Come trasportare la bicicletta in auto (e in aereo)

Ultimo aggiornamento: 19.04.24

 

Volete fare cicloturismo in Italia o all’estero con la vostra bicicletta? Ecco tutto quello che vi serve sapere per avere il vostro mezzo sempre con voi, sia che vi spostiate in auto sia in aereo. 

 

Esplorare regioni, paesi e campagne in sella alla bici è un’esperienza di viaggio con pochi eguali. Per riuscire a viverla con la propria bicicletta e non con una presa a noleggio, però, è importante sapere come poterla trasportare; in auto nel caso la tua meta non sia troppo lontana, o in aereo, qualora la tua voglia di avventura ti porti in giro per l’Europa o in altri continenti. 

Se hai intenzione di trasportare biciclette di alta qualità così come e-bike o mountain bike in auto o in aereo, qui di seguito troverai alcuni consigli utili.

 

Caricare la bici in auto

La scelta più logica e semplice per trasportare una o più biciclette con l’automobile è quella di affidarsi a un portabici. Sul mercato ve ne sono di varie tipologie. Vediamole insieme:

• Portabici posteriore a gancio di traino: Questi modelli si collegano, com’è facile intuire dal nome, al gancio di traino dell’auto e possono trasportare più biciclette. Sono robusti, stabili e relativamente facili da installare. Assicurati di verificare la capacità di carico del tuo gancio di traino e di scegliere un portabici adatto al tipo di veicolo. Va da sé che possano essere utilizzati solo in presenza di un’auto dotata di questo gancio… 

• Portabici posteriore a cinghie: Si fissano al portellone dell’auto utilizzando cinghie regolabili. Sono portabici versatili e adatti a diverse forme di auto. Alcuni modelli hanno anche supporti per le ruote così da mantenere le biciclette sempre ben posizionate. Scegli un portabici di alta qualità, con cinghie robuste e protezioni, per evitare danni alla carrozzeria dell’auto.

• Portabici sul tetto: Questo tipo di supporto richiede l’installazione di una barra sul tetto dell’auto, a cui poi viene collegato il portabici. Verifica le istruzioni del produttore per l’installazione corretta e segui le indicazioni per fissare saldamente la bicicletta.

• Portabici a ventosa: Questi modelli utilizzano ventose per fissarsi al tetto o al portellone dell’auto. Sono facili da installare e rimuovere e non richiedono la perforazione della carrozzeria. Tuttavia, assicurati di verificare la qualità e la robustezza delle ventose per evitare che si stacchino durante il trasporto.

 

Qualche altro consiglio 

Se non vuoi o non puoi spendere per acquistare un portabici ma vuoi comunque portare la bicicletta in auto, un’alternativa semplice ed economica è smontare la ruota anteriore così da poter posizionare il mezzo nel bagagliaio. Questo metodo richiede più tempo per smontare e rimontare la ruota ogni volta che trasporti la bici, operazione che per qualcuno potrebbe risultare eccessivamente laboriosa.

Indipendentemente dal metodo di trasporto scelto, è importante proteggere adeguatamente la tua “due ruote”. Utilizza coperture protettive o trapunte per evitare graffi e danni durante il viaggio. Assicurati anche che la bicicletta sia ben fissata al portabici o nel bagagliaio per prevenire movimenti indesiderati.

Durante il viaggio, fai una sosta di tanto in tanto per controllare che la bici sia ancora saldamente fissata, che non ci siano problemi e che le cinghie o le chiusure siano ben strette e in posizione.

Portare la bici… in aereo

Per trasportare la tua bicicletta in aereo, dovrai seguire alcune linee guida specifiche stabilite dalle varie compagnie aeree. Ecco una guida generale su come… fare volare la tua bici:

• Verifica le politiche: Ogni compagnia aerea ha regole e politiche specifiche per il trasporto delle biciclette. Prima di prenotare il tuo volo, assicurati di controllare il sito web della compagnia aerea (o contattare il loro servizio clienti) per conoscere le loro direttive in merito. Mettili a conoscenza del fatto che intendi trasportare una bicicletta per assicurarti che siano a conoscenza delle tue esigenze.

• Smonta e imballa la bicicletta in modo sicuro: Per ridurre i rischi di danni è consigliabile smontare alcuni componenti. Rimuovi i pedali, la ruota anteriore e abbassa il sellino. Proteggi i punti di contatto e le parti sensibili, come il cambio e i freni, con materiale come gommapiuma o cartone. Utilizza un apposito telaio o una borsa imbottita per imballare la bicicletta in modo sicuro.

• Scegli la giusta borsa o scatola: Puoi utilizzare una borsa appositamente progettata per il trasporto delle biciclette o una scatola rigida. Le borse sono solitamente realizzate in materiali robusti e possono essere facilmente ripiegate quando non in uso. Le scatole rigide offrono una maggiore protezione ma potrebbero essere più ingombranti da trasportare. Assicurati che entrambe le scelte soddisfino i requisiti di dimensione e peso stabiliti dalla compagnia aerea.

• Proteggi i componenti smontati: Avvolgi questi elementi con materiale protettivo e posizionali nella stessa borsa o scatola della bicicletta.

• Assicurazione: Considera l’opzione di assicurare la tua bicicletta durante il trasporto in aereo. Alcune compagnie offrono polizze opzionali per coprire eventuali danni o smarrimenti.

• Tempistiche: Arriva in aeroporto con anticipo sufficiente per gestire il check-in e il trasporto della bicicletta. Segui le istruzioni del personale della compagnia aerea e consegna loro il mezzo in modo appropriato.

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI