Ultimo aggiornamento: 30.10.20

 

Principale vantaggio

La garanzia di un fissaggio sicuro e veloce è uno degli elementi che contraddistinguono positivamente questo portapacchi Thule. In più, si tratta di un modello realizzato con materiali di buona qualità e resistenti, perciò durerà a lungo.

 

Principale svantaggio

L’altezza complessiva è di 175 cm, perciò potrebbe creare un po’ di fastidio su quei tratti di strada ricchi di sottopassaggi o di ponti piuttosto bassi.

 

Verdetto: 9.2/10

Nell’insieme è una proposta leggera e vantaggiosa, nonostante il costo alto possa far storcere il naso a quanti non hanno un ampio budget a disposizione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Stile

Anche per quanto riguarda i portapacchi è fondamentale scegliere un modello dotato di un design accattivante e in linea con il proprio veicolo: soprattutto quando avete a cuore questo tipo di peculiarità. La soluzione Thule Touring è un box particolarmente funzionale, realizzato con materiali resistenti e robusti che riescono a durare a lungo, anche quando le intemperie sembrano volerci mettere lo zampino.

Non avrete alcun problema a viaggiare ad alte velocità, perché riesce a sostenere il vento che sferza sulla superficie senza difficoltà, anzi, perché il portapacchi si mantiene ben saldo anche in autostrada. 

Come anticipato, il design è elegante e adatto per tutte le esigenze, dal semplice viaggio di un weekend a uno più lungo che dura diverse settimana, persino per un trasloco vero e proprio, in cui è necessario molto spazio per poter trasferire tutti gli oggetti, i mobili e i vestiti da una casa all’altra. In questo senso è importante sottolineare che l’azienda produttrice ha effettuato diversi test prima di mettere sul mercato questo prodotto, perciò assicura alte prestazioni.

Prezzi e vantaggi

Non c’è nulla di sbagliato nel desiderare di risparmiare quando si cerca un portapacchi di buona qualità, ma non sempre tutti i prodotti coniugano una bassa spesa con una buona resa. Ciò nonostante, Thule Touring è un modello dal prezzo alto ma sicuramente competitivo sotto altri punti di vista, perché tra i vantaggi che offre si trova anche la possibilità di sfruttare l’apertura su due lati, garantendo una migliore usabilità.

Anche chi non ha mai utilizzato uno strumento simile, quindi chi non ha mai montato sul tetto della propria auto un prodotto del genere, troverà comunque facile l’utilizzo, anche grazie al sistema centralizzato che garantisce una maggiore sicurezza. 

Quando si viaggia ad alta velocità o quando si sosta per brevi o lunghi periodi, c’è sempre il pericolo che qualche abito o oggetto posizionato all’interno voli via oppure venga rubato. In questo caso non c’è di che preoccuparsi, perché c’è a disposizione una chiave con presa agevolata che garantisce il funzionamento solo quando tutti i punti sono chiusi con sicurezza.

 

Sistema di fissaggio

Facendo clic sul link in basso potrete vedere quante sono le diverse soluzioni offerte dal brand ma, in linea generale, ciò che contraddistingue questo prodotto rispetto gli altri è il sistema di fissaggio. Come anticipato nei paragrafi precedenti, l’azienda produttrice ha impiegato un team di esperto per garantire che il montaggio sul tetto del veicolo sia rapido e soprattutto sicuro, cioè che il portapacchi rimanga stabile in qualsiasi condizione.

Questo è uno dei motivi per cui dovreste scegliere la soluzione Touring se avete in mente di partire per un viaggio ma la quantità di vestiti da portare con voi vi spaventa. Anche se siete principianti o comunque non conoscete perfettamente le operazioni utili a un fissaggio corretto non preoccupatevi: il sistema brevettato Quick Mount Fast Click verrà in soccorso.

Grazie a un indicatore di coppia integrato sulle cinghie, la chiusura è immediata, quindi non dovrete perdere molto tempo per fissare il portapacchi, tra l’altro anche molto silenzioso.

 

Dimensioni e capacità

10 kg per circa 400 litri di capienza: questi sono i dati che fanno più gola agli occhi di un consumatore che sceglie Thule Touring rispetto altre proposte, e come dargli torto. In effetti, quando si deve montare il portapacchi sul proprio veicolo, che sia in autonomia oppure in compagnia non importa, perché uno dei problemi più classici è proprio il peso eccessivo del modello.

In questo caso una difficoltà simile non c’è, perché 10 kg sono un valore che rende la soluzione Touring alla portata di tutti, non solo di chi pratica fitness in palestra e ha i bicipiti scolpiti. 

Mettete tra i preferiti questo prodotto se non volete avere la vita difficile e se desiderate togliervi un pensiero prima di partire, perché grazie all’ampiezza dello spazio interno potrete disporre numerosi oggetti, quindi liberare lo zaino e le valigie che invece mettete solitamente nel portabagagli.

L’unico elemento che potrebbe tramutarsi in difetto è l’altezza complessiva del portapacchi, perché 175 cm di altezza potrebbero creare un po’ di difficoltà quando si guida su strade piene di ponti piuttosto bassi.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 30.10.20

 

Principale vantaggio

La resistenza dei materiali, la qualità della chiusura ermetica (che permette anche di evitare rumori durante la guida) e la sicurezza sono tutti elementi che contraddistinguono questa proposta Cam, ideale anche perché semplice da applicare sul tetto della vostra quattro ruote.

 

Principale svantaggio

Le istruzioni incluse nella confezione sono poco approfondite, perciò le operazioni di montaggio risultano difficili da comprendere per chi non ha mai effettuato qualcosa di simile.

 

Verdetto: 9.8/10

Quanti sono alla ricerca di un portapacchi dalla buona capienza, resistenza e dal costo contenuto, troveranno una valida soluzione in questo prodotto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Facile da applicare

Non tutti i consumatori conoscono il metodo standard per poter montare sul tetto della propria quattro ruote un portapacchi, ecco perché Cam, l’azienda produttrice di questo modello, ha pensato a un sistema di fissaggio pratico e veloce. Tra i pregi principali si trova infatti la rapidità di adattamento a qualsiasi barra portatutto: un fattore da non sottovalutare quando si è alla ricerca di una soluzione versatile e vantaggiosa.

La distanza presente vanta uno spessore che si posiziona tra 450 cm e 870 cm, quindi avete uno spazio più ampio con cui operare e poter finalmente partire per una vacanza on the road. Nonostante le informazioni scritte sul libretto di istruzioni incluso nella confezione siano piuttosto scarne e quindi approfondiscano poco la modalità di montaggio, il portapacchi Cam è comunque semplice da assemblare seguendo le immagini.

Per questo motivo, anche chi è alle prime armi o non ha mai effettuato operazioni simili riuscirà nell’impresa anche in appena 10 minuti, magari chiedendo anche una mano per poter essere certo che sia tutto a posto.

Sicuro e capiente

Un’altra caratteristica fondamentale di questa proposta è che è pensata per la sicurezza, a partire dalla tipologia di apertura laterale, dotata di rotelle resistenti e robuste che evitano di creare danni o fratture alla scocca. Questo è infatti un elemento importante da guardare quando si cerca il prodotto migliore, perché talvolta alcuni componenti sono molto piccoli e quindi non riescono a sostenere completamente il peso, oppure troppo grandi, perciò rendono difficile l’utilizzo.

A questo, poi, si aggiunge anche la capienza complessiva del portapacchi Cam, che si aggira intorno a 430 litri, perciò è adatto per contenere vestiti, accessori, libri o anche altri elementi più pesanti, spesso anche ingombranti. Si tratta infatti della soluzione ideale sia per un viaggio in famiglia, sia per un eventuale trasloco: occupa anche poco spazio, perché si adatta perfettamente a tutta la lunghezza del veicolo, sporgendo solo di qualche centimetro ma non di più.

Come anticipato, la chiusura è anche una tra le più sicure che possiate trovare, perché realizzata con un materiale durevole che sottolinea l’attenzione dell’azienda produttrice verso il tema sicurezza.

 

Materiali e leggerezza

Sebbene possa sembrare strano da credere viste le proporzioni e la capacità di questo portapacchi, il suo peso è in verità uno dei più bassi che si possano trovare sul mercato. Le dimensioni generali sono 180 cm x 78 cm x 37 cm, perciò ha una struttura piuttosto robusta e quindi adatta per ospitare tutto ciò che serve.

In più, è un portapacchi realizzato in polipropilene, con fondo nero e con la presenza di inserti interni molto resistenti, che evitano che il contenuto disposto prima della partenza non scivoli a causa dei movimenti dell’auto in corsa. Inoltre, questa caratteristica e la qualità dei materiali costituenti garantiscono anche una protezione e riduzione di eventuali turbolenze, tipiche di quando si percorrono strade sterrate o ricche di buche.

Ma, ricollegandoci per un attimo al discorso del peso, ora che siete a conoscenza del propilene, è più facile capire perché questo portapacchi pesi soltanto 14 kg ed è quindi alla portata di tutti gli adulti che hanno intenzione di montarlo sulla propria quattro ruote in completa autonomia.

 

Silenzioso e vantaggioso

Quando si monta un portapacchi (i migliori modelli) sulla propria auto può capitare che durante la guida questo generi qualche rumore, dando chiaramente fastidio al conducente attento a seguire la strada. In questo caso, un problema simile non è presente, perché l’intera struttura (a partire dai bulloni e passando per le chiusure) è progettata per poter evitare problemi del genere, garantendo alte prestazioni anche a velocità elevate.

Con la soluzione Cam non dovrete preoccuparvi di guidare in autostrada e fare attenzione anche al portapacchi, perché reggerà facilmente il vento che sferza sulla superficie. Ma per concludere, un’altra caratteristica che non può essere trascurata in fase di acquisto è anche la sua convenienza, perché se da un lato abbiamo appurato essere un modello robusto, resistente e capiente, dall’altro è importante anche evitare di svuotare il portafoglio.

Infatti, Cam ha pensato anche a chi non ha un budget elevato a disposizione, perché il costo complessivo di questo portapacchi è praticamente uno dei più vantaggiosi che si trovano sul mercato.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 30.10.20

 

Principale vantaggio

Il fissaggio a forcella del portabici Thule è il suo punto di forza principale in quanto vi permette di sistemare la bicicletta sulla barra portapacchi senza occupare troppo spazio. Una soluzione ideale se avete un’automobile di piccole dimensioni e state cercando un portabici pratico. Questo sistema inoltre assicura una grande stabilità che vi permette di guidare senza alcun rischio anche su strade con molte curve e tornanti. La bicicletta inoltre non risulterà troppo alta sul tetto, quindi potrete anche passare sotto gallerie o ponti molto bassi senza correre alcun rischio. 

 

Principale svantaggio

Per rendere il modello compatibile con biciclette di diversa tipologia sarà necessario utilizzare dei particolari adattatori per la canalina. Nella confezione è presente solo quello per gli assali dai 9 ai 20 millimetri, mentre gli altri andranno acquistati separatamente, aggiungendosi al prezzo già alto del prodotto. Gli adattatori risultano abbastanza costosi, quindi vi consigliamo di valutare se vale la pena comprarli. 

 

Verdetto: 9.7/10

I portabici di Thule si distinguono per la loro qualità elevata, sebbene si presentino con un prezzo più alto rispetto agli altri venduti online. Siamo rimasti molto soddisfatti dai materiali di alta qualità insieme il fissaggio stabile e pratico del prodotto, per questo il nostro verdetto è positivo. Il costo elevato però non ci permette di attribuirgli un punteggio pieno, anche perché bisogna aggiungere alla spesa gli eventuali adattatori per la compatibilità con determinate tipologie di bicicletta. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Pratico

La ditta svedese Thule è leader mondiale nel settore degli accessori auto per il trasporto di bagagli e di biciclette, conosciuta soprattutto per la qualità dei suoi prodotti. Il modello qui recensito si presenta con un prezzo abbastanza alto, giustificato però dall’alto livello dei materiali utilizzati per la sua produzione e per il design innovativo. 

