Ultimo aggiornamento: 13.10.19

 

Navigatori – Guida all’acquisto e comparazioni del 2019

 

Anche se ormai i moderni smartphone offrono un navigatore gratuito non tutti preferiscono questa soluzione al normale navigatore GPS. Per quelli che vogliono schermi ampi e possibilità di trovare punti di interesse lungo il tragitto il navigatore satellitare RageMoudall 7 pollici consente di vedere molto bene la strada da seguire e inoltre dà la possibilità di riprodurre musica nel formato MP3, video e foto. Da uno dei marchi più famosi ecco il TomTom Go 6200 che ora include anche il supporto agli assistenti vocali Siri e Google Now oltre a integrare una SIM per avere sempre a disposizione la connessione dati.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Prodotti raccomandati

 

Navigatore satellitare

 

RageMoudall 7 pollici

 

Il navigatore satellitare proposto da RegeMoudall si può definire un vero e proprio sistema di infotainment. Infatti oltre alla navigazione consente di riprodurre una quantità di contenuti multimediali, partendo dai file MP3, passando per i video nel formato MP4, per finire con foto ed e-book. Lo schermo è da 7 pollici, abbastanza grande per vedere bene la strada da seguire.

Contiene le mappe dei maggiori paese europei, compresi quelli facenti parte del Regno Unito, che possono essere visualizzate sia in 2D sia in 3D. L’aggancio al segnale GPS avviene in modo rapido, grazia alla presenza di ben 13 canali che si occupano di ricercare la posizione esatta in cui ci si trova.

Le mappe si possono aggiornare gratuitamente per tutta la durata di vita del prodotto. Può essere utilizzato anche in bicicletta, taxi, camion, autobus e a piedi, essendo presenti questa modalità che consentono un uso più specifico del navigatore.

 

Pro

Mappa: Il sistema è in grado di fornire le mappa nella doppia visualizzazione, ovvero sia in in 2D sia nella nuova versione in 3D, utile per riconoscere dei punti di riferimento lungo la strada.

Multimediale: Quando si giunge a destinazione si può utilizzare il navigatore come un riprodurre video, visto che è compatibile con i formati ASF, AVI, WMV, 3GP, MP4 e FLV.

Canali GPS: Per avere sempre la migliore ricezione del segnale GPS questo navigatore satellitare è fornito di ben dodici canali che consentono di avere sempre il segnale anche nelle condizioni peggiori.

 

Contro

IstruzioniSecondo i pareri degli utenti viste le tante funzioni che mette a disposizione le istruzioni fornite con il prodotto sono piuttosto scarne e prive di alcune spiegazioni su come usarle.

Acquista su Amazon.it (€59)

 

 

 

KKmoon GPS Navigatore con schermo da 7” HD

 

Un modello di navigatore satellitare leggero, facile da usare e pronto da avere sempre con sé quando serve. Il modello in questione è prodotto da KKmoon e si basa su un display da 7 pollici con risoluzione HD. La potenza di elaborazione è garantita da ben 128 GB di RAM, mentre lo spazio di archiviazione per mappe e altri file multimediali è di 4 GB.

Si può comunque utilizzare una scheda di memoria esterna per immagazzinare file video e musica da poter riprodurre tramite il dispositivo. Molto apprezzata la presenza di un supporto per schienale che consente di utilizzare il KKmoon come dispositivi di intrattenimento per i bambini che sono seduti sui sedili posteriori.

Le mappe sono gratuite e disponibili per sempre. I canali dedicati alla ricerca della posizione sono ben 66, mentre quelli per il tracking 22. Questo dispositivo è comprensivo anche di un ricevitore del segnale radio FM.

 

Pro

Display: Con una diagonale da 7 pollici questo navigatore GPS mette a disposizione un’ottima visuale della strada da percorrere senza affaticare la vista.

Supporto per schienale: Quando la strada da prendere la si conosce a memoria si può usare il dispositivo per intrattenere i bambini presenti sui sedili posteriori con un bel film, visto la presenza di un supporto per schienale.

