Ultimo aggiornamento: 12.11.19

 

Perché portare ingombranti CD in macchina quando potete ascoltare musica tramite i vostri dispositivi portatili? Scopriamo in questa guida come fare.

 

Quanto tempo passiamo al volante durante la giornata? Se il posto di lavoro è lontano o la propria professione porta a fare molti spostamenti, allora la macchina diventa quasi una seconda casa per una buona parte della giornata. La guida si sa, richiede un certo grado di attenzione, quindi le distrazioni al volante sono ridotte al minimo, con l’unica eccezione della musica. 

L’ascolto della radio o dei propri artisti preferiti può risultare molto piacevole specialmente se si è appassionati di musica. D’altronde quale momento migliore per poter ascoltare un nuovo CD o un singolo che non avete avuto ancora tempo di riprodurre perché presi da impegni lavorativi e famiglia?

Se amate la musica probabilmente in macchina avrete diversi porta CD che contengono anni e anni di dischi dei vostri artisti preferiti. Anche se li avete copiati da quelli originali (che giustamente avete lasciato a casa), non sarebbe meglio evitare di ingombrare troppo spazio nel veicolo? Inoltre i lettori CD delle autoradio non sono particolarmente resistenti, infatti tendono a durare solo qualche anno prima di iniziare a saltare le tracce del disco o addirittura a non leggerne alcuni. 

 

 

Perché quindi non avvalersi delle moderne tecnologie per poter ascoltare musica digitale direttamente dai vostri dispositivi? Vediamo come poter ascoltare musica tramite smartphone, iPod, tablet e chiavette USB usando le diverse funzioni della vostra autoradio, così potrete finalmente mettere via il porta CD e liberare spazio in macchina.

Prima di tutto dovete possedere una buona autoradio moderna, perché con un modello degli anni ‘90 a cassette sarà davvero difficile poter collegare il vostro smartphone o iPod. Assicuratevi quindi che il vostro modello abbia una tra queste tre opzioni: connessione Bluetooth, porta USB e entrata per cavo AUX.

 

Bluetooth

La maggior parte delle nuove autoradio sono dotate di connessione Bluetooth e spesso non hanno neanche il lettore CD! Per ascoltare musica tramite Bluetooth non dovrete fare altro che accendere l’autoradio e il vostro smartphone o tablet. Fatto questo dovete attivare il Bluetooth nelle impostazioni del dispositivo e cercare l’autoradio tra le varie connessioni disponibili. 

Solitamente il nome della connessione sarà quello del modello dell’autoradio, quindi difficilmente sbaglierete. Una volta connessi i due dispositivi, dovrete selezionare la modalità Bluetooth dal menù dell’autoradio. Se il vostro modello è a 1 DIN dovrete cercarlo tramite l’apposito pulsante, mentre per quelli 2 DIN con touchscreen lo potrete trovare più velocemente cercandolo sul display LCD. Una volta attivata la modalità di riproduzione tramite Bluetooth, non vi resta che selezionare la vostra playlist preferita e far partire la musica.

 

USB

Il metodo più comune di lettura della musica e il primo a rimpiazzare il CD è stato quello tramite USB. I vantaggi sono molteplici: le chiavette USB ingombrano pochissimo spazio e inoltre permettono di salvare tantissimi MP3 divisi in cartelle per poterli trovare più facilmente e riprodurre i propri dischi preferiti con facilità. 

Per poter ascoltare la musica tramite USB la vostra autoradio deve disporre di un’entrata dedicata nella quale dovrete inserire la vostra chiavetta contenente musica in formato MP3. Alcune autoradio supportano anche file di qualità più alta come WAV e FLAC, ma in generale quelli MP3 sono più convenienti perché occupano molta meno memoria sulla chiavetta. 

Per ascoltare la vostra musica inserite la chiavetta nell’apposita entrata e selezionate la modalità USB usando i tasti dell’autoradio. Una volta trovata la riproduzione della musica dovrebbe partire automaticamente, con tanto di informazioni sull’artista, il brano e il CD. Se avete diviso la musica in cartelle sarà ancora più facile trovarla, sebbene non tutte le autoradio dispongano di un buon sistema per la ricerca dei brani su USB. Con un’autoradio 2 DIN avrete uno schermo più ampio e sarà più semplice vedere tutta la vostra libreria musicale.

 

 

Cavo AUX

L’ultima spiaggia per ascoltare musica da dispositivi digitali è il caro vecchio cavo AUX. Lettori MP3 e iPOD si possono collegare tramite questo cavo per poter usare l’autoradio e le casse semplicemente come amplificatori per la musica riprodotta. Per avvalervi di questa comoda funzione non dovrete fare altro che accendere la vostra autoradio (ecco i migliori modelli), selezionare la funzione di riproduzione AUX, collegare il dispositivo e iniziare la riproduzione della vostra musica. 

Ricordate che vi servirà un cavo con due connettori da 3.5 mm, solitamente venduto a un prezzo davvero basso. Il cavo AUX si può usare anche con smartphone e tablet per poter riprodurre musica dal web senza usare la connessione Bluetooth. In questo modo potrete evitare di portare chiavette MP3 e CD in macchina, sfruttando solo i vostri dispositivi portatili per la riproduzione musicale. 

L’unico svantaggio del cavo AUX è che dovrete stare attenti quando lo collegate e lo staccate, assicurandovi di eseguire queste due procedure quando l’autoradio è spenta. In questo modo eviterete di danneggiare l’entrata AUX del dispositivo portatile e della stessa autoradio.