Il vantaggio principale è la sua grande praticità garantita dal fissaggio a forcella, un sistema che vi permette di montare il portabici sulle barre portatutto dell’automobile senza occupare troppo spazio. Allo stesso modo potrete sistemare le biciclette in modo che non siano troppo alte, così non rischierete incidenti se dovete passare sotto qualche galleria o ponte molto basso. 

Il design del portabici inoltre vi consente di montarlo con il minimo ingombro sul tetto dell’automobile, ideale se volete portare anche dei bagagli in un box quando andate in vacanza con tutta la famiglia. 

Sicuro

Una delle caratteristiche principali da cercare in un portabici (ecco la lista dei migliori modelli) è la stabilità. Questa è di fondamentale importanza in quanto determina la sicurezza generale del modello e vi permette di fissare correttamente la bicicletta senza che si muova di un millimetro. 

Grazie ai suoi materiali di alto livello, il portabici Thule vi permette di guidare in tutta tranquillità in quanto la bicicletta rimarrà stabile e non scivolerà via. In questo modo potrete affrontare strade con tornanti e frenare senza alcun rischio per voi e per gli altri utenti della strada. Non per niente il portabici Thule è stato certificato con il City Crash Test. La cinghia a rilascio rapido vi consente infatti di bloccare la ruota posteriore in modo da tenerla ben ferma. 

La ditta produttrice ha pensato bene di dotare il modello di una serratura antifurto sia per il portabici attaccato alla barra portatutto, sia per la bicicletta stessa. Il tutto sarà bloccato in modo ottimale, in modo da impedire i furti e le manomissioni. 

 

Versatile

Il montaggio della barra risulta davvero semplice, vi basterà fissarla sulla barra portatutto della vostra automobile seguendo le pratiche istruzioni incluse nella confezione. Il modello è compatibile con diverse tipologia di barre come quelle a sezione rettangolare e su quelle prodotte dalla stessa ditta Thule come le slidebar, le wingbar e le aerobar. Gli adattatori per queste tipologie sono inclusi nel prezzo del prodotto. 

Potrete montarlo su entrambi i lati dell’auto a seconda delle vostre esigenze, così da gestire lo spazio sul tetto in modo ottimale. Allo stesso modo potrete usare il portabici con diverse tipologie di bicicletta, infatti nella confezione troverete anche un adattatore per veicoli con ruote assali dai 9 ai 20mm. 

Ci sono anche altri adattatori per la canalina, ma questi andranno acquistati separatamente a seconda delle vostre esigenze. Vi avvisiamo solo che il loro costo è abbastanza elevato, quindi valutate attentamente quale comprare a seconda del tipo di bicicletta che possedete.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 30.10.20

 

Principale vantaggio

Il portabici Verona è compatibile con qualsiasi tipologia di automobile e si potrà montare anche senza disporre di barre portapacchi o del gancio di traino. Merito del particolare sistema di fissaggio progettato dalla ditta Peruzzo dotato di cinghie e ganci che consentono un montaggio semplice al portabagagli della propria automobile. Il telaio del portabici dispone di protezioni in gomma che permettono di sistemarlo senza il rischio di graffiare la carrozzeria, inoltre garantiscono un fissaggio stabile e sicuro anche se ammortizzato. 

 

Principale svantaggio

La portata massima del portabici è abbastanza ridotta, infatti sebbene sia omologato per tre biciclette non è consigliabile usarlo a pieno carico, in quanto oltre 30 kg di peso potrebbe cedere. Questo limite rende il modello poco consigliato se volete portare le biciclette di tutta la famiglia quando partite per le vacanze o magari quelle di un gruppo di amici appassionati di ciclismo per delle pedalate in compagnia nel week end. 

 

Verdetto: 9.8/10

Ci troviamo davanti al miglior portabici dell’anno per rapporto qualità-prezzo, una soluzione molto conveniente che vi permette il trasporto delle vostre biciclette in automobile senza dover spendere troppo. La sua convenienza unita al sistema di fissaggio universale ci hanno convinti ad attribuire al modello un voto davvero alto. Il nostro verdetto è molto positivo, sebbene non possiamo dargli il punteggio massimo a causa della portata di carico limitata in confronto a quella di altri modelli venduti online. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Compatibilità

La caratteristica che più colpisce di questo portabici è la sua elevata compatibilità che consente di usarlo con la maggior parte delle automobili sul mercato. Questa si unisce ad un prezzo davvero molto conveniente, ideale se state cercando un buon portabici e volete risparmiare allo stesso tempo. Il sistema di fissaggio a forcella consente di fissarlo con sicurezza al portabagagli del veicolo tramite una serie di pratici agganci. 

Potrete quindi usare il portabiciclette anche se la vostra automobile non è munita di gancio da traino o di barra portapacchi sul tetto. Il telaio si può poggiare sul portabagagli senza rovinare la carrozzeria grazie a delle protezioni in gomma. 

Il portabici è omologato per tre biciclette, sebbene è consigliabile portarne solo due in quanto potrebbe non reggere oltre i 30 kg di peso complessivi. Si tratta comunque di un modello ‘entry level’, bisogna considerare che modelli più capienti si presentano con un prezzo molto più alto. 

Montaggio

Oltre alla compatibilità, il sistema di fissaggio conferisce al prodotto una facilità di montaggio davvero elevata. Non dovendolo attaccare a ganci di traino o a barre portapacchi, potrete fissarlo semplicemente ai lati del portabagagli senza perdere troppo tempo. 