Peso e dimensioni: Nonostante i 7 pollici dello schermo è un navigatore dalle dimensioni contenute e dal peso ridotto.

 

Contro

Segnale: Può capitare che al centro di gallerie il segnale GPS subisca un’interruzione della ricezione. Problema che si risolve velocemente appena si torna in ambiente all’aperto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Navigatore TomTom

 

TomTom GO 6200

 

Questo modello è proposto da TomTom, una delle aziende che ha fatto di questo dispositivo il suo business principale, tanto che la marca è spesso utilizzata come sinonimo per la parola navigatore. La versione GO 6200 spicca per l’ottimo display che consente di vedere bene la strada da percorrere anche se colpito da luce diretta del sole o di notte.

L’attacco magnetico semplifica l’aggancio del navigatore sul supporto che poi deve essere alloggiato sul parabrezza. La sua peculiarità principale però riguarda l’integrazione di una scheda SIM con un piano dati gratuito per il cliente.

Questa consente di ricevere in tempo reale molti dei servizi messi a disposizione da TomTom, tra cui le informazioni sul traffico rispetto al tragitto che si sta percorrendo. Il navigatore, nel caso di ingorghi, sceglie una nuova strada per cercare di arrivare a destinazione nei tempi prestabiliti. Il ricalcolo del percorso avviene in un batter d’occhio, utile anche quando si trovano strade interrotte o altri problemi che non consentono di proseguire sul percorso indicato.

 

Pro

SIM: Senza alcun tipo di costo aggiuntivo TomTom fornisce una SIM con un pianto dati per poter ricevere in tempo reale notifiche su alcuni dei servizi offerti con il navigatore.

Aggancio rapido: Il navigatore si può installare sul parabrezza in pochissimi secondi grazie all’attacco a calamita tra dispositivo e supporto.

Ricalcolo veloce: In caso di problemi sul tragitto che si sta percorrendo, dovuti a strade chiuse, ingorghi e via dicendo, il navigatore in un lampo ricalcola il percorso ottimale per giungere a destinazione.

 

Contro

Limiti di velocità: Tra le varie opzioni offerte c’è anche quella che segnala i limiti di velocità sulle strade che si stanno percorrendo, ma non sempre questi corrispondono alla realtà.

Acquista su Amazon.it (€319)

 

 

 

Navigatore Garmin

 

Garmin nüvi 2595LMT

 

Il modello nüvi 2595LMT di Garmin dispone di un convincente schermo da 5 pollici abbastanza ampio per vedere molto bene indicazioni e strada da seguire. Alcuni apprezzeranno la possibilità di poterlo collocare anche in verticale (oltre in orizzontale) e il display multi touch che permette anche di ingrandire aree particolari solamente con le dita.

Sono disponibili le mappe ben definite di ben 45 nazioni europee. Inoltre, grazie al servizio che permette di aggiornare le mappe gratuitamente, avrete sempre le indicazioni esatte anche qualora siano cambiati i sensi di marcia o siano state create nuove rotatorie. Molto utile la funzione Real Directions che indica i punti di svolta utilizzando come riferimento gli edifici, i semafori, gli eventuali monumenti presenti sulla strada che state percorrendo.

Questo permette di conoscere con un certo anticipo quando è il momento di girare senza dover lanciare occhiate allo schermo, con il conseguente rischio di distrazione.

 

Pro

Mappe: Il navigatore fornisce le mappe di ben 45 nazioni europee che si possono aggiornare gratuitamente per tutta la durata del prodotto.

Vivavoce: Il microfono e l’altoparlante integrati, permettono di sfruttare il dispositivo anche come vivavoce collegabile al proprio smartphone via bluetooth.

Real Directions: Le svolte da effettuare sono segnalate dalla voce guida prendendo come riferimento edifici o altri punti ben visibili mentre si guida per non far distrarre il conducente guardando il display.

