrattenimento sonoro, come altoparlanti e altre attrezzature audio per il mercato musicale e cinematografico.

Le credenziali di questo brand sono facilmente riscontrabili nel subwoofer che vi proponiamo. Il dispositivo può contare su uno sviluppo di potenza massima di 1.000 W ed è in grado di offrire un’alta qualità di suono, che risulta essere chiaro e pulito.

È un apparecchio molto versatile e lo si può installare anche all’interno del bagagliaio di piccole utilitarie. Tutto ciò è agevolato dalle dimensioni compatte del subwoofer, che vi permetteranno di ottimizzare lo spazio a disposizione.

JBL difficilmente delude quando si tratta di produrre apparecchi per l’amplificazione sonora a prezzi bassi. Il prodotto si adatta molto bene alle esigenze di chi non ha un grande budget a disposizione, ma ama ascoltare musica mentre guida. Qui di seguito si troveranno i suoi pro e contro.

 

Pro

Prezzo: Rispetto ad altri prodotti della rinomata marca JBL, questo è probabilmente il più economico.

Potente: Nonostante il prezzo, il subwoofer arriva ad una potenza massima di 1000W che garantiscono un suono pulito senza distorsioni.

Versatile: Le sue dimensioni permettono di installarlo facilmente nel bagagliaio della propria automobile, anche se questa è una piccola utilitaria.

 

Contro

Involucro: L’involucro del cono non è di grande qualità, questo compromette le performance a livello sonoro. Non a caso sono diversi gli utenti che suggeriscono di sostituirlo con uno migliore.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Macrom M2SW.801

 

A volte l’acquisto di un diffusore acustico è condizionato dallo spazio che si ha a disposizione all’interno della propria macchina; questo infatti non sempre è sufficiente a ospitare un dispositivo di grosse dimensioni.

Se non sapete come scegliere un buon subwoofer auto che si adatti a spazi ristretti, vi proponiamo questo modello Macrom M2SW.801, che ci ha colpito per la sua efficienza e praticità d’uso. Si tratta di un subwoofer auto attivo molto compatto, dalle misure ridotte, così potrete sistemarlo ovunque all’interno della vostra vettura.

Molti utenti hanno posizionato l’apparecchio sotto il sedile del passeggero, evitando così di ingombrare altri spazi all’interno dell’abitacolo.

Il dispositivo compie bene il suo lavoro, ovviamente senza esagerare con la potenza di amplificazione. La resa dei bassi è molto buona, soprattutto tra i 120 hz e gli 80 hz, frequenza entro la quale il sound rimane pulito e corposo. L’apparecchio è munito anche di una resistente griglia di protezione, che lo preserva da eventuali urti.

Un articolo ideale per chi ha una piccola macchina e deve gestire lo spazio in maniera ottimale. Nel caso non si sappia dove acquistare il prodotto nuovo, si potrà cliccare sul link del negozio qui di seguito. Prima però suggeriamo di continuare la lettura e scoprire quali sono i suoi pro e i suoi contro.

 

Pro

Dimensioni: Il dispositivo può essere installato facilmente sotto il sedile del passeggero, in modo da minimizzare l’ingombro e non doverlo tenere nell\’abitacolo.

Protetto: La griglia di protezione protegge il subwoofer da eventuali urti, quindi si potrà guidare tranquillamente senza il timore di danneggiarlo irreparabilmente.

Suono: Sebbene non si possano aspettare miracoli, il suono emesso dal subwoofer è comunque di buona qualità sia sugli alti che sui bassi.

 

Contro

Potenza: L’apparecchio è poco potente, anche alzando il volume al massimo si potrebbe rimanere delusi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Bass Face BASS8.1

 

Se siete alla ricerca di un buon subwoofer per amplificare la musica nella vostra auto ma non volete spendere cifre esagerate, date un’occhiata a questo modello Bass Face BASS8.1. Il prodotto è stato apprezzato molto per il suo buon rapporto qualità/prezzo e per le prestazioni che è in grado di offrire.

Questo dispositivo è capace di sviluppare una potenza che va da 400 W a 800 W (RMS), così potrete ascoltare la vostra musica preferita in viaggio o trasformare l’abitacolo in una piccola discoteca, ovviamente con tutte le accortezze del caso.

I bassi compiono bene il loro dovere e il sound riprodotto risulta abbastanza chiaro e pulito.