Non dovrete fare altro che aprire il portabagagli e sistemare correttamente le varie corde assicurandovi che siano bene allineate, in seguito non dovrete far altro che posizionare il portabiciclette, cercando di trovare la giusta inclinazione. Il modello si smonta con la stessa identica facilità, basta prenderci un po’ la mano, noi però vi consigliamo di seguire sempre le istruzioni contenute sul manuale, inoltre il montaggio potrebbe variare leggermente a seconda della tipologia di automobile. 

Questo pratico sistema si rivela davvero ottimo specialmente se non avete molta dimestichezza con il fai da te, inoltre è molto stabile e sicuro, sebbene potrebbe dare l’idea di essere un po’ troppo ammortizzato. 

 

Materiali

Nonostante il costo davvero basso, il portabici Verona si presenta con materiali di alta qualità sia per i ganci sia per il telaio. D’altronde si tratta di un portabici da montare sul portabagagli dell’automobile, quindi è necessario che sia resistente a possibili urti che può subire durante il viaggio o una manovra di parcheggio. 

Il telaio si rivela molto solido e potrà resistere a temperature molto basse o alte senza subire danni, inoltre dispone di una buona protezione contro le intemperie che vi permette di usarlo anche in caso di pioggia. 

Per quanto riguarda i ganci, questi assicurano un fissaggio sicuro e una buona stabilità delle biciclette che una volta sistemate sul portabici non si muoveranno di un millimetro e non rischieranno di cadere anche quando affrontate delle strade piene di tornanti. Il risvolto della medaglia è che il portabici risulterà un po’ pesante, ma non così tanto da impedirvi di montarlo e smontarlo da soli anche se non siete dotati di molta forza fisica. 

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 30.10.20

 

Principale vantaggio 

Il portabici di Thule si distingue per i suoi materiali di alta qualità che gli conferiscono una grande resistenza agli urti e agli scossoni, oltre che una durevolezza notevole nel tempo. È un modello particolarmente consigliato specialmente se siete dei ciclisti incalliti e amate portare la vostra bicicletta con voi quando andate in vacanza o vi recate in luoghi naturali per affrontare determinati percorsi. Il prodotto arriva già assemblato quindi non dovrete preoccuparvi del montaggio e potrete immediatamente fissarlo sulle barre portapacchi dell’automobile, scegliendo liberamente il lato che preferite in modo da non occupare tutto il tetto. 

 

Principale svantaggio

Sebbene il modello possa vantare una compatibilità elevata, per poterlo usare con biciclette di diverso tipo è necessario acquistare degli adattatori per la canalina, senza i quali non è possibile effettuare un fissaggio corretto. Questo si traduce in una spesa ulteriore che si va ad aggiungere al prezzo già abbastanza alto del portabici. Vi consigliamo quindi di valutare attentamente quale acquistare, basandovi sul tipo di bicicletta che vorrete montare sul portabici.

 

Verdetto: 9.7/10 

Qualità dei materiali e semplicità d’uso sono le caratteristiche più apprezzate di questo portabici prodotto da Thule, per le quali ci sentiamo di premiarlo con un voto molto alto. Ci ha convinto anche la sua stabilità garantita dalle pinze inferiori che permettono di fissarlo correttamente sulle barri del portapacchi. Sebbene il nostro verdetto sia positivo, dobbiamo togliere comunque qualche punto al modello a causa del suo prezzo abbastanza alto al quale bisogna aggiungere la spesa per gli adattatori per la canalina nel caso siano necessari.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Materiali

Thule è una ditta svedese leader mondiale nel settore dei viaggi, famosa soprattutto per i prodotti adibiti ai viaggi, specialmente quelli in auto o in camper. Per questo i suoi prodotti sono di altissima qualità e questo portabici non è da meno. Il modello si presenta con materiali altamente resistenti, in grado di sopportare urti e scossoni e quindi ideale anche per recarsi con la propria automobili in luoghi naturali. 

La capacità di carico di 20 kg gli conferisce una grande solidità, inoltre potrete tranquillamente usarlo per trasportare la vostra bicicletta in caso di intemperie, in quanto dispone di una buona protezione all’acqua e alle temperature estreme. L’alta qualità del modello è il motivo per il suo prezzo così alto e che ci spinge a consigliarvelo solo se siete dei ciclisti incalliti e amate portare la vostra bicicletta ovunque andiate. 

Stabilità

I materiali sono importanti così come lo sono i vari meccanismi di fissaggio per la bicicletta che determinano la stabilità e la sicurezza di un portabici. Il Thule dispone di agganci solidi e sicuri che permettono di montarlo sulle barre portapacchi dell’automobile con grande facilità. 

Per quanto riguarda il fissaggio delle biciclette, potrete sfruttare il fermaruote dal design innovativo che grazie alle sue fibbie diagonali permette un agganciamento e uno sganciamento davvero intuitivi. In questo modo potrete sistemare la vostra bicicletta sul portabici (lista dei migliori prodotti) e tirarla giù dall’automobile senza alcuna difficoltà. 

Oltretutto, il compito sarà ulteriormente facilitato dal quadrante del limitatore di coppia in grado di controllare la forza in entrata del telaio della bicicletta e che vi indicherà se l’aggancio è stato eseguito in modo corretto. 

 

Praticità

Uno dei vantaggi che contraddistingue il modello Thule dagli altri sul mercato è la estrema praticità. Il modello infatti viene consegnato già assemblato, per questo non dovrete perdere alcun tempo con complicati montaggio con manuali di istruzioni poco esaustivi. È una soluzione ideale se non avete molta dimestichezza con il fai da te e state cercando un portabici da poter usare immediatamente. 

Il design intuitivo vi consente di spostare il portabici sulle barre portapacchi da un lato all’altro, in modo da poter decidere se tenerlo sul posto guida o su quello del passeggero. Le dimensioni compatte del portabici vi consentono anche di montarlo sul tetto lasciando spazio per un box adibito al trasporto di bagagli o ad altra attrezzatura utile per le vostre vacanze. 