 

Contro

Memoria: Secondo alcuni la memoria interna è troppo piccola rispetto ai tanti aggiornamenti che si possono ricevere. Problema risolvibile con una scheda flash esterna.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Navigatore per auto

 

TomTom Start 62

 

Tra i modelli più venduti spicca il TomTom Start 62, in quanto è uno dei più economici in comparazione con altri dispositivi della stessa fascia. Nonostante il prezzo non molto alto, anche questo navigatore per auto offre l’aggiornamento gratuito delle mappe per tutta la durata di utilizzo.

Ha uno schermo da 6 pollici e, tra le varie opzioni, spicca quella che mostra la corsia giusta da tenere quando si arriva agli svincoli su tangenziali e autostrade.

È un navigatore essenziale, che si può installare sul parabrezza o sul cruscotto, non ci sono molte funzioni, ma è ideale per chi vuole spendere poco e necessita di un modello preciso nella navigazione, con una buona visualizzazione anche quando la luce del sole può infastidire. Inoltre è molto semplice da usare: basta inserire l’indirizzo da raggiungere tramite la tastiera touch e in pochi secondi il navigatore mostrerà la migliore strada da seguire per giungere a destinazione.

 

Pro

Qualità/prezzo: Il costo di questo navigatore molto essenziale ma di qualità è uno dei suoi pregi maggiori, perfetto per chi bada al sodo, ovvero arrivare a destinazione senza sbagliare strada.

Mappe a vita: Come molti altri navigatori per auto anche questo modello offre l’aggiornamento gratuito delle mappe per tutta la durata di vita del dispositivo.

La giusta corsia: Spesso è facile sbagliare corsia di immissione o di uscita da tangenziali o autostrade. Questo problema svanisce con questo navigatore che segnala quale prendere in modo evidente e senza possibilità di errore.

 

Contro

Tutor e autovelox: Gli aggiornamenti per tutor e autovelox sono gratuiti solo per i primi 3 mesi di vita del prodotto, poi bisogna pagare un abbonamento.

Acquista su Amazon.it (€99)

 

 

 

Navigatore Android

 

Autoradio Navigatore 2 DIN XTRONS

 

Questo navigatore di ultima generazione si basa sulla presenza del sistema operativo Android 8.0. Questo consente, come un normale smartphone, di scaricare sul dispositivo una serie di app molto utili da utilizzare quando si è in auto. Ad esempio, tra le più apprezzate c’è anche Google Maps che può essere utilizzata come sistema di navigazione GPS.

Oltre alle classiche funzioni di navigatore, questo dispositivo 2DIN consente di avere un’auto un vero e proprio centro di intrattenimento multimediale. Si può anche installare l’assistente vocale Google Assistant e gestire il dispositivo con la semplice voce, ad esempio per dettare l’indirizzo che si vuole raggiungere.

Il sistema funge anche da autoradio (FM con RDS) e vivavoce, ma si può anche ascoltare la musica direttamente dal proprio smartphone connesso via bluetooth 4.0. Non ultimo si possono anche riprodurre file audio MP3 o addirittura video in DivX tramite una memoria SD da inserire nell’apposito slot presente sul dispositivo.

 

Pro

Multimediale: Un vero e proprio sistema multimediale con cui è possibile riprodurre file audio, video e foto presenti su una normale schede SD da inserire nello slot predisposto.

Android: La presenza del sistema operativo in versione 8.0 permette di scaricare una varietà di applicazioni come se si stesse utilizzando un normale smartphone.

Telecomando: Nella dotazione di questo navigatore Android è presente anche un telecomando che possono utilizzare ad esempio i passeggeri per cambiare canzoni o stazioni radio.

 

Contro

IstruzioniEssendo un prodotto non italiano, le istruzioni nella lingua nostrana sono tradotte un po’ male e sono anche poco esaurienti. Per fortuna su YouTube si trovano diversi video per approfondire l’utilizzo delle funzioni.