Il corpo del subwoofer è solido e robusto e i materiali sono di buona qualità; tutti i componenti sono assemblati con cura e nell’insieme offrono prestazioni di alto livello.

Questo diffusore acustico è facile da installare e grazie alla sua forma tubolare potrete montarlo facilmente nel bagagliaio della vostra auto, abbinandolo a un buon amplificatore compatibile.

A chi non piace un buon suono di basso? Con questo subwoofer si potranno amplificare quelli della propria autoradio, senza tra l’altro spendere un capitale. La nostra recensione del prodotto prosegue con i pro e contro.

 

Pro

Bassi: Il subwoofer si propone come soluzione per l’amplificazione delle frequenze basse del proprio impianto audio.

Installazione: Il montaggio può essere effettuato senza troppe complicazioni anche da chi non è proprio pratico.

 

Contro

Materiali: Alcuni utenti non hanno gradito i materiali che seppur resistenti, sono tossici.

Potenza: La potenza del Bass Face è abbastanza limitata rispetto ad altri modelli venduti online.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un subwoofer auto

 

Chi ama ascoltare musica non solo in casa ma anche on the road saprà bene che per ottenere una qualità audio superiore è necessario avere a disposizione un subwoofer, in grado di riprodurre i suoni a bassa frequenza. Se in casa è più semplice acquistare un impianto audio che ne sia provvisto, il discorso cambia per quanto riguarda le automobili.

 

 

L’importanza dei bassi

I dispositivi di serie, solitamente, non sono dotati di subwoofer e anche le casse non hanno una capacità di riproduzione estremamente avvolgente. Per migliorare la resa globale dovreste quindi prendere in considerazione l’acquisto di uno di questi dispositivi.

Prima di aprire il portafogli, però, vi invitiamo a prendere in considerazione le vostre esigenze, cercando di capire anche quanto spazio avete a disposizione nella vostra vettura dal momento che i prodotti in vendita sul mercato sono molteplici e non tutti potrebbero essere adatti alla vostra automobile.

 

Tipologie di SUB

Dividendo sommariamente i subwoofer che troverete in vendita possiamo organizzarli in due grandi categorie: quelli da applicare sotto uno dei sediolini anteriori e quelli da installare nel bagagliaio.

I primi sono naturalmente molto comodi per chi ha un’utilitaria e non può permettersi di sacrificare spazio nel già piccolo bagagliaio, sono però generalmente meno potenti dei secondi, aumentano quindi la resa audio senza però raggiungere effetti strabilianti.

I subwoofer più grandi e più performanti si installano nella parte posteriore del veicolo e rappresentano l’unica scelta possibile per chi vuole far tremare i finestrini dell’automobile e ottenere la migliore qualità audio possibile.

 

Installazione

Per l’installazione sarebbe opportuno rivolgersi a un professionista del settore dal momento che è necessario effettuare cablaggi che potrebbero risultare complicati per un neofita. Se volete comunque cimentarvi sappiate che avrete bisogno di uno stagnatore, un kit di cablaggio per amplificatori e tanta pazienza.

Identificate il cavo di alimentazione, solitamente di colore rosso e senza collegarlo all’amplificatore fatelo arrivare fino alla batteria dell’automobile. Tagliatelo dunque in base alle vostre esigenze.

 

Messa a terra

Per la messa a terra dovrete sollevare il rivestimento nel bagagliaio dell’automobile, collegando il cavo direttamente al metallo del telaio avendo cura di stare ad almeno 60 centimetri di distanza dall’amplificatore per garantire la migliore messa a terra.

 

Collegamento all’autoradio

Se avete un’autoradio estraibile tiratela fuori dall’alloggiamento e stagnate il cavo blu della stessa con il cavo “remote” del vostro kit di cablaggio. Sempre sul retro dell’autoradio collegate i due cavi RCA che dovranno arrivare fino al subwoofer e sarà sicuramente l’operazione più complicata che eseguirete. Pianificate quindi con cura il passaggio dei fili all’interno dell’automobile.

Effettuati questi passaggi potrete collegare il cavo di alimentazione che avevate precedentemente portato fino al motore, con polo positivo, alla batteria.

Tornando nella parte posteriore potrete collegare l’altro capo del cavo al subwoofer, completando in tal modo l’operazione di installazione. Non vi resta che accendere la radio e ascoltare al meglio le vostre tracce preferite.