Il prodotto è compatibile con diversi tipi di biciclette, sebbene richieda degli adattatori per la canalina a T che non sono inclusi nella confezione. Per questo motivo se possedete Mountain Bike, biciclette elettriche o biciclette da corsa vi consigliamo di informarvi sulla compatibilità immediata del portabici, oppure su quale adattatore dovete acquistare per poterle montare. 

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Ultimo aggiornamento: 30.10.20

 

Principale vantaggio

Il sistema di fissaggio di questo portabici si rivela estremamente pratico e sicuro, grazie a dei braccetti distanziatori dotati di pinze in grado di bloccare il telaio. In questo modo potrete guidare in tutta tranquillità, senza il rischio che le biciclette si stacchino e cadano dal veicolo, anche se affrontate strade tortuose con una forte presenza di tornanti. Sul portabici potrete fissare ben tre biciclette, quindi adatto per tutta la famiglia. 

 

Principale svantaggio

Il portabici è completamente da assemblare, quindi nel caso lo vogliate acquistare dovete mettere in preventivo il montaggio ‘fai da te’. Le istruzioni poco esaustive non aiutano, con illustrazioni non proprio chiare su come fare ad eseguire correttamente l’assemblaggio. Per questo potreste impiegare molto tempo a montare il portabici, specialmente se non siete molto pratici con questo genere di articoli. 

 

Verdetto: 9.7/10

La sicurezza elevata di questo portabici ci hanno convinti ad attribuirgli un voto molto alto, sebbene il montaggio complicato e il prezzo un po’ troppo alto gli fanno perdere qualche punto.  Il verdetto finale è quindi positivo, possiamo considerare il Peruzzo Pure Instinct uno dei migliori portabici sul mercato. Ve lo consigliamo se siete dei ciclisti incalliti e siete soliti fare weekend o vacanze all’insegna della bicicletta con amici o familiari.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Sicuro

Una delle caratteristiche principali da cercare in un portabici (controllare qui la lista delle migliori offerte) di qualità è la sua stabilità sia per quanto riguarda il montaggio sul veicolo sia per la capacità di mantenere ferme le biciclette durante il viaggio. Il Peruzzo Pure Instinct si presenta con un sistema di aggancio particolare che vi permette di montarlo saldamente al gancio di traino dell’auto. 

Per farlo potrete avvalervi della ganascia progettata proprio per l’installazione posteriore, ideale per assicurare il portabici all’automobile in modo ottimale. Per quanto riguarda il trasporto delle biciclette, potrete portarne fino a tre grazie ai binari sui quali sarà possibile bloccare le ruote. Non mancano le fibbie e le cinghie per il fissaggio del telaio che consente di guidare in tutta sicurezza anche su strade tortuose senza rischiare che le biciclette si stacchino dal portabici. 

Una volta giunti a destinazione potrete comodamente smontare le biciclette con la stessa facilità con la quale le avete posizionate. Nella confezione troverete anche dei braccetti distanziatori con pinze che vi permettono di bloccare i telai con ancora più efficacia. 

Resistente

La qualità di questo prodotto è assicurata dalla certificazione ISO 9001:2000, uno standard molto alto sinonimo di affidabilità. Il modello è stato realizzato in acciaio tubolare da 30 millimetri di diametro quindi potrà resistere con grande efficacia agli urti e agli scossoni, una caratteristica questa da non sottovalutare dato che il portabici andrà montato al gancio di traino dell’automobile. 

Il modello promette molto bene sulla durevolezza, una soluzione ideale se avete intenzione di farne un utilizzo intensivo, allo stesso modo potrete stare tranquilli anche in caso di pioggia grazie allo strato di vernice color antracite che lo protegge dalle intemperie. 

Tutti i componenti del Peruzzo Pure Instinct si rivelano molto solidi, quindi potrete fissare le biciclette senza preoccuparvi di danneggiarlo, la portata massima di 45 chilogrammi, 15 per ogni veicolo trasportato. La qualità dei materiali fa alzare notevolmente il prezzo del prodotto che risulta quindi più costoso rispetto ad altri modelli sul mercato. 

 

Design

Questo portabici si distingue per il suo design innovativo, ideale per trasportare biciclette di diverso tipo, anche le bici elettriche. Tra i suoi vantaggi c’è anche la possibilità di chiuderlo per ridurre al minimo l’ingombro. In questo modo una volta smontato dal veicolo potrete facilmente riporlo in casa, in garage o in cantina senza occupare troppo spazio. 

Per farlo non dovrete fare altro che piegare il portabici su se stesso, per poi riaprirlo quando dovrete montarlo nuovamente sul veicolo. Allo stesso modo potrete regolarlo a piacimento in modo da sistemare le biciclette secondo le vostre esigenze. 

L’unico difetto evidente sta nel montaggio, in quanto il portabici dovrà essere assemblato. Questo compito non si rivela affatto facile, soprattutto a causa delle istruzioni poco esaustive che non illustrano chiaramente i vari passaggi, cosa che potrebbe farvi perdere molto tempo se non siete pratici con il ‘fai da te’. Una volta assemblato però non dovrete più preoccuparvi, quindi si tratta di fare solo un po’ di fatica all’inizio. 

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 30.10.20

 

Principale vantaggio

A differenza di molte barre portatutto progettate solo per automobili prodotte da una determinata ditta, le Menabò si presentano con una compatibilità elevata. Questo permette di montarle su diverse automobili, a patto che queste siano munite delle barre laterali longitudinali, conosciute come railing. Grazie al loro design il montaggio risulta estremamente facile, inoltre non dovrete neanche sfiorare il tetto della vettura in quanto le barre andranno montate direttamente sui railing. 