Acquista su Amazon.it (€347,99)

 

 

 

Autoradio con navigatore

 

REAKOSOUND 7 pollici 2 DIN

 

In un solo prodotto avrete a disposizione un’autoradio, un navigatore e non solo! Reakosound è un dispositivo dal prezzo non molto alto che consente anche di vedere video o ascoltare musica direttamente da file presenti su una memoria SD o una chiavetta USB da inserire tramite gli appositi vani presenti.

Ma oltre a questo diventa anche un sistema vivavoce bluetooth, connessione con il quale si connette allo smartphone per poter rispondere ed effettuare chiamate senza utilizzare il cellulare. Il display da 7 touchscreen consente di impostare le varie funzioni in modo facile e veloce, e inoltre consente di vedere molto bene le mappe (fornite anche in 3D) quando viene utilizzato come navigatore.

Se si collega una rear camera il display funge da video quando si fanno manovre in retromarcia con la propria auto. Come autoradio, permette di sintonizzarsi solo sulla banda FM. Non ultimo, viene fornito anche un comodo telecomando che consente ai passeggeri, anche seduti nei sedili posteriori, di utilizzare le funzioni del dispositivo.

 

Pro

Navigazione 3D: La cartografia offerta offre anche la visualizzazione in 3D, utile per vedere ancora meglio la strada che si sta percorrendo potendo contare su riferimenti visivi più reali.

Vivavoce: Tramite la connessione senza file bluetooth è possibile far comunicare dispositivo e smartphone e utilizzare il primo come sistema vivavoce per rispondere ed effettuare chiamate.

AUX: Molto comodo questo ingresso nella parte frontale che consente di collegare direttamente tablet, smartphone o lettori MP3 per riprodurre audio contenuto in questi dispositivi.

 

Contro

Ricezione: La sintonizzazione delle stazioni radio non è delle migliori e in alcune zone dove il segnale è debole sarà complicato ascoltare il programma radiofonico preferito.

Acquista su Amazon.it (€84,99)

 

 

 

Navigatore per camion

 

TomTom Trucker 6000

 

Negli ultimi tempi i produttori di navigatori hanno creato modelli pensati per specifici veicoli con una serie di funzioni ad hoc per quest’ultimi. Un esempio è il nuovo TomTom Trucker 6000 che, da come si può evincere dal nome, è un navigatore per camion. La principale differenza rispetto a un normale navigatore satellitare riguarda la possibilità di inserire dimensioni e peso del camion, tipo di carico che si sta trasportando, e ci penserà il navigatore a scegliere la strada migliore tenendo conto di questa informazioni.

Niente strade troppo strette o passaggi sotto ponti troppo bassi. La strada sarà da percorrere sarà sempre perfetta e comunque la più veloce.

Utile la funzione Speak&Go che permette di inserire l’indirizzo di destinazione a voce senza quindi staccare le mani dal volante. Esiste anche la ricerca rapida dei percorsi più spesso utilizzati, utili per camion che fanno sempre lo stesso giro di consegne.

 

Pro

Indirizzo vocale: lL destinazione da raggiungere si può inserire vocalmente, semplicemente dettando l’indirizzo esatto, senza dover toccare il display.

Strada migliore: Impostando alcune caratteristiche del proprio camion il navigatore sceglierà il miglior percorso per giungere a destinazione.

Percorsi preferiti: Per chi spesso percorre gli stessi percorsi, c’è la possibilità di richiamarli automaticamente per non perdere troppo tempo.

 

Contro

Aggiornamenti: Per poterlo sfruttare al massimo delle sue potenzialità è necessario aggiornare le mappe molto spesso, un problema per i pigri e per chi non ha molta dimestichezza con questa operazione.