 

Principale svantaggio

Come molte barre portatutto della stessa fascia di prezzo, anche questa presenta il classico problema della rumore prodotto dal vento. Una volta superati i 60 km/h sentirete un fischio che alla lunga potrebbe risultare molto fastidioso, specialmente se durante i vostri viaggi amate ascoltare musica o usare il vivavoce per le chiamate. Il problema si può comunque risolvere con un po’ di manualità e inventiva.

 

Verdetto: 9.5/10

La barra di Menabò è la soluzione ideale se volete risparmiare il più possibile e non riuscite a trovare un modello progettato per la vostra automobile con railing sul tetto. La facilità di montaggio vi permette di installare la barra senza fare troppa fatica ed in poco tempo. Il nostro verdetto quindi è positivo, sebbene non possiamo darle il massimo dei punti per via della sua elevata rumorosità che può risultare davvero fastidiosa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Versatili

Le caratteristiche da ricercare nelle barre portatutto (ecco la lista dei migliori modelli) sono essenzialmente tre: la compatibilità, la qualità dei materiali e la sicurezza, oltre ovviamente ad una serie di aggiunte come la protezione antigraffio o le tecnologie per la riduzione del rumore. 

La barra di Menabò soddisfa appieno per quanto riguarda la compatibilità, infatti a differenza di altre barre omologate solo per alcune tipologie di veicoli, questa si può montare su tantissime automobili munite di railing (le barre longitudinali installate solitamente vicino alle portiere). 

Ovviamente è molto importante scegliere quella delle dimensioni giuste per il vostro veicolo, cosa che potrete fare direttamente dalla pagina del prodotto. Per questo motivo vi consigliamo vivamente di controllare e di misurare la distanza tra i due railing e quella del tetto in modo da non sbagliare. 

 

Resistenti

Per quanto riguarda la qualità dei materiali, il modello non può competere con quelli più costosi venduti online, ma si difende comunque molto bene. Le barre sono state realizzate completamente in alluminio, un materiale solido e allo stesso tempo leggero che consente alla barra di durare nel tempo, senza però appesantire troppo il mezzo di trasporto. 

Il carico massimo è di ben 90 kg, quindi potrete sfruttare la barra portatutto per fare lunghi viaggi con tutta la famiglia o con gli amici. Allo stesso modo sarà possibile abbinare al prodotto un portabici o un portasci, ideali nel caso abbiate voglia di farvi un week end all’insegna dello sport in montagna o al mare. Le barre si rivelano robuste al punto da poter trasportare carichi molto pesanti come pallet o altri oggetti pesanti che richiedono una sopportazione di peso elevata. 

Trattandosi di barre compatibili con molte automobili, dovete comunque considerare anche il peso massimo che il vostro veicolo può reggere in quanto questo può variare a seconda della marca e della tipologia. Controllate sul manuale della vostra automobile o magari chiedete al produttore per avere l’assoluta certezza.  

 

Accessori

Nonostante il prezzo basso, queste barre si rivelano molto sicure. In generale il montaggio si rivela abbastanza affidabile, ovviamente dovrete effettuarlo stringendo al massimo le viti per far si che la barra rimanga stabile sui railing e non si sposti di un millimetro. 

Il modello è dotato di strisce di plastica adesiva poste lungo la superficie in alluminio, indispensabili per proteggere la vernice del tetto dai graffi o danni che si possono fare specialmente durante il montaggio. Non mancano i lucchetti con chiavi che fungono da ‘antifurto’, ideali quando tenete l’automobile parcheggiata all’esterno. 

Mancano tecnologie per la riduzione del rumore prodotto dal vento mentre si viaggia. Superati i 60 km/h infatti si avvertirà un fischio costante che può risultare molto fastidioso, specialmente mentre si ascolta musica o si parla al telefono con il vivavoce. Ovviamente ci sono diversi sistemi per rendere la barra più silenziosa, ma dovrete avere un po’ di dimestichezza nel fai da te per poterli ideare. 

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 30.10.20

 

Principale vantaggio

Probabilmente la migliore barra portatutto sul mercato per quanto riguarda la sicurezza, visto che ha passato il ‘City Crash Test’, quindi potrà garantire l’incolumità degli automobilisti in caso di incidente sotto i 30 km\h. La copertura in plastica garantisce una buona solidità, infatti il modello non scivolerà dal tetto anche quando a pieno carico. Una soluzione ideale per la vostra Fiat 500 grazie alla quale potrete viaggiare con tutta la famiglia portando tutti i bagagli necessari senza alcun rischio. 

 

Principale svantaggio

La parte dove sono montati i ganci disponga di tasselli in gomma per prevenire graffi, ma non è stato fatto lo stesso trattamento per quanto riguarda la parte della barra portatutto che entra a contatto con la portiera del veicolo. Una mancanza che a nostro parere la ditta poteva in qualche modo colmare per aumentare ulteriormente la qualità complessiva del prodotto. Questo difetto vi costringe a fare molta attenzione durante il montaggio per evitare di graffiare e rovinare la vernice.

 

Verdetto: 9.6/10

Ci troviamo davanti a una barra portatutto (controllare qui la lista delle migliori offerte) molto sicura e soprattutto facile da montare. Se possedete una Fiat 500 allora questo è il modello giusto per voi, specialmente se siete soliti organizzare viaggi con tutta la famiglia o con gli amici e avete bisogno di trasportare carichi di portata ampia. Il nostro verdetto è positivo, sebbene dobbiamo togliere al modello qualche punto a causa del suo prezzo un po’ troppo alto e delle protezioni antigraffio deludenti che forse potevano essere maggiormente curate in fase di progettazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Sicure

La caratteristica più gradita del modello proposto da Green Valley è la sua estrema sicurezza che vi permette di viaggiare in tutta tranquillità. Il prodotto infatti è omologato ‘City Crash Test’, una tipologia di controllo che prevede la verifica dell’ancoraggio di articoli montabili sul tetto delle vetture come box da tetto, portabici, portasci e ovviamente la barre da montaggio. 

Questi test sono effettuati nei limiti di velocità imposti nelle città e nei centri abitati, da qui il nome City Crash Test. La barra qui recensita l’ha passato a pieni voti, rimanendo nella posizione originale senza spostarsi di più di 50 mm. Questa omologazione è sinonimo di sicurezza e soprattutto di stabilità della barra, quindi potrete viaggiare in tutta tranquillità. Anche se doveste malauguratamente tamponare un altro veicolo o un ostacolo a bassa velocità, la barra rimarrà comunque ferma e non rischierete la vostra incolumità e quella del prossimo. 

Ottime per Fiat 500

Se possedete una Fiat 500 allora questa barra può davvero fare al caso vostro. La compatibilità elevata con questo veicolo della ditta torinese la rende molto facile da montare anche se non avete particolare dimestichezza nel fai da te. La barra è dotata di un sistema particolare che sfrutta la predisposizione originale della Fiat 500 per l’installazione di accessori sul tetto. 

Per questo motivo, in poche semplici mosse e in pochi minuti, potrete installare la barra senza alcuna fatica. La barra dispone di una scala graduata nella parte inferiore della traversa, quindi non dovrete perdere tempo ad effettuare complicate misurazioni per trovare la posizione giusta. 

Nella confezione troverete tutto il necessario per effettuare il montaggio, dovrete solo avere l’accortezza di stringere le viti il più possibile in modo da assicurare la barra al tetto nel migliore dei modi. La portata complessiva del prodotto è di 75 kg, più che sufficiente per posizionare sul tetto i bagagli di tutta la famiglia in un box. Allo stesso modo potrete abbinare alla barra un portasci o un portabiciclette per le vostre vacanze all’insegna dello sport. 

 

Copertura antigraffio

Quando si cerca una barra portatutto è molto importante tenere conto delle protezioni antigraffio senza le quali si può graffiare la carrozzeria dell’automobile durante il montaggio. Su questo fattore, la barra Green Valley si comporta abbastanza bene, ma a nostro parere si poteva avere più cura per le coperture antigraffio. 

Il modello dispone di tasselli in gomma posti sulla parte dei ganci che servono ad installarla sul tetto, quindi su questo punto i graffi non saranno un problema. Per quanto riguarda gli attacchi all’interno delle portiere, questi sono stati lasciati scoperti, quindi se non fate attenzione durante il montaggio potreste trovarvi con la carrozzeria graffiata. Non parliamo certo di danni irreparabili ma questo fattore può rendere il montaggio un filo più stressante del dovuto.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 30.10.20

 

Principale vantaggio

La barra portatutto La Prealpina è stata progettata appositamente per automobili Alfa Romeo Giulietta prodotte dal 2010 in poi, quindi è consigliata esclusivamente se ne possedete una. A livello di design il prodotto non delude, realizzato in lega di alluminio estremamente resistente e avvolto in PVC, un materiale che vi permette di salvaguardare il tetto dell’automobile e il carico trasportato dai graffi. Il PVC inoltre aumenta la solidità della barra che, una volta montata, rimarrà immobile senza alcun rischio di scivolare durante il viaggio. 

 

Principale svantaggio

Il montaggio delle barre è tutto fuorché intuitivo, in quanto dovrete occuparvi voi dell’assemblaggio. Questo vuol dire che nella confezione troverete i diversi pezzi della barra da montare seguendo le istruzioni sul manuale. Se non avete particolare dimestichezza nel fai da te potreste trovare questa caratteristica un po’ scomoda. Potrete assemblare la barra direttamente sul tetto dell’automobile, oppure assemblarla e poi montarla, una soluzione più adatta se non siete esperti nel fai da te.  

 

Verdetto: 9.6/10

Il modello di La Prealpina non è certo il più economico sul mercato, per questo abbiamo dovuto togliere qualche punto dal nostro verdetto finale. Il giudizio resta comunque positivo, ci troviamo davanti ad un modello estremamente resistente ed affidabile realizzato con materiali di altissima qualità. Lo consigliamo a tutti i possessori di un Alfa Romeo Giulietta in cerca di una barra affidabile per trasportare carichi pesanti fino a 75 kg. Da lodare anche la presenza del kit con attacchi specifici che permette di adattare la barra portatutto a qualsiasi tipo di tetto. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI 

 

Materiali

Il modello di La Prealpina si presenta sul mercato con un prezzo abbastanza alto se paragonato a quello di altri prodotti analoghi. Questo è giustificato dall’alta qualità dei materiali con il quale è stato realizzato in grado di renderlo solido, durevole nel tempo e allo stesso tempo antigraffio. 

La barra portatutto è composta in alluminio resistente che può reggere carichi pesanti per lunghi viaggi senza riportare alcun danno. La barra portatutto può supportare un peso fino a ben 75 kg, quindi ideale per trasportare le valigie e gli oggetti di tutta la famiglia quando si parte per le vacanze. Allo stesso modo con un portasci potrete collocare sulla barra tutta la vostra attrezzatura per la settimana bianca. 

Colpisce il rivestimento della barra in PVC, un materiale che tiene al sicuro dai graffi il tetto del veicolo e il carico trasportato. A questo si aggiungono anche degli attacchi in acciaio verniciato con una polvere particolare che aumenta la resistenza delle barre alla corrosione. 

Compatibilità

Sebbene questa barra sia compatibile solo ed esclusivamente con automobili Alfa Romeo Giulietta prodotte dal 2010, La Prealpina ha pensato bene di includere nella confezione un kit per adattare il suo modello a qualsiasi tipologia di tetto, una caratteristica questa che da una parte aumenta il prezzo del prodotto, ma dall’altra ne aumenta il valore sul mercato. 

Troverete infatti tutto il necessario per attacchi specifici, in modo da poter adattare la barra a Giulietta con tetto liscio o senza grondina, railing o profili. In questo modo non dovrete preoccuparvi di sbagliare acquisto e potrete effettuare il montaggio senza alcun timore di aver scelto la barra sbagliata. 