Acquista su Amazon.it (€658,9)

 

 

 

Navigatore per camper

 

TomTom GO Camper

 

Sempre per chi ha un particolare veicolo, diverso dalla semplice automobile, TomTom propone un navigatore pensato per i camper e i caravan che si muovono soprattutto in Europa, visto che offre le mappe di ben 48 nazioni aggiornabili gratuitamente per tutta la durata di vita del navigatore per camper. Funziona anche come sistema vivavoce per poter rispondere o effettuare le chiamate, opzione molto utili in quanto molti camper datati non dispongono di questa caratteristica nella dotazione di serie.

La diversità rispetto a un normale navigatore sono i punti di interesse pensati appositamente per chi si muove in camper, quindi campeggi attrezzati dove sostare in primis ma anche aree di sosta, ristoranti, punti panoramici e così via.

Grazie alla community TomTom Road è possibile condividere i propri percorsi con altri camperisti o prendere spunto da chi ha già effettuate il viaggio che si sta per intraprendere. Con dimensioni e peso del camper il navigatore imposta in automatico la strada migliore per giungere nel luogo desiderato.

 

Pro

PDI: I punti di interesse che si possono trovare lungo il percorso sono appositamente studiati per i camperisti: spazio quindi a aree di sosta, campeggi e punti panoramici.

Wi-Fi: Gli aggiornamenti delle mappe possono avvenire tramite rete wireless di casa, quindi senza collegare il navigatore al PC con il classico cavo USB.

SIM: Integrata nel navigatore c’è anche una scheda con un piano dati gratuito per usufruire dei servizi TomTom in tempo reale.

 

Contro

Dimensioni: Non sempre inserendo le misure esatte del camper si evitano strade che non consentono il loro passaggio.

Acquista su Amazon.it (€329)

 

 

 

Guida per comprare un navigatore

 

Anche se l’avvento degli smartphone di ultima generazione ha sostituito di fatto l’utilizzo di un navigatore satellitare, questo dispositivo rimane comunque molto utile per chi non vuole utilizzare lo smartphone e vuole qualche caratteristica aggiuntiva che la navigazione con cellulare non è grado di offrire.

I navigatori hanno fatto passi da gigante e ora sono molto più precisi e affidabili di qualche anno fa. Offrono schermi sempre più grandi per poter visualizzare al meglio la strada e le indicazioni da seguire per giungere a destinazione. Per scegliere quale navigatore satellitare acquistare e sapere anche dove acquistare quello che fa per voi, non bisogna far altro che seguire la nostra guida all’acquisto che vuole dare qualche importante spunto per poter fare un ottimo acquisto che sia conforme a quanto si necessita.

Le dimensioni dello schermo

Bisogna subito valutare quanto spesso si prevede di utilizzare il navigatore. Se non è una prassi affidarsi a un navigatore per giungere in un posto, un modello “base” può essere l’ideale. Per “base” si intende un navigatore con display da 5 a 6 pollici con qualche funzione come l’infotraffic e poco altro. Questi sono i modelli meno costosi ma anche come quelli più cari, molto spesso, offrono l’aggiornamento gratuito delle mappe. Infatti i produttori hanno capito che uno dei motivi che ha fatto scendere le vendite di questo dispositivo era il pagamento dell’aggiornamento delle mappe, cosa che ad esempio Google Maps su smartphone non ha mai previsto.

Se invece si pensa di utilizzare molto spesso il navigatore perché ci si deve recare con una certa costanza in luoghi di cui non si conosce la strada allora un navigatore di ultima generazione è la scelta migliore. I modelli migliori in commercio offrono almeno un display da 7 pollici e tante funzioni molto utili. Una di questa è l’integrazione di una SIM e relativo piano dati, che consente al navigatore di essere costantemente collegato a internet per poter ricevere i dati in tempo reale dei molti servizi online messi a disposizione dai produttori. Uno di questi, e forse in assoluto il più utile, sono le informazioni sul traffico. Il navigatore se riceve un alert di traffico intenso, può proporre una strada alternativa per evitare l’ingorgo, e quindi giungere a destinazione il prima possibile.

 

Mappe belle… fresche

La cartografia è uno degli aspetti fondamentali di un navigatore GPS. I principali produttori offrono quelle più aggiornate possibili. Una delle ultime novità per quanto riguarda la visualizzazione è l’entrata in gioco delle mappe in 3D. Questa possibilità di navigazione che consente di vedere edifici e altri punti come si si stesse al volante permette di avere punti di riferimento visivi più intuibili rispetto a un visuale in 2D dove magari una svolta in una via non è proprio chiara perché è da fare in mezzo a tante altre strade che vanno nella stessa direzione.

 

Non solo indicazioni

Tra i migliori navigatori del 2019 ci sono i modelli più sofisticati che integrano oltre alla navigazione anche tante altre funzioni multimediali, tra cui la possibilità di riprodurre video e musica tramite chiavette USB o memorie flash (di norma SD). Questi modelli di norma offrono display ampio, da 7 pollici a seguire, appunto per poter offrire una visione di un film con una buona visuale.

Integrano molto spesso una radio (FM come minimo ma alcuni anche DAB) e consentono le chiamate in vivavoce. Nonostante le tante caratteristiche di norma non hanno prezzi particolarmente alti. Questi particolari navigatori “tutto fare” sono offerti spesso con il sistema operativo Android integrato, e quindi viene offerta la possibilità di sfruttare le app che normalmente si usano con il proprio smartphone.

A ogni mezzo il suo

Negli ultimi tempi, le aziende, per differenziare l’offerta, stanno proponendo navigatori satellitari adatti per essere utilizzati con un particolare veicolo. Ad esempio esistono navigatori per camion, camper e moto. Anche se molto spesso sono uguali per la maggior parte delle funzioni, questi hanno alcune caratteristiche che li rendono più adatti rispetto ai normali navigatori.

Ad esempio quelli per i camion consentono di impostare peso e dimensioni del camion, caratteristiche che saranno valutate dal navigatore nel momento di proporre il migliore itinerario per giungere all’indirizzo prescelto.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come aggiornare il navigatore?

Ci sono due modi per aggiornare il navigatore o meglio le sue mappe. La più classica è quella di collegare il navigatore a un PC tramite USB e scaricare il software del produttore che si occupa di cercare eventuali aggiornamenti, scaricarli ed installarli sul navigatore. Questa operazione di norma non è molto difficile e sul web sono reperibili facilmente le istruzioni che guidano passo a passo su come fare gli aggiornamenti dei vari modelli.

La seconda opzione riguarda i navigatori provvisti di connessione Wi-Fi. In questo caso basta connettere il navigatore alla rete di casa e procedere all’aggiornamento direttamente dal software già installato nel dispositivo. Questa operazione è molto semplice, e prevede solamente l’inserimento della password della rete Wi-Fi a cui ci si connette.

 

Come aggiornare un navigatore Garmin?

I navigatori a marchio Garmin per essere aggiornati prevedono lo scaricamento del software Garmin Express, reperibile sul sito garmin.com/it. Una volta installato, e collegato il navigatore al PC tramite connessione USB basterà seguire le istruzioni che vengono visualizzate dal software per procedere all’aggiornamento.

Oltre alle mappe, è possibile anche scaricare i punti di interesse e soprattutto una mappa aggiornata degli autovelox fissi presenti nelle varie nazioni. Se si dispone di un navigatore Garmin integrato nell’auto sempre sul sito sono presenti i vari marchi di auto e le relative istruzioni per l’aggiornamento in base al modello.

 

Come aggiornare il navigatore del Nissan Qashqai

Tutti i modelli di Nissan Qashqai che integrano il sistema NissanConnect per poter aggiornare le mappe del navigatore devono portare l’auto in un concessionario Nissan per questa operazione. Ogni cliente, una volta all’anno e per i primi tre di vita dell’auto ha a disposizione un aggiornamento gratuito. NissanConnect Premium 2 è installato sui modelli Qashqai venduti dal 2007 al 2009, NissanConnect 1 in quelli dal 2009 al 2013 e infine, NissanConnect 3 per quelli prodotti dal 2013 al 2015.