Per quanto riguarda l’installazione della barra stessa, questa si rivela un filo più complessa. Il prodotto infatti arriverà disassemblato, quindi prima di montarlo sul tetto dell’automobile dovrete montare le barre. Potrete anche decidere di assemblare le barre direttamente sul tetto del veicolo, ma se siete alle prime armi vi consigliamo di capire prima come unire i vari componenti. 

 

Sicura

La ditta produttrice ha pensato bene di aggiungere un sistema antifurto in modo da impedire ai ladri di rimuovere la barra con facilità. Troverete infatti una serratura laterale che vi consente di bloccare le barre (ecco la lista dei migliori prodotti) utilizzando la chiave inclusa nella confezione. 

In questo modo non dovrete preoccuparvi di smontare le barre ogni volta che parcheggiate l’automobile all’aperto e potrete tenerle montate sul veicolo senza alcun rischio. Oltre a fungere da antifurto, questo sistema vi consente di fissare le barre con più sicurezza sul tetto del veicolo per poter viaggiare tranquilli anche a pieno carico e quando affrontate salite o discese. 

Da notare che il rivestimento in PVC oltre a proteggere dai graffi, consente un montaggio ancora più stabile della barra che non si muoverà di un millimetro anche a velocità sostenute. 

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 30.10.20

 

Principale vantaggio

Questa barra portatutto è stata progettata per la Jeep Renegade e si rivela estremamente resistente. Il modello è in grado di trasportare carichi pesanti fino a 70 kg, quindi potrete utilizzarla per trasportare i bagagli per tutta la famiglia. Con un portasci sarà possibile anche avere l’attrezzatura per fare un po’ di sport in montagna, inoltre potrete montare diverse tipologie di box. Il design solido permette alle barre di durare al lungo nel tempo, rendendole un acquisto ancora più conveniente.

 

Principale svantaggio

A livello di rumorosità questa barra non può competere con altri modelli più costosi sul mercato. Superata una certa velocità creerà un po’ di rumore a causa del vento, non parliamo di tantissimi decibel al punto da renderlo insopportabile, ma se durante i vostri viaggi siete abituati ad ascoltare musica o effettuare chiamate con il vivavoce allora questa rumorosità potrebbe infastidire. La ditta produttrice non si è dimostrata al passo coi tempi, quando invece poteva dotare la barra di tecnologie per la riduzione dei dB. 

 

Verdetto: 9.5/10

Vista la sua compatibilità limitata alla Jeep Renegade e la mancanza di una tecnologia per la riduzione del rumore, non possiamo dare alla barra portatutto Farad un punteggio pieno. Nonostante questo il nostro verdetto rimane molto positivo, specialmente per il soddisfacente rapporto qualità-prezzo che la rende ideale se volete risparmiare. Sono da premiare i materiali estremamente resistenti, durevoli nel tempo e in grado di sopportare carichi pesanti fino a 70 kg. A questo si unisce una notevole solidità degli attacchi che permette di viaggiare in tutta tranquillità. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI 

 

Resistenti

La barra portatutto di Farad si distingue soprattutto per la sua elevata resistenza che le permette di sopportare carichi pesanti fino a 70 kg. Sono state progettate appositamente per la Jeep Renegade, quindi ideali per poter affrontare lunghi viaggi in automobile con tutta la famiglia, durante i quali è necessario portare tantissimi bagagli e oggetti. 

La solidità della barra vi consente anche di trasportare attrezzatura per lo sci o lo snowboard, basta aggiungere un portasci. Il modello potrà resistere alle intemperie, quindi non dovrete preoccuparvi di pioggia o neve durante il viaggio, specialmente se vi recate in montagna per la vostra settimana bianca. 

Gli attacchi del modello si rivelano molto sicuri, infatti una volta montato potrete affrontare con tranquillità qualsiasi terreno in discesa o in salita senza preoccuparvi che la barra si stacchi dal veicolo. 

Pratiche

Una delle caratteristiche più apprezzate delle barre Farad è la semplicità di montaggio. Se possedete una Jeep Renegade allora queste sono le barre giuste per voi, in quanto potrete installarle in poche semplici mosse. 

La compatibilità limitata solo ad un determinato tipo di veicolo in questo caso è un vantaggio, in quanto grazie alla lunghezza standard potrete andare sul sicuro senza alcun rischio di sbagliare la scelta del modello. Il risultato è che il montaggio non richiede più di qualche minuto e può essere effettuato anche se non avete particolare manualità. 

Nella confezione troverete un kit contenente tutto il necessario per l’installazione, quindi non dovrete usare alcun utensile supplementare. Allo stesso modo potrete facilmente smontare la barra quando tornate dalle vacanze, in modo da scongiurare furti da parte di malintenzionati se parcheggiate il veicolo all’aperto. 

 

Design

Le barre Farad si rivelano molto piacevoli da vedere a livello di design, con un nero accattivante che si ben si abbina ad un mezzo imponente come la Jeep Renegade. Si distinguono infatti dalle altre barre (ecco i migliori modelli) sul mercato solitamente realizzate in alluminio chiaro. Grazie a questo design la barra si adatta a carrozzerie di diverso colore.

Per quanto riguarda la tecnologia, ci troviamo davanti ad un prodotto abbastanza datato, infatti Farad non lo ha dotato di alcun tipo di sistema per ridurre la rumorosità creata dall’impatto del vento. Questo vuol dire che una volta superata una certa velocità con la Jeep (si parla di 70 km\h) la barra potrebbe diventare abbastanza rumorosa. 

Questo è un difetto sul quale si può chiudere un occhio, ma se siete abituati ad ascoltare musica o effettuare chiamate mentre viaggiate allora potrebbe risultare alquanto fastidioso. Vi suggeriamo di abbinare alla barra un portapacchi o un portasci con una bassa soglia di rumorosità, in modo da ridurre il più possibile i decibel complessivi prodotti dal carico. 

 

Clicca qui per vedere il prezzo