 

Come aggiornare il navigatore della Lancia Delta gratis

Tutti i modelli di Lancia acquistati dal 2012 dispongono del sistema di navigazione Navteq e quindi possono usufruire del programma Navteq Mapcare. I proprietari devono solo registrarsi online e riceveranno due aggiornamenti gratuiti all’anno recandosi presso i concessionari Lancia.

 

 

 

Come utilizzare il navigatore

 

Digitare in sicurezza

La maggior parte dei navigatori vanno installati all’interno dell’abitacolo, in una posizione che sia facilmente consultabile e che sia pratica da raggiungere con le mani quando serve impostare qualche funzione.

Il codice della strada prevede comunque multe salate se si viene sorpresi ad inserire un indirizzo di destinazione durante la guida. Per questo motivo, molti navigatori consentono di impostare l’indirizzo e relativi punti di sosta, tramite web o app, e inviarla al navigatore, via Wi-Fi o tramite il collegamento con il cavo USB.

 

 

Montaggio  

L’installazione all’interno dell’abitacolo può avvenire in due modi: la più classica prevede di agganciare il supporto del navigatore al parabrezza interno, tramite delle potenti ventose presenti su tali supporti. La seconda opzione, un po’ meno praticata, prevede che il supporto venga fissata sul cruscotto.

Quest’ultima però è fattibile se il cruscotto presenta delle zone piane in prossimità del volante, posizione ideale dove poter installare il navigatore per averlo sempre in vista e facilmente raggiungibile quando serve.

 

Aggiornare la cartografia

Fondamentale per avere il miglior navigatore sempre pronto a portarci a destinazione è tenere aggiornate le mappe. Questa operazione, che ormai è gratuita con tutti i modelli sul mercato (quasi) deve essere fatta con l’ausilio di un PC. Una volta collegato il navigatore tramite un cavo USB si deve scaricare un software del produttore che in automatico riconosce il modello di navigatore e trova, se ci sono, gli aggiornamenti delle mappe installate.

I modelli più recenti consentono di fare questa operazione senza il collegamento diretto a un PC, sfruttando la connessione Wi-Fi di casa. Questi navigatore infatti integrano sia il software per lo scaricamento e aggiornamento delle mappe, sia un chip Wi-Fi per il collegamento a una rete esistente.

 

Assicurarsi un certo comfort di visione

La dimensione del display è importante per vedere bene le varie indicazioni. Tra le varie offerte presenti le più gettonate sono senza dubbio quelle che prevedono display dai 6 pollici in su, dove quelli da 7 pollici sono tra i preferiti. Chi ha un’auto non di ultima produzione può valutare i navigatori che integrano le funzioni di vivavoce, per effettuare e ricevere chiamate senza troppe distrazioni.

Alcuni modelli consentono anche di vedere messaggi in arrivo dai sistemi di messaggistica più diffusi anche di leggere mail. Sono i modelli che si basano sulla presenza del sistema operativo Android, e in pratica, sincronizzando il navigatore con il proprio smartphone, tutto quello che riceve quest’ultimo viene visualizzato sul navigatore.

 

 

Un po’ di musica

La navigazione è una delle funzioni integrate in dispositivi che sono veri e propri sistemi di infotainment. Infatti questi offrono ricezione dei canali radio FM e a volte DAB, possibilità di riprodurre file audio e video, vivavoce, e anche la possibilità di diventare display per visualizzare immagini da dashcam o retrocamere.

Molti di questi dispositivi sono di produzione cinese e, anche se con nomi diversi, offrono tutti le stesse funzioni a prezzi bassi. Per avere il massimo delle prestazioni, con questa varietà di opzioni multimediali e non, bisogna rivolgersi a marchi blasonati dell’aftermarket di prodotti digitali per auto.